Repertorio P/P



Scaricare 2.18 Mb.
Pagina42/47
29.03.2019
Dimensione del file2.18 Mb.
1   ...   39   40   41   42   43   44   45   46   47
47.225,37

13,17%



















indennità di carica:

16.784,04

4,68%

di parte corrente:

3.712,34




spese per il personale:

179.813,27

50,13%

in conto capitale:

0,00




gestione beni demaniali e patrimoniali:

25.746,71

7,18%

di gestione residui:

635,51




educazione ambientale, turistica, culturale:

53.280,00

14,86%

non applicato:

1.541,53




altre:

35.813,10

9,98%

Totale:

5.889,38




Totale spese:

358.662,49

100,00%












































































Investimenti nel triennio 2004-2006



















Volume totale (Euro):




308.068,99




















































Programmi e attività






















Ricerche e monitoraggio:







Indagini su fauna di interesse conservazionistico e comunitario quali Picidae, Falconiformi (Falco Pellegrino), Succiacapre, Martin Pescatore, Averla Piccola e Capirossa, Tottavilla, Calandro, Ortolano, Rondine montana, con particolare riferimento e monitoraggio delle coppie nidificanti.

Indagini sullo status del Gambero di Fiume Autropotamobius pallipes. Censimenti sulle specie di chirotteri. Indagini sulla speleofauna vertebrata (Geotritone) e non, presente nelle grotte e cavità del Parco. Fototrappola notturne per indagini qualitative sulla presenza di varie specie di mammiferi quali (ungulati, volpe e lupo).

Censimento degli habitat di interesse comunitario, degli alberi monumentali e delle specie botaniche. Monitoraggio dello status di specie floristiche di particolare interesse conservazionistico come Vicia sparsiflora, unica stazione attualmente segnalata per l’Emilia-Romagna.

Indagine conoscitiva qualitativa sulle piante vascolari.

Studio della fauna sia vertebrata che invertebrata delle grotte





Manutenzione e restauro ambientale:







Restauro sorgenti, antiche fontane e lavatoi, riduzione impatti visivi paesaggistici con messa a terra di linee elettriche di media e bassa tensione e linee telefoniche.

Ripristino della parete in loc. Casona di Marano del Rio Torto a difesa del ponte pedonale. Recupero sponda del Rio delle Vallecchie (loc. Mulino delle Vallecchie).

Ricostituzione di versanti con interventi di ingegneria ambientale a difesa dei sentieri e della viabilità locale.





Gestione silvo-pastorale:







Acquisizione di aree boscate delle zone di maggior tutela (A e B) oltre ad altre aree boscate interessate dai sentieri (Mulino della Riva, Rio Frascara, etc.) per un totale di circa 40 ha.

Interventi di pulizia e avviamento all’alto fusto disetaneo dei boschi di proprietà con accatastamenti di parti legnose sul terreno per favorire la presenza di specie xilofage.

Mantenimento alternanza radura bosco nei terreni di proprietà (zona Mulino della Riva).

Piantumazione di specie locali arboree e arbustive per costituzione siepi.

Interventi di recupero alla produzione di antichi castagneti da frutto (zona Sassi e San Giacomo).

Contenimento specie infestanti (es. Ailanto) con interventi specifici.






Agricoltura e sviluppo locale:







Realizzazione interventi previsti nell’Accordo Agro-Ambientale ed in particolare: cessione in comodato gratuito alle aziende agricole di recinti elettrici, scelter e reticelle per la difesa delle colture (seminativi e frutteti) dagli ungulati.

Censimento aggiornato delle aziende agricole produttive presenti sul territorio e degli elementi di agricoltura tradizionale ancora presenti (antiche cultivar, piantate, razze locali) o di tratti di sentiero. Contatti diretti finalizzati alla conservazione di tali elementi o anche di tratti di sentiero anche mediante affitto (es. tratto Rio Frascara).

Apertura dello spaccio “Il rifugio del gusto”.

Supporto alle imprese agroalimentari con marketing collettivo, gestione del reperimento delle materie prime e analisi della definizione di un marchio d’area.

Progetti di educazione ambientale e qualificazione per gli agricoltori.





Gestione faunistica:







Attività di controllo del Cinghiale con obiettivo “danno zero” alle colture come previsto anche dal Piano Faunistico Venatorio Provinciale vigente. Censimento e monitoraggio da punti fissi di Capriolo, Daino e Cervo, al fine di una conoscenza aggiornata sullo status della popolazione.

Mantenimento di radure e prati con unico sfalcio annuale (agosto) per favorire la riproduzione di specie nidificanti al suolo come Starna, Pernice Rossa, Succiacapre e Tottavilla presenti nel Parco.

Tutela buchi e cavità con presenza di chirotteri o altri vertebrati (es. Tritone alpestre).





Percorsi e segnaletica:







Realizzazione e gestione di circa 60 Km di sentieri.

Recupero di antichi muretti a secco per tenuta versanti su strade e sentieri.

Regimazione acque e pulizia scoline a difesa di erosione sui sentieri.

Manutenzione dei sentieri compreso tratti all’esterno del Parco per conto di enti locali.

Realizzazione di tutta la segnaletica: di avvicinamento, di confine, delle diverse zone di tutela, della sentieristica, indicazione dei centri visita, illustrazione emergenze storico-naturali.

Restauro dell’antico sentiero per la cima del Sasso della Croce.

Realizzazione di un nuovo percorso per ipovedenti e disabili in loc. Pieve di Trebbio, realizzazione di parcheggi per disabili in loc. Borgo dei Sassi. Realizzazione del percorso con Hi-pod sul sentiero “Salita al Sasso della croce”..

Realizzazione ponte sul Rio Torto a Casona (Marano sul Panaro)






Strutture:







Manutenzione delle aree di sosta e parcheggi con sfalcio, pulizia da rifiuti, ripristino arredi e staccionate.

Acquisizione ristrutturazione e restauro del manufatto “Il Fontanazzo” adibito a Centro Parco. Recupero dello stabile adiacente per servizi. Allestimento della Mostra naturalistica presso il Centro Parco, attrezzatura di tale Centro con foresteria, uffici, reception, park shop, auditorium, laboratorio, centro di educazione ambientale, dotazione di attrezzatura tecnica per manutenzione sentierisitica, aree di sosta e forestale.

Acquisizione, recupero e ristrutturazione dello stabile “La Scuoletta” a Pieve di trebbio adibito a spaccio prodotti del parco e magazzino.

Acquisto automezzi per servizio di vigilanza.

Acquisizione di aree e realizzazione dei parcheggi e aree di sosta di servizio turistico.

Manutenzione straordinaria dell’ostello “Ospitale San Giacomo” di Zocca.

Realizzazione dell’Impianto fotovoltaico presso il Centro Parco di Pieve di Trebbio (4,5 Kwh) e dotazione dei centri con dispositivi a basso consumo energetico e riduttori di flusso.

Allestimento del Centro visita del Borgo dei Sassi con park shop e della Mostra permanente sulla Tigella presso la “Sala degli Stemmi” di Samone.

Compartecipazione all’allestimento del Centro visita del Museo del Castagno e del Borlengo a San Giacomo (Lame di Zocca).

Ristrutturazione di antico Metato a Samone di Griglia.






Attività culturali ed educazione ambientale:




Organizzazione evento annuale di “Fiumi puliti” con partecipazione di volontari e scolaresche.

Realizzazione di progetti vari di educazione ambientale con le scuole del territorio dei comuni del Parco, del territorio provinciale e regionale. Stage e tirocini con scuole di agraria (medie superiori) locali e Università di Modena-Reggio E. e Bologna.

Attività del CEA con corsi di formazione e aggiornamento per insegnanti, per adulti di valorizzazione di antichi mestieri o su “Clima ed Energia” e in collaborazione con enti locali (Comuni, Hera etc.).

Ampliamento dell’attività del CEA del Parco con progetti di educazione ambientale per le scuole dei comuni di Vignola, Marano e Savignano s/P. Collaborazione con I.B.C. della Regione, per aggiornamento censimento alberi monumentali del Parco.

Gemellaggio con il Parco Nazionale di “Barra Honda” Costa Rica.

Collaborazione con Parco Nazionale di “Galicica” (Macedonia) e “Prespa” Albania (Regione balcanica del lago di Ohrid) con aggiornamento e scambio di esperienze di gestione aree protette.

Attrezzatura di un percorso sull’arte del carbonaio.





Turismo:







Collaborazione con altre aree protette modenesi per progetti e attività di valorizzazione turistica nei parchi.

Partecipazione a “Itinerando e Natura W” con programmi di visite guidate.

Realizzazione di “Festa del Parco”. Sostegno e patrocinio per attività sportive (Orienteering, raduni bike, camminate).

Organizzazione di eventi, convention o manifestazioni varie per ditte private o altre organizzazioni interessate su tematiche verdi legate all’aria aperta o della tradizione locale. Serate estive al Museo San Giacomo in collaborazione con Associazioni locali. Iniziative particolari come “Safari notturni”,“Alba con gli uccelli”, “Bat night” per turisti o famiglie interessate. Partecipazioni a fiere e Sagre (Castagno di Zocca, Piante e Animali perduti di Guastalla). Presenza a centri commerciali con degustazioni e promozioni prodotti tradizionali locali.






Pubblicazioni:







Notiziario del Parco semestrale “..Da i sas al pelgrin”

Realizzazione di materiale vario di conoscenza del parco (guida, carte escursionistiche, depliant vari, video etc.).







































Rapporti con il volontariato:



















Associazione:










Protocollo con singoli privati con la qualifica di gestori dei centri visita (Borgo dei Sassi e Centro Parco) ottenuta con corso specifico al parco




Convenzione










Data

31/12/2007

Durata

annuale







Tipologia servizi prestati










Gestione Centri visita Borgo dei Sassi e Centro Parco


































Associazione:










“La Slucadora”




Convenzione










Data

1/02/2008

Durata

10 mesi







Tipologia servizi prestati

Gestione e apertura del Centro visite del Museo del Castagno e del Borlengo di San Giacomo di Zocca.







Gestione Museo del Castagno e del Borlengo


































Associazione:










G.G.E.V. Provincia di Modena




Convenzione










Data

8/2/2008

Durata

annuale







Tipologia servizi prestati

Servizio annuale di vigilanza e informazione del Parco.




elenco: download
download -> “L’arte degna di questo nome non rende il visibile : ma dissuggella gli occhi sull’invisibile” P
download -> Lineamenti di Storia della Scultura del Novecento 20 Astrattismo. Pevsner, Naum Gabo, Tatlin, Rodcenko, Vantongerloo, e altri comprimari. Wassily Kandinsky Primo acquerello astratto, 1910, Coll. Priv
download -> Ci hai fatti per Te e inquieto è IL nostro cuore finché non riposa in te
download -> Concesio, venerdì 24 settembre 2010 – XI colloquio internazionale di Studio dell’Istituto Paolo VI saluto del Vescovo mons. Luciano Monari
download -> La Preistoria La nostra Terra si è formata 5 miliardi di anni fa. Pian piano sulla Terra sono nate le prime forme di vita: all’inizio si trattava solo di organismi monocellulari
download -> Excursus sulla sociologia dei sensi
download -> Sören kierkegaard
download -> Dei bambini (0-6 anni) Pastorale battesimale. Schede operative a cura degli Uffici Pastorali Brescia 2014 Introduzione
download -> La gerusalemme liberata


Condividi con i tuoi amici:
1   ...   39   40   41   42   43   44   45   46   47


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale