Prato expo/52



Scaricare 22.5 Kb.
25.03.2019
Dimensione del file22.5 Kb.

Area Tendenze

Laboratorio per la ricerca e la creatività, strumento di lavoro e approfondimento per tutti gli specialisti del settore, l’Area Tendenza di Prato Expo – 1.200 mq. all’interno del Padiglione Cavaniglia – si presenta con una veste rinnovata. Riprende, infatti, la collaborazione di Prato Expo con Li Edelkoort, esperta internazionale in campo di tendenze moda, che assieme al suo team creativo Trend Union realizza la ricerca, progetta e cura lo spazio allestitivo dell’Area Tendenza di questa 54ª edizione.


The Doll House, tema e nome dell’Area Tendenza di Prato Expo/54, individua nella riscoperta dell’eleganza dei capi icona del guardaroba femminile e maschile e nel piacere di vestirsi il percorso ispirazionale delle collezioni di tessuti per l’autunno/inverno 2006-2007.

Le stanze di una casa di bambola degli inizi del ‘900 – The Conservatory, The Boudoir, The Library/Smoking Room, The Kitchen, The Play Room, – suggeriscono con la loro atmosfera le texture, i colori, i finissaggi, le fantasie dei tessuti e definiscono cinque differenti percorsi di stile.



The Conservatory: la serra rappresenta la creatività manuale e intellettuale. Fantasie decorative ispirate alla natura e ai colori astratti dell’arte. Tweed associati a motivi floreali dove maschile e femminile si incontrano;

The Boudoir: legato al mondo femminile, il boudoir evoca edonismo e piacere. Tessuti preziosi, colori cipriati, superfici lucide e preziose. Velluti e tweed, jacquard e pizzi. Pijamas e kimono. La seduzione femminile privata e segreta che decreta la fine del porno chic;

The Library/Smoking Room: luogo di conversazione, la stanza da fumo evoca ricordi e sogni esotici animati da disegni ricchi come damascati, righe preziose e decori teatrali come le passamanerie;

The Kitchen: luogo della quotidianità la cucina rappresenta la bellezza della semplicità. Fantasie minimali e floreali stilizzate, tessuti basici e freschi, cotoni e flanelle comode, lini stampati, stampe lavate, pizzi rammendati. Colori neutri;

The Play Room: la stanza da gioco è il rifugio dell’immaginazione e del divertimento. Motivi grafici classici e tipicamente maschili alterati a dismisura. Le ispirazioni provengono dai cartoon, dai manga giapponesi, dai giocattoli di plastica e di metallo, dai giochi digitali.
Il progetto allestitivo prevede la ricostruzione di cinque stanze di una casa di bambola allestite ciascuna con oggetti d’arredo e tessuti inerenti ai temi. Attraverso le stanze si accede a una grande sala nella quale immagini, tessuti e suoni illustrano i cinque temi individuati.
Si ringraziano Regione Toscana e Toscana Promozione.

Firenze, 15 settembre 2005






Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale