Mediterranea



Scaricare 35 Kb.
24.01.2018
Dimensione del file35 Kb.

UNIVERSITA’ STATALE “MEDITERRANEA” DI REGGIO Calabria

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI

VII CICLO SECONDO ANNO

INSEGNAMENTO DI DIRITTO PENALE

PROGRAMMMA DEL DOTT. VINCENZO GIGLIO
22 GENNAIO 2010 (ORE 15.00/19.10): LEGISLAZIONE STUPEFACENTI

25 GENNAIO 2010 (ORE 15.00/19.10): ESTORSIONE

01 FEBBRAIO 2010 (ORE 09.00/13.00): LEGISLAZIONE MISURE DI PREVENZIONE E ANTIMAFIA
LEGISLAZIONE SUGLI STUPEFACENTI
Fonte normativa: DRP 309 del 1990


  • Art 73

  • Art. 74

  • Art. 80


Riforma derivante dalla Legge 49/2006

  • la prima fase individuava come criterio spartiacque tra penalmente lecito ed illecito il concetto di dose media giornaliera

  • la seconda fase, successiva al referendum abrogativo del 18/19 aprile 1993, registra l’abrogazione delle norme che consentivano la punizione del procacciamento e della detenzione per uso personale dello stupefacente anche se in quantità superiore alla dose media giornaliera; in altre parole le condotte che attengono all’uso personale sono lecite mentre sono punite tutte le altre;

  • la terza ed attuale fase è quella successiva all’emanazione della Legge 49 del 2006; la disciplina vigente si configura così: l’acquisizione di stupefacenti per uso personale continua ad essere considerata una condotta illegale (art. 75) ma non rilevante penalmente; sono invece penalmente rilevanti tutte le condotte descritte nell’art. 73 comma 1 bis se lo stupefacente è destinato a terzi;

  • è quindi utilizzato un criterio di tipo teleologico (il consumo personale);

  • il criterio finalistico è alimentato da una serie di parametri il più importante dei quali, indicato dallo stesso legislatore, riporta di nuovo ad un elemento quantitativo (determinato per ciascuna sostanza stupefacente con decreto ministeriale); altri parametri sono le circostanze soggettive ed oggettive del fatto con particolare riferimento ai vari indici sintomatici;

  • principio della riserva di legge e nuova disciplina degli stupefacenti;

  • uso di gruppo

  • responsabilità dello spacciatore non immediato per morte del tossicodipendente a seguito di assunzione della sostanza stupefacente acquistata


Esame delle varie condotte contemplate nell’art. 73

  • descrizione delle singole condotte

  • criteri di determinazione della competenza territoriale

  • offerta e messa in vendita

  • cessione e vendita

  • detenzione a fini di spaccio

  • consumazione dei reati


Esame dell’aggravante dell’art. 80

  • giurisprudenza e repertorio

  • nozione di mercato e di saturazione


Esame dell’attenuante dell’art. 73 comma 5

  • giurisprudenza e repertorio


Associazione


Coltivazione sostanze stupefacenti

  • principio di offensività

  • reato di pericolo astratto o concreto


ESTORSIONE
Plurioffensività reato

Soggetti e forma

Differenze rispetto a truffa e rapina

Estorsione ambientale

Disposizione patrimoniale

Ingiustizia del profitto

Elemento soggettivo

Consumazione e tentativo

Circostanze aggravanti
LEGISLAZIONE ANTIMAFIA
Leggi in materia di prevenzione personale e patrimoniale (1423/1956 e 575/1965)

Artt. 12 quinquies e 12 sexies Legge 356/1992



Artt. 7 e 8 Legge 203/1991
METODOLOGIA SEGUITA
Ciascuno degli argomenti inseriti nel programma è stato analizzato ponendo attenzione agli elementi costitutivi delle fattispecie, all’interpretazione letterale, logica e sistematica ed ai più recenti indirizzi interpretativi della giurisprudenza di legittimità.
elenco: documentazione -> materiale didattico
materiale didattico -> Reato in genere
materiale didattico -> Cassazione civile, sez. III, 28 agosto 2007, n. 18184 la corte suprema di cassazione
materiale didattico -> La responsabilita’ amministrativa e contabile alla luce degli ultimi approdi della giurisprudenza
materiale didattico -> Comodato gratuito, comodato modale, locazione: le ragioni delle differenze Godere l’altrui casa e pagarne le imposte non è
materiale didattico -> Capitolo – Indirizzi di politica nell’ue politica ambientale dell’unione europea e principali regolamenti del comparto forestale
materiale didattico -> L’eredità del Moderno
materiale didattico -> Note sugli ordini di protezione contro gli abusi familiari
materiale didattico -> Corso di storia dell’architettura moderna
materiale didattico -> Cultura dei materiali e cultura del progetto


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale