Piano dell’offerta formativa anno scolastico 2014/15 liceo linguistico


Competenze da conseguire al termine del percorso



Scaricare 485.6 Kb.
Pagina83/109
28.03.2019
Dimensione del file485.6 Kb.
1   ...   79   80   81   82   83   84   85   86   ...   109
Competenze da conseguire al termine del percorso:

    • Saper effettuare connessioni logiche

    • Riconoscere o stabilire relazioni

    • Classificare

    • Formulare ipotesi in base ai dati forniti

    • Trarre conclusioni basate sui risultati ottenuti e sulle ipotesi verificate

    • Risolvere situazioni problematiche utilizzando linguaggi specifici

    • Applicare le conoscenze acquisite a situazioni della vita reale

    • Porsi in modo consapevole e critico di fronte ai temi di carattere scientifico e tecnologico della società attuale



VALUTAZIONE

Le valutazioni saranno effettuate sulla base di almeno due prove a quadrimestre di tipo orale, scritto (risoluzione di esercizi e problemi di chimica, quesiti a scelta multipla o domande aperte, costruzione, lettura e interpretazione di un grafico) o pratico. Possono concorrere alla valutazione anche relazioni e verifiche di laboratorio e l’esposizione di presentazioni multimediali.

Nelle classi in cui è previsto il CLIL le verifiche degli argomenti trattati in lingua inglese verranno effettuate nella stessa lingua sotto forma di verifiche orali o verifiche scritte strutturate. In questi casi la valutazione verterà soprattutto sulla conoscenza dei contenuti e il grado di raggiungimento di competenze e abilità programmate nella disciplina oltre che sulla padronanza di un lessico specifico in lingua inglese.

Si precisa che qualora sia previsto nello stesso anno lo studio di due discipline diverse (ad es. chimica e biologia) non potrà essere attribuita una valutazione complessivamente sufficiente qualora le prove di una delle due discipline risultino gravemente insufficienti anche in presenza di prove pienamente sufficienti nell’altra.

Il livello essenziale corrispondente alla valutazione sufficiente (voto 6) viene raggiunto quando lo studente dimostra: conoscenza sostanziale, ma non rielaborata, dei contenuti fondamentali unita ad abilità logico-espressive con imprecisioni tali da non compromettere la comprensione globale e esposizione sostanziale degli argomenti.

La valutazione discreta (voto 7) viene attribuita quando lo studente dimostra: la conoscenza dei contenuti e anche delle relazioni reciproche tra i concetti oltre all’ utilizzo di un linguaggio espositivo logico e pertinente e la padronanza delle procedure applicative

La valutazione buona (voto 8) viene attribuita quando, oltre ai contenuti e all’esposizione organica appropriata, mirata e tecnica, lo studente dimostra capacità di rielaborazione personale e sicura padronanza delle procedure applicative.

La valutazione ottima (voto 9/10) viene attribuita quando lo studente conosce i contenuti, espone con un linguaggio tecnico preciso, dimostra criticità e capacità autonome di comprensione di informazioni e di letture extrascolastiche.

 La valutazione insufficiente non grave (voto 5) viene attribuita quando lo studente dimostra di non possedere le conoscenze organiche degli argomenti e ciò quindi è indicativo dello scarso studio e applicazione prestata.

La valutazione insufficiente grave (voto 4 e inferiore) viene attribuita quando lo studente dimostra di non possedere le conoscenze di base e, pur aiutato, non si orienta.






Piano dell’offerta formativa
Quadro orario in autonomia
Considerazioni metodologiche generali
Linee generali del programma
Principi genera di didattica
Tipologia delle prove
Contenuti prescrittivi
Livelli essenziali per la sufficienza a conclusione del primo anno
Livelli essenziali per la sufficienza a conclusione del secondo anno
Criteri per l’attribuzione della sufficienza a livello minimo nelle singole prove
Storia premessa
Geografia premessa
Abilità procedurali e competenze a conclusione del primo biennio
Storia linee generali e competenze
Secondo biennio
Verifiche e criteri di valutazione
Obiettivi minimi
Quarte conoscenze:
Quinte conoscenze:
Filosofia linee generali e competenze
Obiettivi specifici di apprendimento
Competenze in uscita dal percorso di studio
Primo biennio
Funzioni comunicative
Contenuti morfo-sintattici
Verifica e valutazione
Obiettivi minimi
Livello di eccellenza
Secondo biennio e quinto anno
Competenze in entrata
Funzioni linguistiche
Lingua - funzioni comunicative
Cultura e letteratura
Quinto anno competenze in entrata
Conoscenze lingua
Verifica e valutazione secondo biennio e quinto anno
Certificazioni esterne
Alla fine del primo biennio l’allievo deve
Standard minimi di conoscenze e abilità nel primo biennio
Alla fine del secondo biennio l’allievo deve
Standard minimi di conoscenze e abilità nel secondo biennio
La valutazione insufficiente molto grave
Classe seconda
Obiettivi eccellenza:
Abilità e competenze da conseguire nel primo biennio
Classe quarta
Abilità e competenze da conseguire nel secondo biennio
Abilità e competenze da conseguire nell’anno conclusivo
Nuclei tematici
Verifiche e valutazione
Elementi di valutazione:
Obiettivi di apprendimento
Secondo biennio
Strumenti di verifica
Obiettivi di eccellenza
Obiettivi formativi generali della disciplina
Mezzi e strumenti
Obiettivi didattici secondo biennio
Obiettivi didattici quinto anno
Contenuti secondo biennio e quinto anno



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   79   80   81   82   83   84   85   86   ...   109


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale