Questionario n



Scaricare 33.5 Kb.
26.01.2018
Dimensione del file33.5 Kb.

Questionario n. 1


  1. Che cosa significa ‘sussunzione’?

  2. Che cosa si intende per ‘fattispecie astratta’? E per ‘fattispecie concreta’? Conosci qualche sinonimo di ‘fattispecie concreta’?

  3. In che cosa differisce l’ordine di accertamento del reato studiato sul manuale e quello utilizzato dalla giurisprudenza?

  4. Qual è l’elemento soggettivo del reato di falsa testimonianza (art. 372 c.p.)? E del reato di porto abusivo d’armi (art. 699 c.p.)?

  5. Che cos’è una causa di giustificazione?

  6. Che cosa sono le cause scusanti?

  7. Perché sarebbe erronea una sentenza che vagliasse la sussistenza di cause di esclusione della colpevolezza prima di eventuali cause di giustificazione?

  8. Che cos’è un ‘reato proprio’?

  9. Che cos’è il reato omissivo improprio?

  10. Che cosa si intende per ‘obbligo giuridico di impedire l’evento’ ai sensi dell’art. 40 co. 2 c.p.?

  11. Che cosa sono i reati permanenti, e a quali fini rileva in pratica la classificazione di un reato come istantaneo o permanente?

  12. Che cosa sono i reati abituali?

  13. Che cosa sono i presupposti del reato?

  14. Quali tipologie di evento conosci?

  15. Qual è il momento consumativo del delitto di violenza privata?

  16. Qual è l’ambito di applicazione del delitto di minaccia (art. 612 c.p.) rispetto ai delitti che prevedono la minaccia come elemento costitutivo?

  17. Come si accerta il nesso causale nei reati commissivi di evento? E nei reati omissivi impropri?

  18. Che cosa si intende per ‘principio di offensività’, o ‘principio di necessaria offensività del reato’? Chi sono i destinatari di questo principio, e in che senso di tratta di un principio ‘giustiziabile’?

  19. Indica almeno due sinonimi di ‘bene giuridico’.

  20. Che cosa si intende per ‘pericolo’? E per pericolo ‘concreto’ e ‘astratto’?

  21. Quale è la base del giudizio di pericolo?

  22. Che cosa si intende per ‘interpretazione costituzionalmente orientata’ di una norma? In che cosa differisce tale tecnica ermeneutica dalla interpretazione c.d. ‘storica’?

  23. Che cosa si intende per ‘dolo specifico’, e come si riconosce il dolo specifico?

  24. Qual è il momento consumativo del delitto di frode contro assicurazioni, di cui all’art. 642 c.p.? E quello della truffa (art. 640 c.p.)?

  25. Come può essere definita, in linea generale, la colpa?

  26. Qual è la differenza tra colpa generica e colpa specifica?

  27. Che cosa si intende per principio di colpevolezza? A quali risultati conduce una interpretazione conforme al principio di colpevolezza di una norma incriminatrice che preveda una responsabilità oggettiva in relazione a uno o più elementi del reato?



Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale