Non deve rientrare


la mancanza di un sistema che regoli la condivisione delle conoscenze



Scaricare 4.66 Mb.
Pagina29/29
29.03.2019
Dimensione del file4.66 Mb.
1   ...   21   22   23   24   25   26   27   28   29

la mancanza di un sistema che regoli la condivisione delle conoscenze



il poco tempo a disposizione per le attività formative/informative

  • il poco tempo a disposizione per le attività formative/informative

  • la mancanza di una comprensione approfondita del contesto nel quale si opera

  • la scarsa propensione ad ascoltare gli altri

  • l'utilizzo di un linguaggio troppo infarcito di tecnicismi che non vengono compresi da tutti

  • le differenze culturali nell'apprendimento

  • la paura che condividere con gli altri le proprie conoscenze farà perdere "potere" a chi le ha messe in comune

  • la resistenza legata a certe persone che non collaborano e spingono gli altri a fare altrettanto



Quante delle barriere che abbiamo elencato sono presenti anche all'interno delle vostre organizzazioni e come avete cercato di superarle?

  • Quante delle barriere che abbiamo elencato sono presenti anche all'interno delle vostre organizzazioni e come avete cercato di superarle?



L’organizzazione è un sistema sociale… e possiamo definire la cultura organizzativa come “l’insieme delle norme morali, sociali, culturali e di comportamento di una organizzazione, basate sulle convinzioni, le attitudini, e le priorità dei suoi membri. […] La cultura d’impresa non è sapere, ma essere: nasce, cioè, dall’interpretazione, spesso non consapevole, di valori profondi, che si traducono poi in principi e concettualizzazioni che richiedono comportamenti coerenti” (M. Morelli 2003, p.34).

  • L’organizzazione è un sistema sociale… e possiamo definire la cultura organizzativa come “l’insieme delle norme morali, sociali, culturali e di comportamento di una organizzazione, basate sulle convinzioni, le attitudini, e le priorità dei suoi membri. […] La cultura d’impresa non è sapere, ma essere: nasce, cioè, dall’interpretazione, spesso non consapevole, di valori profondi, che si traducono poi in principi e concettualizzazioni che richiedono comportamenti coerenti” (M. Morelli 2003, p.34).

  • L’organizzazione può essere definita come un sistema sociale aperto, in cui la definizione di una cultura organizzativa si configura come un asset strategico .



  • Condivisione di informazioni e conoscenze

  • Definizione di una cultura organizzativa

  • Riduzione dell’imprevedibilità

  • Controllo/gestione del rischio

  • Coordinamento delle azioni

  • Definizione dell’identità

  • Creazione/mantenimento/evoluzione dell’immagine

  • Gestione della crisi

  • Metabolizzazione del cambiamento

  • Mediazione delle conflittualità



























Condividi con i tuoi amici:
1   ...   21   22   23   24   25   26   27   28   29


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale