Perché integrare? L’importanza di una integrazione ottimale a base di ossigeno vitamine e minerali


Nello stesso tempo può essere efficace nel neutralizzare l’eccesso di radicali liberi nei casi di ISCHEMIA-RIPERFUSIONE (STUDI IN VITRO)



Scaricare 69.89 Kb.
Pagina5/12
29.03.2019
Dimensione del file69.89 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   12
Nello stesso tempo può essere efficace nel neutralizzare l’eccesso di radicali liberi nei casi di ISCHEMIA-RIPERFUSIONE (STUDI IN VITRO).

Inoltre CELLFOOD esibisce un potenziale biologico antiossidante oltre trenta volte quello considerato ottimale per il plasma umano. Il potenziale biologico antiossidante di CELLFOOD testato era di 64747 mol/L, il potenziale antiossidante biologico del nostro organismo e pari a 2200 mol/L ed il valore considerato ottimale per il plasma umano.

Valori più alti sono stati ottenuti con CELLFOOD VITAMINA C e MULTIVITAMIN (rispettivamente 235500 e 274500) per il maggior contenuto di antiossidanti. Questo dato è in accordo con quello derivato dal test ORAC.


  • L’attività antiossidante di CELLFOOD è stata misurata tramite il BAP test (Potenziale Biologico Antiossidante – Diacron international) condotto con lo strumento FRAS 4 (Sistema analitico dei radicali liberi 4 – Health & Diagnostics Limited Co., Parma). In accordo con la procedura originale, 10L di CELLFOOD sono stati disciolti in una soluzione colorata, preparata precedentemente mescolando FeCl3 (cloruro ferrico) con derivati del tiocianato. Dopo una breve incubazione (5 min) a 37° tale soluzione ha iniziato a perdere colore e l’intensità di questi cambi cromatico è direttamente proporzionale all’abilità di CELLFOOD di ridurre, durante l’incubazione, gli ioni ferrici a ferrosi. Per calibrare il sistema FRAS è stato usato un liquido umano di controllo ad attività antiossidante nota (mol/L).

Questo test è stato messo a punto da ricercatori dell'Università di Boston e si basa sulla misurazione del potere antiossidante dei vari vegetali. E' stata stabilita una misura del potere antiossidante dei vegetali, ed è stata definita un’unità di misura, cui è stato dato il nome di ORAC (Oxigen Radical Absorbance Capacity). L’ORAC TEST é un metodo molto sensibile attraverso il quale si può “ misurare” la protezione che le sostanze antiossidanti forniscono all’organismo contro idrossidi e perossidi reattivi e, al momento, è ritenuto l'unico saggio in grado di misurare l’inibizione di un antiossidante sui radicali liberi.


L’ORAC TEST è il metodo specifico per la misurazione del potere antiossidante delle sostanze in campioni biologici ed è stato particolarmente studiato per i cibi.

Al primo posto come potere antiossidante vi sono frutti come fragola, uva nera, prugne nere, mirtilli e more.
Il punteggio ORAC di sei spray di CELLFOOD® MULTIVITAMIN 100% RDA Spray è risultato essere di 67,8 µmol Trolox Equivalent/L, inferiore soltanto alle fragole e prugne e superiore a tutti gli altri frutti e vegetali esaminati. 
Perché questa è la vera differenza tra CELLFOOD e gli altri integratori: di molti conosciamo la composizione, ma di quali conosciamo il potere antiossidante? Di nessuno!! Solo CELLFOOD è in grado di offrirci queste informazioni ampiamente documentate.
(8) POOL

CELLFOOD è un sistema colloidale in fase disperdente acquosa, la cui fase polidispersa è costituita da solfato di deuterio in soluzione e da una miscela complessa di 17 amminoacidi, 34 enzimi e 78 minerali in tracce e da solfato di deuterio.

Un colloide è una sostanza che si trova in uno stato finemente disperso, intermedio tra la soluzione omogenea e la sospensione eterogenea. Questo stato "microeterogeneo" consiste quindi di due fasi: una sostanza di dimensioni microscopiche (diametro da 10-9 m a 1 μm) dispersa in una fase continua.





Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   12


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale