Programmazione generale di inglese a. S. 2016/2017 1



Scaricare 32.17 Kb.
13.11.2018
Dimensione del file32.17 Kb.

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI INGLESE A.S. 2016/2017 1

La lingua straniera contribuisce, con le altre discipline dell’asse dei linguaggi, a far acquisire allo studente la capacità di comunicare attraverso forme espressive verbali e non verbali, a favorire la mediazione e la comprensione delle altre culture e a promuovere un uso consapevole delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, arricchendo la possibilità di accesso ai saperi.

La competenza specifica di base attesa a conclusione dell’obbligo di istruzione è di essere in grado di utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi e operativi ed essere in grado di utilizzare, nel corso del triennio, linguaggi settoriali relativi ai diversi percorsi di studio previsti raggiungendo un grado complessivo di competenza pari al livello B2 del Common European Framework.

PRIMO BIENNIO

Le competenze di base attese al termine del primo biennio di studi saranno:



  • Utilizzare la lingua straniera per i principali scopi comunicativi e operativi

  • Produrre testi di vario genere in relazione a differenti scopi comunicativi

1° ANNO

COMPETENZE ATTESE

Lingua orale

Comprensione lingua orale

  • Essere in grado di comprendere un discorso pronunciato molto lentamente e articolato con grande precisione e con pause lunghe per consentire di assimilarne il senso

  • Essere in grado di comprendere quanto basta per soddisfare bisogni di tipo concreto, purché si parli lentamente e chiaramente

  • Essere in grado di comprendere espressioni riferite ad aree di priorità immediata(es. informazioni veramente basilari sulla persona e sulla famiglia), purché si parli lentamente e chiaramente

Produzione orale

  • Essere in grado di formulare semplici domande e risposte relative al proprio vissuto personale, della propria famiglia o degli amici

  • Essere in grado di descrivere in modo elementare persone, luoghi familiari e routine quotidiane con espressioni e semplici frasi legate insieme

2

Interazione orale

  • Essere in grado di interagire in modo semplice, con ripetizioni a velocità ridotta e

riformulazioni. Formulare e rispondere a domande semplici relative a bisogni immediati o ad argomenti familiari

  • Essere in grado di interagire in situazioni strutturate e conversazioni brevi, a condizione che l’interlocutore collabori

LINGUA SCRITTA

Comprensione scritta

  • Essere in grado di comprendere testi molto brevi e semplici, leggendo un’espressione per volta, cogliendo nomi conosciuti, parole ed espressioni elementari, eventualmente rileggendo

  • Essere in grado di comprendere testi brevi e semplici di contenuto familiare e di tipo concreto

  • Essere in grado di comprendere testi brevi e semplici che contengono lessico ad altissima frequenza

Produzione lingua scritta

  • Essere in grado di scrivere brevi messaggi e frasi isolate

  • Essere in grado di scrivere una serie di semplici espressioni e frasi legate da semplici connettivi quali AND-BUT

  • Essere in grado di produrre semplici testi scritti di tipo informale

Interazione lingua scritta

  • Essere in grado di chiedere e fornire dati personali per iscritto

  • Essere in grado di scrivere brevi e semplici appunti relativi a bisogni immediati, usando formule convenzionali

ABILITA’-FUNZIONI

  • Chiedere e dare informazioni circa la posizione di persone e oggetti

  • Chiedere e dare informazioni su ciò che si possiede

  • Chiedere e dare semplici informazioni relative a se stessi o terze persone

  • Chiedere e dire l’ora

  • Descrivere azioni quotidiane di routine

  • Chiedere e dare informazioni su azioni in via di svolgimento

  • Chiedere e dare informazioni sul saper fare o meno qualcosa

  • Descrivere in modo molto semplice persone, animali, oggetti e luoghi familiari

  • Chiedere la data 3

  • Chiedere e dare informazioni relative a stati ed eventi passati

CONOSCENZE

Grammatica (nozioni)

  • Alfabeto inglese

  • Spelling

  • Pronomi personali soggetto e complemento

  • Preposizioni di tempo ON-IN-AT

  • Aggettivi possessivi

  • Simple present

  • Present continuous

  • Uso di CAN e CAN’T

  • Preposizioni di luogo IN-ON-UNDER-BETWEEN-NEXT TO-NEAR-IN FRONT OF- BEHIND- OPPOSITE…

  • Preposizioni di movimento FROM-TO-UP-DOWN-ALONG-ACROSS

  • Simple past

  • Connettivi AND-BUT-BECAUSE

Lessico

  • Animali domestici

  • Componenti della famiglia

  • Descrizione dell’aspetto fisico di parenti e amici

  • Giorni della settimana

  • Lessico base relativo alla scuola, alle amicizie, agli hobbies

  • Mesi dell’anno

  • Numeri cardinali da 1 a 100

  • Numeri ordinali da 1 a 100

  • Stanze della casa e semplici oggetti presenti in casa

2° ANNO

COMPETENZE ATTESE

Lingua orale

Comprensione lingua orale

  • Essere in grado di comprendere un discorso pronunciato lentamente e con pause adeguate che consentano di assimilarne il senso

Essere in grado di comprendere quanto basta per soddisfare bisogni di tipo concreto, 4 purche si parli lentamente e chiaramente .

Essere in grado di comprendere espressioni riferite ad aree di priorità immediata(es. informazioni basilari sulla persona o sulla famiglia, amici, tempo libero, viaggi ecc.)



purchè si parli lentamente e chiaramente.

Produzione orale

  • Essere in grado di formulare espressioni semplici su persone eluoghi

  • Essere in grado di descrivere o presentare in modo semplice persone, condizioni di vita o di lavoro, compiti quotidiani; di indicare cosa piace o non

  • piace con semplici espressioni e frasi legate insieme, così da formare un elenco

Interazione orale

  • Essere in grado di interagire con ragionevole disinvoltura in situazioni strutturate e conversazioni brevi, a condizione che l’interlocutore collabori.

  • Far fronte senza troppi sforzi a semplici scambidi routine; rispondere a domande semplici e porne di analoghe; scambiare idee e informazioni su argomenti familiari in situazioni quotidiane e prevedibili

  • Essere in grado di comunicare in modo elementare in attività semplici e compiti di routine; scambiare informazioni semplici e dirette su questioni che abbiano a che fare con la vita personale e il tempo libero

LINGUA SCRITTA

Comprensione lingua scritta

  • Essere in grado di comprendere testi molto brevi e semplici, cogliendo nomi conosciuti, parole ed espressioni elementari

  • Essere in grado di comprendere testi brevi e semplici di contenuto familiare e di tipo concreto, formulati nel linguaggio che ricorre nella vita di tutti i giorni

  • Essere in grado di comprendere testi brevi e semplici che contengono lessico ad altissima frequenza

Produzione scritta

  • Essere in grado di scrivere semplici espressioni e frasi isolate

  • Essere in grado di scrivere una serie di semplici espressioni e frasi legate da semplici connettivi quali AND-BUT-THEN-BECAUSE

Interazione scritta 5

  • Essere in grado di chiedere e fornire dati personali per iscritto

  • Essere in grado di scrivere brevi e semplici appunti relativi a bisogni immediati, usando formule convenzionali

ABILITA’- FUNZIONI

  • Chiedere ed esprimere preferenze

  • Chiedere ed esprimere gusti

  • Descrivere modo e frequenza

  • Chiedere e parlare di avvenimenti passati

  • Chiedere e parlare di programmi e di intenzioni futuri

  • Chiedere e parlare del futuro-informare e fare previsioni

  • Esporre ragioni

  • Chiedere e parlare di avvenimenti in un passato indefinito e recente

  • Esprimere semplici paragoni

CONOSCENZE

Grammatica (nozioni)

  • Avverbi di modo e frequenza

  • Past simple dei verbi regolari e dei verbi irregolari più comuni

  • Verbi di preferenza

  • Connettivi BUT-BECAUSE

  • Futuro con WILL per informare e fare previsioni

  • Futuro con GOING TO

  • Futuro programmato

  • Present perfect con EVER-NEVER-JUST

  • Comparativi e superlativi degli aggettivi

  • Pronomi possessive

  • Locuzioni avverbiali di quantità A LOT-NOT VERY MUCH

Lessico

  • Avverbi di frequenza

  • Espressioni di tempo passato definito e indefinito LAST NIGHT-YESTERDAY ecc

  • Espressioni relative al tempo futuro IN THE FUTURE- IN TWO MONTHS ecc.

  • Lessico inerente alle tematiche trattate: viaggi, vacanze, tempo libero, musica, cinema, programmi televisivi ecc.

  • Locuzioni avverbiali di frequenza EVERY DAY, ONCE A WEEK ecc.

SECONDO BIENNIO 6

Tenendo presente che “Il peso dell’area di istruzione generale è maggiore nel primo biennio ove esplica una funzione orientativa in vista delle scelte future, mentre decresce nel secondo biennio e nel quinto anno, dove svolge una funzione formativa, più legata a contesti specialistici, per consentire nell’ultimo anno una scelta responsabile per 5l’inserimento nel mondo del lavoro o il prosieguo degli studi.” (Linee guida per il passaggio al nuovo Ordinamento, 2.1.1), il lavoro nelle singole classi varierà a seconda dell’indirizzo e della progettazione di attività più specialistiche, pur muovendosi nella cornice della programmazione disciplinare.



3° ANNO

COMPETENZE ATTESE

Lingua orale

Comprensione orale

  • Essere in grado di comprendere i punti salienti di un discorso chiaro in lingua standard che tratti argomenti familiari affrontati abitualmente sul lavoro, a scuola, nel tempo libero ecc,, compresi dei brevi racconti

Produzione orale

  • Essere in grado di produrre una descrizione semplice di uno o più argomenti che rientrano nel campo d’interesse/studio, strutturandola in una sequenza lineare di punti

Interazione orale

  • Interagire, dopo una precedente preparazione, in conversazioni su questioni familiari, esprimendo opinioni personali e scambiando informazioni su argomenti abituali, di interesse personale o riferiti alla vita di tutti i giorni, anche di studio/lavoro (famiglia,hobby,lavoro, viaggi, fatti di attualità)

LINGUA SCRITTA

Comprensione di un testo scritto

  • Essere in grado di leggere testi fattuali semplici e lineari su argomenti che si riferiscono al campo d’interesse/studio raggiungendo un sufficiente livello di comprensione

Produzione scritta

  • Su una gamma di argomenti familiari che rientrano nel campo d’interesse essere in grado di scrivere testi usando i connettivi fondamentali. Saper raccontare in modo semplice esperienze e fatti del presente, del passato e del futuro

ABILITA’-FUNZIONI 7

  • Parlare di eventi passati esprimendo contemporaneità

  • Parlare di eventi indefiniti/ ancora rilevanti nel presente

  • Parlare di eventi/intenzioni/progetti futuri

  • Esprimere certezza e incertezza

  • Esprimere confronti e paragoni

  • Esprimere e richiedere opinioni e impressioni

  • Esprimere e informarsi su idee astratte

  • Esprimere intenzione e scopo

  • Esprimere obbligo e necessità

  • Chiedere e dare consigli

CONOSCENZE

Grammatica

  • Omogeneizzazione conoscenze e revisione generale

  • Simple past, present perfect, past continuous

  • Futuro espresso con il present continuous, going to, will

  • Infinito di scopo

  • Modali riferiti alle funzioni sopraelencate MUST, HAVE TO, NEED TO, MIGHT, SHOULD/SHOULDN’T, OUGHT TO/OUGHTN’T

  • Comparativi e superlative (ripresa del primo biennio)

  • Duration form (FOR/SINCE)

  • Condizionale libero e del primo tipo, con l’uso di IF e WHEN

  • Indefiniti e quantificatori SOME, ANY e composti/MUCH, MANY

  • Verbi seguiti dal gerundio e/o infinito FORGET-STOP-GO ON-REMEMBER

Lessico

  • Lessico specifico delle tematiche svolte es. money, travel shopping ecc.

  • Lessico specifico delle tematiche svolte in campo tecnico

4° ANNO

COMPETENZE ATTESE

Comprensione orale generale

  • Essere in grado di seguire un discorso lungo e argomentazioni più articolate purchè l’argomento sia relativamente familiare e la struttura del discorso sia indicata con segnali espliciti

Comprensione generale di un testo scritto

testi e scopi

Produzione orale generale

  • Essere in grado di produrre descrizioni ed esposizioni chiare e precise di svariati argomenti che rientrano nel campo d’imteresse, giustificando le proprie opinioni.

Produzione scritta generale

  • Essere in grado di scrivere testi chiari su diversi argomenti che si riferiscono al campo d’interesse; valutare le informazioni e sintetizzarle anche se in modo semplice

Interazione orale generale

  • Essere in grado di interagire in una conversazione o intervista che conservino una natura abbastanza spontanea

ABILITA’-FUNZIONI

  • Parlare di eventi passati esprimendo anteriorità e contemporaneità

  • Parlare di eventi indefiniti ancora rilevanti nel presente

  • Parlare di eventi, intenzioni, progetti futuri

  • Immaginare, ipotizzare situazioni ed eventi

  • Esprimere desideri, certezza, incertezza, impossibilità

  • Esprimere confronti e paragoni

  • Esprimere e richiedere opinioni e impressioni

  • Esprimere e informarsi su idee astratte

  • Esprimere intenzione e scopo

  • Esprimere obbligo e necessità

  • Chiedere e dare consigli

  • Sollecitare ulteriori informazioni e l’ampliamento di idee e opinioni

CONOSCENZE

Grammatica

  • Omogeneizzazione delle conoscenze e revisione generale

  • Past Simple, present perfect,past continuous, USED TO, past perfect

  • Futuro espresso con il present continuous, GOING TO, WILL

  • Verbi modali e locuzioni usati per dare consigli e suggerimenti : SHOULD/OUGHT TO/COULD/YOU’D BETTER

  • Verbi modali e locuzioni usati per esprimere possibilità, impossibilità e incertezza:9 MAY/MIGHT/I’M NOT SURE/CAN’T

Condizionale del secondo tipo 9

  • WISH + past simple

  • Forme passive

  • Frasi relative

  • Ulteriori connettivi del discorso: THOUGH, IN CASE…

Lessico

  • Lessico specifico della tematica svolta: es. education, memories, pollution etc.

  • Lessico specifico delle tematiche svolte in campo tecnico

QUINTO ANNO 10

Secondo le indicazioni ministeriali, i risultati dell’apprendimento della lingua inglese al termine del quinto anno vedrebbero gli allievi “Padroneggiare una lingua straniera per scopi comunicativi, utilizzando anche i linguaggi settoriali previsti dai percorsi di studio per interagire in diversi ambiti e contesti di studio e di lavoro, secondo la descrizione del Livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue”:



“ E’ in grado di comprendere le idee fondamentali di testi complessi su argomenti sia concreti sia astratti, comprese le discussioni tecniche nel proprio settore di specializzazione. E’ in grado di interagire con relativa scioltezza e spontaneità, tanto che l’interazione con un parlante nativo si sviluppa senza eccessiva fatica e tensione. Sa produrre testi chiari e articolati su un’ampia gamma di argomenti ed esprimere un’ opinione su un argomento d’attualità, esponendo i pro e i contro delle diverse opzioni”

COMPETENZE ATTESE

Comprensione orale generale

  • Essere in grado di comprendere i concetti fondamentali di discorsi formulati in lingua standard su argomenti concreti e astratti, anche quando si tratta di discorsi concettualmente e linguisticamente complessi

  • Essere in grado di comprendere discussioni tecniche del settore di specializzazione

Comprensione generale di un testo scritto

  • Essere in grado di leggere in modo autonomo, adattando stile e velocità di lettura ai differenti testi e scopi

  • Essere in grado di usare in modo selettivo le opportune fonti per riferimento e consultazione

Produzione orale generale

  • Essere in grado di produrre descrizioni ed esposizioni abbastanza chiare di argomenti che rientrano nel proprio campo d’iinteresse/studio/lavoro

Produzione scritta generale

  • Essere in grado di scrivere testi chiari su diversi argomenti che si riferiscano al proprio campo d’interesse/studio/lavoro, valutando informazioni e argomentazioni tratte da diverse fonti, sintetizzandole e usando ulteriori connettivi fondamentali e un’accettabile divisione in paragrafi

Interazione orale generale 11

  • Essere in grado di utilizzare la lingua con una certa scioltezza e correttezza per parlare di argomenti di ordine generale o professionale segnalando con chiarezza le relazioni tra i concetti

ABILITA’-FUNZIONI

  • V. secondo biennio

  • Esprimere sentimenti ed emozioni/idee astratte

  • Fare congetture

  • Persuadere o scoraggiare

  • Riferire discorsi propri o di altre persone

  • Valutare eventi e fatti passati

  • Esprimere rammarico

  • Valutare opzioni

CONOSCENZE

Grammatica

  • Omogeneizzazione conoscenze e revisione generale

  • Past simple, present perfect, past continuous, used to, past perfect

  • Futuro espresso con il present continuous/going to/will

  • Revisione modali (v. second biennio)

  • SHOULD/MUST/COULD+present perfect

  • Condizionale del terzo tipo

  • WISH+ past perfect

  • Uso del discorso indiretto

  • Locuzioni coesive: so to continue, in other words, for example

  • Locuzioni congiunzionali: even though, in spite of, unless

Lessico

  • Lessico specifico delle tematiche svolte- es.environment, globalization etc.

  • Lessico specifico delle tematiche svolte in campo tecnico

12

La didattica inclusiva

Le direttive ministeriali relative ai BES ribadiscono il valore di una didattica inclusiva che riconosca e valorizzi le differenze di tutti gli studenti. Si tratta di una didattica creativa e flessibile che supera ogni rigidità metodologica.

Secondo quanto indicato nel documento elaborato dalla EUROPEAN AGENCY FOR DEVELOPMENT IN SPECIAL NEEDS EDUCATION – 2012, il docente inclusivo:


  • Valuta la diversità degli studenti e vede questa differenza come una risorsa;

  • Sostiene i discenti e coltiva aspettative alte sul loro successo scolastico;

  • Collabora con gli altri docenti nella programmazione e attuazione della didattica in modo inclusivo.

La didattica inclusiva è caratterizzata dalla personalizzazione e individualizzazione dell’insegnamento.

L’azione formativa è caratterizzata dalla definizione di obiettivi comuni per tutti i componenti del gruppo-classe e adattando le metodologie in funzione delle caratteristiche individuali , con l’obiettivo di assicurare a tutti il conseguimento delle competenze fondamentali.

In questo modo è possibile favorire l’integrazione, la partecipazione e l’accrescimento dei punti di forza di ciascuno studente, puntando sullo sviluppo delle sue ‘preferenze’.

Tra gli aspetti che contraddistinguono la didattica inclusiva acquistano particolare importanza:



  • Il CO-OPERATIVE LEARNING, per sviluppare la cooperazione e il rispetto reciproco e veicolare le conoscenze, le abilità e le competenze;

  • Le forme di TUTORING che incoraggiano l’apprendimento fra pari;

  • La didattica laboratoriale che, promuovendo la centralità del discente , realizza la sintesi tra sapere e fare;

  • L’attenta strutturazione e sequenzialità dei compiti che prevederanno inizialmente attività con modello fisso e procederanno dal semplice al complesso facilitando in questo modo l’esecuzione delle consegne, la memorizzazione e l’esposizione dei contenuti;

13

  • La didattica multisensoriale che attraverso l’impiego di più canali (visivo, uditivo, tattile, cinestesico)favorisce l’apprendimento;

  • Le tecnologie multimediali (LIM, computer ecc.) che permettono di accedere a una grande quantità di informazioni, di visualizzare filmati o immagini e di interagire con testi ed esercizi.

Per alunni con bisogni speciali possono essere applicati due diversi percorsi di programmazione: PROGRAMMAZIONE SEMPLIFICATA (Obiettivi Minimi) e DIFFERENZIATA (Obiettivi Differenziati).

Nel primo caso gli obiettivi didattici sono minimi e quindi ridotti ma riconducibili a quelli della classe; nel secondo caso gli obiettivi didattici possono essere differenziati, discostandosi dai programmi ministeriali.



Le griglie degli obiettivi minimi per le varie UNITS relative al testo “ENGLISH GOES LIVE COMPACT” (allegate in fotocopia e riguardanti le classi prime)sono da considerarsi come linee guida che andranno modificate e adattate in base alle difficoltà e alle necessità del singolo allievo. Sarà cura del docente , con l’eventuale supporto dell’insegnante di sostegno, pianificare una programmazione semplificata che tenga conto delle finalità e degli obiettivi didattici.


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale