Pierpaolo Coccia



Scaricare 0.67 Mb.
Pagina87/177
28.03.2019
Dimensione del file0.67 Mb.
1   ...   83   84   85   86   87   88   89   90   ...   177

3. COMMENTO




3.1 Processo di callejizaciòn

Manuel viene abbandonato dai genitori quando è appena nato, adottato all’inizio dalla nonna, non precisa se materna o paterna, viene poi portato via dall’altra: la nuova sistemazione non piace a Manuel, la nonna pratica la stregoneria, e spesso, lo costringe a partecipare. Questa situazione crea i presupposti per la scelta della strada, certamente non è il solo fattore, ma per Manuel è quello scatenante. La sua storia familiare non è per nulla piacevole, la mancanza di cure materne, la precarietà della sua sistemazione, il trasferimento improvviso dall’altra nonna, sono altri aspetti che contribuiscono a determinare la sua scelta.

Durante la prima notte in strada, Manuel ha paura perché non conosce nessuno e vede tutti che inalano colla e solvente o fumano marijuana e piedra. Il suo primo approccio con la droga avviene imitando gli altri e, allo stesso modo, apprende a procurarsi da mangiare, vedendo gli altri ragazzi che elemosinano al mercato. Manuel, da un lato, comincia a drogarsi per creare un contatto con gli altri ragazzi e per essere accettato nel gruppo - come se fosse un’iniziazione - e prima di tutto perché ha paura e bisogno della protezione di un gruppo, e dall’altro, impara come e dove elemosinare, per procacciarsi il cibo: acquisisce le tecniche necessarie per sopravvivere in strada (Anleu e Gonzalez, 1996).





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   83   84   85   86   87   88   89   90   ...   177


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale