Presentazione del consiglio di classe



Scaricare 0.63 Mb.
Pagina1/7
26.01.2018
Dimensione del file0.63 Mb.
  1   2   3   4   5   6   7



Liceo Classico Statale ‘Jacopone da Todi’

- Todi -

Esami di Stato a.s. 2010/2011


Classe 3ª B - Classico



Documento del Consiglio di Classe

(Legge n° 425/97 Art. 3 comma 2 )


INDICE


Composizione del Consiglio di Classe. Elenco candidati

Pag.

2

Presentazione della Classe




3

Quadro orario




4

Criteri di Valutazione




5

Descrizione livelli di conoscenze/abilità/competenze




6

Attività extra-curricolari e viaggi di istruzione




7

Scheda disciplinare Italiano




8

Scheda disciplinare Latino




10

Scheda disciplinare Greco




11

Scheda disciplinare Inglese




12

Scheda disciplinare Filosofia




14

Scheda disciplinare Storia




15

Scheda disciplinare Matematica




16

Scheda disciplinare Fisica




17

Scheda disciplinare di Scienze




18

Scheda disciplinare Storia dell’Arte




19

Scheda disciplinare Educazione Fisica




20

Scheda disciplinare Religione




21

Scheda informativa su prove simulate




22

Griglie di valutazione 1ª prova




23

Griglia di valutazione 2ª prova – LATINO




26

Griglie di valutazione 3ª prova tipologie A - B




27

Griglia di valutazione colloquio




35

Firma docenti




36

ALLEGATI:

N° 1 : Testi delle simulazioni.

N° 2 : Programmi disciplinari.



N° 3 : Relazioni finali dei docenti del C.d.C.
COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE 3ª B - C


DISCIPLINA

DOCENTE

CONTINUITA’ DIDATTICA

ITALIANO

GENTILI Carla
SI

LATINO - GRECO

MENCIOTTI Tiziana

SI

INGLESE

BOCCALI Michela

SI

STORIA - FILOSOFIA

GUALTIERI Giuseppina

NO

MATEMATICA

MARTINI Anna Maria
SI

FISICA

PLATONI Enzo
SI

SCIENZE

BIZZARRI Patrizia

SI

STORIA DELL’ARTE

CARDINALI Cinzia

SI

ED. FISICA

MARCHETTI Antonio

SI

RELIGIONE

BRUSCOLOTTI Giuseppina

SI



ELENCO CANDIDATI Classe 3ª B – C



Candidato
Data Nascita

Comune residenza

1

AUGUSTINUS

GIULIA

01/09/1992

MASSA MARTANA

2

BARTOCCINI

BRIAN

07/01/1992

TODI

3

CERQUAGLIA

GIULIA BEATRICE

29/09/1992

MARSCIANO

4

CERRATO

LUCA

08/03/1992

MARSCIANO

5

GORACCI

CATERINA

15/04/1992

FRATTA TODINA

6

MAZZOCCHINI

DIEGO

29/12/1992

MONTE CASTELLO DI VIBIO

7

MORICONI

VANESSA

10/03/1992

MARSCIANO

8

PRETEROSSI

VALENTINA

04/05/1992

COLLAZZONE

9

PRICOP

ANA MARIA

02/04/1990

MARSCIANO

10

RECI

KLOIDA

02/09/1991

TODI

11

ROSATI

ALESSIA

28/12/1992

GUALDO CATTANEO

12

SARGENI

DANIELE

02/09/1992

TODI

13

SCIARAMENTI

MARTA

10/02/1992

TODI

PRESENTAZIONE DELLA CLASSE
Classe poco numerosa, composta da 13 alunni (9 ragazze e 4 ragazzi), ha subito qualche mutamento nella sua composizione nel corso del quinquennio: in quarta ginnasio contava 15 allievi, poi, al termine della prima liceo, dopo l’arrivo a gennaio di un’alunna albanese, è scesa a 12 a causa di due ripetenze e due trasferimenti; infine, nel quinto anno, si è aggiunta un’alunna ripetente.

La continuità didattica si è interrotta più volte soltanto per l’insegnamento di Storia e Filosofia (si sono alternati, nel triennio, tre docenti).

Decisivo, nella storia della classe, è stato il fattore numerico: se infatti, da un lato, un gruppo classe ridotto nel numero favorisce un più diretto coinvolgimento dei singoli nell’attività didattica e, al contempo, una loro maggiore consapevolezza nel processo di apprendimento, oltre a rendere più facili la coesione e i legami interpersonali, dall’altro può venire a mancare quella ricchezza che deriva dalla pluralità degli apporti e dalla differenza delle personalità.

In ogni caso, l’opportunità di una partecipazione più attiva rispetto ad altri contesti scolastici ha promosso una crescita evidente sul piano dell’autonomia personale e della vivacità intellettuale, soprattutto negli allievi più motivati, che hanno lavorato spinti da vivo interesse ed entusiasmo e con un atteggiamento propositivo.

Anche per i docenti è stato più facile accompagnare tale crescita e seguire il percorso di maturazione di ciascuno; è stato per loro anche possibile, proprio in considerazione dell’esiguità del numero, puntare sul recupero delle carenze manifestate da alcuni e la scelta si è rivelata giusta, in quanto si sono verificati miglioramenti apprezzabili, anche se parziali.

L’atteggiamento positivo e collaborativo della classe è emerso anche nell’adesione a varie attività, curricolari ed extracurricolari: il laboratorio teatrale, le conferenze de ‘I venerdì del Liceo’, gli incontri del ‘Caffè filosofico’, le iniziative di volontariato, i corsi supplementari di lingua inglese, i corsi per il conseguimento della ECDL. Molti alunni hanno anche affiancato allo studio un’attività lavorativa più o meno episodica.



Naturalmente, come in tutte le classi, la preparazione risulta diversificata: mentre alcuni allievi si distinguono per la capacità di elaborazione e approfondimento personale e raggiungono livelli alti sul piano delle competenze maturate, altri si attestano su un livello comunque soddisfacente; pochissimi si collocano in un livello più basso, soprattutto per quanto attiene alle competenze tecnico-linguistiche e logico-matematiche; c’è infine da sottolineare la generale propensione della classe per le discipline del settore umanistico.

Quadro Orario Sez. Normale

MATERIE

1° Anno

2° Anno

3° Anno

4° Anno

5° Anno

Prove



Religione

1

1

1

1

1

o.

Lingua e lettere italiane

5

5

4

4

4

s.o.

Lingua e lettere latine

5

5

4

4

4

s.o.

Lingua e lettere greche

4

4

3

3

3

s.o.

Lingua e letteratura straniera

3

3

3

3

3

s.o.

Storia

2

2

3

3

3

o.

Filosofia

-

-

3

3

3

o.

Geografia

2

2

-

-

-

o.

Scienze nat., chimica e geografia

-

-

4

3

2

o.

Matematica

2

2

3

2

2

o.

Fisica

-

-

-

2

3

o.

Storia dell’arte

-

-

1

1

2

o.

Educazione fisica

2

2

2

2

2

o.pr.

Totale

26

26

31

31

32





CRITERI DI VALUTAZIONE


INDICATORI

DESCRITTORI



Interesse


  • Vivo

  • Adeguato

  • Superficiale

  • Modesto/discontinuo

  • Carente





Partecipazione

  • Costruttiva

  • Recettiva

  • Discontinua

  • Passiva

  • Di disturbo/nulla






Impegno

  • Notevole

  • Costante

  • Sufficiente

  • Saltuario

  • Scarso






INDICATORI

DESCRITTORI/VOTO



Conoscenze


  • Articolate e approfondite

  • Accurate

  • Adeguate/sufficienti

  • Limitate

  • Scarse






Competenze logiche

e comunicative

  • Autonome e sicure

  • Puntuali

  • Apprezzabili/accettabili

  • Modeste

  • Carenti






Metodo di studio

  • Correttamente organizzato

  • Sufficientemente organizzato

  • Mnemonico/ripetitivo

  • Poco organizzato

  • Inefficace






Progressione nell’apprendimento

  • Notevole

  • Costante

  • Accettabile

  • Limitata

  • Inadeguata






DESCRIZIONE DEI LIVELLI di CONOSCENZE, ABILITA’ e COMPETENZE

10

ECCELLENTE


Conoscenza approfondita dei contenuti con capacità di elaborazione critica; completa padronanza della metodologia disciplinare; ottime capacità di trasferire le conoscenze acquisite; brillanti capacità espositive e sicura padronanza dei linguaggi specifici.



9

OTTIMO


Conoscenza approfondita dei contenuti disciplinari; elaborazione personale delle conoscenze; buona padronanza della metodologia disciplinare; capacità di organizzazione dei contenuti e collegamento interdisciplinare; esposizione efficace e sicura; uso puntuale dei linguaggi specifici.



8

BUONO



Conoscenza accurata dei contenuti; elaborazione pertinente delle conoscenze; adeguata padronanza della metodologia disciplinare; capacità di operare collegamenti tra i saperi fondamentali; chiarezza espositiva e proprietà lessicale; uso corretto dei linguaggi specifici.



7

DISCRETO



Conoscenza soddisfacente dei contenuti e accettabile elaborazione degli stessi; esposizione sostanzialmente corretta e lineare.


6

SUFFICIENTE


Conoscenza degli elementi essenziali; sufficiente capacità di organizzazione dei dati; esposizione complessivamente corretta, pur con qualche incertezza.



5

MEDIOCRE




Conoscenza lacunosa dei contenuti; modesta capacità di organizzazione dei dati; esposizione incerta e imprecisa.


4 - 1


INSUFFICIENTE

Conoscenza frammentaria (o mancata conoscenza) dei contenuti; incapacità di riconoscere e organizzare i dati; esposizione inadeguata e scorretta.






SEGNALAZIONE ATTIVITA’ EXTRA-CURRICOLARI

Le attività cui gli allievi, tutti o in parte, hanno aderito sono:





Esami di certificazione esterna Inglese (PET e FCE)

“I Venerdì del Liceo” edizioni 2009, 2010, 2011

Serate all’opera (Rigoletto, Elisir d’amore)

Caffè filosofico, edizione 2009-10

Progetto Biblioteca (sistemazione e catalogazione del patrimonio librario)

Partecipazione concorso “I grandi temi della vita e dell’essere”

Progetto “Dalla memoria all’impegno” di Libera

Concorso scolastico europeo indetto dal Movimento per la vita

Patente europea del computer ECDL

Conferenze organizzate dal Comitato studentesco

Progetto “L’ulivo come cultura”

Attività volontariato presso Centro Speranza di Fratta Todina (PG)

Laboratorio teatrale “LIMINALIA”

Tornei sportivi studenteschi

Coro polifonico

Scuola di musica


VIAGGI DI ISTRUZIONE





  • Stages naturalistici “Parco Nazionale d’Abruzzo” “Foreste Casentinesi”

  • Viaggio d’istruzione a Pompei - Paestum

  • Viaggio d’istruzione a Roma - Tivoli

  • Viaggio a Torino per la Fiera del Libro edizione 2009

  • Uscite a Roma: Galleria d’arte moderna – Mostra su Cesare

  • Viaggio di istruzione a Siracusa: rappresentazioni teatrali nel Teatro greco

  • Uscita a Modena: “Festival della Filosofia” edizione 2010-2011

  • Viaggio di istruzione in Grecia

VIAGGI STUDIO all’estero



  • Vacanze-studio estive in Inghilterra (Eastbourne, Harrow, Salisbury)




SCHEDA DISCIPLINARE di ITALIANO
Libri di testo in adozione:

  • R. LUPERINI – P. CATALDI – L. MARCHIANI – F. MARCHESE, La scrittura e l’interpretazione Voll. 2 e 3.

  • D. ALIGHIERI La Divina Commedia - Paradiso in La mente innamorata, a cura di G. Tornotti, Ed. Scolastiche Bruno Mondadori


OBIETTIVI PROGRAMMATI


  • Conoscere le linee di sviluppo e le tendenze fondamentali della produzione letteraria otto-novecentesca, con riferimento ad autori, testi e tematiche di particolare rilevanza.

  • Conoscere il lessico specifico necessario a descrivere il percorso storico-letterario e ad orientarsi nell’analisi testuale.

  • Confrontarsi con un testo letterario, individuandone gli aspetti fondamentali a livello del significante e del significato.

  • Esporre in modo lineare e coerente le conoscenze acquisite.


PRODUZIONE SCRITTA:

  • Produzione di un elaborato di analisi e commento di un testo letterario e non letterario corredato da indicazioni che orientino alla comprensione, interpretazione e contestualizzazione dello stesso (prima prova d’esame tip. A).

  • Produzione di un tema di argomento storico (tip. C) e di ordine generale (tip. D).

  • Produzione di un elaborato rispondente alle tipologie “saggio breve” e “articolo di giornale” su argomento di ambito artistico-letterario, socio-economico, storico-politico, tecnico-scientifico (tip.B).


CONTENUTI


Macroargomenti

Autori




  • Tra Neoclassicismo e Preromanticismo

  • Il Romanticismo europeo: linee di poetica

  • Il Romanticismo italiano

  • Naturalismo e Verismo

  • Il Decadentismo: simbolismo ed estetismo

  • Tendenze della narrativa e della lirica del primo Novecento

  • Tendenze della narrativa del secondo Novecento



  • Dante Alighieri , PARADISO, canti scelti.





Foscolo
Manzoni - Leopardi

Verga

Pascoli - D’Annunzio

Pirandello - Svevo

Saba - Ungaretti - Montale

Calvino – Sciascia P.Levi

(letture a scelta)




VERIFICHE


TIPO

N° PROVE SCRITTE

N° PROVE

ORALI




1º QUAD.

2º QUAD.

1º QUAD.

2º QUAD.

Analisi di un testo letterario (tip. A)

Saggio breve / articolo di giornale (tip. B)

Tema di ordine generale (tip. D)

Tutte le opzioni (simulazione prima prova)


3
1

2
1







Questionario di letteratura ( trattazione sintetica di argomenti / quesiti a risposta singola)

1


1







Interrogazioni, colloqui, relazioni (anche in forma scritta)







2

2


SCHEDA DISCIPLINARE di LATINO
Libri di testo in adozione:

  • Roncoroni, R. Gazich, E. Marinoni, E. Sada, Documenta humanitatis, - Carlo Signorelli Editore, 2007

  • L. Griffa, Il nuovo Latina Lectio, Petrini, 2007


OBIETTIVI PROGRAMMATI


  • Conoscere le linee di sviluppo della produzione letteraria di età imperiale con riferimento ad autori, opere e tematiche di particolare rilevanza.

  • Sviluppare le capacità di confrontarsi con un testo letterario cogliendone gli aspetti salienti sotto il profilo linguistico-stilistico e ideologico.

  • Consolidare la capacità di tradurre un testo d’autore restituendone il senso globale e specifico.

  • Consolidare la capacità di esporre in modo lineare e coerente le conoscenze acquisite.

  • Affinare l’uso della lingua italiana attraverso il confronto con la lingua latina.


CONTENUTI

Macroargomenti

Autori

Cercando di definire i processi di compimento della cultura romana attraverso l’evoluzione della letteratura latina fino al suo impatto con il Cristianesimo, si sono privilegiati i percorsi riguardanti:

Intellettuali e principato nell’età imperiale.

La funzione dello stoicismo. La ricerca della saggezza.

La riflessione sull’impero.

Peculiarità di alcuni generi letterari e della produzione degli autori più significativi.





  • Seneca

  • Lucano

  • Petronio

  • Quintiliano

  • Tacito

  • Persio

  • Giovenale

  • Marziale

  • Apuleio

  • Agostino




VERIFICHE EFFETTUATE



TIPO


N° PROVE




1º QUAD.

2º QUAD.

Prove di traduzione

4

4

Simulazione di 3ª prova (tip. A)

1




Interrogazioni o verifiche scritte su temi letterari


2

2 + 1 prevista


SCHEDA DISCIPLINARE di GRECO
Libri di testo in adozione:

  • L.E.Rossi, R. Nicolai, Corso integrato di letteratura greca, Milano 2007

  • M. Pintacuda, M. Venuto, Meletan, Palermo 2005

  • Euripide, Medea, a cura di L. Suardi, Milano 2002

  • Lisia, Per l’uccisione di Eratostene, a cura di E. Desideri, Torino 2003



OBIETTIVI PROGRAMMATI


  • Comprendere e tradurre un testo letterario

  • Formulare in maniera critica ed autonoma una interpretazione complessiva del testo che

dimostri l’acquisizione degli strumenti di analisi

  • Collocare gli autori e i fenomeni letterari nel contesto storico-culturale

  • Affinare l’uso della lingua italiana attraverso il confronto con la lingua greca


CONTENUTI


Macroargomenti

Autori

Mirando a definire, attraverso l’evoluzione della letteratura, i processi di compimento della cultura greca nella nuova dimensione dell’uomo e della città in età ellenistica e nei nuovi orientamenti dell’età greco-romana, in un quadro di continuità-innovazione rispetto all’età classica, si sono privilegiati i percorsi riguardanti:

L’evoluzione del genere teatrale

L novità della poetica ellenistica

La nascita di nuove forme letterarie

La storiografia e la biografia.


  • Lisia

  • Euripide

  • Menandro

  • Callimaco

  • Teocrito

  • Apollonio Rodio

  • Polibio

  • Anonimo del Sublime

  • Plutarco

  • Scrittori di romanzi






VERIFICHE EFFETTUATE



TIPO


N° PROVE




1º QUAD.

2º QUAD.

Prove di traduzione

4

3

Simulazione terza prova tipologia B



2

Interrogazioni o verifiche scritte su temi

letterari




2

1 + 1 prevista



SCHEDA DISCIPLINARE di

LINGUA e CIVILTA’ INGLESE (minisperimentazione)

Libri di testo in adozione:

  • Spiazzi – Tavella “Lit. & Lab.” Vol. 1 e Vol. 2° (Ottocento e Novecento), Zanichelli

  • P. Kerr – C. Jones , “Straightforward” , Intermediate, McMillan


Altri sussidi:

  • CD di corredo ai testi in uso / Lucidi predisposti dal docente

  • Materiale di consultazione (saggi critici, anche da Internet, fotocopie da altri manuali, brani antologici, etc.).


OBIETTIVI PROGRAMMATI



  1. SOCIO-AFFETTIVI e COMPORTAMENTALI: come trasversalmente indicati dal Consiglio di Classe.

Comprensione e produzione di messaggi orali e scritti differenziati per registro e sottocodice


Consolidamento e potenziamento della competenza linguistico - comunicativa




Comprensione e uso consapevole dei linguaggi della comunicazione letteraria




  1. COGNITIVI-


Conoscenza dei caratteri specifici del testo letterario, analisi testuale guidata.
OPERATIVI





Conoscenza della letteratura inglese




Conoscenza critica della tradizione storico – letteraria inglese in prospettiva diacronica, sincronica e tematica.





Capacità di operare semplici confronti e collegamenti anche in ambito interdisciplinare.



CONTENUTI


Macroargomenti

Autori


  • The XVIII century:

The Augustan Age

The Age of Prose and Journalism




  • J. Addison




  • The Colonizer:

The Prototype of the Colonizer

Imperialism




  • D. Defoe

  • R. Kipling



  • A Writer and his town:

London and Industrialization

Victorian London

Dublin, the city of Paralysis






  • W. Blake

  • C. Dickens

  • J. Joyce

  • The Double

The Monster

Two Personalities




  • M . Shelley

  • R. L. Stevenson



  • Women Writers and female sexuality

Self-restraint

A modern view

Independence





  • C. Bronte

  • A. Byatt

  • V. Woolf




  • The Dystopian Novel

  • G. Orwell







  • Language improvement

Units 7 – 8 – 9 - 10 - 11

from “Straightforward” Intermediate




VERIFICHE EFFETTUATE



TIPO


N° PROVE SCRITTE


N° PROVE ORALI




1º QUAD.

2º QUAD.

1º QUAD.

2º QUAD.

Tipologia A/B/C della 3ª prova

(incluse simulazioni)



2

3







G.R. & Vocabulary + Reading & Listening

2

1







Quesiti a coppie







1

1

Osservazioni sistematiche

(discussione – relazioni individuali)



3

2








SCHEDA DISCIPLINARE DI FILOSOFIA



Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale