Modulistica dipartimenti



Scaricare 117.48 Kb.
30.12.2017
Dimensione del file117.48 Kb.



ISTITUTO STATALE D’ISTRUZIONE SUPERIORE

GANDHI” Casoria


MODULISTICA – DIPARTIMENTI







PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO Scientifico

DISCIPLINA

Asse

II BIENNIO

CLASSE QUINTA







Informatica

Scientifico tecnologico




COORDINATORE/TRICE

Prof./ssa Consiglia Russo




1. ACCOGLIENZA(indicare le attività e i tempi di svolgimento previsti)

II BIENNIO

CLASSE TERZA

ATTIVITÀ PROGRAMMATE

TEMPI







CLASSE QUARTA

ATTIVITÀ PROGRAMMATE

TEMPI










CLASSE QUINTA

ATTIVITÀ PROGRAMMATE

TEMPI










2. OBIETTIVI EDUCATIVO - DIDATTICI TRASVERSALI

In relazione al PECUP dello studente liceale e in particolare, dello studente del Liceo Scientifico e del Liceo Linguistico, secondo i Regolamenti di riordino della scuola secondaria superiore e le Indicazioni Nazionali, sono individuati i seguenti obiettivi comuni che l’alunno deve sviluppare e consolidare.

INDICARE QUELLI CHE SI INTENDONO PERSEGUIRE IN RELAZIONE ALLA CLASSE barrando con una X la casella corrispondente

Classe
III

Classe
IV

Classe
V


COSTRUZIONE DI UNA POSITIVA INTERAZIONE CON GLI ALTRI E CON LA REALTÀ SOCIALE E NATURALE


a. Conoscere e condividere le regole della convivenza civile e dell’Istituto.


x

x




b. Assumere un comportamento responsabile e corretto nei confronti di tutte le componenti scolastiche.

x

x




c. Assumere un atteggiamento di disponibilità e rispetto nei confronti delle persone e delle cose, anche all’esterno della scuola

x

x




d. Sviluppare la capacità di partecipazione attiva e collaborativa.


x

x




e. Considerare l'impegno individuale un valore e una premessa dell'apprendimento, oltre che un contributo al lavoro di gruppo

x

x





COSTRUZIONE DEL SÉ


a. Utilizzare e potenziare un metodo di studio proficuo ed efficace, imparando ad organizzare autonomamente il proprio lavoro.

x

x




b. Documentare il proprio lavoro con puntualità, completezza, pertinenza e correttezza.

x

x




c. Individuare le proprie attitudini e sapersi orientare nelle scelte future.


x

x




d. Conoscere, comprendere ed applicare i fondamenti disciplinari.


x

x




e. Esprimersi in maniera corretta, chiara, articolata e fluida, operando opportune scelte lessicali, anche con l’uso dei linguaggi specifici.

x

x




f. Operare autonomamente nell’applicazione, nella correlazione dei dati e degli argomenti di una stessa disciplina e di discipline diverse, nonché nella risoluzione dei problemi.

x

x




g. Acquisire capacità ed autonomia d’analisi, sintesi, organizzazione di contenuti ed elaborazione personale.

x

x




h. Sviluppare e potenziare il proprio senso critico.


x

x







3. OBIETTIVI COGNITIVO – FORMATIVI DISCIPLINARI

Gli obiettivi sono declinati per singola classe del II biennio e per la classe quinta, articolati in COMPETENZE, CONOSCENZE_(Contenuti_disciplinari:_cosa_si_deve_conoscere_e_sapere)___I°_QUADRIMESTRE'>CONOSCENZE, ABILITÀ/CAPACITÀ, come previsto dalla normativa vigente.

I CONTENUTI, in riferimento alle Indicazioni Nazionali relative al Riordino dei Licei, sono quelli comuni e vengono ripartiti tra I° e II° QUADRIMESTRE: essi costituiscono parte integrante delle programmazioni individuali disciplinari, nelle quali ogni docente, se ritiene, provvederà ad articolarli ulteriormente rispondendo alle esigenze formative specifiche della classe.

La definizione dei contenuti comuni con la relativa scansione temporale si rende necessaria anche per l’efficace attuazione degli interventi didattici integrativi di recupero in orario extracurriculare alla fine del trimestre ed estivi, se previsti.


CLASSE TERZA


COMPETENZE
(Capacità di interpretazione,

gestione e produzione,

guidate o autonome, di quanto appreso)

Individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi.

Acquisire i concetti di :

problema, astrazione, algoritmo.

Conoscere e applicare le fasi di risoluzione di un problema

Applicare i principi della programmazione strutturata utilizzando il linguaggio C++


Elaborazione Digitale dei documenti: Presentazioni multimediali

Progettazione Pagine WEB




CONOSCENZE
(Contenuti disciplinari:

cosa si deve conoscere e sapere)




I° QUADRIMESTRE

(AL)Variabili e costanti dati e azioni; La metodologia di lavoro nella formalizzazione di problemi. Definizione e caratteristiche di algoritmo. Strumenti perla stesura di un algoritmo. L’individuazione dei dati di un problema; la programmazione strutturata.Le strutture di controllo. Teorema di BÖHM-JACOPINI.

Linguaggi di programmazione: Basi del linguaggio C++

L’importanza della documentazione




II° QUADRIMESTRE

(DE) : Presentazioni multimediali, Layout,visualizzazione, animazioni,struttura , audio, video, incorporamento di video da WEB

Progettazione Pagine WEB:

Le pagine per i siti internet

HTML (linguaggio markup)


Programmi applicativi in C++: scomposizione in fattori primi

Procedimenti ricorsivi: Calcolo del fattoriale di unnumero n (n!)




ABILITÀ/CAPACITÀ

(Elementi di conoscenza applicati operativamente: cosa bisogna saper fare con i contenuti appresi)




Saper distinguere all’interno di un problema tra variabili e costanti, tra dati ed azioni. Utilizzare la pseudocodifica per rappresentare gli algoritmi. Rappresentare gli algoritmi con i diagrammi a blocchi. Costruire algoritmi strutturati. Rappresentare le strutture di controllo. Creare semplici programmi in linguaggio C++.
Riconoscere i formati standard per testi, immagini e oggetti multimediali. Scegliere la modalità di una visualizzazione. Scegliere il layout. Inserire caselle di testo, tabelle e collegamenti ipertestuali. Applicare colori ed evidenziazioni al testo e agli sfondi. Inserire effetti di animazione. Salvare e stampare una presentazione. Inserire audio e video. Realizzare presentazioni efficaci.
Visualizzare il codice HTML di una pagina WEB, Creare una semplice pagina HTML

CLASSE QUARTA

COMPETENZE
(Capacità di interpretazione,

gestione e produzione,

guidate o autonome, di quanto appreso)


(RC) Conoscenza dei dispositivi necessari per creare reti informatiche .


(DE) Utilizzo del linguaggio HTML per creare pagine WEB.
(BD) Concetti fondamentali sulle basi dati. Utilizzo del Software DBMS (Access) per creare e modificare tabelle





CONOSCENZE
(Contenuti disciplinari:

cosa si deve conoscere e sapere)





I° QUADRIMESTRE

(RC) Aspetti evolutivi delle reti; servizi per gli utenti e per le aziende. Modello client/server, peer to peer. La tecnologia di trasmissione. Regole per il trasferimento dati. Estensioni delle reti, topologia delle reti.


(DE)Sito WEB, Linguaggio HTML, tag del linguaggio; Struttura generale di una pagina HTML, attributi dei tag. Formattazione del testo. Titoli , sottotitoli, paragrafi, Collegamenti ipertestuali, fogli di stile CSS. Accessibilità e usabilità



II° QUADRIMESTRE

(BD) Archivi, Le operazioni sugli archivi. Supporti fisici, le basi di dati. I database e le applicazioni gestionali. Il modello relazionale della base di dati. Il software DBMS. Il programma ACCESS. La creazione di tabelle, proprietà dei campi delle tabelle. Le relazioni tra tabelle. Query. Maschere. Report ; importazioni ed esportazioni di dati




ABILITÀ/CAPACITÀ
(Elementi di conoscenza applicati operativamente: cosa bisogna saper fare con i contenuti appresi)


(RC) Controllare la configurazione di rete del computer. Individuare risorse condivise. Descrivere le caratteristiche di una rete. Individuare le unità che compongono una rete di computer. Rappresentare con uno schema la topologia di una rete.

(DE).Visualizzare una pagina WEB in modalità offline. Visualizzare il codice HTML di una pagina WEB. Creare una semplice pagina HTML. Inserire titoli e sottotitoli. Inserire un paragrafo, una barra orizzontale. Creare un collegamento. Inserire un’immagine in una pagina. Inserire fogli di stile


(BD) Individuare le operazioni sugli archivi. Distinguere in un problema le tabelle, i campi, le chiavi. Definire un nuovo database, aprire un database esistente. Creare una nuova tabella, definire la chiave; salvare la tabella nel database. Caricare i dati in una tabella. Cancellare una riga della tabella Definire le caratteristiche dei campi nella struttura della tabella. Definire le relazioni tra le tabelle. Utilizzare i filtri per ricercare informazioni. Definire ed eseguire una query. Ordinare i dati in una tabella o in una query. Creare una maschera, creare un report. Importare ed esportare dati dal database.



CLASSE QUINTA


COMPETENZE
(Capacità di interpretazione,

gestione e produzione,

guidate o autonome, di quanto appreso)





CONOSCENZE
(Contenuti disciplinari:

cosa si deve conoscere e sapere)





I° QUADRIMESTRE




II° QUADRIMESTRE




ABILITÀ/CAPACITÀ
(Elementi di conoscenza applicati operativamente: cosa bisogna saper fare con i contenuti appresi)





4. OBIETTIVI MINIMI DISCIPLINARI

Il Dipartimento stabilisce, per le singole classi del II Biennio e per la classe quinta, i seguenti obiettivi minimi obbligatori in termini di competenze, conoscenze e abilità/capacità. Detti obiettivi, per la classe quinta, rappresentano il livello di sufficienza e consentono l’ammissione all’Esame di Stato, secondo la normativa vigente.





COMPETENZE


CONOSCENZE

ABILITÀ / CAPACITÀ

CLASSE TERZA

Utilizzare il computer

per la risoluzione di

semplici problemi.



La metodologia di lavoro nella formalizzazione dei problemi. Algoritmi: definizione e caratteristiche.

Power Point

Comprendere e descrivere un algoritmo utilizzando il flow-chart.

Realizzare semplici presentazioni multimediali


CLASSE QUARTA

Individuare gli elementi costitutivi di una rete di computer


Utilizzo del linguaggio HTML per creare pagine WEB.

Uso corretto dell’ambiente Access


Elaborazione dei dati a distanza Topologia delle reti


Linguaggio HTML, tag del linguaggio; Struttura generale di una pagina HTML, attributi dei tag. Formattazione del testo.
Archivi; le operazioni sugli archivi. (dbms) ACCESS

Progettazione concettuale, logica e fisica di una base di dati relazionale;



Conoscenza della terminologia tecnica e delle problematicherelative alla trasmissione dati a distanza.
Creare semplici pagine Web

Individuare le operazioni sugli archivi; Definire la struttura concettuale di un database relazionale




LASSE QUINTA


COMPETENZE


CONOSCENZE

ABILITÀ / CAPACITÀ











5. (Eventuali) PERCORSI DISCIPLINARI COMUNIda sviluppare e/o approfondire tra classi in parallelo.

Per la classe quinta si possono programmare anche percorsi che prevedono agganci pluridisciplinari per la preparazione del colloquio d’esame (mappa concettuale, …. ).

CLASSE TERZA

1.
2.




STRUMENTI

TEMPI DI ATTUAZIONE

CL. E SEZ.






VERIFICA E VALUTAZIONE




CLASSE QUARTA

1.
2.




STRUMENTI

TEMPI DI ATTUAZIONE

CL. E SEZ.










VERIFICA E VALUTAZIONE







CLASSE QUINTA

1.
2.



STRUMENTI

TEMPI DI ATTUAZIONE

CL. E SEZ.






VERIFICA E VALUTAZIONE






6. ATTIVITÀ DI RECUPERO –SOSTEGNO – APPROFONDIMENTO (in orario curriculare)

Vanno indicate le attività di recupero e sostegno che il Dipartimento considera più idonee a superare eventuali difficoltà di apprendimento, ma anche quelle che si intendono promuovere per la valorizzazione delle eccellenze.

CLASSE TERZA

Per gli alunni in difficoltà verrà effettuato un recupero in itinere


CLASSE QUARTA

Per gli alunni in difficoltà verrà effettuato un recupero in itinere





CLASSE QUINTA






7. MODULI ESTIVI DI RECUPERO

Vanno riportare le indicazioni comuni del Dipartimento, in considerazione del numero limitato di ore che la scuola può mettere a disposizione per il recupero estivo, destinato agli alunni con sospensione di giudizio, fermo restando che l’alunno, agli esami di settembre, dovrà dimostrare di aver colmato le lacune della sua preparazione su tutto il programma svolto nella classe di appartenenza.

Le materie previste per i recuperi estivi sono fondamentalmente quelle d’indirizzo e/o con le prove scritte.

CLASSE TERZA



CLASSE QUARTA






8. ATTIVITÀ DI POTENZIAMENTO ( in preparazione dell’ESAME DI STATO)

Vanno riportare le indicazioni comuni del Dipartimento, in merito alle attività di potenziamento che la scuola destina agli alunni delle classi quinte in preparazione dell’ESAME DI STATO.

CLASSE QUINTA




9. METODOLOGIE (segnare con una X )

x

Lezione frontale

(presentazione di contenuti e dimostrazioni logiche)




Cooperative learning

(lavoro collettivo guidato o autonomo)

x

Lezione interattiva

(discussioni sui libri o a tema, interrogazioni collettive)




Problemsolving

(definizionecollettiva)

x

Lezione multimediale

(utilizzo della LIM, di PPT, di audio video)

x

Attività di laboratorio

(esperienza individuale o di gruppo)




Lezione / applicazione




Esercitazioni pratiche




Lettura e analisi diretta dei testi




Altro (specificare)




10. MEZZI, STRUMENTI, SPAZI (segnare con una X )

x

Libri di testo




Registratore




Mostre




Altri libri




Lettore DVD




Visite guidate




Dispense, schemi, mappe

x

Computer




Spettacoli




Dettatura di appunti

x

Laboratorio di___Informatica____________




Stage

x

Videoproiettore - LIM




Biblioteca




Altro (specificare)




11.TIPOLOGIA DI VERIFICHE SCRITTE E ORALI (segnare con una X )




Riassunto

x

Test strutturato




Analisi del testo

x

Risoluzione di problemi




Saggio breve




Prova grafica




Articolo di giornale

x

Interrogazione




Tema - relazione




Simulazione colloquio




Esercizi




Traduzione

x

Test a riposta aperta

x

Prove di laboratorio

x

Test semistrutturato




Altro (specificare)




12. CRITERI DI VALUTAZIONE(segnare con una X )

Saranno adottati i criteri stabiliti dal P.O.F. d’Istituto (PIANO AZIONE VALUTATIVA - a.s. 2014/15), mala valutazione potrà tener conto anche di:

x

Livello di coinvolgimento nelle attività didattiche (in ordine ad attenzione, puntualità nelle verifiche, serietà e costanza nell’impegno e nella partecipazione)

x

Progressi compiuti rispetto al livello di partenza




Partecipazione ad attività extracurriculari inserite nel P.O.F. e/o relative all’ambito disciplinare di riferimento




Altro (specificare)


13. STRUMENTIED ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELLE PROVE SCRITTE E/O ORALI

Vanno indicati gli strumenti di valutazione per le PROVE SCRITTE (GRIGLIE DI VALUTAZIONE) e/o gli elementi di valutazione per le PROVE ORALI.

Le griglie comuni sono allegate alla presente programmazione.

Le griglie adottate individualmente saranno allegate alla programmazione di classe e/o al piano di lavoro individuale.

PROVE SCRITTE


Vengono adottate GRIGLIE DI VALUTAZIONE □ SÌ X NO
Le griglie di valutazione adottate sono comuni □ SÌ X NO

PROVE ORALI






14. ATTIVITÀ E PROGETTI INTEGRATIVI PROPOSTI

Indicazioni generali sulle attività e/o sui progetti integrativi indicati dal DIPARTIMENTO, per i quali dovrà essere seguita la normativa approvata dagli OO.CC. competenti.



Casoria, _________________
IL/LA COORDINATORE/TRICE

_________________________________


* Legenda Assi Culturali:

Asse dei linguaggi:

Italiano, Lingue Straniere,Storia dell’Arte

Asse matematico:

Matematica, Fisica

Asse scientifico – tecnologico:

Scienze Integrate (Scienze della Terra e Biologia, Fisica, Chimica),Informatica, Scienze motorie e sportive.

Asse storico – sociale:

Storia, Diritto ed economia, Geografia, Religione.


** Legenda terminologia (Quadro europeo delle Qualifiche e dei Titoli: EQF):

Competenze - Indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o

metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale; le competenze sono

descritte in termini di responsabilità e autonomia.

Abilità - Indicano le capacità di applicare conoscenze e di usare know-how per portare a termine compiti e

risolvere problemi; le abilità sono descritte come cognitive (uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) e pratiche (che

implicano l’abilità manuale e l’uso di metodi, materiali, strumenti).

Conoscenze - Indicano il risultato dell’assimilazione di informazioni attraverso l’apprendimento. Le conoscenze



sono l’insieme di fatti, principi, teorie e pratiche, relative a un settore di studio o di lavoro; le conoscenze sono descritte come teoriche e/o pratiche.


DIP. 01 F.S. AREA 3 prof.ssa de Blasio M.R.





©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale