Obbiettivi minimi collegamenti interdisciplinari esprimersi e



Scaricare 59.5 Kb.
12.11.2018
Dimensione del file59.5 Kb.

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

ARTE E IMMAGINE

CLASSE III


INDICATORE

CONTENUTI

OBIETTIVI

OBBIETTIVI MINIMI

COLLEGAMENTI INTERDISCIPLINARI

ESPRIMERSI E

COMUNICARE


1) Le principali leggi della percezione

2) Osservazione e analisi di forme e colori della realtà

3) Primi elementi del linguaggio visuale: il punto, il segno, la linea, la texture

4) La composizione

5) Il colore


1) utilizzo di materiali, strumenti e procedimenti operativi relativi alle tecniche espressive

2) capacità di rappresentazione grafica

3) superamento di stereotipi formali e ideativi

4) sviluppo delle capacità ideative ed espressive




1) Accettabile uso di materiali, strumenti e procedimenti operativi relativi alle più semplici tecniche espressive

2) Acquisire abilità nell’uso delle più semplici tecniche grafiche

3) Superamento di alcuni stereotipi formali e ideativi

4) Incremento della capacità espressiva ed ideativa




Contenuto al punto 2, 3 e punto 5: Osservazione e analisi di forme e colori della realtà.

  • Osservazione dal vero e analisi di immagini riprodotte di vari tipi di paesaggio

  • Gli alberi e le foglie (collegamenti con Scienze)

Per estensione, “il bosco”: sua rappresentazione nelle opere d’arte e possibilità di un percorso multidisciplinare nel quale il bosco è protagonista, “raccontato” da prospettive diverse; il bosco nella Narrativa, (collegamenti con Tecnologia, in Scienze, in Geografia.

Il colore: valore espressivo-comunicativo del colore; valenza simbolica; ricerca di colori e valore assunto all’interno di narrazioni di genere diverso, dalla fiaba al poema epico, (collegamenti con Lettere).

OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI



1) Introduzione alla storia dell’arte

2) I Beni culturali

3) Analisi degli elementi del linguaggio visuale studiati nelle opere d’arte

4) L’arte della Preistoria



- Arte Egizia

- Arte Greca

- Arte Etrusca

- Arte Romana

- Arte Paleocristiana

- Arte Bizantina

- Arte Romanica

1) Sviluppare capacità di osservazione

2) Leggere e comprendere i significati di immagini

3) Riconoscere alcuni codici delle regole compositive


1) Incrementare capacità di osservazione

2) Leggere e comprendere i significati di semplici immagini

3) Riconoscere in modo guidato alcuni codici delle regole compositive


Contenuto al punto 4 (collegamenti con Geografia, Scienze, Tecnologia, Storia, Musica, Religione)

L’arte della preistoria: Sviluppo delle grandi civiltà, i luoghi di culto (collegamenti con storia, Geografia, Religione).

Arte Egizia: La conquista da parte di Alessandro Magno (Collegamenti con Storia).

Arte Greca: La nascita delle prime città-stato, il teatro dei miti - Orfeo, (collegamenti con Storia e Musica).

Arte Etrusca: Le necropoli/Tarquinia (collegamento con Geografia).

Arte Romana: L’architettura dei romani/i romani nel campo dell’edilizia, le nuove tecniche di costruzione (il calcestruzzo), il dominio romano dell’imperatore Augusto. Pompei, le pitture parietali ed il mistero del “rosso pompeiano”, (Collegamenti con Geografia, Tecnologia e Storia).

Arte Paleocristiana: I simboli della religiosità; Il cristianesimo e le costruzioni sotterrane (ipogei), (collegamenti con Storia e Religione).

Arte Romanica: Le storie della genesi dello scultore Wiligelmo (collegamento con Storia e Religione).

COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE D’ARTE



1) Osservazione, conoscenza, comprensione, analisi critica delle opere più rappresentative del panorama artistico


1) Leggere un’opera d’arte cogliendone gli aspetti descrittivi

2) Leggere un’opera d’arte mettendola in relazione al contesto storico a cui appartiene

3) Leggere un’opera d’arte con l’uso di terminologie specifiche


1) Leggere un’opera d’arte cogliendone alcuni semplici aspetti descrittivi

2) Leggere, in modo guidato, un’opera d’arte collocandola, per grandi linee, nel contesto storico




Tutte le opere sopra accennate possono costituire attività interdisciplinare; inoltre possono essere oggetto di trattazione comune tutte le immagini di opere d’arte presenti sui testi di Storia.


PROGRAMMAZIONE ANNUALE

ARTE E IMMAGINE

CLASSE II




INDICATORI

CONTENUTI

OBIETTIVI

OBBIETTIVI MINIMI

proposte di collegamenti interdisciplinari

ESPRIMERSI E

COMUNICARE


1) Le tecniche del colore: sperimentazioni grafico-pittoriche (tematiche diverse)

2) Il volto umano: il ritratto, la caricatura, la maschera

3) Il paesaggio naturale e antropico: percezione e rappresentazione dello spazio

4) La natura morta: uso del chiaroscuro e rappresentazione tridimensionale


1) consapevole utilizzo di materiali, strumenti, e procedimenti operativi relativi alle tecniche espressive

2) produzioni grafiche e pittoriche con l’applicazione delle regole della rappresentazione visiva

3) sviluppo delle capacità ideative e comunicative


1) Accettabile uso di materiali, strumenti e procedimenti operativi relativi alle più semplici tecniche espressive

2) Acquisire abilità nell’uso delle più semplici tecniche grafiche

3) Superamento di stereotipi formali e ideativi

4Incremento della capacità ideativa e comunicativa



IL volto umano: il ritratto, la caricatura, la maschera.

Collegamento interdisciplinare con Lettere: il Teatro

Contenuto al punto 3:

Il paesaggio naturale e antropico: percezione e rappresentazione dello spazio.

Collegamento interdisciplinare: Geografia

Contenuto al punto 4:

La natura morta.

Collegamento interdisciplinare: Storia/ Geografia /Religione. Indipendenza dei Paesi Bassi,l’ascesa della classe mercantile che si autocelebra, il Protestantesimo, l’iconoclastia e l’affermazione del genere della “natura morta”; le tavole imbandite nascondono significati che alternano il sacro e il profano; manifestano l’ opulenza e ammoniscono con l’ invito nascosto alla sobrietà.

2° Indicatore

OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI



1) L’alfabeto delle immagini: i codici visivi

2) La percezione delle forme nella natura e, nel paesaggio antropico, delle forme prodotte dall’uomo nei diversi linguaggi espressivi

3) Arte Gotica

- Arte del Quattrocento

- Arte del Cinquecento

- Arte Barocca

- Arte del Rococò


1) Incrementare capacità di osservazione attenta e puntuale

2) Leggere e comprendere i significati di immagini complesse

3) Riconoscere i codici delle regole compositive


1) Implementare capacità di osservazione

2) Leggere e comprendere i significati delle immagini

3) Riconoscere in modo guidato i codici delle regole compositive


Contenuto al punto 3 ( collegamenti con Lettere, Scienze, Religione, Storia)

Arte gotica: Giotto/ San Francesco ( Lettere- Religione)

Arte del ‘400: Umanesimo e Rinascimento; il ritratto come rappresentazione dell’Uomo ( non più solo santi e figure divine) nella certezza della propria forza intellettuale. La rappresentazione dello spazio “a misura d’uomo” e dal proprio, reale, punto di vista.



Arte del ‘500: il Giudizio Universale di Michelangelo come manifestazione della crisi morale e religiosa della metà del secolo.

Arte de ‘600: prima del Barocco, G. Galilei e L. Cigoli, l’interessante rapporto tra Arte e Scienza. Lettura dell’affresco in S. Maria Maggiore di L. Cigoli ( 1612) nella cappella Paolina e di quello in Palazzo Barberini di A. Sacchi (1629-30), entrambi testimonianza dell’attenzione alle rivoluzionarie affermazioni del Galilei ancora prima del processo e l’abiura.

Barocco: l’arte della Chiesa Trionfante, La Chiesa del Gesù; Feste e Fasti nella Roma del ‘600 con la regia di G. L. Bernini.

700 Rococò: la Reggia di Caserta, sontuosa manifestazione del potere assoluto e del diffondersi di un gusto raffinato e lezioso molto gradito ai nobili ( collegamento con Storia e /o Letteratura)



COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE D’ARTE



1) Osservazione, conoscenza, comprensione, analisi critica delle opere più rappresentative del panorama artistico


1) Leggere e commentare un’opera d’arte

2) Leggere un’opera d’arte mettendola in relazione al contesto storico e culturale a cui appartiene

3) Leggere un’opera d’arte con l’uso di terminologie specifiche


1) Leggere un’opera d’arte in modo descrittivo

2) Leggere, in modo guidato, un’opera d’arte collocandola nel contesto storico




Tutte le opere sopra accennate possono costituire attività interdisciplinare; inoltre possono essere oggetto di trattazione comune tutte le immagini di opere d’arte presenti sui testi di Storia.

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

ARTE E IMMAGINE

CLASSE III




INDICATORI

CONTENUTI

OBIETTIVI

OBBIETTIVI MINIMI



ESPRIMERSI E

COMUNICARE


1) Linguaggio visuale: struttura e funzioni comunicative
2) Il volume e lo spazio: approfondimento delle tecniche di rappresentazione
3) La composizione figurativa astratta e le sue caratteristiche costruttive
4) Approfondimento dello studio del corpo umano
5) Studio, interpretazione o rielaborazione personale dell’opera d’arte

1) Ideare e progettare elaborati ricercando soluzioni creative originali, ispirate anche dallo studio della Storia dell’Arte
2) utilizzare consapevolmente gli strumenti e le tecniche figurative, sia grafiche che pittoriche
3) produzioni personali con l’applicazione delle regole della rappresentazione visiva
4) uso di tecniche e di linguaggi adeguati per la realizzazione di prodotti visivi, facendo riferimento anche ad altre discipline


1) Accettabile uso di materiali, strumenti e procedimenti operativi relativi alle più semplici tecniche espressive
2) Acquisire abilità nell’uso delle più semplici tecniche grafiche
3) Incremento della capacità ideativa e comunicativa finalizzate anche alla realizzazione di prodotti visivi con rifermento ad altre discipline


Contenuto al punto 3:

La composizione figurativa astratta e le sue caratteristiche costruttive

Collegamento interdisciplinare con Musica: la nascita dell’Astrattismo; Arnold Schönberg, V. Kandinskij e “Lo spirituale nell’arte” tra musica e colore.




OSSERVARE E LEGGERE LE IMMAGINI

1) Leggere l’opera d’arte: analisi degli elementi del linguaggio visivo individuati nelle opere d’arte

2) Il Settecento: Il Neoclassicismo

3) L’Ottocento: Romanticismo

- Realismo

- Macchiaioli

- Impressionismo

- Puntinismo

-Divisionismo

- Postimpressionismo

4) Le avanguardie artistiche del Novecento: -- Espressionismo



- Fauves

- Cubismo

- Futurismo

- Surrealismo

- Pittura Metafisica

- Astrattismo

- Scuola di Parigi

- Il razionalismo e l’arte di regime

- Espressionismo astratto e L’informale

- Pop Art

- Il graffitismo

5) Beni ambientali e culturali



1) Leggere e interpretare immagini utilizzando gradi progressivi di approfondimento
2) Leggere e comprendere i significati di immagini complesse, anche multimediali, per individuarne la funzione espressiva e comunicativa
3) Riconoscere e interpretare i codici delle regole compositive


1) Leggere e comprendere i significati delle immagini
2) Riconoscere in modo guidato i codici delle regole compositive


Contenuto al punto 2 (collegamenti con Lettere, Storia, Geografia, Scienze, Musica, Tecnologia, Religione)

Il Settecento:

Neoclassicismo: Jacques-Louis David e gli ideali politici e sociali della rivoluzione francese, “Il Marat” protagonista della Rivoluzione e amico di David (collegamenti con Storia).

L’Ottocento:

Passioni e ideali del Romanticismo (collegamenti con Storia e Letteratura)

“La libertà guida il popolo” di E. Delacroix: rappresentazione dell’impeto dei sentimenti e della lotta per i propri ideali;

“La zattera della Medusa” di T. Gericault: la fragilità umana, il destino avverso, la morte;

“Viandante sul mare di nebbia” di C. D. Friedrich: meditazioni sull’esistenza umana, la solitudine, il sentimento religioso.



Il Realismo:

Realismo e Verismo: J. F. Millet, “Le Spigolatrici”; G. Courbet, “Funerale a Ornans” - Giovanni Verga “I Malavoglia”, “La lupa”.

G. Courbet, “Gli spaccapietre”; H. Daumier, “Vagone di terza classe”, riferimenti alla misera condizione del popolo.

Giuseppe Pellizza da Volpedo “Il quarto Stato” , opera a carattere sociale che denuncia le difficili condizioni di vita dei lavoratori (l’opera è del 1901 ed è di solito analizzata come rappresentativa della tecnica divisionista, in questo caso può ben rappresentare un interessante collegamento con Storia) .



I Macchiaioli:

Partecipazione agli eventi risorgimentali: G. Fattori, “Il campo italiano dopo la battaglia di Magenta”; O. Borrani: “Le cucitrici di camicie rosse” (collegamento con storia).



Impressionismo, Puntinismo, Divisionismo: L’arte partecipa del clima positivista di fine Ottocento e l’uso del colore diventa scientifico (collegamenti con Scienze: fenomeno della rifrazione della luce attraverso un prisma di vetro).

Le tematiche affrontate dagli artisti nelle loro opere, inoltre, offrono numerosi spunti per comuni percorsi di approfondimento interdisciplinare, ad esempio: la rappresentazione della figura femminile (modelle, ballerine, servette, dame eleganti, mamme amorose, etc.), la Donna, il suo ruolo negli anni di fine Ottocento e l’inizio del cammino per l’autodeterminazione. M. Cassatt e B. Morisot, due pittrici impressioniste che riuscirono ad imporsi in un ambito allora riservato agli uomini.



Postimpressionismo: Gauguin e l’Arte primitiva: i dipinti da Thaiti (collegamenti con Geografia).

Le avanguardie artistiche del Novecento;

Espressionismo: Kirchner, si mette in evidenza come il maggior esponente del gruppo e si considera un rivoluzionario come Otto Dix e George Grosz, che esprimono la loro protesta contro la società che sta preparando la Seconda Guerra Mondiale, Kirchener “Autoritratto da soldato”, (collegamento con Storia).

Cubismo: 1937, bombardamento aereo sulla città di Guernica, Pablo Picasso decide di dipingere “Guernica” (collegamento con Storia, Inglese, Spagnolo).

Futurismo: Il mito della velocità e della macchina, G. Balla “Dinamismo di un cane al guinzaglio”, “Dinamismo di una bicicletta”, “Visioni Simultanee”. Il Manifesto di Tommaso Marinetti. Guglielmo Sansoni, detto Tato “La Marcia su Roma”, "Sorvolando in spirale il Colosseo", (collegamento con Letteratura, Storia, Musica).

La nascita di regimi totalitari in Italia, in Russia e in Germania, promuove un’arte volta a celebrare il dittatore e a consolidare il consenso popolare al suo regime. Giuseppe Terragni “Casa del Fascio”, A. Libero e M. Piacentini “Palazzo dei congressi della Civiltà del Lavoro” (collegamento con Storia).

Espressionismo Astratto e Informale: il primo dopoguerra, emerge l’esigenza di esprimere con un violento e spontaneo linguaggio espressivo, il disagio esistenziale; A. Burri i suoi “Sacchi”, i “Cretti”, la materia bruciata e strappata.

Pop Art: anni ’60, il secondo dopoguerra è caratterizzato dalla crescita economica, da un diffuso benessere e dall’affermazione dei mezzi di comunicazione; in questi anni abbiamo un’arte prodotta per il consumo di massa. Tra gli esponenti principali: artisti come Andy Warhol e Roy Lichtenstein collegamenti Geografia, Storia, Tecnologia).

Il graffitismo: Anni’ 70, dalle periferie alle gallerie, K. Haring “Graffiti metropolitani”, Dondi “Children of the Grave Again”, (collegamenti con Geografia, Attualità: problematiche legate all’emarginazione e al disagio sociale ed esistenziale).

COMPRENDERE E APPREZZARE LE OPERE D’ARTE



1) Osservazione, conoscenza, comprensione, analisi critica delle opere più rappresentative del panorama artistico


1) Leggere e commentare criticamente un’opera d’arte
2) Leggere un’opera d’arte mettendola in relazione al contesto storico e culturale a cui appartiene
3) Possedere una conoscenza delle linee fondamentali della produzione artistica dei principali periodi storici del passato e dell’arte moderna e contemporanea.
4) Conoscere il patrimonio ambientale storico e artistico e museale del proprio territorio


1) Leggere un’opera d’arte in modo descrittivo e critico
2) Leggere, in modo guidato, un’opera d’arte collocandola nel contesto storico
3) Conoscere il patrimonio storico artistico e museale


Tutte le opere sopra accennate possono costituire attività interdisciplinare; inoltre possono essere oggetto di trattazione comune tutte le immagini di opere d’arte presenti sui testi di Storia.




Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale