Pacchetto Energia e Ambiente Gennaio 2007: Pacchetto energia–ambiente


ITALIA - QUADRO INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI



Scaricare 445 b.
Pagina9/11
02.02.2018
Dimensione del file445 b.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11

ITALIA - QUADRO INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI

  • I Certificati Verdi

  • Attualmente l'incentivazione per le fonti di energia rinnovabili avviene secondo quattro meccanismi fondamentali:

    • certificati verdi (CV), sistema che recentemente ha avuto una serie di novità introdotte dal "Collegato alla Finanziaria 2008" (D.L. 159/07 come modificato dalla legge di conversione 222/07) e dalla Finanziaria stessa (L244/07);
    • conto energia per il solare fotovoltaico;
    • contributi comunitari, nazionali e regionali, emessi prevalentemente a favore di applicazioni innovative e con varie modalità;
    • RECS e marchi di qualità, ossia certificazioni volontarie che nel nostro paese sono in fase di avvio.


ITALIA - QUADRO INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI

  • I Certificati Verdi

  • I certificati verdi, la garanzia di origine e la qualifica IAFR

  • Il Decreto Bersani, come modificato dalle Leggi 244/07 e 239/04 e dal d.lgs. 387/03, ha imposto l'obbligo agli operatori che immettono in rete più di 100 GWhe/anno che almeno il 2% dell'elettricità provenga da impianti da fonti rinnovabili. Tale obbligo è stato incrementato dello 0,35% dal 2004 al 2006 e dello 0,75% dal 2007 al 2012.



ITALIA - QUADRO INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI

  • I Certificati Verdi

  • Alla produzione degli impianti alimentati da fonte rinnovabile entrati in esercizio prima del 2008, che abbiano ottenuto la qualifica IAFR, viene associato un certificato verde (CV) ogni MWhe/anno prodotto (in caso di nuova costruzione, rifacimento o riattivazione). I CV vengono emessi, ai fini dei riconoscimenti previsti dal Decreto Bersani, per:

    • 12 anni in base all'art. 267 comma 4 lettera D del D.lgs. 152/06, per tutti gli impianti alimentati da fonti rinnovabili, entrati in esercizio dal 1-4-99 al 31-12-07;
    • 16 anni (di cui gli ultimi 4 al 60%) per gli impianti di cui al comma 382 –quinques della L. 386/06, come modificata dalla L.222/07, entrati in esercizio dopo il 29 aprile 2006 e fino al 31 dicembre 2007.


ITALIA - QUADRO INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI

  • I Certificati Verdi

  • Gli impianti a fonte rinnovabile entrati in esercizio dal 2008 a seguito di nuova costruzione, rifacimento o potenziamento, riceveranno per 15 anni CV pari al prodotto della produzione netta di energia elettrica da fonti rinnovabili moltiplicata per il coefficiente, riferito alla tipologia della fonte;

  • i soli impianti di potenza fino a 1MWe, su richiesta del produttore possono accedere, in alternativa ai CV, a una tariffa fissa omnicomprensiva per ogni kWhe prodotto;

  • ogni 3 anni potranno essere rivisti, con Decreto Ministeriale, il coefficiente moltiplicativo e la tariffa fissa;

  • gli impianti che entreranno in funzione dal 2009 riceveranno CV o tariffa omnicomprensiva solo se non beneficeranno di incentivi pubblici (nazionali, locali o comunitari) in conto energia, conto capitale o conto interessi con capitalizzazione anticipata.



ITALIA - QUADRO INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI

  • I Certificati Verdi

  • Il meccanismo



ITALIA - QUADRO INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI

  • Il maccanismo

  • i produttori ricevono il provento derivante dalla vendita del CV in aggiunta al prezzo di vendita dell'energia generata (o alla valorizzazione dell'autoconsumo della stessa);

  • i CV possono essere contrattati direttamente fra i proprietari degli impianti stessi e gli operatori interessati, oppure servendosi dell'apposito mercato creato dal Gestore del Mercato Elettrico (GME);

  • in base all'accordo del 10/06/06 tra il Ministero delle attivita' produttive e il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio della Repubblica italiana e il Ministero dell'economia, del commercio e dell'energia della Repubblica di Albania, vengono reciprocamente riconosciuti le modalita' di certificazione dell'energia elettrica da fonte rinnovabile e dei relativi sistemi di incentivazione basati sul meccanismo di mercato dei certificati verdi. Verrà così ampliato il mercato dei CV.



ITALIA - QUADRO INCENTIVI ALLE FONTI RINNOVABILI

  • CV agricoli

  • Le principali novità per la generazione elettrica da FER contenute nel "Collegato" alla Finanziaria 2008 riguardano i cosiddetti "CV agricoli", ovvero legati alla produzione, autorizzata in data successiva al 31 dicembre 2007, da biomasse e biogas da prodotti e sottoprodotti agricoli, di allevamento e forestali, ottenuti nell'ambito di intese di filiera o contratti quadro (ai sensi degli articoli 9 e 10 del decreto legislativo 27 maggio 2005, n. 102), oppure di filiere corte (ottenuti entro un raggio di 70 chilometri dall'impianto che li utilizza per produrre energia elettrica). L'incentivazione è riconosciuta per 15 anni e così determinata:

    • impianti sopra 1 MWe: riconoscimento CV per la produzione di energia elettrica, con un coefficiente moltiplicativo di 1,8;
    • impianti fino a 1 MWe: a scelta del produttore lo stesso meccanismo per le taglie sopra il MWe, oppure una tariffa fissa omnicomprensiva di 30 c€ per ogni kWhe prodotto.




1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale