Pierpaolo Coccia


I rapporti con gli altri detenuti



Scaricare 0.67 Mb.
Pagina49/177
28.03.2019
Dimensione del file0.67 Mb.
1   ...   45   46   47   48   49   50   51   52   ...   177

I rapporti con gli altri detenuti


…l’incaricato delle pulizie confidava in me, che controllassi gli altri… poi io vidi dove aveva la marijuana, e lo dissi ad una ragazzo della cucina…dicemmo “prendiamone un bel po’”, lui se la portò e la vendette di sopra…da lì in poi sempre rubavamo e mangiavamo bene però non era la stessa cosa che essere liberi…un volta, era giorno di visite e l’incaricato, Z.: “ragazzi già sapete, dovete lasciare tutte le armi qui, prima di salire”, salirono tutti i settori per le visite, e poteva accadere che ti prendevano e ti ammazzavano, per il fatto che due settori si stavano azzuffando…io avevo paura, non volevo mettermi in questa cosa, e tutti si stavano azzuffando…poi mi abituai a queste cose, perché uscii dal carcere e poi rientrai, riuscii e poi rientrai, non vivevo più in strada, quindi mi abituai al carcere…



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   45   46   47   48   49   50   51   52   ...   177


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale