Materiali pittorici Corso di laurea specialistica in Scienza e Tecnologia per I Beni Culturali



Scaricare 4.67 Mb.
29.03.2019
Dimensione del file4.67 Mb.


Materiali pittorici Corso di laurea specialistica in Scienza e Tecnologia per i Beni Culturali


Dettagli sul corso



Orario delle lezioni



Programma del corso



Interesse allo studio dei materiali pittorici



I materiali dell’arte pittorica



Chi è più importante?







…ma noi preferiamo il colore



Il colore



Aspetti culturale del colore



Casi estremi



Il colore del cibo



Colori appetitosi e non



Il colore nell’arte



Le conoscenze sul colore



L’uso del colore



La luce





Lo spettro elettromagnetico



Luce bianca e luce colorata



Intervalli spettrali



L’origine del colore



Definizione di colore



Alcuni scherzi del colore



Requisiti per il colore



Componenti assorbite o riflesse





Il colore in termini oggettivi



Produzione di colore



Colori complementari



Sintesi additiva



Sintesi sottrattiva



Percezione del colore



Tipi di materiali coloranti



Colori o coloranti?



Differenze tra pigmenti e coloranti





Introduzione ai pigmenti



Pigmenti inorganici e pigmenti organici



Preparazione di un pigmento



Caratteristiche tecniche dei pigmenti



Lightfastness



Potere coprente







Stabilità chimica



Compatibilità tra pigmenti



Esempio: l’affresco



L’effetto delle particelle



Pigmenti antichi e moderni





Forma e dimensione delle particelle





Introduzione ai coloranti

  • I coloranti costituiscono un insieme di materiali artistici di grande fascino, a causa degli usi che se ne faceva in antichità. Estratti dalle piante e dagli animali, e quindi di costo generalmente più elevato rispetto ai pigmenti, i coloranti trovavano impiego soprattutto in campo tessile, ovvero nella tintura delle vesti



Un po’ di storia

  • Le prime evidenze dell’impiego di coloranti nella tintura di tessuti sono state trovate nella valle dell’Indo, uno dei più antichi centri di civilizzazione (attuale Pakistan) e risalgono a circa 4000 anni fa



Natura chimica dei coloranti



Il colore dei coloranti



Classificazione dei coloranti

  • I coloranti sono classificabili in base alla struttura chimica (antrachinonici, indigoidi, flavonoidi, ecc.) o, dal punto di vista tecnico, in base al metodo di applicazione. In questo caso esistono tre classi principali:



Fissaggio ai tessuti

  • Essendo la tintura dei tessuti l’impiego principale dei coloranti, è opportuno capire qual è il meccanismo di fissaggio. La tintura si può ottenere dal solo colorante oppure mediante l'aggiunta di mordente. La capacità dei coloranti di fissarsi nelle fibre tessili è inoltre associata alla presenza dei già citati gruppi auxocromi



  • La tabella mostra come, in presenza di mordenti differenti, possa cambiare anche nettamente il colore di un colorante



Coloranti, succhi e lacche







Preparazione di un colorante



Caratteristiche tecniche dei coloranti



Informazioni storiche







Metodo di ricerca





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale