Residente a: recapito telefonico


GENITORI INSEGNANTI



Scaricare 122 Kb.
Pagina4/4
29.03.2019
Dimensione del file122 Kb.
1   2   3   4
GENITORI







INSEGNANTI

OPPOSITIVITA’

T = 46







T = 52

PROBL COGNITIVI

T = 63







T = 65

IPERATTIVITA’

T = 51







T = 47

ANSIA

T = 71







T = 70

PERFEZIONISMO

T = 58







T = 43

PROBL SOCIALI

T = 53







T = 51

PROBL PSICOSOMATICI

T = 48










CONNERS ADHD

T = 58







T = 66

CONNERS IMPULSIVITA’

T = 62







T= 62

CONNERS LABIL EMOTIVA

T = 41







T= 50

CONNERS INDICI GLOB

T = 57







T = 59

DSM DISATTENZIONE

T = 65







T= 67

DSM IPERATTIVITA’

T = 48







T = 52

DSM TOTALE

T = 59







T = 61



C. EVENTUALI APPROFONDIMENTI
C1 Esami clinico-strumentali specialistici della vista e dell'udito. Riferiti nella norma.
C2 Competenze linguistiche (Dott.ssa Francesca Brignoli – 18/12/2014)

Comprensione grammaticale

TCGB. Punteggi calcolati su taratura 8 aa

Totale errori: 9 = - 4.06ds.

Cadute selettive su: Flessionali 2 (<10° percentile), Attive Negative 2 (<10° percentile); Passive Negative 2.5 (<10° percentile), Dative 1 (<10°percentile); Relative 1 (=10°percentile).

Nella norma: Locative 0.5 (=25°percentile); Attive Affermative 0 (>25° percentile); Passive Affermative 0 (>50° percentile).

Approccio al compito: piuttosto lento e insicuro

Legenda dati: livello medio statistico =0; difficoltà tra -1 e -2ds; problematica se -2ds

Punteggi parziali: livello medio = 50° percentile, difficoltà sotto il 10° percentile


Comprensione lessicale

Test Peabody. Punteggi calcolati su taratura 7.7-8.6aa

Punteggio grezzo 135, Puntaggio Ponderato 120

Approccio al compito: tratti di lentezza, riflette a lungo su alcune parole.

Legenda dati: livello medio statistico =100; difficoltà tra 89 e 75; problematica se <75



  • Adeguato/buono il bagaglio lessicale in comprensione

Produzione lessicale

Test di vocabolario Brizzolara. Punteggi calcolati su taratura 7.6aa

Alta frequenza 11 errori = -1.05ds

Bassa frequenza 30 errori = -0.87ds

Approccio al compito: le difficoltà di accesso lessicale (evidenti lentezze nel recupero dei termini) rendono Luca nervoso (si dondola sulla sedia, si batte le mani sulla testa)

Legenda dati: livello medio statistico =0; difficoltà tra -1 e -2ds; problematica se <-2ds


  • Difficoltà di accesso al vocabolario in produzione

Abilità narrative

Generazione spontanea di evento personale ('La mia festa di compleanno'/le attività preferite/il lavoretto di Natale)

L'approccio al compito è sintetico e i periodi risultano non particolarmente informativi. Chiede di poter disegnare per spiegare alcune caratteristiche anziché descriverle. Si evidenziano alcune difficoltà di accesso al lessico (es. non gli viene in mente il nome del suo gioco preferito, /renger/) e ripetizioni.



Generazione di storia su supporto figurato (FROG story)

Testo abbastanza coerente, non molto coeso. Si evidenziano delle difficoltà di accesso al lessico che producono varie esitazioni e pause nel racconto. Sono presenti delle imprecisioni grammaticali nella gestione delle preposizioni.

Approccio al compito: la voce appare tesa.


  • Fatiche nella produzione narrativa, imprecisioni grammaticali e difficoltà di accesso lessicale

Fonetica e fonologia

Esame fonetico breve e osservazione

Sono presenti tutti i fonemi isolati e in gruppo. A tratti appare un po' imprecisa la coarticolazione. La qualità della voce appare leggermente rauca/affaticata.



Programmazione fonologica

Ripetizione di parole di Cossu. Taratura classe 3^elementare

Totale processi fonologici: 3, più alcune imprecisioni nella coarticolazione, parzialmente corretti al secondo tentativo. Punteggio ponderato sulla taratura: -2.11ds

Legenda dati: livello medio statistico =0; difficoltà tra -1 e -2ds; problematica se <-2ds


  • Alcune fatiche di programmazione fonologica e di coarticolazione. Voce leggermente affaticata.

Conclusioni

Dai test somministrati e dall'osservazione del linguaggio spontaneo si sono evidenziate delle difficoltà a carattere grammaticale sia in comprensione che in produzione, delle lentezze di accesso al lessico e una complessiva fatica nell'esposizione orale.

Luca è apparso piuttosto teso e insicuro durante la valutazione e ha avuto necessità di tempi aggiuntivi per portare a termine le prove.
C3 Competenze mnestiche, attentive visuo-spaziali

Si rileva lentezza nella programmazione di serie motorie, inversioni, Luca deve pensare ogni volta se effettuare un colpo con il dorso o con il palmo. Impulsività nella gestione del doppio compito e nel controllo dell’inibizione. Fatica a comprendere consegne complesse.

Adeguate abilità di integrazione visuomotoria nella copia di figure semplici, nonostante le imprecisioni evidenziate e il tratto grafico molto rapido. Esercita eccessiva pressione sul foglio.

Buone competenze anche nel compito percettivo, dove riconosce l’immagine identica a quella del modella con accuratezza, risultando essere un poco lento.


C4 Area affettivo-relazionale e comportamentale

Riferite adeguate le relazioni con i pari e con gli adulti. Adeguato negli ambienti sportivi, Luca effettua judo, sci, nuoto, con buoni risultati e relazioni interpersonali positive.

Luca identifica in un compagno di classe il proprio migliore amico. Sembra legare maggiormente con bambini un poco turbolenti, da cui pare farsi facilmente trainare e condizionare in contesto scolastico.

Le scale Conners compilate dai genitori non evidenziano criticità, quelle compilate dagli insegnanti risultano esser significative per impulsività (Indice= 70), labilità emotiva (Indice = 72); iperattività (Indice = 69). Descritte difficoltà nella gestione della frustrazione anche in contesto scolastico, talvolta Luca piange o si mette ad urlare, altre volte è molto inibito, occhi bassi, voce bassa, caratterizzando un comportamento un poco imprevedibile.

Si ritiene necessario approfondire tali aspetti nel prossimo periodo. Date indicazioni psicoeducative ai genitori a supporto delle fatiche di Luca nella valorizzazione dei propri punti di forza e nell’accettazione delle proprie imperfezioni.
D. PROPOSTE PER L'INTERVENTO, da condividere con la persona, la famiglia e la scuola.

Per l’area apprendimento si consiglia un percorso di potenziamento delle abilità di comprensione del testo, stimolando un approccio metacognitivo al compito, e di favorire l’automatizzazione dei processi di letto-scrittura attraverso specifici software, già in uso in contesto domiciliare (tachistoscopio). Si consigliano periodici incontri di monitoraggio con Luca e genitori e colloqui con gli insegnanti per la condivisione del percorso educativo.


E. STRUMENTI COMPENSATIVI E MISURE DISPENSATIVE SUGGERITI

BUON LAVORO!!!!!!
F. INDICAZIONI OPERATIVE PER LA STESURA DEL PDP DA PARTE DELLA SCUOLA

Al di là degli strumenti consigliati nel paragrafo precedente, si consiglia di concordare con la famiglia quali siano gli strumenti di volta in volta necessari a Luca affinchè il percorso scolastico risulti essere soddisfacente, tenendo in considerazione i tempi di lavoro pomeridiano, mantenendo il più possibili coerenti le strategie didattiche utilizzate e le modalità di lavoro nei due ambienti.


La valutazione funzionale e le indicazioni d'intervento (B2, B3, C, D, E ed F) sono da aggiornare, da parte dell'operatore referente:
□ AI termine dell'anno scolastico

  • Al termine della scuola primaria

□ Al termine della scuola secondaria

□ Al termine degli studi


A disposizione di Luca, della famiglia e degli insegnanti per ogni ulteriore chiarimento.
Bergamo, 06/03/2015


ALLEGATO: elenco test effettuati a relativi punteggi (grezzi a standardizzati)
Test W I S C – IV (La media dei quozienti è 100. La media dei punteggi ponderati è 10):


SUBTEST

PUNT POND

Disegno con cubi

11

Somiglianze

5

Memoria di cifre

8

Concetti illustrati

12

Cifrario

4

Vocabolario

10

Riord. lettere-numeri

9

Ragionamento con le matrici

9

Comprensione

9

Ricerca di simboli

7

Ragionamento Aritmetico

(9)




Comprensione Verbale PUNT STANDARD

88

Ragion. Visuo-percettivo

PUNTEGGIO STANDAR



104

Memoria di Lavoro

PUNTEGGIO STndRD



91

Velocità di Elaborazione

74

QI totale

87


TEST VMI COPIA DI FIGURE (di Berry e Buktenica, 2000): 47° centile
TEST VMI PERCETTIVO (di Berry e Buktenica, 2000): 77° centile
PROVA DI COMPRENSIONE DEL BRANO (ingresso di terza elementare), Cornoldi e gruppo MT, 2004

1 risposta esatta su 10 = Richiesta di Intervento Immediato


PROVA DI CORRETTEZZA E RAPIDITA’ DI LETTURA DI UN BRANO (ingresso di terza elementare) Cornoldi e gruppo MT, 2004 – taratura del 2010

Correttezza = 3.5 errori = Prestazione Sufficiente

Rapidità = 1.34 sillabe al secondo = - 1.34 dev. st. = Richiesta di Attenzione

LETTURA DI LISTE DI PAROLE (DDE-2, Sartori, Job, Tressoldi, 2007):

Correttezza: 17 errori = - 3.00 dev. st.

Velocità: 260 secondi = - 2.39 dev. st.

LETTURA DI LISTE DI NONPAROLE (DDE-2, Sartori, Job, Tressoldi, 2007):

Correttezza: 16 errori = - 2.00 dev. st.

Velocità: 117 secondi = - 0.58 dev. st.
DETTATO DI BRANO (BVSCO-2)

24 errori = - 4.74 dev. st.


DETTATO DI PAROLE (DDE-2, Sartori, Job, Tressoldi, 2007):

4 errori = - 1.00 dev. st.


DETTATO DI NON PAROLE (DDE-2, Sartori, Job, Tressoldi, 2007):

7 errori = - 1.00 dev. st.


VELOCITA’SCRITTURA (Cornoldi e Tressoldi, 2012) – corsivo:

scrittura di le: 62 = - 0.17 dev. st.

scrittura di uno: 75 = - 0.83 dev. st.

scrittura di numeri: 48 = -1.44 dev. st.


AC-MT Test di Valutazione delle abilità di calcolo – Gruppo MT (Cornoldi e coll. 2012).

Operazioni scritte = 10° percentile

Accuratezza = <5° percentile

Tempo Totale = <5° percentile




Il presente documento è rivolto esclusivamente ai genitori di Luca. L’acquisizione mediante lettura e la sua divulgazione ai fini non strettamente medici senza l’autorizzazione di chi detiene la patria podestà, costituisce reato, ai sensi della legge 675/96 concernente la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.

Dott.ssa Anna Noemi Trussardi - Iscritta presso l’ASL di Bergamo nell’elenco dei soggetti autorizzati ad effettuare attività di certificazione diagnostica dei disturbi specifici dell’Apprendimento (DSA) valida ai fini scolastici, in attinenza a quanto previsto dalla L.170/2010 Pag. /8



Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale