Pierpaolo Coccia



Scaricare 0.67 Mb.
Pagina105/177
28.03.2019
Dimensione del file0.67 Mb.
1   ...   101   102   103   104   105   106   107   108   ...   177

Deve chiaramente vedersela, come tanti ragazzi di strada, da solo, non ha un sostegno all’esterno che possa rallentare il processo di prigionizzazione messo in atto dall’istituzione (Serra, 1998): le uniche visite sono quelle del Movimento, il rapporto con la sua ragazza si rompe all’inizio del periodo di reclusione.

La comunità carceraria

All’interno dei settori, spiega Oliver, non c’è polizia, ci sono solo detenuti, e colui che ha più potere è l’incaricato, anche se deve rispettare le guardie e il direttore: descrive una gerarchia ben ordinata, che nasce dalla cogestione tra alcuni detenuti e le guardie. I rapporti che Oliver instaura con gli altri detenuti sono tutto sommato buoni, fa amicizia con il cuoco, il che gli permette di avere del cibo extra che condivide con gli altri compagni, che non hanno avuta la sua stessa fortuna. Oliver spiega che, in realtà, non è per tutti così, i ragazzi di strada, in particolar modo, subiscono un trattamento particolare dagli altri detenuti: sono, infatti, spesso disprezzati per il fatto che entrano tutti sporchi e a volte anche per il solo fatto che vengono dalla strada. Le relazioni con le guardie, Oliver, le vede senza problemi fino a quando il detenuto non ne crea a loro.


L’uscita
Uscendo la prima volta dal carcere, Oliver è più arrabbiato di quando è entrato e, ha voglia solo del suo spinello di marijuana o del suo solvente. Oggi, Oliver, non ha più questi pensieri poiché viene arrestato continuamente senza motivo, oramai è abituato ad entrare ed uscire dal carcere. L’aspetto più interessante è che la reclusione, per Oliver, più che avere un risultato “rieducativo”, ha in realtà generato, solo rabbia, piuttosto che “reinserirlo” nella società, lo ha marginalizzato ancor più di quanto lo fosse quando viveva in strada, aspetto cui contribuisce anche la polizia con arresti continui e immotivati, “abituandolo” alla prigione.



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   101   102   103   104   105   106   107   108   ...   177


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale