Linee guida per la gestione e la dichiarazione delle spese delle operazioni e per le richieste di erogazione



Scaricare 3.09 Mb.
Pagina1/11
13.11.2018
Dimensione del file3.09 Mb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11



REGIONE BASILICATA
DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT
PROGRAMMA OPERATIVO FSE BASILICATA 2007-2013

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE E LA DICHIARAZIONE DELLE SPESE DELLE OPERAZIONI E PER LE RICHIESTE DI EROGAZIONE

FSE 2007-2013



Indice

Sommario





Premessa


L’obiettivo del presente documento è quello di fornire un supporto operativo per una corretta rendicontazione e gestione amministrativa delle operazioni finanziate dal PO FSE 2007-2013 a operatori, organismi o imprese, pubbliche o private, che in qualità di erogatori di un servizio, partecipano al processo di rendicontazione delle operazioni stesse.

Le linee guida sono rivolte operatori che ricevono finanziamenti per la realizzazione di operazioni in regime concessorio. Sotto questa categoria ricadono tipicamente i progetti di formazione assegnati in affidamento concessorio in seguito all’espletamento di una procedura concorsuale di tipo pubblicistico effettuata attraverso un Avviso Pubblico, che preveda la rendicontazione a costi reali. L’operatore è tenuto a rendicontare le spese sostenute nel rispetto dei principi, delle procedure e delle condizioni descritte nelle Linee guida, ricordando che egli opera in qualità di beneficiario delle operazioni ai sensi dell’art. 2 del Regolamento (CE) 1083/06.

Sono esclusi i progetti gestiti con la modalità del voucher e i progetti per i quali l’Autorità di gestione decida di ricorrere all’utilizzo di opzioni semplificate in materia di costi ai sensi dell’art. 11.31, lettera b) del Reg.(CE) 1081/2006, così come modificato dall’art.1 del Reg. (CE) 396/2009. Tali procedure, infatti, saranno oggetto di specifica manualistica da elaborarsi all’atto della loro adozione.

Le presenti Linee guida, ad ogni modo, si applicano salvo diverse disposizioni contenute negli specifici Avvisi.

Destinatari ulteriori della guida sono anche gli operatori addetti, ai vari livelli, alle attività di controllo della dichiarazioni di spesa prodotte all’Amministrazione regionale, alle Amministrazioni provinciali e gli Organismi intermedi.

Il presente documento sarà sottoposto a revisioni periodiche qualora intervengano novazioni normative o interpretative che ne rendano necessaria l’implementazione o la modifica.


Glossario

Direttiva/Atto di Indirizzo/Bando

Documento che disciplina, l'attuazione ed il finanziamento delle azioni oggetto di contributi comunitari, nazionali e regionali .

Questo atto viene approvata tramite Deliberazione della Giunta regionale e disciplina, nel rispetto di quanto disposto dall’Atto di Indirizzo Regionale ove previsto, l'attuazione e il finanziamento delle azioni oggetto di contributi comunitari, nazionali e regionali, secondo le modalità previste dal Programma Operativo Regionale periodo di programmazione 2007/2013, ex reg. CE 1083/2006.



Convenzione

Documento che fornisce le indicazioni di dettaglio circa i rapporti tra AdG o OI e i Soggetti Attuatori delle operazioni finanziate.

Operazione

“L’operazione è un progetto o un gruppo di progetti selezionato dall’AdG del PO o sotto la sua responsabilità, secondo criteri stabiliti dal Comitato di Sorveglianza, ed attuato da uno o più beneficiari, che consente il conseguimento degli scopi dell’asse prioritario a cui si riferisce”, ai sensi dell’art. 2 c. 3 del regolamento 1083/2006.

Nei casi di attività con caratteristiche similari, tradizionalmente finanziate con risorse FSE, ed eseguite dal medesimo beneficiario (es. un ente di formazione che realizza più corsi di formazione standard), l’operazione può essere rappresentata dall’insieme delle attività progettate e realizzate dal soggetto, che fa riferimento allo stesso atto programmatorio e attuativo (es. avviso pubblico, delibera, ecc.) emanato dall’AdG o dall’OI. L’operazione risulta inoltre composta da un progetto o un gruppo di progetti aventi uguali Fonti di Finanziamento.



Beneficiario

“Il beneficiario è un operatore, organismo o impresa, pubblico o privato, responsabile dell’avvio o dell’avvio e dell’attuazione delle operazioni”, ai sensi dell’art. 2 c. 4 del regolamento 1083/2006. In particolare:

  • il beneficiario si identifica nell’organismo che acquista il bene, il servizio o la prestazione quando il relativo titolo ha natura contrattuale poiché in tale caso l’organismo è responsabile dell’avvio dell’operazione.

  • il beneficiario si identifica nell’organismo che fornisce il bene, il servizio o la prestazione quando il relativo titolo ha natura concessoria poiché in tale caso l’organismo è responsabile dell’avvio e dell’attuazione dell’operazione.

In caso di Aiuti di Stato i beneficiari sono le imprese pubbliche o private che realizzano il singolo progetto e ricevono l’aiuto.

Riferimenti Normativi


  • Regolamento (CE) 1083/2006;

  • Regolamento (CE) 1828/2006;

  • Regolamento (CE) 1081/2006;

  • Regolamento (CE) 1998/2006

  • Regolamento (CE) 800/2008

  • Decreto del Presidente della Repubblica n. 196 del 3 ottobre 2008 (GU n. 294 del 17/12/2008) relativo al “Regolamento di esecuzione del Reg. (CE) n.1083/2006 recante disposizioni generali sul fondo europeo di sviluppo regionale, sul fondo sociale europeo e sul fondo di coesione” in materia di ammissibilità della spesa

  • CIRCOLARE 2 febbraio 2009 , n. 2 - "Tipologia dei soggetti promotori, ammissibilità delle spese e massimali di costo per le attività rendicontate a costi reali cofinanziate dal Fondo sociale europeo 2007-2013 nell'ambito dei Programmi operativi nazionali (P.O.N.)" .

  • CIRCOLARE 7 dicembre 2010 , n. 40 - " Costi ammissibili per Enti in house nell'ambito del FSE 2007-2013 (11A00483) del MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI " “Vademecum per l’ammissibilità della spesa al FSE”

  • Legge 13/08/2010 n. 136 “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al governo in materia di normativa antimafia”, e successive modifiche e integrazioni di cui al D.L. 187/2010 convertito nella Legge 217/2010



Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale