Messico Regione di Oaxaca 2 settimane Informazioni tecniche



Scaricare 34.96 Kb.
22.05.2018
Dimensione del file34.96 Kb.

Messico

Regione di Oaxaca


2 settimane

Informazioni tecniche




Citta’ del Messico



La località e le attività possibili

Capitale dello Stato e capoluogo del Distretto Federale, Città del Messico conta 8.489.007 abitanti e 16.674.000 abitanti l'agglomerato urbano. È situata a 2.300 m sull'altopiano centrale, a nord-ovest del vulcano Popocatépetl.


Fondata nel 1325, pare sulle rovine della più antica Tenochtitlán, divenne ben presto la capitale dell'impero azteco. Fu scelta come capitale della Repubblica nel 1824. Occupata dagli Statunitensi (1847-48) e dai Francesi (1863), cadde in mano dei liberali nel 1867. Le rovine dell'antico sito azteco sono state portate alla luce nella Plaza Major e nella Plaza de Las Tres Culturas (con esempi di architettura azteca, barocca e moderna).
Sede di vescovato (dal 1530) e di università (dal 1551), conserva numerosi edifici del periodo coloniale, tra cui la Cattedrale (secoli XVI-XVII), chiese, conventi e palazzi per lo più in stile churrigueresco, ai quali si sono recentemente affiancati grandiosi edifici moderni, quali i Palazzi delle Belle Arti (Palacio de Bellas Artes) e della Pubblica Istruzione, il Palacio Nacional (sede del governo e degli uffici statali), la città universitaria (con coloratissimi murales che raffigurano la battaglia d'indipendenza e la rivoluzione messicana). Vi sono poi il Museo Nacional de Antropologia (1964), che raccoglie più di 60.000 reperti delle antiche civi ltà precolombiane, il Museo de Arte Moderno e il Templo Mayor. Ricordiamo infine il famoso Mercado de La Merced, da 400 anni il più grande mercato di tutte le Americhe.
La città è un grande nodo di comunicazioni ferroviarie, stradali e aeree (ha uno dei maggiori aeroporti dell'America del Nord), è inoltre il principale centro economico, finanziario e culturale del Paese.

Le industrie principali sono quelle del tabacco, tessili, cartarie, siderurgiche, metallurgiche, meccaniche, alimentari, chimiche, farmaceutiche, della gomma, petrolchimiche, grafico-editoriali, dei materiali da costruzione, del cuoio, calzaturiere e del vetro.


Nelle vicinanze:

Teotihuacan

Teotihuacán è un sito archeologico che contiene i resti della più antica città dell'emisfero occidentale, Teotihuacán, fondata poco prima dell'inizio dell'era cristiana e abitata fino al 700 d.C. circa.

Si trovano importanti resti di civiltà precolombiane. Già capitale dei Toltechi (dai quali però non fu costruita, ma da un popolo sconosciuto della stirpe dei Totonachi), la città ebbe il nome di Teotihuacan (che significa luogo di dio) dagli Aztechi quando la sottomisero. Alcuni dei monumenti rimasti sono la Piramide del Sole, uno dei più grandi edifici mai realizzati dagli indigeni americani, la Piramide della Luna e il Viale dei Morti, un'ampia strada di transito affiancata dalle rovine dei palazzi.

Il centro cerimoniale comprende numerosi edifici allineati ai lati del cosiddetto Viale dei Morti, tra i quali le piramidi del Sole (il più antico e più grande monumento di Teotihuacan) e della Luna. Uno dei complessi architettonici più imponenti, situato nella parte bassa della città, è la Cittadella, costituita da un vasto quadrilatero che racchiude per mezzo di alte piattaforme un cortile con al centro la piramide di Quetzalcoatl, ornata da bellissime sculture in pietra, raffiguranti il dio della pioggia Tlaloc e il serpente piumato fuoriuscente da una corolla di fiori. Notevole l'arte fittile di Teotihuacan, specie le splendide figurine e i vasti tripodi con coperchio, spesso decorati "ad affresco" policromo su un fondo di stucco.

La Calzada de los Muertos fu così chiamata per i cumuli di terra che ricoprivano le costruzioni disposte lungo la via ritenute tombe di re e sacerdoti. È una grossa arteria che taglia ortogonalmente il centro cerimoniale. Con una larghezza media di 45 m, il viale è lungo ca. 2 km dalla piazza della piramide della Luna, a nord, alla Ciudadela , a sud, e si prolunga ancora per alcuni chilometri a sud.

La Ciudadela è uno dei più imponenti complessi cerimoniali della città, conosciuta con l'improprio nome attribuitole dagli Spagnoli, che la credettero una città fortificata. L'enorme struttura, di forma quadrata di circa 400 m per lato, è formata da quattro piattaforme sopraelevate, sormontate da piccole costruzioni piramidali, disposte intorno a una vasta spianata centrale. Sul lato est sorge il Templo de Quetzalcóatl e Tláloc , formato da quattro corpi scalati, con una facciata di una ricchezza ornamentale inusuale e insuperata a Teotihuacan. Le alfardas che fiancheggiano la scalinata sono ornate di enormi teste di Quetzalcóatl (Serpente piumato), mentre al centro sono Serpenti piumati alternati a teste della divinità Tláloc. Anche i muri a talud sono ornati di rilievi raffiguranti Serpenti piumati e conchiglie marine.

La Pirámide del Sol è la più antica e la più imponente costruzione del centro cerimoniale, scavata e restaurata da Leopoldo Batres nel 1905-10. La costruzione, a pianta quasi quadrata (base di m 222 x 225), si dispone su una vasta spianata di m 350 per lato delimitata a nord, a est e a sud da un'ampia piattaforma (a sud-ovest, resti della casa de los Sacerdotes). La struttura piramidale è formata da cinque basamenti scalati con muri a talud, che raggiungeva probabilmente i 75 m con il tempio della piattaforma superiore, altezza mai superata da edifici preispanici conosciuti.

La Piramide della Luna , all'estremità settentrionale della Calzada de los Muertos e con il Cerro Gordo alle spalle, è il più rilevante monumento del centro cerimoniale dopo la piramide del Sole. L'imponente costruzione (base di m 140 x 150 e altezza di ca. 45 m) è formata da quattro basamenti scalati con muri a talud e tablero. I primi tre basamenti sono interrotti al centro dalla scalinata monumentale, fiancheggiata da alfardas.

Al Palacio de Quetzalpapálotl si accede per una scalinata, ornata di una colossale testa di serpente, che termina in una sala porticata. Esso fu portato alla luce a partire dal 1962 e in parte ricostruito. L'edificio, probabilmente residenza di un importante sacerdote, deriva il nome dai bassorilievi di animali mitologici che decorano i pilastri di tre delle gallerie del patio centrale, intorno al quale si aprono diverse sale, mentre quelli della galleria ovest sono ornati da rilievi raffiguranti forse dei gufi.

A ovest del palazzo, si trova il Palacio de los Jaguares contenente pitture murali ben conservate, che danno il nome all'edificio, raffiguranti giaguari ornati di piume in atto di suonare uno strumento musicale.

Accessibile dal grande cortile del Palacio de los Jaguares , vi è il Templo de los Caracoles Emplumados , un piccolo tempio eretto su un semlice basamento a talud-tablero che deve il nome alla bella decorazione a rilievo di conchiglie ornate di piume, cui si aggiungono uccelli tropicali e, sui pilastri laterali, fiori a quattro petali.



Strutture ricettive




Struttura: Hotel Rioja

dove:vicino al Zocalo

caratteristiche: recentemente ristrutturato, ha stanze con bagno privato.

costo: 130/160 pesos la stanza.

Trasporti

Aeroporto – Citta’ del Messico

mezzo di trasporto: taxi o mezzo pubblico

Citta’ del Messico – Santa Rosa De Lima

mezzo di trasporto: corriera di prima classe.

caratteristiche: si tratta di autobus di prima categoria, con un eccellente servizio e con bagno a bordo. E’ comodo e utile per viaggiare di notte ed effettuare così grandi spostamenti senza perdere delle giornate.

quando: partenza in serata

note: 11 ore di viaggio

santa rosa de lima



La località e le attività possibili

Piccolo villaggio a circa 75 km. da Puerto Escondido e a circa mezz’ora dalla Laguna di Chacahua, é parte del municipio di Tututepec ed é punto di partenza per la visita ai progetti comunitari.


Si tratta di vari progetti, tra i quali il recupero di speci in via di estinzione (cervo coda bianca, armadillo, chachalaca, iguana verde). Generalmente un gruppo di persone in ogni comunitá gestisce il progetto. Costituiscono una UMA (Unidad de Manejo de Vida Silvestre) di fronte alla SEMARNAT (Segretaria del Medio Ambiente y Recursos Naturales) e iniziano la cattura di alcuni esemplari in libertá, per poi portarli in aree di grandezza adeguata dove possono riprodursi in semilibertá e dove vengono custoditi e curati. La idea é di creare allevamenti per poi poter commercializzare la carne, la pelle, o l'animale vivo (come nel caso delle iguane che vengono vendute come animali di compagnia) senza intervenire sugli animali in libertá; alcuni esemplari allevati sono poi liberati. Altri progetti sono stati fatti nell'area alimentare, dove le donne delle rispettive comunitá sono state organizzate e hanno ricevuto corsi di formazione sui temi dell'alimentazione e sull'uso di speci vegetali locali da reinserire nell'alimentazione della loro famiglia, come la chaya o il nescafé che é una leguminosa. Un altro progetto é quello di stimolo all'ecoturismo attraverso la costruzione di bungalows, per ospitare turisti, ai quali verrá offerta la possibilítá di mangiare in un ristorante attiguo carni di speci locali (iguana, cervo coda bianca, coniglio selvatico, aragostina, gambero di fiume). I ristoranti comunitari non sono ancora stati allestiti. Tra le altre cose si offrono ai turisti gite a fiumi e cascate della zona, non conosciuti né frequentati dal turismo di massa.

Strutture ricettive




Struttura: Bungalows

dove: nella foresta

caratteristiche: costruiti con materiali della zona (legno, palma, etc.) sono dotati di bagno secco.

costo: 100 pesos per persona

Trasporti




In loco

mezzo di trasporto: camion di Ecosta, asini e muli

caratteristiche: mezzi di trasporto incomodi ma caratteristici.

costo: variabile.

dove: da Santa Rosa alle comunitá si userá un furgone; asini e muli per visitare fiumi e cascate, dove si puó nuotare.

Santa Rosa de Lima – Laguna di Chacahua
Mezzo di trasporto: imbarcazione, furgoncino
costo: 25 pesos per persona

Dove: Zapotalito

Chacahua




La località e le attività possibili

La laguna di Chacahua costituisce insieme a La Pastoria il parco Nazionale Lagunas de Chacahua. Nella laguna vivono famiglie di pescatori di origine afro-meticcia.


La laguna é ricca di mangrovie e di una ricca fauna di uccelli, come l’airone, il pellicano, l’ibis e la garzetta, piú facili d’avvistare nelle ore mattutine.

Struttura ricettiva




Struttura: Bungalow

caratteristiche: dotati di ventilatore e zanzariere; con bagni in comune privati

costo: 100/150 pesos il bungalow

Trasporti




Chacahua - Mazunte

mezzo di trasporto: furgoncino, barca, taxi, autobus, colectivo

caratteristiche: questo é lo spostamento piú complicato perché richiede di molteplici cambi di mezzo di trasporto.

costo: circa 60 pesos per persona

dove: a partire da Chacahua

mazunte




La località e le attività possibili

Piccolo villaggio con una bella spiaggia che si incurva verso Punta Cometa, il promontorio alla sua estremitá ovest.


Struttura ricettiva




Struttura: Posada del Arquitecto

dove: Mazunte

caratteristiche: sono bungalows molto accoglienti con ventilatore e zanzariera, dotati di bagni privati. Il gestore è il sig.re Guido Rocco (un italiano).

costo: variabile

trasporti




puerto escondido - Oaxaca

mezzo di trasporto: corriera di prima classe.

caratteristiche: bagni a bordo

costo: 90 pesos per persona

dove: Puerto Escondido

note: 8 ore di viaggio.

Oaxaca




La località e le attività possibili

Capitale dello stato di Oaxaca, un stato meraviglioso con caratteristiche morfologiche, climatiche, idrografiche e etniche molto diverse a seconda delle diverse zone.


Si trova a 1550 metri nella valle del fiume Atoyac. Sorta nel 1486 come avamposto azteco la città fu conquistata dagli Spagnoli nel 1521. Nella Plaza Mayor Sorgono la Cattedrale (1553) e la Chiesa di San Domingo (XVI secolo) in stile plateresco: il museo adiacente alla chiesa di San Domingo è un vero gioiello, una delle poche cose buone realizzate durante la presidenza di Zedillo dicono i ben informati…
Fu spesso danneggiata dai terremoti. Essa è sede vescovile dal 1535 e universitaria. La città è inoltre un centro agricolo, del bestiame, del legname e di miniere. Le industrie principali sono quelle conciarie, alimentari, tessili, dell'argento e della ceramica. E' servita da un aeroporto.

Nelle vicinanze:



la zona ecologica Hierve el Agua,



Mitla-Tule-Teotitlan

Mitla è situata a 40 circa Km da Oaxaca (1 ora circa). Il suo centro cerimoniale che si distingue dalle altre grandi rovine per la straordinaria ricchezza delle decorazioni in pietra che adornano i suoi palazzi. L'architettura é completamente diversa da quella che si trova nelle altre rovine della zona. Al contrario di molti altri edifici analoghi rinvenuti, mancano del tutto le figure umane e gli eventi mitologici rappresentati sui muri, mentre troviamo solo motivi astratti. Un'altra caratteristica distintiva di Mitla è il fatto che questo luogo fosse ancora in uso dopo la conquista spagnola.
El Tule, graziosa cittadina a poca distanza famosa per possedere il più grande albero del mondo ( stando al libro dei Guiness ).

Monte Alban

A ½ ora da Oaxaca c’è anche Monte Alban, un centro cerimoniale di origine zapoteca, questo per dire che in Messico non c’erano solo aztecas e mayas, ma molti altri gruppi etnici di gran interesse. E considerata il centro cerimoniale più importante di tutto il Mesoamerica.

Dell'antica città, situata sulla cima di una collina, spianata artificialmente, resta una piazza centrale di 22 ettari con due grandi piattaforme a nord e a sud, circondata da numerosi terrazzi e palazzi, oltre a piramidi, templi, passaggi sotterranei, un osservatorio e un cortile per le danze. Un antico edificio è stato chiamato "Tempio dei Danzatori", perché è ornato da figure in bassorilievo, che si sono a lungo interpretate come vittime di sacrifici umani.



Monte Albán fiorì per un millennio, dal 500 a.C. Al 500 d.C., epoca in cui contava presumibilmente una popolazione di 25.000 abitanti circa. In seguito, per cause sconosciute, decadde, anche se il sito fu utilizzato in epoca successiva dai Mixtechi come luogo di sepoltura.

Struttura ricettiva




Struttura: hotel Tipico

dove: vicino al mercato 20 di novembre e a tre isolati dal Zocalo

caratteristiche: semplice e confortevole; stanze con bagno privato

costo: 200 pesos la stanza

Trasporti




Oaxaca – Citta’ del Messico

mezzo di trasporto: corriera di prima classe.

caratteristiche: bagni a bordo

costo: 240 pesos

dove: Central camionera di prima classe, Oaxaca

note: viaggio di 6 ore.


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale