Potenziare le competenze metacognitive per la risoluzione dei problemi



Scaricare 82.95 Kb.
13.11.2018
Dimensione del file82.95 Kb.

risultati immagini per bambini e matematica

Dai vari sondaggi nel mondo della scuola,si evince che la matematica non goda oggi di un tasso di popolarità tra gli studenti, ritenendola una disciplina alquanto ostica con uso di linguaggi troppo difficili.

Molti errori commessi dagli alunni nella risoluzione dei problemi aritmetici sono attribuibili, più che a scarse abilità di calcolo, a difficoltà nel comprendere il testo del problema. Questo percorso é rivolto direttamente ai bambini della scuola primaria e - si focalizza sulle difficoltà astrazione nella risoluzione dei problemi aritmetici e mira a sviluppare la competenza specifica di decodifica del testo verbale, insegnando all'alunno a padroneggiare la metacognizione e il problem-solving, parole chiave per la corretta interpretazione e risoluzione del problema. Questo laboratorio proporrà ai frequentanti un training partendo dal vissuto dell’alunno fornendo, passando attraverso la procedura di classificazione e codifica delle informazioni in modo più chiaro e conciso per imparare a interpretare correttamente il testo dei problemi aritmetici, identificando i dati e le relazioni rilevanti per la risoluzione. 

Grazie a questo s’implementerà l’autoefficacia nell’alunno, con la conseguenza che il suo coinvolgimento emotivo sarà di gran lunga maggiore rispetto ad un apprendimento tradizionale di tale disciplina. La matematica non sarà vista più come la strega cattiva di tutte le discipline scolastiche.


FINALITA’


  • Potenziare le competenze metacognitive per la risoluzione dei problemi;

  • Implementare le abilità di classificazione dei dati presenti all’interno del situazione problematica;

  • Elaborare un buon training di pensiero ad alta voce centrato sulla risoluzione del problema;

  • Acquisire una maggiore padronanza sulle capacità di problem-solving, utilizzando mappe concettuali astratte e inibire le informazioni irrilevanti;

  • Utilizzare strategie di rappresentazione dei dati presenti nel testo con quelli presenti nella memoria dell’alunno, al fine di creare connessioni utili alla comprensione del problema;

  • Attivare e rendere consapevoli all’alunno le proprie attività metacognitive

  • Implementare il senso di autoefficacia nell’alunno.


OBIETTIVI SPECIFICI
I traguardi di sviluppo e gli obiettivi di apprendimento sono riconducibili al curricolo verticale.

Si svilupperanno anche le seguenti competenze trasversali:



  • Competenze matematiche: sviluppo del ragionamento logico-matematico

  • Competenze emotive: consapevolezza di sé, autocontrollo per la gestione delle emozioni e dellostress.

  • Competenze cognitive: metacognizione sulla comprensione, problem-solving;

  • Competenze sociali: ascolto attivo/empatia, comunicazione efficace, essere solidale e cooperativo,saper stabilire relazioni efficaci.


METODOLOGIE E STRUMENTI
Il progetto risponde coerentemente all'esigenza di garantire il successo formativo di tutti gli alunni dando la possibilità a ciascuno di apprendere al meglio,nel rispetto dei propri tempi e delle proprie potenzialità; persegue lo scopo prioritario di Incrementare la motivazione e l'impegno nello studio mediante percorsi atti a consolidare e sviluppare competenze multiple.

A tal fine si predispongono occasioni di lavoro attivando strategie didattiche quali:



  • Problem-solving: per migliorare strategie operative e migliorative, per risolvere problemi e raggiungere obiettivi;

  • cooperative learning: finalizzata alla condivisione di valori cognitivi ed operativi attraverso la collaborazione, la reciprocità e la corresponsabilità;

  • task-based learning: approccio comunicativo centrato sul “fare” per sviluppare capacità comunicative e abilità di apprendimento autonomo;

  • didattica metacognitiva:applicazione dei principi metacognitivi, quindi pianificazione, esecuzione, controllo e riparazione;

  • role-playing: simulazioni per fare emergere non solo ruoli e norme comportamentali,ma la persona con la propria creatività in un clima collaborativo e in un ambiente accogliente;

  • tutoring tra pari;

  • didattica per mappe concettuali:acquisizione della consapevolezza dei processi conoscitivi per controllarli,sceglierli e migliorarli attraverso l’uso di mappe,in particolare per sostenere e gratificare la capacità di interpretazione e rielaborazione .L’uso delle TIC renderà possibile l’attuazione di una didattica integrata.


RISULTATI ATTESI


  • Incremento della motivazione ad apprendere;

  • Potenziamento delle abilità comunicative erelazionali;

  • Innalzamento di livelli di competenza di matematica, basandosi su risultati prove Invalsi

  • Miglioramento delle capacità intuitive e logiche;

  • Incremento dei livelli di autoefficacia;

  • Partecipazione più consapevole eattiva;

  • Miglioramento dei processi di apprendimento per tutti e per ciascuno.


VALUTAZIONE
La valutazione verterà principalmente su :

  • La partecipazione ai giochi e alle attività proposte;

  • le modalità di interazione nel gruppo;

  • le prestazioni degli alunni;

  • le rubriche valutative;

  • i compiti autentici;

  • i lavori di gruppo.



Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale