Pierpaolo Coccia



Scaricare 0.67 Mb.
Pagina59/177
28.03.2019
Dimensione del file0.67 Mb.
1   ...   55   56   57   58   59   60   61   62   ...   177

La strada



Il gruppo

Ero in un piccolo gruppo e comandavo alcuni giovani, dormivamo sul sesto corso, vicino Burger King e ci coprivamo con alcuni cartoni.


La giornata

In strada per mangiare andiamo alle mense a chiedere cibo o alla gente chiedendo se ce lo regalano.

Nella notte rimanevamo sempre in allerta perché la polizia, anche se non stai facendo niente, all’improvviso ti ferma e ti perquisisce e ti colpisce, per questo bisogna dargli attenzione, bisogna rispettarli … tempo fa la polizia mi picchiò così per gusto, io stavo prendendo il mio bicchierino, stavano facendo delle retate in strada, mi presero e con me ce ne erano tanti, mi chiesero i documenti e siccome io non li portavo, avevo solo una fotocopia, mi portarono via. Quello che ti fanno a volte è di metterti la colla sulla testa oppure cominciano a picchiarti. Ad un mio amico, gli fecero questo trattamento e lo picchiarono così tanto che morì in ospedale. Lui aveva come 12 o 13 anni, dopo questo io rilasciai dichiarazioni sul fatto e adesso quelli che lo picchiarono sono in carcere. In questo momento io ho paura perché sono andato anche in TV e quindi quando loro usciranno mi possono venire ad ammazzare, per questo adesso devo stare molto attento con la polizia in strada.
I gruppi di strada

Avevamo dei rapporti con quelli del Centrale, che ancora oggi mantengo quando vado al Parco. Un tempo sono anche rimasto in quel gruppo, come sono stato in quello del Colon, e poi mene andai verso la Parrocchia. Però più di tutti me ne andavo alla Terminal.





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   55   56   57   58   59   60   61   62   ...   177


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale