Regione siciliana azienda unita’ saniatria locale n



Scaricare 71.57 Kb.
04.01.2018
Dimensione del file71.57 Kb.

logo_asp6mini2

Sede legale: Via G. Cusmano, 24 - Palermo – P. .IVA 04328340825



DIPARTIMENTO GESTIONE APPALTI PATRIMONIO E SERVIZI ECONOMALI

Servizio Appalti e Forniture


90129 PALERMO – via Pindemonte, 88 – tel. 091.703075– fax 091.703 3076


Oggetto: Procedura negoziata acquisto specialità medicinali

Richiesta offerta


Prot. n. 2543 Palermo 22/12/2010
Spett.le Ditta Novo Nordisk Farmaceutici SpA

Via Elio Vittorini, 129

00144 Roma

Tel 06/500881

Fax 06/5018780

cdto@novonordisk.com

jdlu@novonordisk.com

Nelle more della indizione di apposita gara regionale centralizzata e’ intenzione di questa Amministrazione procedere ai sensi dell’art. 57, comma2, lettera a) D.lgs. 163/2010 mediante procedura negoziata per l’aggiudicazione del principio attivo “eptacog alfa-fattore VII attivato di coagulazione da DNA ricombinante”( prodotto Novoseven) ATC B02BD08, nei vari dosaggi da 1 mg, 2 mg e 5 mg per un quantitativo presunto per un anno di 765 mg :

Importo totale a base d’asta € 500.230,00 oltre IVA

Codice CIG 067835978C importo contribuzione € 40,00

Si invita pertanto codesta Ditta a far pervenire la propria migliore offerta, espressa per mg, entro il 13/01/2011, precisando se il suddetto farmaco è l’unico attualmente in commercio corrispondente al relativo principio attivo e se codesta Ditta è l’unica titolare dell’immissione in commercio in tutto il territorio nazionale.

Si riportano di seguito le norme e condizioni, con la precisazione che la partecipazione alla presente procedura comporta la loro espressa accettazione.

Il Collaboratore Amministrativo E.

(D.ssa Vincenza Adragna)


Il Direttore del Dipartimento

(Ing. Vincenzo Lo Medico)


CAPITOLATO
I farmaci offerti dovranno essere conformi alle norme vigenti in campo nazionale e comunitario per quanto attiene le “autorizzazioni alla produzione, alla importazione ed alla immissione in commercio” , ivi inclusi i requisiti previsti dalla Farmacopea Ufficiale vigente. Le Ditte aggiudicatarie devono assicurare, senza alcun aumento di prezzo, la conformità dei prodotti forniti alle eventuali innovazioni normative che sopravverranno nel corso della fornitura e devono altresì assicurare la sostituzione di eventuali rimanenze relative alle forniture effettuate nel caso in cui ne sia vietato l’uso. Le specialità medicinali, in quanto emoderivati, dovranno essere conformi anche alle specifiche disposizioni dettate in materia.

I prodotti offerti dovranno corrispondere a quanto richiesto in termini di ATC, principio attivo, dosaggio e forma farmaceutica e la loro immissione in commercio deve essere stata autorizzata dal Ministero della Salute ai sensi del D. Lgs. N. 178/1991 e successive modifiche e integrazioni. Le Ditte aggiudicatarie dovranno segnalare tempestivamente all’ASP ogni provvedimento di sequestro o di sospensione dell’utilizzo o commercializzazione del prodotto o di suoi lotti di produzione disposto dall’Autorità Giudiziaria e/o Amministrativa e dovranno provvedere all’eventuale sostituzione del prodotto nei termini indicati dal committente. In caso di mancata tempestiva sostituzione l’ASP ha facoltà di approvvigionarsi presso altra Ditta , fatto salvo il risarcimento del maggiore danno.

I quantitativi presunti, relativi a ciascun prodotto, hanno valore meramente indicativo, in quanto sono subordinati a fattori e circostanze legate alla peculiarità dei prodotti, pertanto potranno subire variazioni, senza che le Ditte aggiudicatarie abbiano nulla a pretendere.
La somministrazione avrà durata di un anno con inizio dalla data di stipula del contratto o da altra data che sarà indicata nella lettera di comunicazione dell’aggiudicazione definitiva.

l’Azienda si riserva:



  • la facoltà di recedere dal contratto qualora prima della scadenza gli stessi principi attivi oggetto della presente gara fossero aggiudicati nella gara centralizzata regionale, ovvero per altre esigenze adeguatamente motivate, senza che le Ditte possano pretendere risarcimenti o indennizzi di sorta;

  • la facoltà di procedere, alla scadenza del contratto, alla proroga della fornitura per il tempo necessario per la stipula dei nuovi contratti, nelle more dello svolgimento delle ordinarie procedura di scelta del contraente e nella misura strettamente necessaria. In tal caso la ditta aggiudicataria dovrà garantire la fornitura dei medicinali in argomento alle stesse condizioni economiche e normative di aggiudicazione;

  • la facoltà di chiedere, per i casi d’urgenza, l’esecuzione anticipata della fornitura nelle more della stipula del contratto.

Le consegne, franche di ogni e qualsiasi onere, ed esclusa la sola IVA, dovranno essere effettuate, nelle quantità che saranno richieste, entro il termine di 5 giorni dall’ordine presso le Unità operative farmaceutiche dell’Azienda. Gli ordinativi saranno trasmessi dai Responsabili delle suddette Farmacie per iscritto, su appositi moduli, o telefonicamente con successiva conferma scritta.

I prodotti dovranno essere confezionati in modo tale da garantirne la corretta conservazione anche durante le fasi di trasporto. In particolare per i medicinali da tenersi a temperature controllate, le Ditte fornitrici dovranno garantire il mantenimento della cosiddetta “catena del freddo” e sull’imballaggio esterno deve essere chiaramente specificata la temperatura di conservazione oltre che le eventuali precauzioni particolari per la conservazione o manipolazione e l’eventuale tossicità o pericolosità dei prodotti contenuti.

Il confezionamento e l’etichettatura dovranno consentire la lettura di tutte le diciture richieste dalla normativa vigente. In particolare sul confezionamento primario dovranno essere chiaramente leggibili:


  • numero del lotto di produzione

  • data di preparazione

  • data di scadenza

Sul documento di accompagnamento della merce dovranno essere riportati i dati previsti dalla vigente normativa ed in particolare:

  • luogo di consegna della merce

  • data e numero d’ordine

  • numero del lotto di produzione dei singoli prodotti.

Per la consegna dei prodotti contenenti sostanze chimiche tossico nocive la ditta dovrà produrre la scheda di sicurezza.

Al momento della consegna i prodotti dovranno avere una validità pari ad almeno i due terzi della validità complessiva del prodotto.

L’offerta dovrà pervenire entro la data sopraindicata al seguente indirizzo : ASP di Palermo, Dipartimento Appalti e Forniture, Via Pindemonte Palermo .

L’offerta in carta legale o resa legale a mezzo di apposizione di marca da bollo da € 14,62 ogni quattro pagine, dovrà essere sottoscritta, con firma leggibile e per esteso, dal titolare o del legale rappresentante o da chi ne ha i poteri.

Nell’offerta dovranno essere indicati il numero di codice fiscale (o partita IVA) ed il domicilio fiscale della Ditta nonché l’Ufficio Distrettuale delle Imposte dirette competente per territorio.

L’offerta dovrà essere corredata di:



  1. dichiarazioni sostitutive (come da modelli allegati) rese ai sensi dell’art. 48 del DPR 445/2000 (con allegata copia del documento identità del sottoscrittore);

  2. Dove dovuto, ricevuta in originale del versamento effettuato all’Autorità di vigilanza sui conti pubblici, ovvero fotocopia dello stesso correlata da una dichiarazione di autenticità e copia di un documento di identità in corso di validità. Le nuove modalità di versamento delle contribuzioni dovute, in vigore dal 01 maggio 2010, possono essere scaricate al seguente link:

http://www.avcp.it/portal/public/classic/home/riscossione

Si esonera dall’invio della cauzione provvisoria e delle dichiarazioni bancarie.

L’offerta dovrà precisare:


  • ATC, denominazione del prodotto, AIC , descrizione (principio attivo, dosaggio, forma farmaceutica, unità di misura), numero di unità per confezione;

  • prezzo unitario netto offerto riferito all’unità di misura specificata nella lettera d’invito, al netto dell’IVA della quale dovrà essere precisata l’aliquota vigente;

  • prezzo di vendita al pubblico (iva compresa)

  • prezzo ex factory (esclusa iva) – ove previsto- con indicazione dell’eventuale percentuale di sconto da praticare obbligatoriamente al SSN, in aggiunta al 33,35% indicando gli estremi della G.U.R.I. dove è pubblicata l’ultima contrattazione ai fini della cessione al S.S.N.;

  • sconto percentuale applicato sul prezzo al pubblico depurato dell’IVA ,

  • prezzo complessivo offerto al netto dell’IVA

I prezzi di offerta e di aggiudicazione valgono quali prezzi contrattuali: saranno riconosciuti , ove richiesti, gli aumenti di prezzo derivanti da norme di legge o regolamentari ferma restando l’applicazione della percentuale di sconto indicata nell’offerta.

Eventuali diminuzioni di prezzo al pubblico comporteranno per i prodotti interessati l’applicazione dello sconto percentuale offerto in gara sul nuovo prezzo al pubblico depurato dell’IVA. In caso di mancata consegna totale o parziale, sarà applicata una penale pari al 5% del valore della merce non consegnata. L’ASP inoltre , ove lo ritenga opportuno, potrà rifornirsi sul mercato della merce non consegnata addebitando al fornitore inadempiente l’eventuale maggiore prezzo pagato rispetto a quello contrattuale;

Nessun ritardo è ammesso nella consegna dei prodotti rispetto al termine previsto dall’art.3. In caso contrario l’ASP applicherà una penale pari allo 0,5 % del valore contrattuale del materiale consegnato in ritardo per ogni giorno successivo al termine prescritto, fino ad un massimo del 5% del predetto valore.

Decorsi 10 giorni dalla data stabilita, il ritardo sarà considerato “Mancata consegna” e

l’ASP potrà procedere come sopra;

I prodotti forniti dovranno essere conformi ai requisiti di legge, corrispondere a quelli offerti, avere una validità non inferiore a quella precedentemente indicata ed essere in regola con la normativa vigente in materia di confezionamento.

In caso contrario essi non saranno accettati e la ditta è tenuta ad effettuare la sostituzione entro il termine massimo di 10 gg dalla ricezione della relativa contestazione. Anche in tale ipotesi sarà applicata una penale pari allo 0,5 % del valore della merce contestata per ogni giorno successivo a quello della contestazione, fino al massimo del 5 %.

La mancata sostituzione entro il suddetto termine di 10 gg. sarà considerata “Mancata consegna” e l’ASP, pertanto, potrà procedere all’acquisto in danno dei prodotti non consegnati Il giudizio sulla accettabilità o meno dei prodotti consegnati è riservato ai Direttori di Farmacia che effettuano gli ordini. La firma per ricevuta rilasciata in occasione delle consegne non impegna l’ASP che si riserva di comunicare le proprie osservazioni e le eventuali contestazioni dopo avere accertato la rispondenza dei prodotti stessi. In caso di accertata mancata i prodotti che presentassero difetti o discordanze verranno tenuti a disposizione della ditta aggiudicataria e restituiti anche se estratti dal loro ordinario confezionamento e la ditta stessa dovrà provvedere alla sostituzione, come sopra indicato.

Qualora la mancata consegna dovesse reiterarsi, l’ASP ha la facoltà di risolvere il contratto incamerando a titolo di penale e di indennizzo il deposito cauzionale senza che la Ditta possa pretendere risarcimenti indennizzi o compensi di sorta. L’esecuzione in danno per inadempienza delle obbligazioni contrattuali non esime il fornitore dalle responsabilità civili e penali per i danni derivanti dall’inadempienza medesima.

In caso di indisponibilità temporanea dei prodotti per causa di forza maggiore, la Ditta dovrà comunicare ai Servizi di Farmacia interessati la sopravvenuta indisponibilità dei prodotti per iscritto e tempestivamente, e comunque prima di ricevere eventuali ordini.

Il fornitore dovrà comunicare tempestivamente per iscritto la mancata disponibilità indicando:

- la denominazione;

- il periodo di indisponibilità, se noto o prevedibile;

- la causa di indisponibilità.

In caso di mancata tempestiva comunicazione saranno applicate le sanzioni sopra previste per il ritardo nelle consegne.

Ai fini della stipula del contratto le Ditte aggiudicatarie entro il termine che sarà specificato nella lettera di aggiudicazione definitiva dovranno presentare:



  • lettera contratto debitamente sottoscritta;

  • garanzia fidejussoria come da articolo 113, punto 2, D.Lgs. 163/06 con esplicita rinuncia sia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale sia all’eccezione di cui all’art. 1957 comma II c.c., nonché dovrà prevedere la clausola di ”pagamento a semplice richiesta”, clausola con la quale il fidejussore si obbliga su semplice richiesta scritta dell’ASP a effettuare il pagamento della relativa somma entro 15 gg. anche in caso di opposizione del soggetto aggiudicatario ovvero di terzi aventi causa.

  • Dichiarazione ex art. 3 L.136/2010 e s.m.i.

Gli oneri per la sicurezza relativi all’eliminazione dei rischi da interferenza hanno un costo pari a € 0,00

Al pagamento delle forniture si provvederà con le somme assegnate al bilancio aziendale entro 90 gg. dalla data di ricevimento delle fatture che dovranno essere emesse per ogni consegna effettuata: il predetto termine sarà sospeso in caso di inadempienze del fornitore.

Le fatture dovranno precisare che la spesa afferisce a somme assegnate al bilancio aziendale onde consentire l’immediata identificazione della fonte di finanziamento ed evitare possibili ritardi nel pagamento delle stesse.

Sugli strumenti di pagamento verrà indicato il relativo codice CIG


Il contratto di fornitura si risolverà, anche parzialmente, con provvedimento motivato, previa comunicazione, nei seguenti casi:

  1. gravi inadempienze;

  2. cessazione di attività, concordato preventivo, fallimento, amministrazione controllata, atti di sequestro o di pignoramento a carico dell’aggiudicatario;

  3. interruzione della fornitura non giustificata da cause oggettive, formalmente comunicate;

  4. inosservanza delle disposizioni di cui all’art. 118 del D.Lgs. 163/2006;

  5. cessione del contratto, fatto salvo il disposto di cui all’art. 116 del D.Lgs. 163/06;

  6. per gravi e reiterate negligenze nell’espletamento della fornitura;

  7. per altra grave causa sopravvenuta e non prevedibile.

Nel caso di cessione del credito si applica la disciplina dettata dall’art. 117 del D.Lgs163/06. Il creditore dovrà notificare l’atto di cessione in originale o copia autenticata ai sensi di legge, pena l’opponibilità a dette Aziende della cessione dei crediti.

L’ASP a propria discrezione e senza che i concorrenti possano vantare diritti di sorta o avanzare pretesa alcuna, si riserva la facoltà insindacabile di :


  • revocare o sospendere la gara;

  • valutare l’offerta non economicamente vantaggiosa e conseguentemente non procedere all’aggiudicazione;

  • recedere dai contratti qualora si definisse la procedura di gara centralizzata regionale ovvero per altre esigenze adeguatamente motivate;

  • interrompere in ogni momento l’ordinazione, o di non acquistare, quei prodotti che, nel corso della somministrazione, dovessero essere ritirati dal commercio per provvedimenti del Ministero della Sanità o per i quali, a giudizio della Commissione Terapeutica Aziendale, non dovesse più sussistere l’esigenza della loro acquisizione perché sostituiti da altri più adeguati alle esigenze terapeutiche, ovvero per altre ragioni adeguatamente motivate dalla predetta Commissione, nonché per ulteriori provvedimenti regionali che dovessero risultare in contrapposizione con quanto programmato in ambito aziendale.

Per tutte le controversie che dovessero insorgere nella esecuzione del contratto, sarà competente il Foro di Palermo.

Per quanto non previsto valgono, in quanto applicabili, le norme contenute nella legge 2440 del 18/11/1923 e del relativo regolamento di applicazione n° 827 del 23/5/1924 e loro successive modifiche ed integrazioni, del D.Lgs n° 163 del 12.4.06, della L. 136/2010 e le disposizioni del Codice Civile che disciplinano i contratti.

Allegati:

modelli di dichiarazione sostitutiva



DICHIARAZIONE

Ex art. 48 D.P.R. 445/2000


Il/La sottoscritto/a ___________________________________________, nato/a a ____________________ (_______) il ___________, residente a ______________ in Via _______________, n. ______ in qualità di (titolare o legale rappresentante) ______________________ della ditta _____________________________________ con sede legale in ___________________________________ cap ____________ Via __________________________,n. _________ codice fiscale _______________ e partita IVA ________________________, tel _______________________ fax__________________ e-mail ________________
ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 DPR del 28/12/2000 n. 445, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del predetto Decreto e che la non veridicità dei contenuti delle dichiarazioni comporta la decadenza dei benefici conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera (art. 75 stesso Decreto),

DICHIARA

1. che l’ impresa è iscritta nel Registro delle imprese (ovvero in caso di impresa avente sede legale all’estero, l’iscrizione in uno dei Registri professionali o commerciali dello Stato di residenza di cui all’art. 39 del D. Lgs. 163/2006) presso la competente:

  • Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di _________________

  • nel Registro delle Imprese dal _______________ al _______________

  • al N° __________________per l’esercizio dell’attività oggetto della presente gara,

  • forma giuridica della ditta concorrente ____________________________;

2. che il titolare, il direttore tecnico, tutti i soci (se si tratta di società in nome collettivo)tutti gli accomandatari (se si tratta di società in accomandita semplice) o gli amministratori muniti di rappresentanza (se si tratta di altro tipo di società o consorzio), ivi compresi quelli cessati nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, sono i seguenti:

cognome

nome

Luogo e data di nascita

residenza

carica












































































a) (Barrare la sola voce che interessa)

  • Che nessun soggetto è cessato dalle cariche societarie indicate nell’art. 38, comma 1, lett.c) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara

(Oppure)

  • Che i soggetti cessati dalle cariche societarie nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando sono i seguenti(specificare nome, cognome, data di cessazione della carica): __________________________________________

__________________________________________________________
b) (solo in caso di cessazione dalle cariche societarie)

(barrare la sola voce che interessa)

  • Che non sussistono in capo ai soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente alla data di pubblicazione del bando di gara condizioni ostative di cui all’art. 38, comma 1, lett. c) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.

  • Che sussistono in capo a :

_____________________________________________________________

(Specificare in capo a quali dei soggetti sopraindicati)

le seguenti condizioni ostative (riportare dispositivo e data sentenza) ________________________________________________________________________________________________________________________________________

e – in tal caso- l’Impresa:

  • ha adottato atti o misure di completa dissociazione della condotta penalmente sanzionata (come risulta dai documenti allegati):

oppure

  • non ha attivato atti o misure di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata in capo a tali soggetti per le seguenti ragioni:

3. che, con espresso riferimento alla Ditta ed a tutti i legali rappresentanti, non si trova nelle situazioni ostative di cui all’art. 38 D.Lgs. 163/06 e succ. m.i. e precisamente:

  • 3.1 non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, o non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;

  • 3.2 non è pendente procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423, e di cui all’art. 10 della legge 31 – Maggio- 1965, n. 575;

    • 3.3 non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile,oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 codice di procedura penale, per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale;

    • 3.4 non è stata pronunciata condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati dall’art. 45, paragrafo 1, direttiva Ce 2004/18;

    • 3.5 ed inoltre (barrare la casella che interessa):

  • non sono state riportate eventuali condanne per le quali si è beneficiato della non menzione

  • sono state riportate le seguenti condanne_______________ per le quali si è beneficiato della non menzione

  • 3.6 non ha violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dall’art. 17 della Legge 19/03/1990 n. 55;

  • 3.7 che non ha commesso gravi infrazioni, debitamente accertate, alle norme di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell’Osservatorio;

  • 3.8 che non ha commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla stessa stazione appaltante che bandisce la gara e che non ha commesso errore grave nell’esercizio dell’attività professionale accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante;

  • 3.9 che non ha commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto all’obbligo del pagamento di imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella della Stato in cui sono stabiliti;

  • 3.10 che l’Agenzia delle entrate competente per territorio è ___________________________

______________________________(inserire l’indirizzo completo)

  • 3.11 che non ha reso, nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, false dichiarazioni in merito a requisiti e condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara, risultanti dai dati in possesso dell’Osservatorio;

  • 3.12 che non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o dello Stato in cui sono stabiliti;

  • 3.13 che ai sensi della legge che disciplina il diritto al lavoro dei disabili (barrare la voce di interesse):


  • l’impresa è in regola con gli obblighi derivanti dalla L. 68/99, trattandosi di impresa con più di 15 dipendenti

ovvero

  • non è assoggettata agli obblighi derivanti dalla L. 68/99 in quanto Impresa con meno di 15 dipendenti;

  • 3.14 che non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’art. 9, comma 2, lettera c) del D. Lgs. 8/06/2001 n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la Pubblica Amministrazione, compresi i provvedimenti interdettivi di cui all’art. 36 bis comma 1 del D. L.4 luglio 2006 n. 223, convertito, con modificazioni dalla L. 4/08/2006 n. 248

  • 4. che le posizioni INPS ed INAIL sono:

numeri di matricola INPS_________________________ sede ________________

numero matricola INAIL _________________________ sede _________________



  • 5. che non ha subito, nell’ultimo triennio, risoluzione anticipata dei contratti da parte di committenti, per inadempienze ;

  • 6. Che osserva all’interno dell’azienda gli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa;

  • 7. che non si trova in situazioni di collegamento (formale e/o sostanziale) con altri concorrenti e che non si è accordato e non si accorderà con altri partecipanti alla gara.

N.B. Detta clausola, in caso di accertata dichiarazione mendace o di omessa dichiarazione, è interdittiva per la partecipazione alla gara e risolutiva del contratto in fase di esecuzione;

- 8. che si impegna in caso di aggiudicazione, consapevole che la violazione debitamente accertata delle obbligazioni assunte e come appresso riportate costituirà causa di risoluzione del contratto ai sensi dell’art. 1455 e 1456 cc:



  • a denunciare all’Autorità giudiziaria e/o agli Organi di Polizia ogni illecita richiesta di denaro, prestazione o altra utilità formulata anche prima della gara o nel corso dell’esecuzione del contratto, anche a propri agenti, Rappresentanti o dipendenti e, comunque ogni illecita interferenza nelle procedure di aggiudicazione o nella fase di adempimento del contratto, o eventuale sottoposizione ad attività estorsiva o al tasso usurario da parte di organizzazioni o soggetti criminali;

  • a rispettare puntualmente la normativa in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro ed in materia previdenziale;

- 9. che l’offerta tiene conto degli obblighi e degli oneri relativi alle disposizioni di legge in materia di sicurezza, di condizioni di lavoro, di previdenza e assistenza, in vigore nel luogo dove deve essere espletata la fornitura;

- 10. che la ditta è in possesso dell’autorizzazione ministeriale all’immissione in commercio del farmaco;

- 11. che si impegna a comunicare con tempestività ogni notizia che riguardi la Ditta per quanto attiene problematiche produttive e/o distributive inerenti il contratto in corso;

- 12. che rimane a proprio carico ogni e qualsiasi responsabilità per quanto riguarda le caratteristiche dei prodotti offerti e degli eventuali inconvenienti e danni provocati dal loro impiego;

- 13. di avere preso piena ed integrale conoscenza delle prescrizioni contenute nel capitolato d’oneri e di accettarle senza condizioni o riserve;

- 14. di obbligarsi in caso di aggiudicazione, ad adempiere agli obblighi contrattuali scaturenti dalla presente gara ed a praticare e mantenere i prezzi offerti, che riconosce pienamente remunerativi;



- 15. di avere effettuato il versamento all’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici previsto dall’art. 1, commi 65 e 67 L. 266/2005 così come determinato nella deliberazione 24/01/2008 art. 2, pubblicata sulla GU n. 23 del 28/01/2008. Si allega il bollettino del versamento effettuato;

- 16. Di impegnarsi a comunicare il numero di conto unico anche non esclusivo cui fare confluire i pagamenti relativi all’appalto aggiudicato ed i nominativi delle persone abilitate ad agire su di esso;

- 17. che accetta che in caso di controversia fra la Ditta e l’Azienda Sanitaria il Foro competente è esclusivamente quello di Palermo.

- 18. di essere stato informato, ai sensi e per gli effetti dell’art. 10 del D.Lgs. 196/03, che i dati personali raccolti saranno trattati esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa;

- 19. che per la ricezione di ogni eventuale comunicazione inerente la gara in oggetto, e/o richieste di chiarimenti o integrazioni della documentazione presentata, che invierete anche solo a mezzo fax, si elegge domicilio in _______________________ Via _________________________ n. ____

telefono __________________ fax ________________________ E-MAIL _______________

-

Si allega copia fotostatica del documento di identità del sottoscrittore in corso di validità (art. 38, comma 3 DPR n. 445/2000). In mancanza di tale documento si procederà all’esclusione della ditta dalla procedura di gara



_______________________ , lì __________________________

IL DICHIARANTE n.q.

_________________________________

(timbro e firma leggibile )



DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

Ex art. 46/47 D.P.R. 445/2000

(fac simile comunicazione dati identificativi per la richiesta del modello DURC)


Il/La sottoscritto/a ______________________________, nato/a a _______________ (_____) il ___________, codice fiscale __________________ in qualità di ______________________dell’impresa ___________________________ con sede legale in __________________________ codice fiscale ____________________ P.Iva _____________________

ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 DPR del 28/12/2000 n. 445, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del predetto Decreto e che la non veridicità dei contenuti delle dichiarazioni comporta la decadenza dei benefici conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera (art. 75 stesso Decreto),

DICHIARA
Denominazione/Ragione sociale ditta ________________________________________

Codice fiscale __________________________________

P.IVA _________________________________________

Sede legale _________________________________________

Sede operativa _________________________________________

Sede amministrativa _________________________________________

Tipo di impresa _________________________________________

C.C.N.L. applicato _________________________________________

Totale addetti/dipendenti _________________________________________

Posizione INAIL codice ditta ________________________________

PAT ______________________________________

Codice sede ________________________________
Posizione INPS matricola aziendale _________________________

Codice sede _________________________
Il sottoscritto è informato, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 10 L. 675/96 e s.m.i. che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa.
_____________, _____________

Luogo data


(Firma per esteso del dichiarante)




Allegare copia documento di identità in corso di validità del sottoscrittore


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale