Lo Spettacolo è l’Entroterra



Scaricare 435.16 Kb.
Pagina1/11
26.01.2018
Dimensione del file435.16 Kb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11

Lo Spettacolo è l’Entroterra

Lo Spettacolo è l’Entroterra

Ci sono immagini che si depositano nella memoria con il travolgente vigore della loro bellezza. Sono figure di un paesaggio, di una terra di confine chiusa tra la luce del mare e quella degli ulivi, ricca di storia e di cultura, di arte e di armonia amata da scrittori che l’hanno narrata nelle loro pagine e da pittori che hanno saputo coglierne nelle loro tele i colori e le sfumature. È il territorio del nostro entroterra, museo a cielo aperto dell’arte e della natura, fatto di scoscendimenti e di verticalità, di nodosi e ritorti ulivi, di colline e di vigneti, di carugi pieni di fascino e di tradizione. Attraversare l’entroterra è aprirsi alla dimensione leggera del sogno, farsi custodire dal lieve filo di un’emozione, volgere lo sguardo verso l’incanto di una terra che timidamente mostra i segni del suo solitario splendore. Scoprire le nostre valli è vivere l’intensa eccitazione di un luogo che ha delineato una nuova estensione del tempo e dello spazio, è viaggiare tra le suggestioni delle luci e dei colori, é perdersi nella piacevole atmosfera di un paesaggio che conserva ancora intatta la sua bellezza e le sue tradizioni. Dallo Spettacolo per l’Entroterra a … Lo Spettacolo è l’Entroterra. Abbiamo intitolato così l’edizione 2003 di questa importante rassegna estiva ideata dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Imperia e giunta al suo diciassettesimo anno di vita: il vero spettacolo è l’entroterra, la vera emozione è quella che esso suscita in tutte le persone che lo visitano e seguono durante tutta l’estate le manifestazioni e le numerose iniziative.


Il Presidente Il Vicepresidente

Ass. Turismo e Manifestazioni

Avv. Gianni Giuliano Notaio Franco Amadeo


L’Entroterra si presenta



Lo Spettacolo è l’Entroterra caratterizza da ben diciassette anni il calendario delle manifestazioni estive delle valli e dei paesi della Provincia di Imperia: non si tratta solo di un ricco programma di eventi, ma di tante attività organizzate per consentire a voi visitatori di scoprire i valori culturali, artistici, enogastronomici ed ambientali del nostro entroterra. Questa pubblicazione rappresenta un utile ed agile strumento per conoscere le numerose iniziative, le manifestazioni e le rassegne in programma, proposte insieme a curiosità e spunti di visita del territorio.

Nei fine settimana le valli della Provincia di Imperia vi accolgono e vi offrono: visite guidate serali nei caratteristici borghi, con le loro chiese, i castelli, le dimore storiche, i frantoi e le occasioni di degustazione di specialità locali; escursioni di trekking di mezza giornata, di giornata intera ed in mountain-bike, alla scoperta della natura incontaminata delle Alpi del Mare; ascensioni in elicottero per godere dei panorami più belli. Il tutto realizzato in modo da poter abbinare l’attività prescelta ad una gustosa sosta presso ristoranti ed agriturismi, sempre pronti ad offrire il meglio della cucina tipica ligure con un menu a prezzo convenzionato.

Le numerose iniziative culturali, naturalistiche ed enogastronomiche organizzate dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Imperia, Comunità Montane, Comuni, Pro Loco e Associazioni, testimoniano così la ricca offerta dell’entroterra della Provincia di Imperia e sono il segno di un impegno comune per valorizzare al meglio il patrimonio ambientale, artistico ed architettonico che si stende alle spalle della Riviera.


Istruzioni per l’uso

Le valli della Riviera dei Fiori danno spettacolo! Questa pubblicazione è la guida che vi fornisce le informazione per partecipare alle iniziative previste, ogni fine settimana da giugno a settembre, in una diversa valle della provincia di Imperia. Le attività praticabili sono indicate nelle pagine successive, secondo lo schema qui di seguito proposto.



Visite Guidate

Visite guidate serali ai borghi storici dell’entroterra imperiese, alle chiese, ai palazzi ed alle opere d’arte in esse raccolte. In alcuni casi è prevista una degustazione di prodotti tipici. Visite gratuite.



Escursioni

La natura intatta delle Alpi Marittime si rivela con escursioni di trekking - di mezza giornata e di giornata intera - e in mountain-bike. Portare scarpe da trekking, acqua, uno spuntino (o il pranzo al sacco) e k-way. La bicicletta non è fornita. Escursioni gratuite.

Il programma di ascensioni in elicottero della durata di circa sei minuti a volo è un’occasione unica per conoscere l’entroterra ed i suoi splendidi panorami. A pagamento.

Da fare

Eventi e rassegne animano le giornate e le serate estive dei borghi imperiesi: sono qui proposte le manifestazioni che si svolgono nei paesi della valle nel fine settimana in cui si svolge Lo Spettacolo è l’Entroterra.



Ristoranti & Agriturismi

Ogni attività è pensata per consentire di pranzare o cenare presso i ristoranti e gli agriturismi, pronti ad offrire il meglio della cucina tipica ligure con un menu a prezzo convenzionato.



Da vedere

Spunti di per la visita personale alle valli di Riviera e per la conoscenza delle attrazioni storiche ed ambientali di cui è ricco l’entroterra.



Curiosità

Secoli di storia hanno generato una serie di situazioni curiose spesso poco note agli stessi abitanti.



Lo spettacolo è la Val Nervia

Dal 27 al 29 giugno



INTRODUZIONE


Un arcobaleno di colori, di sapori, di profumi, che sale dal mare alle montagne più entusiasmanti delle Alpi Liguri. La bassa valle è legata a Genova a partire dalla metà del XIII secolo. La media valle vede in Dolceacqua il centro principale di un marchesato tenuto per secoli dalla famiglia genovese dei Doria. Più a monte Pigna e Buggio sono dei Savoia dal 1388 e di fronte Castelvittorio, genovese. Lungo il Nervia si rincorrono le colture pregiate dei fiori e dell’olivo e Dolceacqua è la capitale della prima doc vinicola ligure, il pregiatissimo Rossese. L’alta valle è paradiso degli amanti della montagna con gli straordinari endemismi botanici dei monti Toraggio e Pietravecchia.
DA FARE

Venerdì 27 giugno DOLCEACQUA - Inaugurazione della manifestazione Lo Spettacolo è l’Entroterra - Castello dei Doria - Ore 19.00 – Conferenza di presentazione e a seguire degustazione di prodotti tipici: michette, vino Rossese di Dolceacqua e assaggi vari

Fino al 15 settembre APRICALE - Salone del Castello della Lucertola – Ore 10.30-12.00, 16.00-19.00 e 20.00-22.00 – “Guerra e pace” esibizione di Jean Michel Folon

Fino al 15 settembre APRICALE - Museo del Castello della Lucertola – Ore 10.30-12.00, 16.00-19.00 e 20.00-22.00 – Esposizione dell’acquarellista Catherine Jansens

Fino al 20 luglio APRICALE - Torneo di pallone elastico

Fino al 13 luglio DOLCEACQUA - Castello dei Doria – Arte in Castello

Sabato 28 e domenica 29 giugno COLLE MELOSA, GOLA DI GOUTA e ROCCHETTA NERVINA - “Fuga nell’entroterra” – II Edizione: L’alta Val Nervia Palestra a Cielo Aperto a cura della Comunità Montana Intemelia – Escursioni a piedi, a cavallo e speleologiche, canyoning ed osservazione della natura con stand delle associazioni della montagna ed intrattenimento musicale

Domenica 29 giugno DOLCEACQUA – P.zza Garibaldi – Ore 15.00 – “Cuoco pasticcione” gara culinaria e mercatino del biologico

Domenica 29 giugno PIGNA – Fraz. Buggio – Serata gastronomica e danzante

Domenica 29 giugno RIFUGIO MONTE GRAY - “Festa della Montagna” – Dalle ore 11.00 - Celebrazione della Santa Messa e a seguire musiche, salsiccia e vino – A cura del CAI di Ventimiglia

Domenica 29 giugno - ROCCHETTA NERVINA - III edizione di “Archi fioriti” concorso di decorazione floreale

Da Domenica 29 giugno fino al 29 settembre PIGNA - Chiesa di San Bernardo – Dalle ore 16.00 alle 19.00 – Mostra “L’uomo e l’acqua – L’acqua racconta” e del Museo “La terra e la memoria”


VISITE GUIDATE

Venerdì 27 giugno Visita guidata al borgo di Apricale

Ritrovo dal Ristorante da Bacì – Ore 21.30
Sabato 28 giugno Visita guidata a Dolceacqua

Ritrovo davanti alla Chiesa Parrocchiale – Ore 21.30


Domenica 29 giugno Visita guidata al borgo di Pigna

Ritrovo dal distributore di benzina – Ore 21.30



ESCURSIONI


FUGA NELL’ENTROTERRA” – II EDIZIONE: L’ALTA VAL NERVIA PALESTRA A CIELO APERTO
Sabato 28 e domenica 29 giugno

Brevi passeggiate guidate a cavallo tra i boschi di Gouta

Loc. Gola di Gouta - Partenza dalle ore 09.00 (Successive partenze ogni 60 minuti circa)
Emozionante discesa di Canyoning del Torrente Barbaira con l’assistenza delle guide della Scuola Italiana di Canyoning che operano a Rocchetta Nervina

Partenze dalla piazza di Rocchetta Nervina - Ore 09.00 (max 24 partecipanti)

L’attrezzatura sarà fornita dalla Scuola Italiana di Canyoning, i partecipanti dovranno munirsi di scarpe da ginnastica con suola spessa
Osservazione guidata della fauna con possibilità di osservare, intorno al Colle Melosa, il pascolo dei camosci ed altri animali

Ritrovo Colle Melosa – Dalle ore 07.00 alle ore 08.30


Percorso speleologico nella Opera in caverna 605

Partenza da Balconi di Marta (Colle Melosa) - Ore 9.00

Età Minima per partecipare alle visite guidate: anni 11 (se non accompagnati). L’attrezzatura: caschi, impianti di illuminazione, moschettoni, corde, sarà messa a disposizione dallo Speleo Club CAI Sanremo
Visita guidata alla Grotta dei Grai (Max 7 persone per visita)

Partenze da Colle Melosa - Dalle ore 16.00 alle ore 19.00

L’attrezzatura: caschi, bombole, imbraghi, moschettoni, corde, sarà messa a disposizione dallo Speleo Club CAI Sanremo
Escursione guidata in mountain bike alla scoperta dell’alta Val Nervia a cura della Free Bike Riviera

Colle Melosa - Ore 10.00 Accoglienza - Ore 10.30-12.30 Percorso gimkana accessibile a tutti (Alcune mountain bike saranno a disposizione) - Ore 15.30 Escursione/Passeggiata guidata


Escursione accessibile a tutti per imparare ad osservare la natura più da vicino e scoprire le bellezze nascoste delle Alpi del Mare con visita al Bosco di Gerbonte ove si potranno ammirare i Larici secolari inseriti nell’elenco nazionale degli alberi monumentali

Partenza dal Rifugio Allavena (Colle Melosa) - Ore 8.30


Escursione impegnativa sull’affascinante Sentiero degli Alpini

Escursione con itinerario: Melosa - Fontana Italo - Gola dell’Incisa - Fontana Dragurina - Gola dell’Incisa versante francese - Passo Valletta - Melosa

400 m di dislivello - 7 ore circa

Ritrovo dal Rifugio Allavena (Colle Melosa) - Ore 08.30


Escursione più semplice su percorso parziale del Sentiero degli Alpini

Escursione con itinerario: giro ad anello fino alla Gola dell’Incisa e ritorno

5 ore circa

Ritrovo dal Rifugio Allavena (Colle Melosa) - Ore 08.30


Solo sabato 28 giugno

Breve passeggiata intorno al M.te Corma - 2 ore circa

Ritrovo dal Rifugio Allavena (Colle Melosa) - Ore 15.00
Solo domenica 29 giugno

Escursione impegnativa sul Monte Pietravecchia

Escursione con itinerario: Melosa - Rifugio Gray - Passo Valletta - M.te Pietravecchia 2038 m. slm - Fontana Italo - Melosa

600 m di dislivello - 5 ore circa

Ritrovo dal Rifugio Allavena (Colle Melosa) - Ore 8.30
Breve passeggiata alla Diga di Tenarda - 2 ore circa

Ritrovo dal Rifugio Allavena (Colle Melosa) - Ore 15.00


ESCURSIONE IN ELICOTTERO

Domenica 29 giugno la Val Nervia apre i suoi meravigliosi panorami alla vista dei visitatori con una speciale giornata dedicata ad ascensioni in elicottero per tutti, proposte al prezzo di 16 Euro.

Ritrovo presso il campo sportivo di Pigna – Dalle ore 10.00 per tutto il giorno
RISTORANTI & AGRITURISMI

Castelvittorio

Hotel Ristorante Terme

Loc. Madonna Assunta Tel: 0184 20.10.46

Menu bevande escluse: 17 Euro


Dolceacqua

La Vecchia

Via Roma 86 – Tel: 0184 20.60.24

Menu bevande incluse: 28 Euro


Ristorante Gastone

P.zza Garibaldi 2 – Tel: 0184 20.65.77

Menu bevande escluse: 20,70 Euro
Trattoria Re

Patrioti Martiri 26 – Tel: 0184 20.61.37

Menu bevande escluse: 20 Euro
Isolabona

Ristorante da Bruno

Via Roma 32 – Tel: 0184 20.86.82

Menu bevande escluse: 20 Euro


Pigna

Trattoria La Posta

Via S. Rocco 60 – Tel: 0184 24.16.66

Menu bevande incluse: 20 Euro


Rifugio Allavena

Colle Melosa – Tel: 0184 24.11.55

Menu bevande escluse: 10/18

Rocchetta Nervina


Hotel Ristorante Lago Bin

Regione Morga – Tel: 0184 20.71.08

Menu bevande escluse: 25 Euro
Ristorante Rio Barbaira

V.le Rimembranze 4 – Tel: 0184 20.79.36

Menu bevande escluse: 18 Euro
DA VEDERE

Ad Apricale spicca il complesso del castello che dialoga con la piazza e la chiesa parrocchiale posta nei pressi. I piani edilizi si succedono in rapida sequenza e l’abitato si dispiega lungo il crinale. Sia la chiesa che il castello sono stati oggetto di successivi interventi, anche molto recenti. In particolare il castello è oggi un’apprezzata area espositiva, sede di mostre d’arte contemporanea di grande richiamo.


A Dolceacqua, il magnifico colpo d’occhio che coniuga il ponte antico al castello dei Doria ha colpito anche un grande pittore come Claude Monet che qui ha dipinto uno dei suoi celebri quadri. L’aereo ponte collega i due quartieri dell’abitato, la Terra, sotto il castello, al Borgo, oltre il torrente. L’arco a campata unica ha una luce di 33 metri e la costruzione va situata nel corso del XV secolo. Il castello è stato smantellato in seguito agli eventi bellici del XVIII secolo. È stato fondato nel corso del XII secolo e progressivamente trasformato dai Doria in sontuosa residenza.
A Pigna sono le chiese a rappresentare un motivo di richiamo. Prima di entrare in paese, isolati, si trovano i suggestivi ruderi di San Tommaso, databili al secolo XI, con un abbandono che data dal XIV secolo in avanti: tutto a vantaggio della chiesa in paese, dedicata a San Michele. Citata a partire dal XIII secolo, è stata ricostruita in due fasi, fino al 1570. Conserva il grande polittico del 1500 di Giovanni Canavesio. Egli ha dipinto anche quasi tutto l’interno della chiesa cimiteriale di San Bernardo (1482), recentemente riportata agli originari splendori.
CURIOSITÀ

Salendo da Dolceacqua verso Isolabona lungo la strada si può indirizzare lo sguardo verso la riva del torrente opposta. Si noteranno spesso molti pilastri che sostengono strutture ad arco. Si tratta di quel che resta della strada voluta dai Doria per collegare Dolceacqua con Isolabona ed Apricale passando vicino alla loro cartiera, i cui ruderi sono ancora ben visibili.






Da venerdì 5 a giovedì 11 settembre



  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale