Opel Media Information



Scaricare 30.45 Kb.
24.01.2018
Dimensione del file30.45 Kb.

Media Information

4 Agosto 2010



Opel al Salone dell’Auto di Parigi: emozioni e mobilità per il futuro


  • Debutto mondiale: Astra “GTC Paris”, il nuovo concept Opel che unisce prestazioni e fascino estetico

  • Anteprima mondiale: Astra Sports Tourer

  • Famiglia ecoFLEX: anteprima mondiale Agila e Corsa Start&Stop

  • Nuova Meriva: Ampliata la gamma dei motori per il campione di flessibilità

  • Ampera: il veicolo ad autonomia estesa in produzione dal 2011

Rüsselsheim. Con la presentazione di due anteprime mondiali e di numerose novità, Opel porterà al Mondial de l’Automobile di Parigi (2 -17 ottobre), il salone più visitato al mondo, emozioni in movimento e mobilità elettrica.


Oltre un millione e mezzo di visitatori avrà la possibilità di ammirare il concept “GTC Parigi”, l’Astra Sports Tourer, versione station wagon della famosa compatta; la nuova Meriva, la cui gamma motori è stata recentemente arricchita e importanti novità per i modelli ecoFLEX. Inoltre, avranno modo di conoscere gli ultimi sviluppi in merito ad Ampera, il rivoluzionario veicolo elettrico ad autonomia estesa di casa Opel.
Debutto mondiale: Astra “GTC Paris”, il nuovo concept Opel che unisce performance e fascino estetico
“E la velocità è meraviglia pura.” Questo semplice verso del famoso romanzo di Richard Bach dal titolo:” Il gabbiano Jonathan Livingstone” ha ispirato la visione attorno alla quale Opel ha concepito questa nuova vettura, la “GTC Parigi”.
Il nome, “GTC Parigi”, evoca sia il carattere dinamico della vettura che il fascino della città in cui debutterà. E’ una compatta tre porte, sportiva e di carattere, con proporzioni entusiasmanti e superfici scultoree tipiche del linguaggio stilistico Opel.
Anteprima mondiale per l’Astra Sports Tourer
Lanciata nel 2009 al Salone di Francoforte, l’Astra 5 porte ha ottenuto un forte riscontro, confermato dai quasi 200.000 ordini clienti. Ora l’Astra Sports Tourer verrà svelata al salone di Parigi. Questa affascinante station wagon racchiude una praticità di classe superiore in un design sportivo ed elegante.
Nonostante l’Astra Sports Tourer condivida lo stesso DNA del design Opel e la stessa denominazione della sua sorella maggiore Insignia, questa conserva comunque un carattere tanto dinamico quanto pratico. La sua estetica piacevole è combinata con

un’ ampia e flessibile capacità di carico. Un design del bagagliaio efficace, unito a caratteristiche innovative incrementano la funzionalità del vano di carico fino all’eccellenza, con un volume variabile tra i 500 e i 1500 litri. Con i sedili posteriori abbattuti, la lunghezza del vano bagagli aumenta fino a 1835 mm, 28 in più rispetto all’attuale modello.


La nuova Astra Sports Tourer è stata concepita per esser caricata in modo omogeneo, per questo le pareti piatte del bagagliaio sono state ottimizzate per una fruibilità maggiore dello spazio, eliminando ostacoli o angoli che compromettevano il volume di carico. Gli ingegneri Opel hanno curato in particolar modo questo aspetto della funzionalità, applicando caratteristiche delle station wagon di segmento superiore con una spiccata qualità e precisione.
Hanno sviluppato un nuovo sistema FlexFold, che permette ad ogni sezione dei sedili posteriori abbattibili (60/40) di essere ribaltato in avanti con la semplice pressione di un pulsante collocato ai lati del vano bagagli: in questo modo viene rilasciato un pistoncino che attiva automaticamente il ribaltamento dei sedili posteriori. L’Astra Sports Tourer è la prima station wagon compatta a poter vantare questa particolarità
L’ Easy-Access Cargo Cover è una copertura per il vano bagagli. Questa scivola longitudinalmente con un semplice gesto. La copertura si ritrae con un semplice movimento della mano. Ugualmente, anche queste due caratteristiche derivano dai segmenti superiori delle auto di lusso.
Sia le famiglie che i professionisti che utilizzeranno l’Astra Sports Tourer potranno beneficiare dello stesso abitacolo armonioso della cinque porte. Il parabrezza con fascia panoramica e le forme ondulate del cruscotto contribuiscono a trasmettere un senso di spazio e sicurezza.
L’abitacolo è pratico e confortevole. Chi acquista una Sports Tourer ha la necessità di riporre gli oggetti ovunque, non solo nel bagagliaio. Per andare incontro a questa esigenza, sono stati aggiunti 25 litri di capacità di stivaggio, il doppio rispetto alla disponibilità del precedente modello. Per il comfort sulle lunghe percorrenze, i clienti potranno ordinare i sedili ergonomici anteriori, unici nel segmento, certificati dagli specialisti della schiena dell’Aktion Gesunder Rücken (AGR).
L’Astra Sports Tourer incorpora in se finiture di alto livello e una serie di innovazioni che Opel ha studiato appositamente per rendere la vita a bordo e la guida ancora più confortevole e sicura. Tra queste troviamo: il telaio meccatronico FlexRide, i fari anteriori adattivi AFL+, i sedili anteriori ergonomici e l’Opel Eye, sistema dotato di una telecamera anteriore in grado di riconoscere i segnali stradali e di avvisare il conducente qualora questi abbia inavvertitamente deviato dalla propria corsia di marcia. Inoltre, gli ingegneri Opel stanno sviluppando una nuova generazione di FlexFix, il porta biciclette posteriore integrato, che verrà introdotto sulla la Sports Tourer dal prossimo anno.
Importanti novità in anteprima mondiale per la famiglia ecoFLEX
A testimonianza del costante impegno di Opel per migliorare l’efficienza della famiglia ecoFLEX, la gamma è stata oggetto di profondi mutamenti negli ultimi sei mesi. A Parigi saranno presentate in anteprima mondiale la Corsa e l’Agila munite della tecnologia Start&Stop, oltre alla Meriva 1.3 CDTI ecoFLEX e l’Insignia 2.0 CDTI ecoFLEX.
Ora Opel offre la tecnologia Start&Stop per la Corsa 1.3 CDTI (55kW/75 cv) e l’Agila 1.2 a benzina (69kW/9494 cv), oltre all’aggiornamento Euro5 e un pacchetto per l’ottimizzazione dei consumi di CO2, in grado di ridurre notevolmente il consumo di carburante in città. Entro la fine del 2011, la maggior parte dei modelli offriranno entrambe queste tecnologie.
Sull’Insignia ecoFLEX sono stati ridotti i consumi e le emissioni di CO2 passando da un valore di 5,2l /100km e 136 g/km ad un minimo di 4,9 l/100km e 129 g/km. Questo dimostra quanto Opel sia attiva sul fronte delle innovazioni in grado di ridurre, e successivamente eliminare, la dipendenza dal petrolio, la minimizzazione delle emissioni di CO2 incoraggiando l’utilizzo dell’energia alternativa.


Anterprime modelli ecoFLEX

Potenza Max.
(kW/cv)


Consumo ciclo combinato
(l/100 km)


Emissioni CO2
(g/km)


Agila 1.2 benzina ecoFLEX –
Start/Stop

69/94

5.0

116

Corsa 1.3 CDTI – Start/Stop

55/75

4.0

105

Meriva 1.3 CDTI ecoFLEX

70/95

4.5

119

Insignia 2.0 CDTI ecoFLEX

118/160

4.9

129



Nuova Meriva: l’espansione della gamma Diesel aumenta l’efficienza delle performance
A Parigi, il campione di flessibilità Opel, Nuova Meriva, presenterà finalmente la sua gamma completa di motori. Sono tre le motorizzazioni Diesel che andranno ad arricchire la gamma già composta da due Diesel e tre benzina disponibili fin dal lancio. I clienti avranno a disposizioni otto motorizzazioni tra cui scegliere (in Italia sette), che avranno potenze comprese tra i 55kW/75 cv e 103kW/140 cv. Di gran lunga superiori rispetto alla concorrenza.
In linea con i continui sforzi di Opel per ridurre l’impatto sull’ambiente, il nuovo 1.3 CDTI ecoFlex unisce ad un incremento di potenza del 21% (70kW/95 cv), una riduzione di CO2 dell’11,2% rispetto al modello ecoFLEX precedente, attestandosi su emissioni di 119 g/km. Altra novità è rappresentata dal potente 1.7 CDTI che sviluppa una potenza di 81kW/110 cv e 96 kW/130 cv, anche se in Italia sarà disponibile solo la prima variante. Tutti i motori della meriva sono equipaggiati con il filtro anti particolato di serie e rispettano le normative Euro5.

Parallelamente all’ampliamento delle motorizzazioni, i clienti potranno beneficiare dell’introduzione di caratteristiche innovative che ottimizzano lo spazio e che conferiscono alla Nuova Meriva il titolo di Campione di flessibilità.



Opel Ampera: il veicolo elettrico ad autonomia estesa che vi guida ovunque in qualsiasi momento
L’obiettivo di Opel è quello di offrire il primo veicolo elettrico ad autonomia estesa in Europa. L’ultimo aggiornamento della vettura che sarà esposta a Parigi, dimostra che il marchio sta rispettando i tempi per iniziare la produzione di questa vettura rivoluzionaria a fine 2011. L’Ampera, veicolo elettrico ad autonomia estesa, sarà il primo veicolo completamente elettrico ad emissioni zero d’Europa, adatto per la guida di tutti i giorni. Il propulsore elettrico, unico nel suo genere, garantisce accelerazioni brillanti e un alto livello di efficienza. Inoltre, l’Ampera cinque porte, può ospitare quattro passeggeri, ha un ampio bagagliaio e offre una notevole autonomia di oltre 500 km. L’Ampera sarà adatta alla guida quotidiana della maggior parte dei clienti europei. Ad esempio, circa l’80% degli automobilisti tedeschi non percorre distanze superiori ai 50 km al giorno. Le ruote dell’Ampera sono mosse elettricamente in ogni momento e a tutte le velocità. Per le percorrenze fino a 60 km, la potenza è garantita dall’energia contenuta in una batteria agli ioni di litio da 16 kWh: in questa circostanza, l’Ampera ha emissioni di CO2 pari a zero. Quando si esaurisce l’energia della batteria, interviene un motore a benzina che funge da generatore per fornire l’energia necessaria sia all’unità di guida elettrica che alla batteria. Questo meccanismo porta l’autonomia ad oltre 500 km, fin quando la batteria non è completamente ricaricata (il che avviene in 3 ore a 230V) collegando il dispositivo di ricarica di bordo ad una normale presa di corrente domestica. A differenza delle vetture elettriche a batteria convenzionali, l’Opel Ampera elimina del tutto la cosiddetta ansia da autonomia, conferendo agli automobilisti quella confidenza e tranquillità che una batteria scarica non li blocchi in strada.

La notevole potenza viene generata da più di 280 celle racchiuse nel pacco batterie a forma di T. L’unità di guida elettrica, molto silenziosa, sviluppa una coppia di 370 Nm disponibile già da fermi, ovvero l’equivalente di 150 cv, che si traducono in una accelerazione 0 – 100 km/h che avviene in 9 secondi circa e una velocità massima di 161 km/h.



Contatti:
Carlo Forni

Direttore Comunicazione

General Motors Italia Srl

Piazzale dell'Industria 40

00144 – Roma

tel. +39 06 5465 3216



carlo.forni@gm.com

Daniela Ferro

Capo Ufficio Stampa Opel

General Motors Italia Srl

Piazzale dell'Industria 40

00144 – Roma

tel. +39 06 54 65 3265

daniela.ferro@gm.com


Testi e foto disponibili al sito media.opel.it.

__________________________________________

Opel, una delle più grandi case costruttrici di autoveicoli in Europa, è stata fondata nel 1862 a Rüsselsheim, in Germania. La casa madre ha sede a Rüsselsheim, opera con 13 fabbriche in otto nazioni e comprende più di 47,000 dipendenti (dati riferiti a Dicembre 2009).Opel e il suo brand parallelo nel Regno Unito, Vauxhall, commercializzano veicoli in oltre 35 mercati in tutta Europa. Le automobili Opel sono caratterizzate da un design sorprendente, da tecnologie innovative e da uno spiccato rispetto per l'ambiente. Nel 2011 verrà lanciata l'Ampera, il primo veicolo elettrico ad autonomia estesa. Opel e Vauxhall fanno entrambe parte della General Motors.


Adam Opel GmbH media.opel.it

D-65423 Rüsselsheim





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale