Pacchetto Energia e Ambiente Gennaio 2007: Pacchetto energia–ambiente


• il sostegno alle infrastrutture di ricerca



Scaricare 445 b.
Pagina11/11
02.02.2018
Dimensione del file445 b.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11

• il sostegno alle infrastrutture di ricerca.



SETTIMO PROGRAMMA QUADRO 2007-2013 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO

  • Con il 7PQ l’Unione procede verso:

  • la semplificazione delle procedure di partecipazione;

  • l'attuazione per temi e non per strumenti, per un'azione più coordinata;

  • la creazione del Consiglio europeo della ricerca per sostenere la ricerca di frontiera;

  • le cooperazioni rafforzate con l'industria con co-finanziamenti privato-pubblico;

  • il sostegno alle infrastrutture di ricerca.



SETTIMO PROGRAMMA QUADRO 2007-2013 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO

  • Settore ENERGIA nel 7PQ

  • L’energia costituisce uno dei 10 temi fondamentali del Programma di Cooperazione all’interno del 7PQ, inoltre una linea di finanziamento specifica è prevista per quello che riguarda la ricerca sull'energia di fusione, la fissione nucleare e la radioprotezione, comprese nel Programma Quadro specifico EURATOM.



SETTIMO PROGRAMMA QUADRO 2007-2013 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO



SETTIMO PROGRAMMA QUADRO 2007-2013 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO

  • Settore ENERGIA nel 7PQ

  • Il tema 5 ENERGIA mira a sostenere progetti orientati verso realizzazioni a larga scala, adeguatamente integrate dal punto di vista tecnico e dimostrativo e rappresentative di tecnologie che abbiano raggiunto la fase terminale del processo di ricerca e sviluppo, mantenendo un’attenzione particolare alle dinamiche di mercato. Le disponibilità di finanziamento in seno al 7PQ legate a questo singolo tema ammontano complessivamente a 2300 Meuro.

  • Obiettivi: promuovere la transizione del sistema energetico attuale verso un sistema che sia più sostenibile, competitivo e sicuro. Tale sistema dovrà dipendere meno da carburanti di importazione ed essere in grado di amministrare un mix di fonti energetiche, in particolar modo le rinnovabili, i vettori di energia e le sorgenti non inquinanti.



SETTIMO PROGRAMMA QUADRO 2007-2013 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO

  • Settore ENERGIA nel 7PQ

  • Nel programma di lavoro dedicato all’Energia, il Direttorato Generale dell’Energia e dei Trasporti darà risalto particolare alle seguenti attività (1/2):

  • Generazione di elettricità da fonti rinnovabili – tecnologie dedicate ad un aumento generalizzato dell’efficienza della conversione, dell’efficienza in rapporto ai costi (cost-efficiency) e dell’affidabilità, con una riduzione dei costi di produzione.

  • Produzione di carburanti da fonti rinnovabili – sistemi d produzione di carburanti e tecnologie di conversione.

  • Fonti rinnovabili per il riscaldamento ed il condizionamento termico – tecnologie per riscaldamento e condizionamento termico alimentate da fonti di energia rinnovabile a basso costo, maggior efficienza , sia attive che passive.

  • Tecnologie legate all’utilizzo di carbone pulito – miglioramenti dell’efficienza delle centrali, dell’affidabilità e della riduzione dei costi, sviluppo e realizzazione di prototipi dimostrativi di tecnologie di conversione di carbone pulito e di altri carburanti solidi, compresa la produzione di vettori energetici (tra cui l’idrogeno), e carburanti sia liquidi, sia allo stato gassoso.



SETTIMO PROGRAMMA QUADRO 2007-2013 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO

  • Settore ENERGIA nel 7PQ

  • (2/2)

  • Reti di Energia Intelligenteaumento di efficienza, sicurezza, affidabilità e qualità delle reti e dei sistemi elettrici e di approvvigionamento di gas europei nel contesto di un mercato europeo dell’energia che sia più integrato.

  • Efficienza energetica e risparmio – tecnologie sviluppate per migliorare l’efficienza energetica per ottenere fondamentali risparmi nei consumi energetici, nel corso del loro ciclo di vita, per gli edifici (compresa l’illuminazione), i trasporti, i servizi e l’industria.

  • Idrogeno e celle a combustibile – sostegno alle industrie europee di idrogeno e di celle a combustibile per applicazioni stazionarie, portatili e da trasporto.

  • Conoscenze per lo sviluppo di politiche energetiche – strumenti, metodi e modelli per valutare condizioni economiche e sociali in relazione alle tecnologie energetiche per fornire obiettivi quantificati e scenari con orizzonti a medio e a lungo termine.



SETTIMO PROGRAMMA QUADRO 2007-2013 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO

  • Settore ENERGIA nel 7PQ

  • Il tema 5 ENERGIA è stato interessato da tre call nel corso del 2007:

  • FP7-ENERGY-2007-1-RTD, con scadenza 03.05.2007

  • FP7-ENERGY-2007-2-TREN, con scadenza 03.05.2007

  • FP7-ERANET-2007-RTD, con scadenza 31.07.2007

  • Per il 2008, una call è uscita di recente (29 aprile 2008):

  • FP7-ENERGY-2008-TREN-1, con scadenza 8 Ottobre 2008

  • Il finanziamento del bando che ammonta a 147 Meuro, riguarda i programmi: Azione Coordinata e Proposta di collaborazione



SETTIMO PROGRAMMA QUADRO 2007-2013 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO

  • Settore ENERGIA nel 7PQ

  • Il Contact Point ufficiale, che fornisce assistenza nella presentazione della domanda è:

  • APRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea

  • Piazzale Marconi 27, 00144 Roma

  • Tel: +39-06-5911817

  • Programme acronym: FP7-SPACE

  • Per sostenere la presentazione di proposte, il Direttorato Generale per l’Energia ed I Trasporti (DG TREN) della Commissione Europea ha indetto un giorno di divulgazione il 20 giugno 2008 a palazzo Charlemagne, rue de la Loi n° 170, Bruxelles.



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • Bando di co-finanziamento di progetti legati allo sviluppo e alla diffusione di energie alternative annunciato nella Decisione No 1639/2006/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 24 Ottobre 2006 che istituisce il Programma Quadro di Competitività ed Innovazione (2007 - 2013).

  • A differenza delle attività di promozione della Ricerca e dello Sviluppo (7°PQ), il Programma Quadro C&I non intende sostenere sviluppo tecnologico e attività dimostrative, ma contribuire a ridurre la distanza tra ricerca ed innovazione e sostenere ogni forma di innovazione.

  • In particolare, il Programma Quadro ha come obiettivo:

    • 1. la promozione dell’innovazione, in particolare per quello che riguarda le PMI;
    • 2. la promozione dell’innovazione in tutte le sue forme, compresa l’ecoinnovazione;
    • 3. l’accelerazione dello sviluppo di una società dell’informazione che sia sostenibile, competitiva, innovativa non-esclusiva;
    • 4. la promozione dell’efficienza energetica e di nuove fonti di energia rinnovabile in tutti i settori, inclusi i trasporti.


INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • Gli obiettivi del Programma Quadro C&I sono compresi nei programmi:

  • • il Programma per l’impresa e l’innovazione (60% dei fondi)

  • • il Programma di sostegno alle politiche riguardanti le tecnologie di informazione e di comunicazione (20%)

  • • il Programma Intelligent Energy Europe (20%)

  • Il Programma IEE, specificatamente dedicato al tema dell’energia, ha per oggetto: (1/2)

  • 1. l’efficienza energetica e l’uso razionale delle risorse energetiche (SAVE),

  • •tema dedicato in modo particolare ai settori dell’edilizia e dell’industria e ad esclusione dei trasporti

  • • attività preparatoria di innovazioni legislative e loro messa in opera



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • (2/2)

  • 2. la promozione di fonti rinnovabili d’energia e la loro diversificazione (Altener),

  • • promozione di fonti nuove e rinnovabili di energia per la produzione centralizzata e decentrata di elettricità, calore e condizionamento termico (ad esclusione dei trasporti)

  • • integrazione di nuove fonti di energia a livello locale e nei sistemi energetici esistenti

  • • attività preparatoria di innovazioni legislative e loro messa in opera

  • 3. la promozione dell’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti rinnovabili ed innovative di energia nel settore dei trasporti (STEER).

  • • Azioni di sostegno riguardanti tutti gli aspetti energetici del settore dei trasporti ed in particolar modo la diversificazione dei carburanti

  • • Promozione di carburanti rinnovabili e di efficienza energetica nei trasporti

  • • Attività preparatoria di innovazioni legislative e loro messa in opera

  • Sono accolte favorevolmente iniziative basate sull’integrazione delle azioni sopra descritte applicabili a vari settori dell’economia



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • Il Programma intende assicurare un futuro energetico sostenibile e sicuro nell’ambito della competitività.(1/2)

  • Obiettivi operativi:

  • 1. Fornire gli elementi necessari al miglioramento della sostenibilità, lo sviluppo del potenziale delle città e delle regioni e la formulazione di misure normative necessarie a raggiungere i relativi obiettivi strategici; sviluppare i mezzi e gli strumenti per seguire, monitorare e valutare l’impatto delle misure adottate dalla Comunità e dagli Stati Membri nei campi citati dal Programma

  • 2. Promuovere l’investimento da parte degli Stati Membri in tecnologie nuove e più efficaci nel campo dell’efficienza energetica; delle fonti energetiche rinnovabili e nella diversificazione energetica, compresi i trasporti, superando la distanza tra progetti che hanno saputo dimostrare l’efficacia di tecnologie innovative ed il loro ingresso nel mercato per arrivare ad investimenti pubblici e privati, promuovere tecnologie strategiche, ridurre i costi, accrescere l’esperienza di mercato e contribuire a ridurre rischi finanziari e altri rischi percepiti e ostacoli che prevengono questo tipo di investimento



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • (2/2)

  • Obiettivi operativi:

  • 3. Rimuovere ostacoli non legati alla tecnologia per sostenere forme intelligenti di produzione e di consumo di energia mediante la promozione delle capacità istituzionali e, inter alia, a livello locale e regionale, contribuire alla consapevolezza, soprattutto mediante il sistema educativo, tramite l’incoraggiamento degli scambi di esperienze e di trasferimento di know-how tra i maggiori attori coinvolti, il mercato ed i cittadini in generale, e mediante la diffusione di buone pratiche e delle migliori tecnologie disponibili, in particolare mediante la loro promozione a livello comunitario.



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • Promozione e disseminazione (Articolo 43)

  • Oltre alle iniziative descritte, IEE accoglie favorevolmente progetti di disseminazione e di promozione quali:

  • a) Studi strategici sulle tendenze dello sviluppo delle fonti energetiche e dei mercati, in preparazione di misure legislative, di strategie di sviluppo sostenibile e di accordi con l’industria e con altri portatori d’interesse, di definizione di standard e di sistemi di certificazione, in cooperazione con paesi terzi e organismi internazionali.

  • b) Creazione, allargamento e ristrutturazione di mezzi per lo sviluppo di un’energia sostenibile, comprendenti la gestione dell’energia a livello locale e regionale, e lo sviluppo di prodotti finanziari e di strumenti di mercato adeguati.



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • Promozione e disseminazione (Articolo 43)

  • c) Promozione di sistemi e strumenti basati sull’energia sostenibile per accelerare la loro penetrazione del mercato, stimolare investimenti, facilitare la transizione dal dimostrativo al commerciale.

  • d) Sviluppo di strutture per l’informazione, l’educazione e la formazione, diffusione di esperienze, cooperazione con gli stati membri tramite reti operative.

  • e) Monitoraggio dell’attuazione e dell’impatto di misure legislative e di sostegno promosse dalla Comunità.



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • IN PRATICA COSA FINANZIA L’IEE

  • In pratica IEE finanzia attività di promozione e diffusione di know-how, metodologie, tecnologie e scambi di esperienze rivolte allo sviluppo di nuovi mercati, educazione e formazione.

  • IEE non sostiene finanziariamente investimenti in impianti, progetti dimostrativi o progetti di ricerca & sviluppo anche se dedicati all’efficienza energetica e alle fonti rinnovabili.

  • 1) Progetti a scala europea:

  • Verranno selezionati progetti che comprendano almeno 3 partner europei con un sostegno finanziario della durata di 3 anni, ed un budget compreso indicativamente tra € 0.5 - 2.5 milioni (soprattutto costi di personale).

  • Il sito seguente raccoglie 135 schede progetto relative ai progetti realizzati negli anni precedenti:

  • http://ec.europa.eu/energy/intelligent/projects/index_en.htm



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • 2) Realizzazione di agenzie di gestione dell’energia a livello locale/regionale

  • Solo le autorità locali possono partecipare. Ogni proposta è presentata da un’autorità locale, periodo Massimo di finanziamento: 3 anni e mezzo.

  • Il ruolo di queste autorità locali è di sostenere una transizione verso sistemi energetici più sicuri mediante la diffusione di nuove capacità gestionali, la redazione di linee guida e l’offerta di una serie di nuovi servizi specifici alle esigenze locali.

  • Nel corso degli anni recenti, l’iniziativa IEE è riuscita a costituire 60 agenzie dell’energia, che si sommano alle 200 agenzie costituite sotto La precedente iniziativa SAVE II.



INTELLIGENT ENERGY FOR EUROPE

  • Lista delle ENERGY AGENCIES costituite o in fase di costituzione in Italia:

  • AEEC scarl - Agency Energy Environmental Catanzaro

  • AGIRE - Agenzia per la Gestione Intelligente delle Risorse Energetiche Mantova Energy Agency

  • ALESSCO Srl Local Agency for energy and sustainable sources - Province of Cosenza

  • APE - Agenzia Provinciale per l'Energia di Udine

  • APEA - Agenzia Provinciale per l'Energia e l'Ambiente di Enna Local Energy Agency Enna

  • APEF - Agenzia Provinciale Energia Frosinone

  • ASEA - Agenzia Sannita per l'Ambiente e l'Energia Local Energy Agency Benevento

  • Agenzia per l'energia della Città di Parma

  • EAMS - Agenzia Energetica della Provincia di Massa Carrara

  • Latina Energy Agency

  • SEA soc cons arl - Sustainable Energy Agency Oristano Province



MANENERGY

  • ManagEnergy is an initiative of the European Commission Directorate-General for Energy and Transport, which aims to support the work of actors working on energy efficiency and renewable energies at the local and regional level. The main tools are sectoral advice, training, workshops and online events. Additionally information is provided on case studies, good practice, European legislation and programmes.

  • This website includes a partner search system with some 3500 organisations, including 380 energy agencies, which can provide valuable expertise and partnerships on energy activities at local and regional levels. You are most welcome to register for the ManagEnergy Initiative including the monthly newsletter.

  • ManagEnergy also offers free internet broadcast facilities including more than 1000 individual video presentations, speeches and interviews on topical energy matters.



SUBSTAINABLE ENERGY EUROPE 2005-2008

  • Nell’ultimo decennio sono stati istituiti numerosi programmi per sostenere i principali attori dell’energia sostenibile e dell’efficienza energetica, per mettere a punto progetti concreti e diffonderne i risultati, per dimostrare i benefici di questi nuovi strumenti e tecnologie.

  • Gli obiettivi della campagna Energia sostenibile per l'Europa 2005-2008

  • È nel quadro di questo impegno dell’UE a modificare il panorama dell’energia che è stata varata la campagna quadriennale Energia sostenibile per l'Europa 2005-2008. Lo scopo è di contribuire alla realizzazione degli obiettivi della politica energetica comunitaria in fatto di fonti di energia rinnovabili, efficienza energetica, trasporti puliti e combustibili alternativi.



SUBSTAINABLE ENERGY EUROPE 2005-2008

  • Gli obiettivi specifici della campagna Energia sostenibile per l'Europa 2005-2008:

    • aumentare la sensibilizzazione di responsabili delle decisioni locali, regionali, nazionali ed europei;
    • diffondere le pratiche migliori;
    • assicurare un alto livello di sensibilizzazione, comprensione e sostegno dell’opinione pubblica;
    • stimolare il necessario aumento degli investimenti privati nelle tecnologie dell’energia sostenibile.
  • Nel quadro della campagna sono indicati anche analisi comparative realizzabili per il 2008, onde misurare i progressi delle iniziative per l’energia sostenibile e fornire obiettivi concreti a pianificatori e responsabili delle decisioni.



SUBSTAINABLE ENERGY EUROPE 2005-2008

  • Principali settori della campagna

  • La campagna Energia sostenibile per l'Europa 2005-2008 si prefigge in particolare di sostenere e promuovere azioni nei seguenti nove settori principali:

    • Comunità – Regioni
    • Comunità – Città
    • Comunità – Isole e zone rurali
    • Comunità tese a un approvvigionamento del 100% da FER
    • Trasporti
    • Edilizia
    • Elettrodomestici e sistemi di illuminazione
    • Cooperazione con paesi in via di sviluppo
    • Promozione e comunicazione


  • Grazie per l’attenzione!

  • Giovannella D’Andrea

  • B-Legal Studio Legale Internazionale

  • LBL Alliance

  • www.blegal.it – www.lblenergy.com




1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale