Pierpaolo Coccia


I rapporti con gli agenti di custodia



Scaricare 0.67 Mb.
Pagina50/177
28.03.2019
Dimensione del file0.67 Mb.
1   ...   46   47   48   49   50   51   52   53   ...   177

I rapporti con gli agenti di custodia


Non si parlava mai con loro…dentro esisteva l’omertà… generalmente dentro tra la polizia c’era molta corruzione… Dentro devi tirare fuori i soldi…metti che hai una visita, tu sali su, poi quando torni, tutti in fila devono dare cinque quetzales all’incaricato…devi pagare per stare in carcere…
L’uscita
Le relazioni con la strada

…uscii molto arrabbiato, e mi misi a rubare, non sempre solo ogni quindici giorni…ci mettemmo a rubare, per il fatto che non c’erano soldi…prendemmo un signore, io lo picchiai, presi il coltello e gli diedi una coltellata nel petto e gli tagliammo la borsa…cominciammo a correre ma ci cadde la borsa e tutte le banconote per terra, era piena di banconote, raccogliemmo tutto e cominciai a correre con un altro ragazzo, V.C., la pattuglia in retromarcia non riusciva a raggiungerci…per un isolato e mezzo scappai ma all’isolato dopo mi circondarono, però io vidi la A. e lasciai tutto il denaro a lei…quando mi perquisirono mi trovarono solo duecento quetzales…alla zona 18 dove mi fecero la perquisizione…
Le relazioni con il movimento

Quando uscii dal carcere pensavo a cambiare, che dovevo essere diverso da prima, e quindi conobbi il movimento…dipingevamo…lavoravamo a quello che era il movimento…formammo il movimento…noi del Centrale fummo i primi…e adesso quasi non c’è più nessuno del Centrale…


Proposte d’intervento


La possibilità di organizzarsi dentro e fuori dal carcere per migliorare le condizioni di vita e difendere i propri diritti

Niente più che seguendo le regole, non mettersi a creare problemi, provando a vivere la giornata con i tuoi soldi…no, lì non si può avere una vita migliore…


L’aiuto e l’appoggio del movimento dentro e fuori dal carcere

Dentro al carcere, per il momento, no…qui (al movimento) fanno una proposta a uno, ti parlano, ti domandano cosa pensi di fare, o a volte solo il venire qui ti aiuta, perché lo stare lì nel Parco ti annoia, o per lo meno a me, stare “strafatto” lì, mi annoia…qui aiutarono moltissimo, però la gente non ha saputo approfittare, si portavano via questo, si rubavano quest’altro, risse…io sono stato molto qui, ma poi sono andato via…e adesso sembra che aiutano le ragazze che escono dalla strada…





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   46   47   48   49   50   51   52   53   ...   177


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale