L’orario va formulato nel rispetto delle esigenze dei ragazzi e dei loro ritmi di apprendimento



Scaricare 22 Kb.
28.03.2019
Dimensione del file22 Kb.

CRITERI PER LA FORMULAZIONE DELL’ORARIO DELLE LEZIONI A.S. 2018-19 – MODULO DESIDERATA

L’orario va formulato nel rispetto delle esigenze dei ragazzi e dei loro ritmi di apprendimento. Nella sua formulazione si prenderanno in considerazione in via prioritaria i seguenti criteri generali:




  1. Impostare l’orario di cattedra in non meno di cinque giorni, come previsto dalla normativa, con possibilità di fruire di un giorno libero.

  2. Distribuire nell’arco della settimana le attività legate alle diverse discipline in modo da garantire un carico di lavoro equilibrato sia in classe che a casa, alternando quanto più possibile l’insegnamento di discipline teoriche ed astratte ad attività pratiche e operative.

  3. Prevedere nella prima fascia oraria e nell’ultima, per quanto possibile, la rotazione di tutte le discipline;

  4. Costituire dei blocchi di ore in relazione alle richieste di tipo didattico dei docenti, tenendo comunque conto del carico di lavoro giornaliero degli alunni;

  5. Nei laboratori dove è prevista una sola ora di attività, compatibilmente con gli impegni di docenti in servizio anche in altre scuole, attribuire la lezione nelle giornate con le ore di 60 minuti ;

  6. Per la scelta del giorno libero, indicato dal docente nelle proprie richieste, qualora non si potesse addivenire ad una soluzione concordata, si procederà secondo il criterio della rotazione e in ultima analisi del sorteggio.

  7. Non superare le tre ore buche nell’orario settimanale a meno che non ci sia il consenso o la richiesta specifica da parte del docente; per i docenti con un numero di ore inferiore alle 18 il tetto massimo delle ore buche sarà proporzionale all’orario del docente;

  8. Tenere conto dell’utilizzo di aule speciali e laboratori caratterizzati da una elevata affluenza;

  9. Tener conto nel limite del possibile di particolari esigenze personali e di famiglia dei docenti (figli piccoli, anziani da accudire, problemi di salute, iscrizione a corsi universitari o master, altro), debitamente motivate per iscritto e comunque sottoposte alla discrezionalità del dirigente scolastico. Se la richiesta prevede il non avere mai le prime o le ultime ore, tale richiesta esclude la scelta del giorno libero;

  10. I docenti con ore eccedenti alle 18, potrebbero avere un orario settimanale senza giorno libero ed un numero di ore buche superiore alle tre.

Inoltre per favorire l’aspetto didattico, di norma, verrà adottato il seguente criterio per la suddivisione delle ore per classe:



  • Per le materie senza laboratorio:

    • Se ore ≥ 4  un blocco da 2 ore e le restanti da 1 ora oppure, su richiesta, tutte da 1 ora

    • Se ore ≤ 3  tutte da 1 ora

  • Per le materie con ore di laboratorio >= 2 , per garantire l’attività, si formeranno blocchi di 2 ore.



Richieste specifiche da parte del docente da spedire per email a orario@isgalileiconegliano.gov.it entro il 31 agosto 2018


  1. Richiesta del giorno libero in ordine di gradimento

[non considerata se si richiede “mai prime o ultime ore” - punto 9 dei criteri]
1 - …………………………………… 2 - ……………………………………


  1. Per le materie senza laboratorio con un numero di ore ≥ 4 specificare se:

□ un blocco da 2 ore e restanti da 1 ora □ tutte da 1 ora




  1. Eventuali richieste supportate da motivi personali motivati

………………………………………………………………………………………………...


…………………………………………………………………………………………………
Conegliano, ………………………… Il docente


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale