Richiedenti asilo e vittime di tratta



Scaricare 27.32 Kb.
01.06.2018
Dimensione del file27.32 Kb.

Programma provvisorio
Gruppo Abele
in collaborazione con Asgi, Caritas, Cnca, Emmaus Italia, Migrantes,
Seminario
RICHIEDENTI ASILO E VITTIME DI TRATTA

TRA DIFFERENZIAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE

E NECESSITA’ DI COORDINAMENTO
28-29 marzo 2012

Certosa Gruppo Abele – Avigliana

Primo giorno - 28 marzo 2012
Mattino
Ore 9.00 – 9.30
I motivi e gli obiettivi del seminario. Il fenomeno della tratta e i “luoghi” di incontro delle situazione “miste”, delle “sommatorie” tratta-asilo

Mirta Da Pra Pocchiesa, Gruppo Abele
LA LEGISLAZIONE IN MATERIA DI TRATTA E ASILO
Ore 9.30 – 10.00
Il quadro legislativo in materia di tratta (Art. 18 T.U. 286/98; art. 13 L. 228/2003; ecc.)

Lorenzo Trucco, presidente Asgi


Ore 10.00 – 10.30
L’assetto dei servizi in applicazione delle leggi vigenti in materia di tratta

Vincenzo Castelli, Associazione On The Road e CNCA
Ore 11.30 – 12.30
Il quadro legislativo in materia di asilo e rifugiati: protezione internazionale, protezione sussidiaria e permesso di soggiorno per motivi umanitari

Gianluca Vitale, Asgi
Ore 12.30 – 13.00
Discussione
Pranzo
Pomeriggio
Ore 14.30 – 15.30
I migranti alle frontiere. Chi, come individuare (“identificare”), le vittime di tratta tra le tante richieste di asilo?

Simona Moscarelli, OIM (da confermare)

Ore 15.30 – 18.00
Le tipologie di accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati. Potenzialità e problemi
Riccardo Clerici, UNHCR nazionale

Daniela Di Capua, SPRAR

Paola Degani, Professore aggregato di Politiche Pubbliche e Diritti Umani, Università di Padova
Gli altri “luoghi” di “presenza mista”,

Discussione

Secondo giorno - 29 marzo 2012
Mattino
Ore 8.30-9.30
Lavori di gruppo sulle resistenze, sulle domande, sui dubbi da rilanciare nella tavola rotonda finale
Ore 9.30 – 11.00
Di quali peculiarità sono portatrici le persone che hanno una sommatoria di “storie/posizioni” (inerenti tratta, asilo, ecc.?) Quali traumi? Di quali potenzialità sono portatrici? Cosa tenere conto sia per individuare, che per orientare e supportare le persone che si incontrano?

Marco Mazzetti, medico psichiatra (da confermare)


Ore 11.30 – 13.00
Prima parte

Che fare per “rendere visibili” le vittime? Per accoglierle? Per coordinare meglio le diverse azioni?
Daniela Di Capua, SPRAR

Donatella Giunti, Prefettura di Torino (da confermare)

Lorenzo Trucco, ASGI

Gianluca Vitale, ASGI

Vincenzo Castelli, Associazione On The Road e CNCA

Ornella Obert, giurista Gruppo Abele

Paola Degani, Professore aggregato di Politiche Pubbliche e diritti Umani, Università di Padova

Un rappresentante dell’Ufficio immigrazione Caritas italiana

Riccardo Clerici, UNHCR nazionale

Simona Moscarelli, OIM (da confermare)

Rosanna Lavezzaro, Questura di Torino (da confermare)

Marco Mazzetti, medico psichiatra (da confermare)


Pomeriggio
Ore 14.30 – 15.30
Seconda parte

Che fare per “rendere visibili” le vittime? Per accoglierle? Per coordinare meglio le diverse azioni?
Ore 15.30
Conclusioni
Coordina l’incontro Mirta Da Pra Pocchiesa, Gruppo Abele

Saranno invitati esponenti del Ministero del Lavoro, del Dipartimento Pari Opportunità, del Ministero dell’Interno, del Ministero degli Esteri e degli Enti Locali del territorio.


La discussione “pubblica” avverrà tra soggetti individuati che hanno titolo ed esperienza sul campo e che provengono da diversi ambiti professionali e geografici (associazioni, prefettura, forze di polizia, operatori dei centri di identificazione, avvocati, centri che gestiscono le accoglienze dei richiedenti asilo e delle vittime della tratta).
Verranno individuate modalità atte a far esprimere tutti i partecipanti e per fare in modo che i contributi di tutti confluiscano nei risultati dei lavori.

Le analisi e le proposte emerse dal seminario saranno inviate ai Ministeri competenti .




©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale