Modalita’ dell’ esame



Scaricare 0.71 Mb.
25.11.2017
Dimensione del file0.71 Mb.



MODALITA’ DELL’ ESAME

  • MODALITA’ DELL’ ESAME

  • L’esame è orale.

  • Durante il corso, tuttavia, viene proposta una prova intermedia, facoltativa per lo studente, consistente in un test inerente al programma svolto a lezione fino a quel momento.

  • La prova consiste in 30 domande a risposta multipla da svolgere in 35 minuti e si ritiene superata con almeno 20 risposte esatte.

  • L’esito positivo di tale prova comporta che allo studente, in sede di colloquio orale, non verranno poste domande specifiche in merito agli argomenti oggetto del test. Il superamento della prova intermedia ha valore esclusivamente negli appelli delle sessioni di esami estiva ed autunnale successive alla fine del corso.





PRECETTIVA: Prescrive un dato comportamento

  • PRECETTIVA: Prescrive un dato comportamento

  • GENERALE: Si rivolge a tutti i membri della collettività

  • ASTRATTA: Riguarda una serie ipotetica di fatti

  • COERCITIVA: L’inosservanza comporta l’applicazione di una sanzione





INSIEME DELLE NORME CHE REGOLANO UN DETERMINATO FENOMENO DELLA VITA SOCIALE

    • INSIEME DELLE NORME CHE REGOLANO UN DETERMINATO FENOMENO DELLA VITA SOCIALE






ART. 1 INDICAZIONE DELLE FONTI

  • ART. 1 INDICAZIONE DELLE FONTI

  • Sono fonti del diritto:

  • 1) LE LEGGI

  • 2) I REGOLAMENTI

  • 3) LE NORME CORPORATIVE

  • 4) GLI USI



ART. 1 INDICAZIONE DELLE FONTI del diritto nazionale

  • ART. 1 INDICAZIONE DELLE FONTI del diritto nazionale

  • COSTITUZIONE ‘48

  • LEGGI DELLO STATO + LEGGI REGIONALI

  • REGOLAMENTI

  • NORME CORPORATIVE

  • USI

  • +

  • FONTI EUROPEE (ART. 11 COSTITUZIONE)

  • REGOLAMENTI

  • DIRETTIVE





Costituzione e leggi costituzionali

  • Costituzione e leggi costituzionali

  • regolamenti comunitari

  • leggi ordinarie e altri atti con forza di legge

  • leggi regionali

  • regolamenti

  • usi



NEL TEMPO

  • NEL TEMPO

  • # INIZIO OBBLIGATORIETA’ = ENTRATA IN VIGORE

  • (ART. 10 PREL.)

  • # PRINCIPIO DI IRRETROATTIVITA’ = (ART. 11 PREL.)

  • # CESSAZIONE = ABROGAZIONE (ART. 15 PREL.)



  • NELLO SPAZIO

  • # PRINCIPIO DI STATUALITA’ DEL DIRITTO

  • # DIRITTO INTERNAZIONALE PRIVATO (l. 218/1995)







OGGETTIVO

  • OGGETTIVO



DIRITTI ASSOLUTI

  • DIRITTI ASSOLUTI





ATTIVE

  • ATTIVE



SIT. ATTIVA

  • SIT. ATTIVA



ESTINZIONE

  • ESTINZIONE







PERSONE

  • PERSONE

  • FISICHE















MINORE EMANCIPATO;

  • MINORE EMANCIPATO;

  • INABILITATO





























MODO DI ESTINZIONE DEL DIRITTO SOGGETTIVO BASATO SULLA PROLUNGATA INERZIA DEL TITOLARE

  • MODO DI ESTINZIONE DEL DIRITTO SOGGETTIVO BASATO SULLA PROLUNGATA INERZIA DEL TITOLARE



PERDITA DELLA POSSIBILITÀ DI ESERCITARE UN DIRITTO PER IL MANCATO ESERCIZIO IN UN TERMINE PERENTORIO

  • PERDITA DELLA POSSIBILITÀ DI ESERCITARE UN DIRITTO PER IL MANCATO ESERCIZIO IN UN TERMINE PERENTORIO



Art. 810

  • Art. 810

  • “SONO BENI LE COSE CHE POSSONO FORMARE OGGETTO DI DIRITTI”

  • # LE COSE: LE COSE (entità materiali)

  • LE ENERGIE NATURALI (art. 814)

  • LE UTILITA’ ECONOMICHE (es. opere dell’ingegno)





COSE GENERICHE

  • COSE GENERICHE

  • COSE SPECIFICHE

  • COSE FUNGIBILI

  • COSE INFUNGIBILI

  • COSE CONSUMABILI

  • COSE INCONSUMABILI

  • COSE DIVISIBILI

  • COSE INDIVISIBILI





BENI

  • BENI



ART. 832 CONTENUTO DEL DIRITTO

  • ART. 832 CONTENUTO DEL DIRITTO

  • “IL PROPRIETARIO HA IL DIRITTO DI GODERE E DI DISPORRE DELLE COSE IN MODO PIENO ED ESCLUSIVO, ENTRO I LIMITI E CON L’OSSERVANZA DEGLI OBBLIGHI STABILITI DALL’ORDINAMENTO GIURIDICO”.



LIMITI PRINCIPALI

  • LIMITI PRINCIPALI



IMMISSIONI IMMATERIALI O INDIRETTE

  • IMMISSIONI IMMATERIALI O INDIRETTE

  • es. IMMISSIONI DI FUMO O CALORE, ESALAZIONI, SCUOTIMENTI, RUMORI …











CONTENUTO

  • CONTENUTO



PRINCIPALI CARATTERISTICHE

  • PRINCIPALI CARATTERISTICHE



VOLONTARIE

  • VOLONTARIE

  • COATTIVE

  • NEGATIVE

  • AFFERMATIVE

  • APPARENTI

  • NON APPARENTI

  • TEMPORANEE

  • PERPETUE



COSTITUZIONE

  • COSTITUZIONE



ORGANI

  • ORGANI



VINCOLI

  • VINCOLI



LA GIURISDIZIONE E IL PROCESSO

  • LA GIURISDIZIONE E IL PROCESSO



PROCEDIMENTO DI

  • PROCEDIMENTO DI

  • COGNIZIONE







AZIONE DI

  • AZIONE DI

  • RIVENDICAZIONE (art. 948)



PROPRIETÀ =

  • PROPRIETÀ =

  • POSSESSO =

  • DETENZIONE =



  • POSSESSO

  • DETENZIONE



IL LADRO

  • IL LADRO

  • IL COMODATARIO

  • L’USUFRUTTUARIO

  • IL MECCANICO CUI HO LASCIATO L’AUTO PER LA RIPARAZIONE

  • L’ACQUIRENTE CUI E’ STATA CONSEGNATA LA COSA IN BASE A VENDITA NULLA

  • COLUI CHE OCCUPA ABUSIVAMENTE UN APPARTAMENTO

  • IL VETTORE E LE MERCI DA TRASPORTARE

  • IL CONDUTTORE (LOCATARIO, INQUILINO)

  • L’INQUILINO CHE, AL TERMINE DEL CONTRATTO, SI RIFIUTA DI RICONSEGNARE L’IMMOBILE AL LOCATORE



DISTINZIONI

  • DISTINZIONI



FATTISPECIE

  • FATTISPECIE









L’OBBLIGAZIONE E’ UN VINCOLO GIURIDICO TRA DUE SOGGETTI, IN FORZA DEL QUALE UN SOGGETTO – DEBITORE – E’ TENUTO AD UNA DETERMINATA PRESTAZIONE PATRIMONIALE PER SODDISFARE L’INTERESSE DI UN ALTRO SOGGETTO – CREDITORE – IL QUALE HA IL DIRITTO DI PRETENDERE QUEL COMPORTAMENTO ANCHE IN VIA COATTIVA.

  • L’OBBLIGAZIONE E’ UN VINCOLO GIURIDICO TRA DUE SOGGETTI, IN FORZA DEL QUALE UN SOGGETTO – DEBITORE – E’ TENUTO AD UNA DETERMINATA PRESTAZIONE PATRIMONIALE PER SODDISFARE L’INTERESSE DI UN ALTRO SOGGETTO – CREDITORE – IL QUALE HA IL DIRITTO DI PRETENDERE QUEL COMPORTAMENTO ANCHE IN VIA COATTIVA.





DEBITORE/ CREDITORE

  • DEBITORE/ CREDITORE





ESATTA ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE DOVUTA IMPUTABILE AL DEBITORE

  • ESATTA ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE DOVUTA IMPUTABILE AL DEBITORE

























PROBLEMA : RAPPORTO TRA I DIVERSI CREDITORI DI UNO STESSO DEBITORE

  • PROBLEMA : RAPPORTO TRA I DIVERSI CREDITORI DI UNO STESSO DEBITORE

  • PRINCIPIO: PARITA’ DI TRATTAMENTO DEI CREDITORI

  • IN CASO DI INSUFFICIENZA DEL PATRIMONIO DEL DEBITORE



















































































































































































1. Il debitore è costituito in mora

  • 1. Il debitore è costituito in mora

  • A) Automaticamente, nel caso di ritardo nell’adempimento

  • B) Mediante richiesta o intimazione, anche orale

  • C) Quando è scaduto il termine se si tratta di debito portable

  • D) Anche prima del termine se vi è stata intimazione per iscritto

  • 2. La condizione risolutiva impossibile

  • A)Provoca la nullità dell’intero contratto

  • B) Si considera non apposta

  • C) Si considera sempre avverata

  • D) Dà luogo al risarcimento del danno

  • 3. Il comodato è

  • A) Un contratto reale

  • B)Un contratto ad effetti reali

  • C) Un atto unilaterale

  • D) Un contratto aleatorio



4. Che cosa comporta il fatto che la vendita sia un contratto ad effetti reali

  • 4. Che cosa comporta il fatto che la vendita sia un contratto ad effetti reali

  • Che il contratto si perfeziona con la consegna della cosa

  • Che l’acquirente diviene proprietario con la consegna della cosa

  • Che l’acquirente diviene proprietario con il consenso legittimamente manifestato

  • Che il contratto si perfeziona con la trascrizione dell’atto

  • 5. Quando la parte in errore non può domandare l’annullamento del contratto

  • Quando siano trascorsi due anni dalla conclusione del contratto

  • Quando l’altra parte offre tempestivamente di eseguirlo in modo conforme alle modalità del contratto che la prima intendeva concludere

  • Quando l’errore non solo è riconoscibile ma in concreto è riconosciuto da controparte

  • Quando il contratto è già stato eseguito

  • 6. Se Tizio vende a Caio la sua casa perché crede erroneamente di aver urgente bisogno di denaro

  • Il contratto è nullo

  • Il contratto è senz’altro annullabile

  • Il contratto è annullabile perché l’errore è determinante e riconoscibile

  • Il contratto è valido perché l’errore non è essenziale



7. La condizione illecita

  • 7. La condizione illecita

  • Rende sempre nullo il contratto

  • Rende nullo il contratto solo se risolutiva

  • Rende nullo il contratto solo se sospensiva

  • Rende nulla la clausola in cui è prevista ma non incide sulla validità del contratto

  • 8. La fideiussione

  • E’ un contratto trilaterale

  • E’ un contratto tra fideiussore e creditore

  • E’ un contratto tra fideiussore e debitore

  • E’ un negozio unilaterale

  • 9. La procura deve essere conferita

  • Con atto pubblico

  • Con scrittura privata autenticata

  • Con la forma prescritta per l’atto che il rappresentante deve compiere

  • Con scrittura privata



10. Il contratto con cui una parte ha assunto obbligazioni a condizioni inique, per la necessità, nota alla controparte, di salvare sé od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona

  • 10. Il contratto con cui una parte ha assunto obbligazioni a condizioni inique, per la necessità, nota alla controparte, di salvare sé od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona

  • A) E’ nullo

  • B) E’ annullabile

  • C) E’ rescindibile

  • D) E’ annullabile solo se vessatorio

  • 11. La compensazione è

  • A) Un modo di estinzione delle obbligazioni

  • B) Un principio equitativo

  • C) Una fonte delle obbligazioni

  • D) Una modificazione dal lato attivo del rapporto obbligatorio

  • 12. Il contratto concluso dall’incapace naturale è

  • A) Annullabile

  • B) Annullabile se risulta provata la malafede dell’altro contraente

  • C) Annullabile se si prova che reca pregiudizio all’incapace

  • D) Nullo



13. Il preliminare è

  • 13. Il preliminare è

  • Un contratto ad effetti reali

  • Un contratto reale

  • Un contratto ad effetti obbligatori

  • Un contratto aleatorio

  • 14. I negozi misti sono

  • Il risultato della fusione delle cause di più negozi tipici

  • Il risultato della fusione delle cause di più negozi atipici

  • Il risultato della fusione delle cause di negozi tipici e atipici

  • Contratti nulli per illiceità della causa

  • 15. Il contratto concluso dal rappresentante senza potere è

  • Nullo

  • Annullabile

  • Valido, ma inefficace

  • Efficace



16. La surrogazione è

  • 16. La surrogazione è

  • Una modificazione dal lato passivo del rapporto obbligatorio

  • Un contratto ad effetti reali

  • Una modificazione dal lato attivo del rapporto obbligatorio

  • Un modo di estinzione delle obbligazioni

  • 17. Il pagamento al creditore apparente libera il debitore se

  • E’ compiuto in buona fede e in base a circostanze univoche

  • E’ compiuto in modo esatto e tempestivo

  • Sempre se compiuto in buona fede

  • Mai

  • 18. Il dolo per determinare l’annullabilità del contratto deve essere

  • Essenziale

  • Determinante

  • Essenziale e riconoscibile

  • Incidente



19. L’iscrizione ipotecaria realizza una forma di pubblicità

  • 19. L’iscrizione ipotecaria realizza una forma di pubblicità

  • Dichiarativa

  • Costitutiva

  • Notizia

  • Dispositiva

  • 20. I presupposti delle obbligazioni solidali sono

  • Una pluralità di soggetti della medesima parte e una pluralità di prestazioni

  • Una pluralità di soggetti della medesima parte e un’unica prestazione

  • Una pluralità di soggetti della medesima parte e un’esecuzione congiunta

  • Un’unica parte e una pluralità di prestazioni





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale