Psicologia della leadership


Quale leader per quale situazione?



Scaricare 112.38 Kb.
Pagina7/13
14.02.2020
Dimensione del file112.38 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   ...   13

Quale leader per quale situazione?

Negli anni Sessanta, Fred Fiedler, evidenziò i molteplici limiti del modello di leadership proposto dagli studi dell’Ohio. Egli prendendo in esame i dati ricavati dallo studio di una certa varietà di gruppi, (squadre di basket, di piloti d’aereo...) osservò che non vi era una relazione precisa tra lo stile di leadership predominante e l’efficienza del gruppo. A volte sembravano efficienti quei leaders molto autoritari e molto orientati al compito; altre volte, invece, erano migliori i leaders socio-emozionali, cioè quei leaders che si preoccupavano prevalentemente dell’aspetto relazionale ed affettivo del gruppo [4].

A parere di Fiedler, oltre lo stile del leader (cioè la misura in cui il leader è orientato al compito o alla relazione) è indispensabile considerare il controllo situazionale.

Il controllo situazionale è definibile come «il grado di sicurezza e di fiducia che il leader nutre nella possibilità di riuscire a svolgere il proprio compito» [6].

Questo dipende da:




  1. Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   ...   13


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale