Programmazione disciplinare



Scaricare 205.96 Kb.
Pagina1/10
08.12.2017
Dimensione del file205.96 Kb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10

Programmazioni della classe 5^F sede di Valderice A.S. 2015-16

Coordinatore: Prof.ssa SCUDERI Maria Stella


















ISTITUTO D’ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
Istituto Tecnico Economico – Valderice
PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

DI

ITALIANO


CLASSE: V F VALDERICE

A. S. 2015/16



Docente: Prof. ssa Scuderi Maria Stella
Classe V F TURISTICO


SITUAZIONE DI PARTENZA


Numero alunni

Tipologia della classe

Livello cognitivo globale di ingresso

 

 




 

 

 

 

vivace

ottimo

 

ͯ tranquilla

ͯ buono

 

ͯ collaborativa

accettabile

 

passiva

scarso

M F Totale .

problematica



2 16 18






Un gruppo di alunni lavora prontamente e con risultati positivi, alcuni, però, mostrano impegno discontinuo ed hanno bisogno di essere guidati e sollecitati ad uno studio costante e meno mnemonico. Un piccolo gruppo tende facilmente a distrarsi. Si distinguono tre fasce di livello: uno, numericamente piuttosto esiguo, di eccellenza, uno medio e uno che si attesta su livelli di mediocrità. Sotto il profilo disciplinare, il comportamento è sempre educato sia nei confronti degli insegnanti che dei compagni. Gli alunni frequentano regolarmente le lezioni e sono in parte residenti a Valderice ed in parte nei paesi limitrofi.



FONTI DI RILEVAZIONE DEI DATI:
[X] Prove oggettive di valutazione (test, questionari, etc.);

[X] Prove soggettive di valutazione (temi, relazioni, interrogazioni, etc.);

[X] Osservazioni degli studenti impegnati nelle attività didattiche;

[X]colloqui con gli alunni

ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI [ NO]


FINALITA’


  • Potenziamento delle competenze comunicative in vari contesti e settori, soprattutto di tipo

professionale.

  • Arricchimento del patrimonio lessicale.

  • Acquisizione di autonoma capacità di lettura.

  • Sviluppo delle abilità di scrittura.

  • Favorire la motivazione e l’interesse personale alla lettura.

  • Incrementare le competenze di analisi testuale.

  • Promuovere il senso della complessità come consapevolezza che non esistono risposte semplici ai

problemi conoscitivi, che ogni oggetto può assumere aspetti diversi a seconda dell’angolazione da

cui è osservato, che ogni sintesi conoscitiva è una costruzione nell’ambito dell’educazione letteraria;

ciò significa sperimentare la molteplicità delle dimensioni di fruizione e di analisi del testo letterario

e la pluralità dei legami e intrecci che si possono stabilire tra i settori della storia letteraria, culturale

e sociale, senza che un singolo schema interpretativo univoco possa essere mai considerato

esauriente;



  • Promuovere il senso storico, come apertura a riconoscere la diversità delle esperienze umane e

culturali attraverso il tempo e lo spazio, apprezzamento della loro durata (continuità e mutamento),

attitudine a riconoscere lo spessore storico dei fenomeni culturali presenti, sensibilità e rispetto per i

beni culturali;


  • Acquisizione delle modalità generali del pensiero: saper analizzare situazioni di vario tipo; saper sintetizzare quanto appreso, usando un linguaggio appropriato; saper rielaborare i concetti acquisiti, riuscendo a risolvere, in modo autonomo, situazioni nuove.

  • Acquisizione delle capacità operative: saper usare con competenza gli strumenti dei laboratori.

  • Arricchire la disponibilità ad esperienze di lettura numerose e varie.

  • Acquisizione di un metodo di studio.

  • Saper usare la lingua in tutte le sue varietà e funzioni;

  • Accedere attraverso la lingua ai più diversi ambiti di conoscenze e di esperienze;

  • Utilizzare i contenuti,le competenze,i linguaggi specifici delle varie discipline in altri contesti;

  • Individuare collegamenti e relazioni;

  • Saper rielaborare personalmente il sapere;


COMPETENZE

· Individuare e utilizzare gli strumenti di comunicazione e di team working più appropriati per

intervenire nei contesti organizzativi e professionali di riferimento;
· Redigere relazioni tecniche e documentare le attività individuali e di gruppo relative a situazioni professionali;
· Utilizzare gli strumenti culturali e metodologici per porsi con atteggiamento razionale, critico e responsabile di fronte alla realtà ai suoi fenomeni, ai suoi problemi, anche ai fini dell’apprendimento permanente.





CONOSCENZE:


ABILITA’:



Lingua

Processo storico e tendenze evolutive della lingua italiana dall’Unità nazionale ad oggi.

Caratteristiche dei linguaggi specialistici e del lessico tecnicoscientifico.

Strumenti e metodi di documentazione per approfondimenti letterari e tecnici.

Tecniche compositive per diverse tipologie di produzione scritta.

Repertori dei termini tecnici e scientifici relativi al settore d’indirizzo anche in lingua straniera.

Software “dedicati” per la comunicazione professionale.

Social network e new media come fenomeno comunicativo.

Struttura di un curriculum vitæ e modalità di compilazione del CV europeo.

Letteratura

Elementi e principali movimenti culturali della tradizione letteraria dall’Unità d’Italia ad oggi con riferimenti alle letterature di altri Paesi.

Autori e testi significativi della tradizione culturale italiana e di altri popoli.

Modalità di integrazione delle diverse forme di espressione artistica e letteraria.

Metodi e strumenti per l’analisi e l’interpretazione dei testi letterari.

Altre espressioni artistiche

Arti visive nella cultura del Novecento.

Criteri per la lettura di un’opera d’arte.

Beni artistici ed istituzioni culturali del territorio.


Lingua

Identificare momenti e fasi evolutive della lingua italiana con particolare riferimento al Novecento.

Individuare aspetti linguistici, stilistici e culturali dei / nei testi letterari più rappresentativi.

Individuare le correlazioni tra le innovazioni scientifiche e tecnologiche e le trasformazioni linguistiche.

Produrre relazioni, sintesi, commenti ed altri testi di ambito professionale con linguaggio specifico.

Utilizzare termini tecnici e scientifici anche in lingue diverse dall’italiano.

Interagire con interlocutori esperti del settore di riferimento anche per negoziare in contesti professionali.

Scegliere la forma multimediale più adatta alla comunicazione nel settore professionale di riferimento in relazione agli interlocutori e agli scopi.

Elaborare il proprio curriculum vitæ in formato europeo.

Letteratura

Contestualizzare l’evoluzione della civiltà artistica e letteraria italiana dall’Unità d’Italia ad oggi in rapporto ai principali processi sociali, culturali, politici e scientifici di riferimento.

Identificare e analizzare temi, argomenti e idee sviluppate dai principali autori della letteratura italiana e di altre letterature.

Cogliere, in prospettiva interculturale, gli elementi di identità e di diversità tra la cultura italiana e le culture di altri Paesi.

Collegare i testi letterari con altri ambiti disciplinari.

Interpretare testi letterari con opportuni metodi e strumenti d’analisi al fine di formulare un motivato giudizio critico.

Altre espressioni artistiche

Leggere ed interpretare un’opera d’arte visiva e cinematografica con riferimento all’ultimo secolo.

Identificare e contestualizzare le problematiche connesse alla conservazione e tutela dei beni culturali del territorio.



SVILUPPO MODULARE DEI CONTENUTI

I contenuti dell’Italiano hanno come orizzonte di riferimento la storia della letteratura italiana del Novecento. Saranno oggetto di studio alcuni degli autori più rappresentativi di tale periodo, ma verranno anche analizzati brani di autori stranieri.


Il piano di lavoro è articolato nei seguenti moduli:

PRIMO QUADRIMESTRE:
MODULO 1 (contesto)

L’affermazione della civiltà industriale

MODULO 2 (genere + autore)

La narrativa realista del secondo Ottocento;

G. Verga e I Malavoglia

MODULO 3 (contesto)

La società industriale moderna e l’imperialismo

MODULO 4 (genere + autore + opera)

La poesia tra Ottocento e Novecento; Giovanni Pascoli e Myricae; Gabriele D’Annunzio

MODULO 5 (genere)

Le avanguardie e la poesia del primo Novecento

SECONDO QUADRIMESTRE
MODULO 6 (genere + autore + opera)

La narrativa nel Decadentismo: lo specchio della crisi; L. Pirandello e Il fu Mattia Pascal;

I. Svevo e La coscienza di Zeno

MODULO 7 (contesto + genere)

Dalla “Grande crisi” al secondo dopoguerra; La narrativa dagli anni Venti agli anni Cinquanta

MODULO 8 (genere + autore + opera)

La poesia dagli anni Venti agli anni Cinquanta; Umberto Saba e Il Canzoniere; Giuseppe Ungaretti e L’allegria

MODULO 9 (autore)

Eugenio Montale

MODULO 10 (genere)

La narrativa nell’era dei consumi di massa)


METODOLOGIE E STRATEGIE DIDATTICHE
Il programma sarà svolto considerando il livello medio di conoscenze e competenze della classe, ponendosi come obiettivo primario il raggiungimento degli obiettivi minimi per la maggior parte degli studenti.

La struttura modulare del programma prevede per ogni modulo il seguente percorso:

· contestualizzazione dell’argomento

· presentazione dell’argomento

· consultazione del libro di testo e/o della dispensa, e di altri eventuali testi e appunti

· collegamento con argomenti già noti

· confronto sui temi discussione

· verifica sommativa orale e/o scritta

La lettura sarà occasione di discussione e di confronto di ipotesi interpretative.

Il programma viene svolto in classe; i compiti assegnati per casa sono finalizzati a consolidare le conoscenze


[x] Lezione frontale; [x] Lezione dialogata;[] Metodo induttivo; [x] Metodo deduttivo; [] Metodo esperenziale; []Metodo scientifico; [] Ricerca individuale e/o di gruppo; [] Scoperta guidata; [x]Lavoro di gruppo; [x] Problem solving; [x] Brainstorming;


9. ATTREZZATURE E STRUMENTI DIDATTICI

[x] Libro/i di testo : Titolo Dal testo al mondo Vol. 3, Casa Editrice Paravia

[x] Laboratori ; [x ] Computer[ x] LIM [] Lavagna luminosa; [] Audioregistratore;

[] Diaproiettore; []Sussidi multimediali; [x] Fotoriproduttore; [x] Testi di consultazione;



10. MODALITA' DI VERIFICA DEL LIVELLO DI APPRENDIMENTO



TIPOLOGIA DI PROVE DI VERIFICA

SCANSIONE TEMPORALE

[X] Test; [X] Questionari;

[x] Relazioni; [x Temi;

[x] Saggi brevi;

[x] Articoli di giornale;

[x] Analisi testuale;

[X] Interrogazioni;

[X]Osservazioni sul comportamento di lavoro (partecipazione, impegno, metodo di studio e di lavoro, etc.);


Numero Verifiche previste per il quadrimestre
Scritte N. 2

Orali N. 2




RECUPERO ED APPROFONDIMENTO

Si prevede di svolgere in orario curriculare nel periodo febbraio/maggio alcune ore di lezione di recupero e contestualmente alcune ore di lezione di approfondimento.

Si prevede di svolgere in orario extracurriculare N. ______ ore di lezione di recupero nel periodo ____________ e N. ___ ore di approfondimento con un limitato numero di alunni della classe nel periodo ______________.


MODALITÀ DI RECUPERO

MODALITÀ DI APPROFONDIMENTO

Per le ore di recupero, in coerenza con il P.T.O.F., si adopereranno le seguenti strategie e metodologie didattiche:

[x] Riproposizione dei contenuti in forma diversificata;

[x] Attività guidate a crescente livello di difficoltà;

[x] Esercitazioni per migliorare il metodo di studio e di lavoro;

Per le ore di approfondimento invece, le seguenti:

[x] Rielaborazione e problematizzazione dei contenuti

[x] Impulso allo spirito critico e alla creatività

[x] Esercitazioni per affinare il metodo di studio e di lavoro


Attività previste per la valorizzazione delle eccellenze


  • Attività di approfondimento






11. CRITERI DI VALUTAZIONE


elenco: Classi
Classi -> Liceo classico "Campana" Osimo. Percorso formativo di storia dell'arte 2016-2017 classe vac prof ssa Donatella Discepoli Obiettivi
Classi -> Editori Riuniti vol. 29 pagg. 342-347 prefazione alla edizione del discorso “come si inganna IL popolo con le parole d’ordine di libertà e di eguaglianza”
Classi -> Classificazione dei livelli di conoscenza delle lingue
Classi -> Istituto comprensivo di lastra a signa
Classi -> Indirizzo: turismo programmazione didattico educativa del consiglio di classe
Classi -> G. W. F. Hegel I caposaldi del pensiero hegeliano. La dialettica
Classi -> La tecnica top-down e la risoluzione dei problemi
Classi -> Classificazione varietale
Classi -> Istituto d’istruzione secondaria superiore istituto Tecnico Economico “L. Sciascia” – Erice
Classi -> Istituto d’istruzione secondaria superiore


Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale