Maestro dove abiti


Seconda scena: il giorno dopo 27,62-66



Scaricare 2.13 Mb.
Pagina124/153
29.03.2019
Dimensione del file2.13 Mb.
1   ...   120   121   122   123   124   125   126   127   ...   153

Seconda scena: il giorno dopo 27,62-66


Dopo la Parasceve, cioè dopo la preparazione per il riposo del sabato, era sa­bato. Fin qui ci arrivavamo anche noi, poi il racconto presenta una anomalia e un problema.

La stranezza è costituita dalla riunione dei capi ebrei in casa del pagano Pilato, di sabato e per giunta il giorno di Pasqua. Nel giorno della festa più importan­te per il loro popolo, i capi si contaminano attraverso il contatto con un pagano e violano il riposo sabbatico uscendo dalla città, recandosi al sepolcro e sigillando una pietra tombale!

Il problema, invece, è il significato da attribuire alla replica di Pilato: «Voi avete un corpo di guardia». Il testo greco permette una duplice traduzione: tanto «avete», quanto «abbiate».

Dunque Pilato dispone dei soldati romani a guardia del sepolcro di un nemico di Roma («abbiate»)? Oppure gli ebrei, vinti e occupati, possiedono un proprio corpo di guardia («avete»)?

Tutto possibile, e tutto strano. Pilato può aver concesso un picchetto romano, come può aver dato ai capi ebrei il permesso di utilizzare fuori dalle mura della città il servizio d'ordine del tempio costituito da un corpo di guardia ebraico.

Registriamo altre due incongruenze. La prima: come fa il cristiano Matteo a conoscere il contenuto del colloquio tra Pilato e i capi religiosi?

La seconda riguarda i tempi della custodia del sepolcro. La sorveglianza vie­ne richiesta «fino al terzo giorno», mentre l'affermazione di Gesù dice «dopo tre giorni»: la chiedono quando non serve e vogliono toglierla quando comincerebbe a servire?

Insomma: come mai gli scaltri sacerdoti che hanno ordito l'arresto si ricorda­no della faccenda della risurrezione solo il sabato mattina.

Notiamo tra l'altro che il tempo più propizio per il furto del corpo sarebbe stato la notte tra venerdì e sabato: cadavere non decomposto e nessun occhio in­discreto in circolazione per via del riposo sabbatico.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   120   121   122   123   124   125   126   127   ...   153


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale