Psicologia dinamica della vita organizzativa



Scaricare 446 b.
Pagina1/8
14.11.2018
Dimensione del file446 b.
  1   2   3   4   5   6   7   8


PSICOLOGIA DINAMICA DELLA VITA ORGANIZZATIVA

  • Prospettiva di lettura che tenta di capire gli eventi riconducendoli alla storia collettiva che ciascuno contribuisce a costruire.


L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO

      • QUATTRO ASSUNTI nell’analisi della vita organizzativa:
      • I processi psicologici sono sia consapevoli sia inconsci.
      • Molte delle difficoltà all’interno delle organizzazioni hanno a che vedere con le relazioni interpersonali e con l’ansia a esse associata.
      • Esistenza di meccanismi di difesa per prendere le distanze da emozioni e desideri sentiti come pericolosi.
      • Concetto di regressione: i meccanismi di difesa e i conflitti ripetono quelli propri di altri periodi della vita lavorativa.


L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO

  • James Krantz, 1998: soprattutto in questi tempi è importante garantire le persone rispetto la loro capacità collaborativa e realizzativa per salvaguardarne l’integrità di fronte alle immense pressioni di quello che Krantz definisce l’Ordine Nuovo, ovvero:

  • frammentazione e velocizzazione dei tempi;

  • trasformazione continua degli scenari ambientali;

  • insistenza sui temi della soddisfazione del cliente;

  • transizione dall’uomo organizzativo degli anni Cinquanta a quello imprenditivo degli anni Duemila.



L’ORGANIZZAZIONE COME SISTEMA DIFENSIVO



LARRY HIRSCHHORN



LARRY HIRSCHHORN



LARRY HIRSCHHORN



LARRY HIRSCHHORN



LARRY HIRSCHHORN



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO - capro espiatorio

      • Un esempio è quello del capro espiatorio,
      • fenomeno carico di valenze difensive:
    • Si può vedere come le posizioni occupate tra interno ed esterno siano ribaltate sotto l’urto dell’ansia emergente.
    • L’aggressività e l’ostilità attribuite alla turbolenza o alla competitività dell’ambiente esterno vengono importate e attribuite a un individuo o a un gruppo specifico con la finalità inconscia di controllarle più da vicino.
    • Anche gli individui che sono stigmatizzati come capri espiatori hanno di fatto accettato di condividere il controllo dell’ansia, personificando la minaccia e il pericolo.


LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO - capro espiatorio

  • Benjamin Malaussen è un capro espiatorio professionista: un uomo pagato per prendersi la responsabilità di qualsiasi guasto di qualunque oggetto venduto ai Grandi Magazzini. Ogni volta che viene chiamato all'Ufficio Reclami deve ripetere la stessa partitura: impietosire a tal punto l'acquirente da costringerlo a ritirare il reclamo.



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN LA NORMA DEL DANNO



LARRY HIRSCHHORN FONTI D’ANSIA



LARRY HIRSCHHORN FRONTIERE ORGANIZZATIVE



LARRY HIRSCHHORN FRONTIERE ORGANIZZATIVE



LARRY HIRSCHHORN FRONTIERE ORGANIZZATIVE



LARRY HIRSCHHORN FRONTIERE ORGANIZZATIVE





  1   2   3   4   5   6   7   8


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale