Repertorio P/P



Scaricare 2.18 Mb.
Pagina35/47
29.03.2019
Dimensione del file2.18 Mb.
1   ...   31   32   33   34   35   36   37   38   ...   47
L’approccio strategico previsto è di tipo integrato, orientato quindi al raggiungimento degli obiettivi di tutela quali-quantitativa delle risorse idriche, nel territorio provinciale. Le misure di piano sono finalizzate sia al miglioramento dell’offerta idrica provinciale (riqualificazione del sistema infrastrutturale) sia al controllo della domanda (piano di risparmio e conservazione). Sono state in particolare definite le macro attività indicate di seguito:

Per la tutela qualitativa:

 riduzione delle pressioni antropiche sugli areali più vulnerabili, attraverso una normativa più restrittiva sugli scarichi dei reflui, attraverso specifiche misure di sicurezza definite per gli impianti e le condotte;

 progettazione e realizzazione di schemi fognari sovracomunali e conseguente razionalizzazione, riqualificazione e potenziamento degli impianti di depurazione (in aree a ridotto grado di vulnerabilità);

 piano di indirizzo per la gestione del meteorico (ricognizione dei punti a rischio di episodi di inquinamento significativo e successiva pianificazione degli interventi più urgenti);

 salvaguardia delle aree di captazione e ricarica delle falde;

 controlli e monitoraggi.

Per la tutela quantitativa:

 conservazione della risorsa, limitando il più possibile il degrado, l’abuso, lo sperpero e il deficit;

 azzeramento del deficit di DMV;

 proposte di realizzazione invasi ad uso plurimo;

 la diversificazione delle fonti;

 riqualificazione della rete acquedottistica ed irrigua (ricerca e riparazione di rotture e perdite);

 tangenziali acquedottistiche;

 aumentare i serbatoi di invaso ad uso civile;

 piano di conservazione della risorsa e incentivazioni di sistemi a basso consumo;

 riuso e riutilizzo delle acque reflue.

Per obiettivi trasversali:

 la riqualificazione e la rinaturalizzazione delle golene per una riqualificazione del corso d’acqua, per favorire la ricarica delle falde oltre che a ridurre i colmi di piena;

 piano di formazione e informazione dei cittadini (organizzazione di momenti formativi, divulgativi, focus group, ecc.)



12.

Misure adottate in materia di informazione


Pubblicazione / Deposito / Incontri

Misure adottate in materia di partecipazione e consultazione durante l’iter procedurale di adozione-approvazione




Comparazione con il Progetto di Piano di Gestione

14.

Cfr criteri per la definizione degli obiettivi




15.

Cfr obiettivi generali e specifici




16.

Confronto sulle misure e Qualificazione in relazione al livello di coerenza




17.

……………………..




18.

…………………………







elenco: download
download -> “L’arte degna di questo nome non rende il visibile : ma dissuggella gli occhi sull’invisibile” P
download -> Lineamenti di Storia della Scultura del Novecento 20 Astrattismo. Pevsner, Naum Gabo, Tatlin, Rodcenko, Vantongerloo, e altri comprimari. Wassily Kandinsky Primo acquerello astratto, 1910, Coll. Priv
download -> Ci hai fatti per Te e inquieto è IL nostro cuore finché non riposa in te
download -> Concesio, venerdì 24 settembre 2010 – XI colloquio internazionale di Studio dell’Istituto Paolo VI saluto del Vescovo mons. Luciano Monari
download -> La Preistoria La nostra Terra si è formata 5 miliardi di anni fa. Pian piano sulla Terra sono nate le prime forme di vita: all’inizio si trattava solo di organismi monocellulari
download -> Excursus sulla sociologia dei sensi
download -> Sören kierkegaard
download -> Dei bambini (0-6 anni) Pastorale battesimale. Schede operative a cura degli Uffici Pastorali Brescia 2014 Introduzione
download -> La gerusalemme liberata


Condividi con i tuoi amici:
1   ...   31   32   33   34   35   36   37   38   ...   47


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale