Repertorio P/P


Struttura del Rapporto Ambientale



Scaricare 2.18 Mb.
Pagina29/47
29.03.2019
Dimensione del file2.18 Mb.
1   ...   25   26   27   28   29   30   31   32   ...   47

Struttura del Rapporto Ambientale


A. Introduzione - Vengono indicati la natura e gli obiettivi del rapporto

B. Documento di orientamento

Viene ripreso il Rapporto Ambientale prodotto per il Documento Preliminare di Piano, in cui gli effetti potenziali del Piano erano individuati ad un livello preliminare, così come gli indicatori potenzialmente utilizzabili.

C. Il piano

Si descrive il Piano, sintetizzandone la struttura ed i contenuti attraverso appositi schemi. Si evidenzia la complementarità tra gli obiettivi generali e quelli specifici, si richiamano i target previsti.

D. Valutazione del Piano

Vengono definiti gli ambiti spaziali assunti per la considerazione degli effetti ed i fattori di riferimento per le valutazioni di sostenibilità.

Per ogni ambito viene prodotta una scheda che descrive il livello attuale di caratterizzazione delle azioni afferenti all’ambito, l’insieme delle sensibilità potenzialmente interessate, un primo livello di condizioni di sostenibilità per il proseguimento del processo decisionale

E Le acque

Vengono specificamente illustrati gli aspetti relativi al settore acque

F. Misure migliorative del processo

Si fornisce un quadro delle misure utilizzabili nel processo per un miglioramento delle decisioni con implicazioni ambientali. Si forniscono alcune indicazioni utilizzabili per le principali categorie di azioni del piano. Si forniscono altresì alcune indicazioni per le VALSAT a livello comunale.

G. Indicatori e monitoraggio

Si espone il sistema di indicatori utilizzabile per un controllo degli effetti del Piano, distinguendoli da quelli derivanti da altri piani di settore provinciale. Si forniscono prime indicazioni sulle modalità attuative.

H Relazione di incidenza

E’ riportata la relazione di incidenza sui siti di Rete natura 2000 ai sensi della L.R. 4/2007.

La sezione del RA dedicata alle acque ricostruisce lo stato delle acque in Provincia, analizza gli impatti e le pressioni significativi ed analizza puntualmente le azioni del Piano, in maniera tuttavia sostanzialmente descrittiva, secondo l’indice che segue.

Stato delle acque in Provincia

Tendenza demografica

Disponibilità idrica

Qualità dei corsi d’acqua superficiali (SECA, SACA)

Classificazione quantitativa dei corpi idrici sotterranei (classi da A a D in rapporto alla pressione antropica crescente)

Classificazione qualitativa dei corpi idrici sotterranei (classi da 1 a 4 secondo impatto antropico crescente, 0 = nullo o trascurabile ma con particolari facies chimiche)

Stato ambientale delle acque sotterranee (SAAS, SCA, SQUAS)

Pressioni ed impatti significativi esercitati dalla pressione antropica

Prelievi (uso civile, industriale, irriguo)

Bilanci idrici

Volumi idrici necessari per compensare il deficit idrico complessivo

Obiettivi e strategie del Piano

Misure ed azioni previste per raggiungere gli obiettivi (qualità, DMV,

Uso della risorsa per produzione di energia ambientalmente sostenibile e rinnovabile

Modalità operative per lo scambio di conoscenze

Azioni di risparmio (tra cui installazione di contatori su tutti i pozzi, incentivazione efficienza dei sistemi di irrigazione, bacini interaziendali)

Riutilizzo delle acque reflue

Disciplina degli scarichi (fognature e depurazione, disinfezione depuratori, conservazione/ripristino spazi naturali, aree boscate e fasce tampone perifluviali)

Gestione delle acque di prima pioggia

Misure di tutela per le aree vulnerabili per i nitrati di origine agricola e per i prodotti fitosanitari

Misure di tutela per le aree soggette a siccità

Tutela delle acque destinate al consumo umano

Valorizzazione del T. Crostolo

Programmi operativi dei Consorzi di bonifica.


4.

Tipologie di indicatori (quantitativi, qualitativi, di settore, integrati)


elenco: download
download -> “L’arte degna di questo nome non rende il visibile : ma dissuggella gli occhi sull’invisibile” P
download -> Lineamenti di Storia della Scultura del Novecento 20 Astrattismo. Pevsner, Naum Gabo, Tatlin, Rodcenko, Vantongerloo, e altri comprimari. Wassily Kandinsky Primo acquerello astratto, 1910, Coll. Priv
download -> Ci hai fatti per Te e inquieto è IL nostro cuore finché non riposa in te
download -> Concesio, venerdì 24 settembre 2010 – XI colloquio internazionale di Studio dell’Istituto Paolo VI saluto del Vescovo mons. Luciano Monari
download -> La Preistoria La nostra Terra si è formata 5 miliardi di anni fa. Pian piano sulla Terra sono nate le prime forme di vita: all’inizio si trattava solo di organismi monocellulari
download -> Excursus sulla sociologia dei sensi
download -> Sören kierkegaard
download -> Dei bambini (0-6 anni) Pastorale battesimale. Schede operative a cura degli Uffici Pastorali Brescia 2014 Introduzione
download -> La gerusalemme liberata


Condividi con i tuoi amici:
1   ...   25   26   27   28   29   30   31   32   ...   47


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale