Residente a: recapito telefonico


A. BREVI NOTE ANAMNESTICHE



Scaricare 122 Kb.
Pagina2/4
29.03.2019
Dimensione del file122 Kb.
1   2   3   4
A. BREVI NOTE ANAMNESTICHE

Sintesi anamnestica. Unicogenito. Non vengono segnalati precedenti casi familiari di rilevante difficoltà di apprendimento scolastico. L’anamnesi fisiologica, riguardante il decorso di gravidanza, parto, accrescimento fetale e condizioni neonatali, sviluppo psicomotorio, alimentazione e crescita nel primo anno di vita, risulta nella norma. Regolare anche lo sviluppo del linguaggio. Luca è un bambino ansioso, timido ed emotivo ed ha avuto difficoltà di adattamento sia al nido che alla scuola dell’infanzia, con difficoltà nella separazione e nell’integrazione nel gruppo dei pari. La madre riferisce che nel periodo di frequenza del nido il bambino piangeva sia al distacco dalla madre che al distacco dal nido. Dubbi sulle capacità attentive e acquisizione dei prerequisiti di apprendimento erano sorti da parte delle inseganti durante l’ultimo anno della scuola materna: il bambino non imparava i numeri e la denominazione dei colori. Per tale motivazione veniva effettuata visita neuropsichiatrica e valutazione psicometrica, il cui risultato escludeva disturbi evolutivi del funzionamento cognitivo ( non visionata la documentazione clinica di queste valutazioni). Il bambino mostrava scarsa capacità nel disegno e, successivamente nella scuola primaria, qualche difficoltà nella grafia, che comunque è leggibile. Non vengono riferiti problemi riguardanti la coordinazione motoria e la destrezza manuale. Ha avuto episodi di “pavor nocturnus”, probabilmente favoriti dai periodi di maggiore ansia per le prestazioni scolastiche. Null’altro da segnalare nell’anamnesi patologica. Luca ha necessitato del costante sostegno della madre per i compiti a casa nei primi due anni; iniziale autonomia durante l’attuale anno scolastico.





Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale