Programma svolto



Scaricare 44.11 Kb.
23.05.2018
Dimensione del file44.11 Kb.

PROGRAMMA SVOLTO

CLASSE: 1AL

a.s. 2013-2014
MATERIA : ITALIANO (GRAMMATICA e ANTOLOGIA)

DOCENTE Germana Giannotta
GRAMMATICA

LIBRO DI TESTO: Panebianco-Pisoni-Reggiani-Gineprini, GRAMMABILITÀ - vol. U Edizione digitale ZANICHELLI


LA COMUNICAZIONE VERBALE

Gli elementi della comunicazione

Lo schema di Jakobson: emittente, destinatario, messaggio, referente, canale, codice
LE TIPOLOGIE TESTUALI

I testi verbali: tipologie, scopi, generi

Testi d’uso e testi letterari.

Tabella riassuntiva delle tipologie di testo: scopo, caratteristiche, generi testuali corrispondenti

Il testo descrittivo: descrizione oggettiva e descrizione soggettiva

IL riassunto

Il testo informativo-espositivo:

Il testo espressivo: la lettera personale, la pagina di diario


SUONI E SIGNIFICATO

Fonemi e grafemi

L’alfabeto: vocali e consonantiDiagrammi e trigrammi
LA STRUTTURA DELLE PAROLE

Radice, desinenza, tema

La derivazione: prefissi e suffissi

Rapporti di significato tra le parole: somiglianza e opposizione (sinonimi e antonimi) - inclusione (iperònimi e ipònimi) - identità di forma, diversità di significato (omonimi)

Struttura e trasformazione delle parole: parole variabili e invariabili, primitive, derivate e composte
ORTOGRAFIA

Regole fondamentali (h, c/q cqu/ccu/qqu, qu/gu, sce/scie, ce/cie ge/gie, li/gli, mp/mb, ni/gn - le consonanti doppie, maiuscole)

La sillaba

L’accento: tipi di accento, usi dell’accento

Elisione e troncamento

Punteggiatura


MORFOLOGIA__L’ARTICOLO'>MORFOLOGIA__IL_NOME'>MORFOLOGIA

IL NOME

Il nome e il suo significato

Nomi: propri e comuni, concreti e astratti, individuali e collettivi

Morfologia del nome: genere e numero

Distinzione del genere e cambiamento del genere

Nomi difettivi e irregolari

Nomi sovrabbondanti
MORFOLOGIA

L’ARTICOLO

I vari tipi di articolo e loro forma: determinativo, indeterminativo, partitivo

Le funzioni e gli usi dell’articolo
MORFOLOGIA

L’AGGETTIVO

Funzioni dell’aggettivo: attributiva e predicativa

Tipologie di aggettivi: qualificativi e determinativi (possessivi, dimostrativi, indefiniti, interrogativi ed esclamativi, numerali)

Aggettivi primitivi, derivati, alterati e composti

Morfologia dell’aggettivo: genere e numero

La posizione dell’aggettivo qualificativo

L’aggettivo sostantivato e con valore avverbiale

I gradi dell’aggettivo qualificativo: il comparativo, il superlativo - comparativi e superlativi particolari


MORFOLOGIA

IL PRONOME

Pronomi personali

Pronomi personali soggetto e complemento

Pronomi relativi

Pronomi possessivi, dimostrativi, indefiniti, interrogativi ed esclamativi
MORFOLOGIA

IL VERBO

Aspetti generali del verbo e le coniugazioni

La struttura del verbo, la persona e il numero

I modi e i tempi

I verbi ausiliari

Genere e forma del verbo

Verbi transitivi e intransitivi

Forma attiva e passiva, forma impersonale

Forma riflessiva e pronominale

ANTOLOGIA

LIBRO DI TESTO: Panebianco-Varani, Metodi e fantasia NARRATIVA+EPICA - Edizione digitale ZANICHELLI


MITO E MITOLOGIA

Le origini della narrazione

Dall’oralità alla letteratura

I filoni del mito greco

Mitologia e divinità in Grecia e a Roma
TESTI LETTI

Deucalione e Pirra, Prometeo e il furto del fuoco, Aracne
EPICA

Omero: le origini dell’epica greca

ILIADE: gli antefatti e il ‘ciclo troiano’, la trama, i temi e i personaggi, l’ideale dell’eroe omerico

ODISSEA: il poema del ritorno, inquadramento generale dell’opera, la trama, i nuclei tematici, fabula e intreccio

Ricostruzione del viaggio di Ulisse attraverso la costruzione di una cartina

Ulisse: nuovo eroe ‘moderno’
Virgilio

ENEIDE: i nuclei narrativi, la trama, la figura di Enea e principali differenze con gli eroi omerici


TESTI LETTI

ILIADE

dal Libro I, Il proemio - dal Libro XXVII, La morte di Ettore, dal libro XXIV, Priamo e Achille


ODISSEA

dal Libro I, Il proemio - dal Libro IX, Polifemo, dal Libro X, La maga Circe - dal Libro XXIII, Odisseo e Penelope


ENEIDE

dal Libro I, Il proemio



NARRATIVA (TEORIA)
Che cos’è il testo narrativo

I metodi della narrazione



  • Fabula e intreccio: ordine naturale e ordine narrativo

  • Suspense ed effetto sorpresa

  • Tempo della storia e tempo del racconto: forme della durata

  • Struttura-tipo e sequenze: le fasi narrative e le tipologie di sequenza

Personaggi, ambienti, discorsi



  • Il sistema dei personaggi e i ruoli narrativi

  • La caratterizzazione dei personaggi

  • lo spazio e il rapporto con la vicenda e i personaggi

Il narratore



  • autore e narratore

  • le tipologie del narratore e gerarchia di narratori

Punto di vista e stile



  • la voce narrante e il punto di vista

  • tipi di focalizzazione


NARRATIVA (TESTI LETTI)
- Il leone, la volpe e il lupo

- Il corvo e la volpe

- Le tre piume (schema di analisi di una fiaba)

Ogni studente ha scelto una fiaba dal portale www.lefiabe.com


Queneau, Annotazioni - Retrogado

  1. Donati, Indagini

F. Brown, Questione di scala

D. Buzzati, Incontro notturno

F. L. Baum, La città degli Smeraldi (e trama del Mago di Oz)

U. Console, Il finto stregone

I. Calvino, Quattordici

I. Calvino, La mela incantata

L. Compagnone, Il mostro


  1. Scerbanenco, L’uomo forte

M. Shelley, La creatura mostruosa

M. Lodoli, Gli adolescenti e l’ossessione per il denaro

R. Bradbury, Il lago

P. Levi, lettura della poesia Se questo è un uomo

P. Levi, L’arrivo al lager (da Se questo è un uomo)

P. Levi, Hurbinek: un figlio di Auschwitz (da La tregua)

L’INSEGNANTE GLI ALUNNI

GORGONZOLA, giugno 2014







Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale