Pierpaolo Coccia



Scaricare 0.67 Mb.
Pagina53/177
28.03.2019
Dimensione del file0.67 Mb.
1   ...   49   50   51   52   53   54   55   56   ...   177

3.3 L’esperienza del carcere


L’ingresso
Raul racconta di tutti i suoi primi ingressi in carcere, dal minorile, il Pinula, il preventivo della zona 18, fino a quello per adulti, il Pavoncito, anche lui come molti ragazzi di strada conosce i diversi gradi dell’istruzione criminale (Lutte, 2001). Dopo aver vissuto l’esperienza del minorile, dove rimane per parecchio tempo, occupandosi della manutenzione del centro, passa a parlarmi dell’ingresso nel carcere preventivo, quando non ha ancora compiuto i diciotto anni. Accade spesso che la polizia detenga minori in centri per adulti, ma è anche una caratteristica dei ragazzi di strada, quella di non denunciare la reale età quando si viene arrestati (ibidem): Raul non dice di essere minorenne, perché sa che dal carcere per adulti si esce prima. In parte è vero, perché pagando una multa, se non si ha commesso reati gravi, si esce immediatamente, ma non è sempre detto che ci sia qualcuno che paghi: Raul dice “ perché pensavo che da lì si uscisse più rapidamente…”, che denota quanto sia una credenza che non sempre corrisponde alla realtà, solo in un caso la ragazza lo fa uscire pagandogli la multa, ma poi in altri momenti verrà dimenticato in prigione.

Raul descrive in modo scrupoloso fino al suo terzo ingresso in prigione, perdendo poi il conto e abituandosi ad entrare ed uscire dal carcere: i ragazzi di strada vengono arrestati per qualsiasi motivo, a volte “legale” ma in altri casi è la polizia corrotta a porre false accuse su di loro (ibidem), è il caso di Raul quando gli viene “messa” della marijuana e viene arrestato per possesso di droga, poiché per difendere la sua ragazza, colpisce, con un pugno, un poliziotto. A volte è stato preso solo perché era in strada, senza nessun motivo. I suoi arresti sono sempre molto violenti, nel primo, Raul viene caricato in una macchina a vetri scuri, dove sarà picchiato insieme con altri ragazzi, e poi portato al preventivo. Gli autori di questi sequestri, sono i paramilitari, che si aggiungono alla repressione delle forze dell’“ordine” (ibidem).





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   49   50   51   52   53   54   55   56   ...   177


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale