Maestro dove abiti


Non mi considero, né ateo, né agnostico



Scaricare 0.83 Mb.
Pagina10/153
29.03.2019
Dimensione del file0.83 Mb.
1   ...   6   7   8   9   10   11   12   13   ...   153
Non mi considero, né ateo, né agnostico
«Credo di non essermi mai allontanato dalla religione dei miei padri, ma dalla Chiesa sì. Me ne sono allontanato ormai da troppo tempo per tornarvi di soppiatto all'ultima ora. Non mi considero né ateo né agnostico. Come uo­mo di ragione e non di fede, so di essere immerso nel mistero che la ragione non riesce a penetrare fino in fondo, e che le varie religioni interpretano in va­ri modi. Funerali semplici, privati non pubblici. Raccomando caldamente ai miei familiari questo mio desiderio».

«Quando sento di essere arrivato alla fine della vita senza aver trovato una risposta alle domande ultime, la mia intelligenza è umiliata. Umiliata. E io accetto questa umiliazione. La accetto. E non cerco di sfuggire a questa umiliazione con la fede, attraverso strade che non riesco a percorrere. Resto uomo della mia ragione limitata - e umiliata. So di non sapere. Questo lo chiamo "la mia religiosità". Non so se è giusto, ma in fon­do coincide con quello che pensano le persone religiose di fronte al mistero».






Condividi con i tuoi amici:
1   ...   6   7   8   9   10   11   12   13   ...   153


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale