Modello di organizzazione, gestione e controllo



Scaricare 435.5 Kb.
Pagina1/42
23.03.2019
Dimensione del file435.5 Kb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   42



MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Assoagricoltori Modena

ai sensi del D. Lgs. 8 giugno 2001 n. 231 e successive modifiche e integrazioni

approvato per la prima volta dal Consiglio di Amministrazione del 29.02.2016

INDICE
Parte Generale
1. IL DECRETO LEGISLATIVO DELL’8 GIUGNO 2001 N. 231 4

1.1. Principio di legalità 4

1.2. Criteri oggettivi di imputazione della responsabilità 4

1.3. Criterio soggettivo di imputazione della responsabilità 7

1.4. Tipologia dei reati contemplati 8

1.5. I reati commessi all’estero 13

1.6. Le sanzioni 13

1.7. Le misure cautelari interdittive e reali 15

1.8. Le azioni esimenti dalla responsabilità amministrativa 16

2. STORIA E PRESENTAZIONE DELL’ENTE 17

3. SCOPO 18

4. CAMPO DI APPLICAZIONE 19

5. VALUTAZIONE DEL RISCHIO IN ASSOAGRICOLTORI MODENA.. 20

5.1. Sintesi del progetto di predisposizione e sviluppo del Modello di organizzazione, gestione e controllo, conforme ai sensi del D.Lgs. 231/2001 per Assoagricoltori Modena.. 20

5.2. Fase 1: Avvio e Risk Assessment Macro 21

5.3. Fase 2: Risk Assessment Micro 21

5.4. Fase 3: Gap Analysis e definizione del piano di implementazione 22

5.5. Fase 4: Implementazione del Modello di organizzazione, gestione e controllo per Assoagricoltori Modena. 22

6. STRUTTURA E ARTICOLAZIONE DEL MODELLO 23

6.1. Modelli di riferimento 23

6.2. Articolazione e regole per l’approvazione del modello e suoi aggiornamenti 32

6.3. Fondamenta e contenuti del modello 34

6.4. Codice etico 35

6.5. Struttura organizzativa 36

6.6. Aree di attività sensibili, processi strumentali e processo decisionale 36

6.6.1. Archiviazione della documentazione relativa alle attività sensibili ai processi strumentali 42

6.6.2. Sistemi informativi e applicativi informatici 43

6.7. Informativa e formazione 43

6.7.1. Informativa 43

6.7.2. Informativa a collaboratori esterni e partner 44



6.7.3. Formazione 44

6.7.4. Formazione del personale in posizione c.d. “apicale” 44

6.7.5. Formazione di altro personale 45

6.7.6. Formazione dell’Organismo di Vigilanza 47

6.8. Sistema sanzionatorio 47

6.9. Reati contro la Pubblica Amministrazione e ai danni dello Stato 48

6.10. Reati in tema di falsità in monete, in carte di pubblico credito e in valori di bollo 48

6.11. Reati societari 48

6.12. Reati contro la personalità individuale 48

6.13. Reati in tema di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, nonché autoriciclaggio 49

6.14. Reati in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro 49

6.15. Delitti in materia di criminalità organizzata 49

6.16. Reati in tema di criminalità informatica e di trattamento illecito di dati 49

6.17. Delitti in materia di violazione del diritto d’autore 49

6.18. Delitti contro l’industria e il commercio 49

6.19. Delitto di cui all’art. 377 bis c.p 49

6.20. Reati ambientali 50

6.21. Reato di impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare 50

6.22. Organismo di Vigilanza 50

Parte Speciale




Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   42


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale