Microsoft Word Valutazione Formativa doc


COME RESTITUIRE VALORE ALLA VALUTAZIONE SCOLASTICA



Scaricare 88.14 Kb.
Pdf recensione
Pagina4/8
08.05.2019
Dimensione del file88.14 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8
COME RESTITUIRE VALORE ALLA VALUTAZIONE SCOLASTICA 

 

I problemi fin qui descritti potrebbero avere risposte molteplici in due direzioni 

diverse. Alcune sono istituzionali o di sistema. È importante definire con precisio-

ne gli ambiti di esercizio e il valore della valutazione a seconda di “colui che valu-

ta”. Le valutazioni di Stato (Invalsi e Ministero dell’Istruzione) devono definire 

chiaramente il loro scopo e le loro intenzioni distinte da quelle ordinarie e quoti-

diane degli insegnanti.  

Risulta compromesso il valore di un giudizio di Stato formulato da insegnanti 

che conoscono da anni gli studenti. Non si può infatti mettere gli insegnanti in una 

condizione di “doppio legame” dove, da una parte, essi sono stretti dalla volontà 

dei genitori, da quelle dello Stato che intende dare “certificazioni” e dall’altra co-

noscenza degli studenti che può contraddire le prove di Stato. È ovvio che, se do-

vranno operare e valutare nel ruolo dello Stato (ad esempio, nell’esame di Stato), 

gli insegnanti tenderanno a “correggere” le prove sulla base della conoscenza degli 

studenti durante gli anni. Se poi le valutazioni di Stato intendono “giudicare” 

l’insegnamento e l’apprendimento, ciò non potrà essere fatto che a certe condizioni 

ben definite e circoscritte. Non è possibile valutare tutti rispetto agli stessi standard 

di apprendimento, se questi non sono in qualche modo definiti e pubblici e non co-

stituiscono un obiettivo ‘categorico’ per l’insegnante (naturalmente la categoricità 



 

va definita con attenzione perché non tutte le situazioni scolastiche partono dalle 



stesse condizioni di insegnamento e apprendimento). 

Abbiamo accennato a questo argomento, non per affrontarlo e approfondirlo, 

ma per richiamare lo sfondo sul quale dipingere un nuovo paesaggio di una valuta-

zione diversa. 

Se si deve, tuttavia, intervenire a livello istituzionale, non è detto che tale inter-

vento produca da solo una valutazione efficace se non si cambiano anche la cultura 

o la pratica della valutazione descrivendo quale valutazione si ritiene migliore e più 

efficace e se, con attenzione ad essa, non si modifica il modo in cui si raccolgono 

informazioni sull’apprendimento dello studente, e se non si introducono pratiche di 

valutazione flessibile attenta al miglioramento e alla motivazione in grado di co-

struire una valutazione finale attendibile e accettabile. 

 

 





La valutazione scolastica 
Il problema o “i problemi” di una valutazione scolasti-
La critica alla valutazione tradizionale 
Quale “nuova” valutazione 
Perché una “nuova” valutazione  


Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale