Progettazione annuale Classi terze



Scaricare 388.11 Kb.
Pagina1/4
01.06.2018
Dimensione del file388.11 Kb.
  1   2   3   4





Progettazione didattica Classi prime

Filippa/Mesoraca



A.S. 2015/2016



Insegnanti

Ambito linguistico



Ambito logico matematico



PRESENTAZIONE DELLA CLASSE





PIANO DISCIPLINARE




ITALIANO

NUCLEI DISCIPLINARI

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ANNUALI

COMPETENZE




1

Ascolto e parlato

  • Saper ascoltare con attenzione e comprendere messaggi orali

  • Esprimersi in modo chiaro e corretto nelle diverse occasioni di vita scolastica e nelle conversazioni collettive.

  • Ascoltare testi, comprenderne gli aspetti principali e ricostruirne la vicenda rispettandone l’ordine logico-cronologico.

  • Memorizzare e recitare filastrocche e brevi poesie in rima.




  • L’alunno/a partecipa alla conversazione con domande e risposte pertinenti.

  • Comprende l’argomento e le informazioni principali di discussioni affrontate in classe.

  • Partecipa a scambi comunicativi in modo positivo e riferire un pensiero, emozioni, esperienze vissute, una storia rispettando l’ordine cronologico dei fatti.

  • Partecipa alla vita della classe interagendo attivamente con i compagni, nel rispetto delle regole concordate.




2

Lettura

  • Riconoscere,trascrivere e analizzare simboli alfabetici, sillabe, parole.

  • Leggere e comprendere il significato di parole, frasi e brevi testi, rispondendo a semplici domande.

  • Acquisire e utilizzare tecniche di lettura.

  • Legge semplici testi cogliendone il senso globale e l’intenzione comunicativa.

  • Comprende testi in relazione a scopi funzionali di diverso tipo (Dare istruzioni, illustrare sequenze di azioni da eseguire, fornire informazioni, intrattenere,divertirsi…)

3

Scrittura

  • Scrivere sotto dettatura lettere, sillabe, parole e frasi utilizzando tecniche di facilitazione (immagini, parole stimolo, dati raccolti).

  • Scrivere frasi e brevi testi per verbalizzare sequenze di immagini o fumetti, per esprimere il proprio vissuto e descrivere aspetti della realtà.

  • Scrive autonomamente parole, frasi,e semplici didascalie.

  • Scrive parole e frasi sotto dettatura, rispettando le convenzioni ortografiche conosciute.

  • Produce un testo con il supporto di una sequenza di immagini.

  • Produce semplici testi scritti connessi con situazioni quotidiane (contesto scolastico e/o familiare)


4

Acquisizione ed espansione del lessico ricettivo produttivo

  • Comprendere ed utilizzare in modo appropriato il lessico di base.

  • Arricchire il patrimonio lessicale attraverso attività comunicative orali, di lettura attivando la conoscenza delle principali conoscenze di significato.

  • Comprendere e utilizzare parole e termini specifici legati alle discipline di studio

  • Ascolta con attenzione e memorizza parole nuove.

Compone frasi corrette e ricche utilizzando le parole apprese.

  • Individua le sequenze narrative e descrittive in un testo letto o ascoltato.

  • Arricchisce il lessico attivo ragionando sul significato delle parole.

5

Elementi di grammatica esplicita e riflessione sugli usi della lingua

  • Percepire la segmentazione del linguaggio e l’ordinamento delle parole come elementi che conferiscono significato e chiarezza al testo verbale e scritto.

  • Scoprire e rispettare le principali convenzioni ortografiche (suoni affini, raddoppiamenti, gruppi consonantici e digrammi, uso dell’h)

  • Intuire, nella frase, la diversità delle parole in base alla loro diversa funzione (nomi, articoli, verbi, aggettivi).

  • Esegue a posteriori il controllo ortografico di quanto scritto servendosi anche di supporti esterni (cartelloni, tabelle, sequenze di azioni da rispettare, memorie cartacee…).

  • Riconosce e rispetta le convenzioni di scrittura presentate ( digrammi, trigrammi, suoni complessi, uso della maiuscola, doppie, accenti).

  • Rispetta i principali segni di punteggiatura.

  • Applica le regole di concordanza tra articoli, nomi, voci verbali.

1° Quadrimestre



ND

CONOSCENZE

CONTENUTI

ATTIVITÀ

1

  • Saper ascoltare le comunicazioni di adulti e insegnanti.

  • Parlare con l’insegnante e con i compagni inserendosi nelle situazioni comunicative.

  • Rispettare il proprio turno nella conversazione.

  • Tenere conto, nel proprio intervento,di ciò che hanno detto gli altri.

  • Ascoltare e comprendere messaggi.

  • Saper mantenere l’attenzione sul messaggio orale, avvalendosi del contesto e dei diversi linguaggi verbali e non verbali.

  • Riconoscere e denominare adeguatamente oggetti e immagini

  • Partecipazione al dialogo e alla conversazione rispettando il proprio turno.

  • Racconti di esperienze personali in forme comunicative corrette

  • Messaggi orali.

  • Conversazioni libere

  • Conversazioni a tema

  • Dialoghi.

  • Verbalizzazioni di sensazioni e stati d’animo.



  • Letture dell’insegnante.

  • Turni di intervento nella conversazione

  • Ascolto del resoconto di un’esperienza altrui.

  • Riformulazione a specchio da parte dell’insegnante di espressioni

  • eventualmente scorrette o poco chiare.

  • Resoconto della propria esperienza.

  • Confronto di esperienze descritte Individuazioni di immagini in base a indicazioni verbali fornite dall’adulto o da un compagno.

  • Esperienze di conversazione con la ripetizione dei significati appresi di parole e frasi




2

  • Riconoscere globalmente parole note.

  • Distinguere la parola scritta da altri tipi di segni e cominciare a decodificarla.

  • Scoprire la corrispondenza tra fonemi e grafemi.

  • Riconoscere vocali, consonanti, sillabe, gruppi di suoni dal punto di vista grafico e fonico.

  • Eseguire la sintesi sillabica e la sintesi della parola.

  • Leggere parole semplici e complesse individuandone il significato.

  • Leggere e comprendere semplici frasi

  • Leggere e comprendere semplici testi.

  • Utilizzare semplici tecniche di lettura.

  • I segni dell’alfabeto

  • Corrispondenza tra

fonemi e rispettive lettere alfabetiche.

  • Parole-chiave: aree lessicali e semantiche pertinenti alle parole analizzate.

  • Osservazioni fonematiche e ortografiche significative per la corretta lettura e scrittura.

  • Distinzione analitica dei suoni affini.

  • Presentazione dei fonemi che mostrano particolari difformità nell’associazione con le lettere dell’alfabeto.

  • Giochi di discriminazione percettiva dei fonemi.

  • Giochi di associazione fonema-grafema.

  • Filastrocche per memorizzare le vocali.

  • Ascolto di storie divertenti per scoprire lettere dell’alfabeto.

  • Lettura dei grafemi.

  • Lettura delle sillabe dirette e delle sillabe inverse.

  • Lettura di parole piane e di parole con consonante e vocale intermedia.

  • Lettura di sillabe complesse e semplici frasi.

  • Letture di semplici testi.




3

  • Apprendere le competenze di tipo strumentale e riprodurre i segni grafici convenzionali.

  • Riprodurre tracciati di vario tipo.

  • Riconoscere, produrre e discriminare le vocali.

  • Riconoscere e leggere parole note.

  • Riconoscere, riprodurre e discriminare le consonanti.

  • Costruire le relative famiglie sillabiche.

  • Riprodurre e scrivere semplici parole bisillabe.

  • Riconoscere e usare in modo corretto fonemi e grafemi.

  • Associare correttamente suono e segno.

  • Riconoscere e scrivere parole che sono presentate nel corso della scoperta della lingua scritta

  • Scrivere e leggere parole e semplici enunciati.

  • Riprodurre e scrivere parole e frasi nei diversi caratteri, utilizzando correttamente lo spazio grafico.



  • Segni e simboli

  • Vocali e consonanti

  • Le sillabe

  • I diversi caratteri grafici

  • Scrittura e lettura di grafemi e parole semplici.

  • Lettura e scrittura di semplici enunciati.

  • Dettatura e auto dettatura di parole e di enunciati molto semplici.

  • Poesie e filastrocche

  • Ascolto e comprensione di testi

  • Il Natale nella prosa: racconti e leggende



  • Riproduzione di tracciati di vario tipo sul quaderno a quadretti, a righe, su schede

  • Esercizi per acquisire la capacità di tracciare linee diritte, curve e miste.

  • Attività di riconoscimento dei fonemi e dei corrispondenti grafemi della lingua italiana.

  • Riconoscimento,memorizzazione e scrittura di frasi desunte da situazioni motivanti.

  • Scomposizione in fonemi delle parole date

  • Discriminazione e riconoscimento di parole note in stampato maiuscolo.

  • Riproduzione delle parole in stampato e in corsivo

  • Traduzione dal carattere stampato maiuscolo in corsivo.

  • Giochi lessicali e uso della rima

  • Esercitazioni individuali e lavori di gruppo




4

  • Scrivere parole a partire dall’osservazione di immagini.

  • Scrivere frasi su immagini-stimolo.

  • Scrivere autonomamente parole e frasi, utilizzando dati desunti dall’ascolto di racconti e descrizioni.

  • Immagini legate agli eventi stagionali

  • Immagini per raccontare esperienze di vita quotidiana

  • Immagini per raccontare storie fantastiche

  • Letture di testi descrittivi

  • Giochi per la comprensione di racconti letti dall’insegnante.

  • Giochi per il rinforzo della memoria visiva.

  • Memorizzazione e utilizzo di parole nuove nella formulazione di frasi

  • Elaborazione di didascalie relative alle immagini di una storia.

  • Formulazione e scrittura di frasi su coppie di parole-stimolo.




5

  • Conoscere e rispettare le principali convenzioni ortografiche : suoni affini, raddoppiamenti, gruppi consonantici,digrammi.



  • Discriminazione fonemi- grafemi alfabetici.

  • Corretta scrittura dei grafemi.

  • Memorizzazione dell’ordine alfabetico.

  • I suoni duri e dolci.

  • Le doppie

  • Giochi per discriminare le lettere dell’alfabeto.

  • Utilizzo di CD musicali per memorizzare vocali e consonanti.

  • Drammatizzazioni di situazioni in forma guidata.

2° Quadrimestre



ND

CONOSCENZE

CONTENUTI

ATTIVITÀ

1

  • Comprendere consegne, istruzioni, sequenze di attività e compiti proposti.

  • Intervenire nel dialogo e nella conversazione in modo ordinato e pertinente.

  • Ascoltare e comprendere la principali informazioni dei testi.

  • Riferire oralmente i contenuti dei testi proposti dall’insegnante col supporto anche di domande guida.

  • Comprendere gli eventi delle storie ascoltate e saperne riferire il contenuto rispettando la successione temporale degli eventi.




  • Ascolto e comprensione di messaggi.

  • Conversazioni libere e guidate.

  • Ascolto di esperienze vissute

  • Ascolto di racconti fantastici e reali

  • Descrizione di oggetti.

  • Descrizioni di animali.

  • Descrizioni di persone e ambienti.

  • Ascolto di fiabe e favole.




  • Esecuzione di comandi

  • Esposizione verbale di esperienze di vita quotidiana o di narrazione fantastiche

  • Verbalizzazioni di sensazioni e stati d’animo.

  • Verbalizzazione di una storia osservando immagini.

  • Rielaborazione orale di brani o di storie ascoltati.




2

  • Eseguire la lettura silenziosa e cogliere il significato di enunciati e testi letti.

  • Leggere a voce alta con espressività e comprendendo il significato.

  • Leggere e ripetere brevi enunciati e testi relativi alla vita quotidiana.




  • Leggere testi:(narrativi,descrittivi, informativi)cogliendo le informazioni essenziali.

  • Comprendere testi di tipo diverso in vista di scopi funzionali, pratici, di intrattenimento e/o di svago.

  • Leggere e rispettare la punteggiatura per dare senso al testo.

  • Le tecniche di lettura ad alta voce : pronuncia adeguata, decodificazione corretta del segno, fluidità, punteggiatura.

  • Letture di frasi.

  • Lettura di sequenze di immagini.

  • Lettura di testi in stampato maiuscolo, minuscolo, corsivo

  • Lettura di immagini e parole e viceversa.

  • Lettura espressiva di testi di vario tipo.

  • Lettura di brevi testi tratti dalla letteratura per l’infanzia.

  • Lettura di testi legati agli eventi stagionali

  • Lettura di parole contenenti digrammi e sillabe complesse

  • Illustrazioni di brevi testi attraverso il disegno.

  • Titolazione di semplici testi.

  • Elaborazione di risposte al questionario sul testo letto.

  • Elaborazione di risposte a domande su scelta multipla.

  • Completamento di schemi relativi a un testo.

  • Ricerca di dati sensoriali.

  • Elaborazione di semplici tabelle e grafici.

3

  • Produrre semplici testi di

vario tipo connessi con

situazioni quotidiane

(contesto scolastico e/o

familiare).



  • Produrre testi legati a

scopi diversi (narrare,

descrivere, informare).



  • Comunicare per iscritto

con frasi semplici e

compiute, strutturate in un

breve testo che rispetti le

fondamentali convenzioni



ortografiche.


  • Scoprire e potenziare la creatività e la fantasia

  • Arricchire il lessico

  • Stimolare e favorire il piacere della lettura

  • Leggere per comprendere

  • Le sillabe complesse

  • I testi narrativi

  • Il Carnevale

  • La comprensione globale dei testi

  • La Primavera

  • La Pasqua

  • La descrizione attraverso i cinque sensi

  • Il dettato

  • Racconti legati all’esperienza scolastica



  • Le fiabe

  • Le favole

  • Letture dal libro di testo

  • Brani tratti dalla letteratura per l’infanzia




  • Scrittura di parole e frasi sotto dettatura.

  • Scrittura autonoma di brevi frasi

  • Formulazioni e scrittura di frasi su coppie di parole-stimolo.

  • Elaborazione di didascalie relative alle immagini di una storia.

  • Composizione di brevi testi descrittivi, narrativi,di poesie e filastrocche


  • Letture da parte dell’insegnante di favole e fiabe

  • Individuazione dei personaggi e dei luoghi delle storie

  • Comprensione del significato globale dei testi

  • Memorizzazione di nuovi vocaboli

  • Rielaborazione delle storie ascoltate

5

  • Conoscere rispettare le principali convenzioni ortografiche (suoni affini, gruppi consonantici, raddoppiamenti, digrammi, accento, apostrofo, uso dell’h, divisione in sillabe)

  • Riconoscere e rispettare la funzione dei principali segni di punteggiatura (virgola e punto fermo).

  • Conoscere le parti fondamentali del discorso.

  • I digrammi.

  • Le doppie

  • Le difficoltà ortografiche

  • Uso dell’accento.

  • Uso dell’apostrofo.

  • Uso della voce verbale “è”.

  • Uso del verbo avere.

  • Classificazione di nomi.

  • Gli articoli

  • L’aggettivo qualificativo

  • L’enunciato minimo




  • Esercizi di ricerca di parole, esercizi di divisione in sillabe sulle particolarità ortografiche (gn-gl-sc).

  • Individuazione e riscrittura di parole con sillabe complesse

  • Esercitazioni individuali

  • Esercizi di associazione tra articolo e nome.

  • Esercizi sul singolare e plurale.

  • Completamento e riordinamento di frasi.








LINGUA INGLESE

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ANNUALI


COMPETENZE


Nuclei disciplinari







Ascolto (Comprensione orale)

Comprendere vocaboli istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano pronunciati chiaramente e lentamente.

L’alunno comprende brevi messaggi orali.

Parlato (Produzione e interazione orale)

Produrre frasi significative riferite ad oggetti.

L’alunno descrive oralmente, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati.


Lettura (Comprensione scritta)


Comprendere biglietti di auguri, brevi messaggi, accompagnati preferibilmente da supporti visivi, cogliendo parole e frasi con cui si è familiarizzato oralmente.


L’alunno associa parole ad immagini.

Scrittura (Produzione scritta)







1° Quadrimestre



ND

CONOSCENZE

CONTENUTI

ATTIVITÀ

1

Saluti informali.

Espressioni per chiedere e dire il proprio nome.

Semplici istruzioni correlate alla vita di classe.

Scoprire aspetti della cultura anglosassone (Halloween- Christmas)




I saluti.

Presentarsi.

I colori.

I numeri entro il 10.

Gli oggetti scolastici.

Conoscere elementi di cultura e tradizione.



Ascolto di filastrocche e canzoni per apprendere e rinforzare parole e frasi; attività motorie per acquisire i comandi e i saluti informali.

2

Espressioni per chiedere e dire il nome.

Riconoscere e nominare i colori, i numeri entro il 10, gli oggetti scolastici.

Frasi augurali.

Scoprire aspetti della cultura anglosassone (Halloween- Christmas)




I saluti.

Presentarsi.

I colori.

I numeri entro il 10.

Gli oggetti scolastici.

Frasi augurali .

Il lessico relativo alle festività.


Giochi di ruolo e attività orali con l’aiuto di immagini.

3

Ambiti lessicali relativi ai colori, numeri, oggetti di uso comune.

I colori.

I numeri entro il 10.

Gli oggetti scolastici.


Uso delle flash cards.

Lettura di immagini.





  1   2   3   4


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale