Maestro dove abiti



Scaricare 2.13 Mb.
Pagina84/153
29.03.2019
Dimensione del file2.13 Mb.
1   ...   80   81   82   83   84   85   86   87   ...   153
Autocomprensione interna: la Chiesa ha visto in questi testi la base fondamentale sulla quale formarsi: non è tanto la Chiesa che ha scelto questi testi (certo, anche…) ma è l’ottica che va invertita: sono questi testi che hanno dato origine alla Chiesa, per cui in essi la Chiesa ha sempre visto la radice del proprio essere, in quanto maggiormente rispondenti alle volontà di colui al quale la Chiesa si pone in sequela, il Gesù morto e Vivente.



Perché quattro e non uno?
Dal momento che la testimonianza scritta della “buona novella” propone un’esperienza viva di Cristo, messa a disposizione di una precisa comunità, essa è condizionata dai tratti di chi scrive, dal contesto cui si rivolge, dalle problematiche che l’autore sente urgenti, dal momento storico che i suoi destinatari stanno vivendo…


  • Il fatto che il Nuovo Testamento presenti quattro vangeli, e non uno solo, è il segno evidente di come il messaggio della salvezza vada sempre incontro ad una realtà concreta, rispondendo a bisogni precisi

  • Ogni vangelo ci permette di cogliere la “buona notizia” di Gesù secondo una sfumatura diversa (ecco che Matteo mette in forte rilievo il legame di Gesù Maestro con l’Antico Testamento; Marco sottolinea il dono totale che Cristo fa morendo sulla croce; Luca enfatizza le dimensioni universali della salvezza mettendo l’accento su un Dio misericordioso alla ricerca dell’uomo; Giovanni immerge la sua comunità nelle profondità del verbo fatto carne, unica Via, Verità e Vita del mondo.

  • Nel III sec, quasi a sigillare la ricchezza delle diversità, i Padri della Chiesa ritennero opportuno applicare ad ogni evangelista l’immagine simbolica di uno dei quattro esseri viventi menzionati in Ez 1,10: per Matteo scelsero l’uomo, evocando la genealogia che apre il primo Vangelo; per Marco un leone, associandolo forse al Battista che apre la narrazione gridando nel deserto; Luca venne associato al bue simbolo della mansuetudine del Cristo che sale deciso verso Gerusalemme, per esservi ucciso; l’aquila a Giovanni, evangelista che spinge lo sguardo dei credenti nelle profondità del mistero di Dio. Quattro volti diversi per esprimere la ricchezza di un unico annuncio.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   80   81   82   83   84   85   86   87   ...   153


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale