Provincia di ravenna


ST1. Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle sue varie forme i concetti di sistema e di complessità



Scaricare 224.29 Kb.
Pagina2/2
14.11.2018
Dimensione del file224.29 Kb.
1   2

ST1. Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle sue varie forme i concetti di sistema e di complessità.


Indicazioni nazionali

Struttura di curricolo territoriale. Uscita SECONDA SUPERIORE

Abilità/capacità

Conoscenze

Abilità/capacità

Conoscenze

ST1.1 Raccogliere dati attraverso l’osservazione diretta dei fenomeni (fisici, chimici, biologici, geologici ecc.) o degli oggetti artificiali o la consultazione di testi e manuali o media.

ST1.2 Organizzare e rappresentare i dati raccolti.

ST1.3 Individuare, con la guida del docente, una possibile interpretazione dei dati in base a semplici modelli.


- Concetto di misura e sua approssimazione.

- Errore sulla misura.

- Principali strumenti e tecniche di misurazione.

- Sequenza delle operazioni da effettuare.

- Fondamentali meccanismi di catalogazione.

- Utilizzo dei principali programmi software.




ST1.1 Effettuare osservazioni in laboratorio o nell’ambito della vita quotidiana e attraverso testi o strumenti multimediali

ST1.2 Analizzare dati attraverso grafici e, viceversa, correlare un grafico ad una legge.

ST1.3A Tradurre graficamente dati raccolti o proposti

ST1.3B Distinguere le diverse forze che agiscono su un corpo

ST1.3C Analizzare le relazioni di causa ed effetto tra le forze ed i moti, riconoscendo le cause del moto.

ST1.3D Cogliere i principali meccanismi fisico-chimici che regolano la vita.

ST1.3E Riconoscere le proprietà delle sostanze chimiche e le loro trasformazioni partendo dal contesto della vita quotidiana.

ST1.3F Confrontare i vari materiali sulla base di una serie di dati raccolti mettendoli in relazione alle grandezze pertinenti.

ST1.3G Utilizzare leggi per eseguire previsioni sull’evoluzione di un semplice sistema chimico, fisico, biologico.

ST1.3H Associare ad uno stato di aggregazione un insieme di variabili fisiche.

ST1.3I Osservare il comportamento dei corpi soggetti a sollecitazioni in funzione dei materiali dai quali sono costituiti e delle forze a cui sono soggetti.

ST1.3L Osservare il comportamento dei corpi nelle varie situazioni ambientali

ST1.3M Descrivere i materiali che compongono la litosfera e la biosfera

ST1.3N Comprendere le funzioni biologiche che vengono attivate all’interno del corpo umano.

ST1.3O Individuare e applicare alcune regole rivolte alla tutela della propria salute


  • L’attività dell’osservazione: variabili coinvolte, separazione e studio di relazioni.

  • Concetto di fenomeni fisici e chimici

  • Cinematica del punto materiale.

  • Il concetto di forza e le leggi della dinamica.

  • Gli stati di aggregazione della materia e relative proprietà.

  • La pressione nei solidi e nei fluidi: leggi relative.

  • Il principio di Archimede.

  • Sistemi omogenei ed eterogenei, sostanze pure e miscugli, metodi di separazione.

  • Elementi e composti.

  • Atomi e tavola periodica

  • I legami chimici

  • Reazioni chimiche

  • Il concetto di sistema: elementi costitutivi, struttura, funzionamento, caratteristiche.



(Continua ST1)






- Concetto di sistema e di complessità.

- Schemi, tabelle e grafici.

-Principali software dedicati.

- Semplici schemi per presentare correlazioni tra le variabili di un fenomeno appartenente all’ambito scientifico caratteristico del percorso formativo.

- Concetto di ecosistema.

- Impatto ambientale e limiti di tolleranza.




ST1.4 Creare una struttura di dati

ST1.5A Esaminare,classificare e definire fenomeni nell’ambito di una teoria.

ST1.5B Classificare i viventi in rapporto alla teoria dell’evoluzione.

ST1.5C Definire la pressione e interpretare le caratteristiche dei fluidi utilizzando un modello macroscopico.

ST1.6A Indicare mediante diagramma ad albero (o mappa) le corrispondenze, i legami, le dipendenze, le interconnessioni fra gli elementi di un sistema.

ST1.6B Individuare i principali meccanismi esogeni ed endogeni che hanno modellato il pianeta

ST1.6C Individuare le caratteristiche dinamiche di un ecosistema rispetto ai cicli della materia e dell’energia.

ST1.7A Collegare le problematiche studiate con le loro implicazioni nella realtà quotidiana e professionale.

ST1.7B Riconoscere le cause dei vari tipi di inquinamento


  • Nozioni elementari di biologia e di genetica

  • Nozioni elementari di anatomia e fisiologia umana.

  • Il concetto di salute nelle sue varie accezioni.

  • Elementi di igiene del lavoro.

  • Il sistema Terra.

  • La Terra e i suoi moti

  • Minerali e rocce

  • Proprietà dei materiali

  • Sistema azienda

  • Classificazione dei viventi

  • Tettonica delle placche

  • Classificazione dei materiali


ST2 Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di energia a partire dall’esperienza

Indicazioni nazionali

Struttura di curricolo territoriale. Uscita SECONDA SUPERIORE

Abilità/capacità

Conoscenze

Abilità/capacità

Conoscenze

ST2.1 Analizzare in maniera sistemica un determinato ambiente al fine di valutarne i rischi per i suoi fruitori.

ST2.2 Analizzare un oggetto o un sistema artificiale in termini di funzioni o

di architettura.

ST2.3 Interpretare un fenomeno naturale o un sistema artificiale del punto di vista energetico distinguendo le varie trasformazioni di energia in rapporto alle leggi che le governano.





- Concetto di sviluppo sostenibile.

-Schemi a blocchi.

-Concetto di input-output di un sistema artificiale.

-Diagrammi e schemi logici applicati ai fenomeni osservati.

- Concetto di calore e di temperatura.

- Limiti di sostenibilità delle variabili di un ecosistema



ST2.1A Individuare e applicare alcune regole rivolte alla tutela della salute propria e dell’ambiente.

ST2.1B Riconoscere le condizioni di rischio ed adottare un adeguato comportamento.

ST2.1C Agire con modalità esperta in tema di prevenzione

ST2.1D Esaminare il comportamento di corpi e strutture sottoposti a sollecitazioni di vario tipo.

ST2.2A In un ambito operativo, operare scelte corrette di materiali in relazione alle loro caratteristiche e alle prove tecniche effettuate.

ST2.2B Confrontare forme e oggetti sulla base di una serie di dati raccolti, mettendoli in relazione alle grandezze fisiche pertinenti.

ST2.3A Osservare e classificare le varie trasformazioni di energia, con particolare attenzione agli aspetti connessi con il risparmio energetico e le possibilità di riciclaggio.

ST2.3B Distinguere vari tipi di energia coinvolti in un fenomeno fisico e correlarli.

ST2.3C Verificare alcune leggi fisiche che governano le trasformazioni energetiche e utilizza i risultati per controllare un lavoro eseguito.

ST2.3D Analizzare in modo critico le osservazioni e le esperienze di laboratorio, ed esporre dati e risultati in modo adeguato.

ST2.3E Analizzare il processo di trasformazione di energia in lavoro.

ST2.3F Riconoscere e descrivere gli effetti delle forze di tipo gravitazionale.

ST2.3G Comprendere e spiegare il funzionamento di macchine, impianti, processi sulla base di leggi e modelli fisici, con particolare riferimento alle trasformazioni energetiche.

ST2.3H Descrivere la struttura microscopica della materia, con riferimento alle particelle elementari.

ST2.3I Descrivere gli scambi di energia nelle reazioni chimiche.

ST2.3L Analizzare la produzione di energia nei viventi.

ST2.3M Comprendere i rapporti energetici Terra-Sole.

ST2.3N Descrivere l’energia del pianeta Terra, le sue manifestazioni e gli usi tecnologici.



  • Meccanismo di funzionamento dei vari sistemi esistenti in natura.

  • Energia e sue trasformazioni.

  • Struttura microscopica della materia.

  • Struttura e senso di una legge fisica

  • Organizzazione di un processo in sottoprocessi

  • Diagrammi ad albero, grafi.

  • Reazioni esoergoniche ed endoergoniche

  • Energia di attivazione e catalizzatori.

  • Enzimi.

  • Fotosintesi, respirazione cellulare, fermentazioni.

  • Rapporti energetici Terra-Sole




(Continua ST2)



ST2.4 Avere la consapevolezza dei possibili impatti sull’ambiente naturale dei modi di produzione e di utilizzazione dell’energia nell’ambito quotidiano.




ST2.4A Adottare comportamenti adeguati alle condizioni di rischio.

ST2.4B Descrivere alterazioni ambientali dovuti all’impatto di processi produttivi.




  • Effetto serra

  • “Buco” dell’ozono

  • Calore interno della Terra

  • Energia geotermica



ST3 Essere consapevole delle potenzialità delle tecnologie rispetto al contesto culturale e sociale in cui vengono applicate.

Indicazioni nazionali

Struttura di curricolo territoriale. Uscita SECONDA SUPERIORE

Abilità/capacità

Conoscenze

Abilità/capacità

Conoscenze

ST3.1 Riconoscere il ruolo della tecnologia nella vita quotidiana e nell’economia della società.

ST3.2 Saper cogliere le interazioni tra esigenze di vita e processi tecnologici.

ST3.3 Adottare semplici progetti per la risoluzione dei problemi pratici.

ST3.4 Saper spiegare il principio di funzionamento e la struttura dei principali dispositivi fisici e software.




- Strutture concettuali di base del sapere tecnologico.

- Fasi di un processo tecnologico (sequenza delle operazioni: dall’”idea” al “prodotto”).

- Il metodo della progettazione.

- Architettura del computer.

- Struttura di internet.


ST3.1A Eseguire indagini e ricerche valorizzando la rete, e valutare i dati raccolti in termini di importanza e significatività.

ST3.1B Sa cogliere gli aspetti innovativi nelle tecnologie applicate nel tempo

ST3.2A Creare e gestire semplici strutture di dati.

ST3.2B Utilizzare Word per produrre testi con tabelle, grafici, immagini e collegamenti multimediali.

ST3.3A Progettare una comunicazione e utilizzare Powerpoint per una semplice presentazione del lavoro svolto.

ST3.3B Sa utilizzare gli strumenti e le macchine per produrre soluzioni a problemi concreti.

ST3.4A Utilizzare FrontPage per produrre una pagina web.

ST3.4B Creare, formattare e gestire tabelle e grafici di funzioni.

ST3.4C Ricercare le relazioni che legano una serie di dati mediante processi di simulazione e interpolazione.

ST3.4D Utilizzare calcolatrici scientifiche e simboliche in maniera consapevole.




  • Gestione dei file.

  • otenzialità di Word: formattazione testi, inserimento immagini, comandi per i collegamenti.

  • Struttura di Power Point e di Frontpage: creazione della pagina iniziale e di pagine collegate.

  • L’ambiente Microsoft Office

  • Struttura e gestione di un foglio elettronico.

  • Formule e funzioni aritmetiche e logiche, le loro applicazioni.

  • Rappresentazione dei dati in forma grafica, specificità e adeguatezza dei diversi tipi di rappresentazione grafica.

  • Sintassi e comandi nell’ambito di un software dedicato al calcolo simbolico.

  • L’accesso ai focus-group.

  • Funzionamento della rete e manipolazione dei dati multimediali.




(Continua ST3)



Indicazioni nazionali

Struttura di curricolo territoriale. Uscita SECONDA SUPERIORE

Abilità/capacità

Conoscenze

Abilità/capacità

Conoscenze

ST3.5 Utilizzare le funzioni di base dei software più comuni per produrre testi e comunicazioni multimediali, calcolare e rappresentare dati, disegnare, catalogare informazioni, cercare informazioni e comunicare in rete.

- Struttura generale e operazioni comuni ai diversi pacchetti applicativi (tipologia di menù, operazioni di edizione, creazione e conservazione di documenti ecc.).

- Operazioni specifiche di base di alcuni dei programmi applicativi più comuni



ST3.5A Utilizzare software specifico in ambito algebrico per trattamenti e verifiche.

ST3.5B Gestire in maniera adeguata le funzioni dei software specifici per la geometria analitica.

ST3.5C Prevedere possibili risultati di un'elaborazione di dati o di formule affidata ad un esecutore automatico.

ST3.5D Utilizzare la rete in condizioni di sicurezza.

ST3.5E Eseguire interrogazioni in base a criteri di ricerca strutturati.

ST3.5F Individuare criteri per la valutazione delle informazioni.

ST3.5G Operare scelte nella raccolta e nella trasmissione di informazioni.

ST3.5H Eseguire indagini e ricerche valorizzando la rete, e valutare i dati raccolti in termini di importanza e significatività.

ST3.5I Svolgere pratiche di carattere amministrativo riconducibili alla rete (iscrizioni, documentazioni).

ST3.5L Comunicare in modo efficace, scegliendo lo strumento ed il registro in base all’esigenza.

ST3.5M Applicare nell’ambiente di lavoro tecniche e procedure riconducibili all’ambiente delle nuove tecnologie.

ST3.5N Utilizzare software specifico in ambito grafico per la produzione di disegni ed elaborati tecnici.




  • Il valore di una informazione.

  • L’impianto legislativo vigente.

  • La qualità come fattore qualificante di una ricerca.

  • I processi di comunicazione.




Asse STORICO SOCIALE (SS)


SS1 Comprendere il cambiamento e la diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali.

Indicazioni nazionali

Struttura di curricolo territoriale. Uscita SECONDA SUPERIORE

Abilità/capacità

Conoscenze

Abilità/capacità

Conoscenze

SS1.1 Riconoscere le dimensioni del tempo e dello spazio attraverso l’osservazione di eventi storici e di aree geografiche.

SS1.2 Collocare i più rilevanti eventi storici affrontati secondo le coordinate spazio-tempo.

S1.3 Identificare gli elementi maggiormente significativi per confrontare aree e periodi diversi.

SS1.4 Comprendere il cambiamento in relazione agli usi, alle abitudini, al vivere quotidiano nei confronti con la propria esperienza personale.

SS1.5 Leggere – anche in modalità multimediale - le differenti fonti letterarie, iconografiche, documentarie, cartografiche ricavandone informazioni su eventi storici di diverse epoche e differenti aree geografiche.



- Le periodizzazioni fondamentali della storia mondiale.

- I principali fenomeni storici e le coordinate spazio-tempo che li determinano.

- I principali fenomeni sociali, economici che caratterizzano il mondo contemporaneo, anche in relazione alle diverse culture.

- Conoscere i principali eventi che consentono di comprendere la realtà nazionale ed europea.

- I principali sviluppi storici che hanno coinvolto il proprio territorio.

- Le diverse tipologie di fonti.

- Le principali tappe dello sviluppo dell’innovazione tecnico-scientifica e della conseguente innovazione tecnologica.


SS1.1 Riconoscere la lettera temporale della “periodizzazione” .

SS1.3A Identificare gli elementi maggiormente significativi per descrivere in modo sistematico la realtà sociale del proprio territorio provinciale nel presente.

SS1.3B Identificare gli elementi maggiormente significativi per descrivere in modo sistematico la realtà sociale del proprio territorio provinciale nel secondo dopoguerra.

SS1.4A Confrontare la realtà del territorio ravennate del presente con quella del secondo dopoguerra per coglierne le persistenze e le trasformazioni.

SS1.4B Individuare i fattori che hanno provocato le trasformazioni dalla precedente all’attuale società.

SS1.4C Rappresentare l’evoluzione del territorio e della società faentini attraverso power point durante uno work shop.

SS1.5A Raccogliere ed esaminare tutte le conoscenze pregresse relativamente al tema affrontato dalla fonte.

SS1.5B Raccogliere informazioni attraverso l’osservazione diretta del territorio.



  • L’età della società agricolo-tradizionale.

  • L’età della società industriale

  • FAENZA COM’ERA: DAL SECONDO DOPOGUERRA AD OGGI.

  • Ambiente:

. La persistenza dell’organizzazione territoriale della centuriazione nella collina faentina.

. L’abbandono degli insediamenti collinari nel Secondo dopoguerra e il degrado del territorio.

. Gli odierni insediamenti industriali.

. L’odierno recupero del territorio collinare e la sua valorizzazione.

. Le caratteristiche del degrado ambientale.


  • Economia:

. Dall’agricoltura mezzadrile alla odierna agricoltura intensiva e territorialmente concentrata.

. L’azienda agrituristica e i centri di benessere: una nuova forma di valorizzazione della collina.



(Continua SS1)

SS1.6 Individuare i principali mezzi e strumenti che hanno caratterizzato l’innovazione tecnico-scientifica nel corso della storia





SS1.5C Preparare interviste per raccogliere informazioni attraverso testimoni diretti.

SS1.5D Utilizzare fonti cartografiche.

SS1.5E Realizzare foto ed utilizzarle come fonti.

SS1.5F Analizzare le fonti documentarie:

- ascoltare la lettura dell’insegnante;

- individuare le parole non conosciute ed inferirne il significato dal contesto o chiederne il significato all’insegnante o cercarlo sul vocabolario;

- individuare le parole chiave e i campi semantici evidenziandoli con colori diversi;

- rispondere alle cinque W;

- produrre un testo

descrittivo/espositivo utilizzando le risposte date all’operazione precedente.

SS1.5G Ricavare informazione e comprendere i collegamenti tra i concetti ricavabili da lezioni frontali .


. L’affermazione della piccola industria di trasformazione meccanizzata e il suo declino a vantaggio delle multinazionali.

  • Politica:

. L’associazionismo cooperativo.

. Rapporti sociali:

. L’odierno istituto famigliare e la sua evoluzione dal tradizionale modello patriarcale.

. Dal mezzadro e dal piccolo proprietario alla cooperazione.



  • Cultura:

. L’evoluzione della sensibilità religiosa e del rapporto con la fede.

. Il codice valoriale a confronto.

. Caratteristiche fondamentali dell’odierna società industriale.

. Caratteristiche fondamentali della società agricolo-tradizionale.

. Caratteristiche principali del linguaggio cartografico.

. Caratteristiche principali del linguaggio fotografico.

. Caratteristiche principali del linguaggio della fonte orale.

. Caratteristiche principali del linguaggio del territorio.




SS2. Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della collettività e dell’ambiente.

Indicazioni nazionali

Struttura di curricolo territoriale. Uscita SECONDA SUPERIORE

Abilità/capacità

Conoscenze

Abilità/capacità

Conoscenze

SS2.1 Comprendere le caratteristiche fondamentali dei principi e delle regole della Costituzione italiana.

SS2.2 Individuare le caratteristiche essenziali della norma giuridica e comprenderle a partire dalle proprie esperienze e dal contesto scolastico.

SS2.3 Identificare i diversi modelli istituzionali e di organizzazione sociale e le principali relazioni tra persona-famiglia- società-Stato.

SS2.4 Riconoscere le funzioni di base dello stato, delle Regioni e degli Enti Locali ed essere in grado di rivolgersi, per le proprie necessità, ai principali servizi da essi erogati.

SS2.5 Identificare il ruolo delle istituzioni europee e dei principali organismi di cooperazione internazionale e riconoscere le opportunità offerte alla persona, alla scuola e agli ambiti territoriali di appartenenza.

SS2.6 Adottare nella vita quotidiana comportamenti responsabili per la tutela e il rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali



- Costituzione Italiana.

- Organi dello Stata e loro funzioni principali.

- Conoscenze di base sul concetto di norma giuridica e di gerarchia delle fonti.

- Principali problematiche relative all’integrazione e alla tutela dei diritti umani e alla promozione delle pari opportunità.

- Organi e funzioni della Regione, Provincia e Comune.

- Conoscenze essenziali dei servizi sociali.

- Ruolo delle organizzazioni internazionali.

- Principali tappe di sviluppo dell’Unione europea.



SS2.3 Riconoscere le fondamentali relazioni giuridiche all’interno del mondo del lavoro.

SS2.6 Valutare la qualità dell’aria e dell’acqua attraverso indagini opportune.



  • Parametri di salubrità dell’aria e dell’acqua.

SS3. Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio economico per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio.

Indicazioni nazionali

Struttura di curricolo territoriale. Uscita SECONDA SUPERIORE

Abilità/capacità

Conoscenze

Abilità/capacità

Conoscenze

SS3.1 Riconoscere le caratteristiche principali del mercato del lavoro e le opportunità lavorative offerte dal territorio.

SS3.2 Riconoscere i principali settori in cui sono organizzate le attività economiche del proprio territorio.



- Regole che governano l’economia e concetti fondamentali del mercato del lavoro.

- Regole per la costruzione di un curriculum vitae.

- Strumenti essenziali per leggere il tessuto produttivo del proprio territorio.

- Principali soggetti del sistema economico del proprio territorio.



SS3.2 Riconoscere i principali settori in cui sono organizzate le principali attività economiche.

  • Agricoltura tradizionale e agricoltura meccanizzata e concentrata.

  • Attività manifatturiera tradizionale e industria meccanizzata.

  • Commercio ristretto e commercio globalizzato.

  • Settore terziario: turismo.



1 Tempo, spazio, opposizione, ampliamento, spiegazione, esemplificazione e conclusione. I connettivi che esplicitano l’organizzazione testuale possono essere posticipati a un terzo anno.

2 A mio giudizio, secondo me, … ecc. (v. 2.2)






1   2


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale