Maestro dove abiti



Scaricare 0.83 Mb.
Pagina21/153
29.03.2019
Dimensione del file0.83 Mb.
1   ...   17   18   19   20   21   22   23   24   ...   153
Risponde una ragazza:
Caro Artemis,

hai 18 anni, come me, e come me, a quel che ho capi­to, ami la matematica e il suo mondo... fin qui nien­te da ridire. Ti scrivo perché voglio chiederti so­lo una cosa: ti è mai capitato di trovare qualcosa che, con tutta la tua buona volontà, non sei riusci­to a spiegarti? [...] A me sì: l'anno scorso la mia migliore amica mi ha presentato una ragazza cardio­patica, da cui andava a fare servizio scout: Giorgia (questo il suo nome) non poteva correre, non poteva salire le scale, non poteva affaticarsi, non poteva fare il 90% delle cose che una ragazza di 18 anni vorrebbe fare. Ma nonostante questo nei suoi occhi vedevo una luce e una dolcezza che mi sembravano estranee, una voglia di vivere che io, proprio per­ché capace di fare tutto ciò che voglio, non senti­vo! Il 13 dicembre, ho rivisto quegli occhi, ma non c'era luce, non c'era dolcezza. C'era il vuoto, per­ché il 13 dicembre il cuore di Giorgia si è fermato. E credimi, nessun ragionamento matematico, nessuna logica, nessuna tesi ti può spiegare perché le tue gambe tremano quando accarezzi la guancia di una tua amica, e la senti più fredda del marmo. Nessun teorema ti dirà mai il perché, perché una ragazza pie­na di vita come lei ora è distesa in una cassa da morto dietro a un muro di mattoni. Niente e nessuno mi ha mai risposto quando piena di rabbia ho urlato al cielo: «Perché lei? Perché non hai preso me? Per­ché?». Solo la fede in un uomo che si è lasciato in­chiodare ad un legno povero, solo le lacrime di gioia di una donna davanti ad un sepolcro vuoto mi hanno aperto un barlume di speranza, mi hanno dato la for­za di credere che Giorgia in questo momento corre, salta, fa tutto quello che il suo povero cuore non le ha permesso di fare qui in mezzo a noi. Voi cattolici a cosa vi attaccate? Io, in quanto cat­tolica, in quanto credente, mi attacco a un pezzo di legno, mi afferro ad una mano sanguinante, prendo forza e coraggio per andare avanti dall'annuncio di un giovane: «Colui che era morto non è qui!». La Ra­gione per definizione, è limitata: lo dici tu stes­so, che credi solo in ciò che ti viene dimostrato... E per il resto? Per il resto, per quanto mi riguar­da, c'è la fede. E quella non ti verrà mai dimostra­ta, nessuno te la potrà mai insegnare. Giulia.



SCHEDA 3



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   17   18   19   20   21   22   23   24   ...   153


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale