Riflessione mattutina manuale



Scaricare 114.13 Kb.
Pagina1/16
29.03.2019
Dimensione del file114.13 Kb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   16


riflessione mattutina

manuale

parrocchia di san Giovanni battista in Polaveno






LUNEDI 23 (sera)

MARTEDI 24

MERCOLEDI 25

VENERDI 27

SABATO 28

Colore

--

GIALLO

ROSSO

VERDE/VIOLA

BLU

Tema

Introduzione

Gioia

Rabbia

Disgusto/Paura

Tristezza

obiettivo

Introduzione generale al tema dei colori associati alle emozioni tramite il film INSIDE OUT. Un percorso che cercherà di guidarci a scoprire quello che proviamo e come lo proviamo; l’importanza che le emozioni hanno nella nostra vita e nelle relazioni con gli altri. Il tutto partendo dai colori, con le loro mille tonalità e sfumature.

Il giallo è il colore del sole, è un colore luminoso e non può che trasmettere un’emozione di gioia: quando la proviamo, stiamo bene. È di breve durata, ma ha un grande effetto positivo sul nostro comportamento: ci rende più socie-voli, sappiamo rap-portarci meglio con gli altri. I momenti felici so-no solitamente quelli che ri-mangono mag-giormente impres-si nella nostra mente, ma quali sono? Cosa ci fa sentire felici e contenti e che cosa significa esserlo?

Il rosso è il colore associabile al fuo-co e all’energia. La rabbia può, infatti, anche essere vista come una forte energia che es-plode da dentro di noi verso l’es-terno, in deter-minate situazioni. È l’emozione più pericolosa, poiché quando siamo ar-rabbiati corriamo più facilmente il rischio di fare del male a qualcuno, fisicamente o ver-balmente. Siamo persone irascibili o che sappiamo con-trollare questa e-mozione così for-te? Come ci sen-tiamo quando sia-mo arrabbiati? È possibile contenerla?

Il disgusto è un sentimento di repulsione, che ci porta a rifiutare qualcosa che non ci piace alla vista, al tatto, al gusto, all’odore, ma anche per il suono che fa. La paura è, invece, quel sen-timento che pro-viamo quando temiamo di subire un danno, che qualcuno o qual-cosa possa farci male. La paura non è un’emozione del tutto positiva, ma neanche del tutto negativa.

Che cosa ci disgusta e ci spaventa? Com’è questa lettura congiunta delle due emozioni?



La tristezza è una sofferenza nas-costa che può durare qualche minuto, ore, giorni e addirittura per molto più tempo. Si tratta di una reazione naturale quando ci tro-viamo a perdere qualcosa o qual-cuno o quando qualcosa o qual-cuno nella nostra vita cambia. La tristezza è un’emo-zione che insegna anche a riflettere sui propri errori, facendoci evitare quelle situazioni che la fanno provare e ci porta ad attirare l’att-enzione e la com-passione degli altri.

canzone

--

Gioia

(Modà)



Rabbia

(Samuel)



Io non ho paura

(Fiorella Mannoia)



Malinconia

(Luca Carboni)



racconto

--

La felicità

La cioccolata calda



La tartaruga e la rabbia

I due semi

La Gabbianella e il Gatto



Agnello rimbalzello

attività/ gioco

FILM: INSIDE OUT

Cheese: find the smile!

TUTTI:

1. Gonfi di rabbia

2. Il Sambamico

Inizio Gioco degli Angeli


TUTTI:

Paura + disgusto

= 52


Conclusione Gioco degli Angeli

preghiera

--

Ringraziamento per il sorriso

Aiutaci a comprenderci ed accoglierci

Incontro a te senza timori

Signore, sta accanto a me


giorno 0 (sera) - introduzione

Coloriamoci di Emozioni

introduzione generale | CRISTIAN

Benvenuti a tutti a questa prima serata del Campo Estivo di quest’anno, in cui cercheremo di introdurre il tema che ci guiderà in questi giorni che passeremo assieme; come molti di voi sanno, avremo modo di trattarlo e approfondirlo durante le mattinate, dalle 10.30 a mezzogiorno, con la collaborazione di [presentazione gruppo].

Il tema del Campo Estivo di quest’anno ha come titolo DENTRO FUORI e come sottotitolo Coloriamoci di Emozioni e abbiamo cercato di costruirlo e svilupparlo partendo dall’utilizzo dei colori, per affrontare in modo semplice ed incisivo il tema delle emozioni, i sentimenti che proviamo dentro di noi e che ci permettono di metterci in contatto e relazionarci con il mondo che ci circonda: con gli amici, con la famiglia, nelle attività che facciamo (sport, scuola…).

Possiamo dire che i colori siano qualcosa di praticamente fondamentale per la nostra vita: pensate a che noia se fosse tutto bianco e nero: non riusciremmo a percepire la bellezza di un tramonto o l’armonia della natura con il verde del prato o delle foglie degli alberi; con il blu del cielo; con i più svariati colori dei fiori e così via.

Ogni colore ha tantissime sfumature ed ogni colore può essere visto ed interpretato in moltissimi modi, considerando anche l’influsso che i colori possono avere sul nostro stesso umore. Ci sono poi altrettanti modi di dire legati ai colori, come per esempio essere verde dall’invidia o vedere rosso (essere arrabbiati) o ancora essere bianco dalla rabbia.

Le interpretazioni e le visioni sono naturalmente tante, ma quella cui ci siamo ispirati di più è quella proposta dal film “INSIDE OUT”, che ha come protagoniste cinque emozioni, ciascuna con un proprio colore specifico.


Tra poco, vedremo assieme il film, così da introdurci bene in questo bel tema, ma prima concludiamo questa breve presentazione, facendovi vedere quella che sarà la nostra consolle, che ci guiderà nella riflessione della mattina e il cartellone che riempiremo assieme.
[Viene presentato il Power Point con le cinque emoji e la consolle con i vari momenti che contraddistingueranno la riflessione unitamente al cartellone a forma di smartphone]
[VISIONE DEL FILM DISNEY PIXAR “INSIDE OUT”]



giorno 1 – GIALLO

La Gioia


INTRODUZIONE AL TEMA | CRISTIAN

Il colore che sarà al centro della nostra riflessione di oggi è il colore giallo, un colore luminoso, che non può che trasmetterci un senso di felicità e di gioia. Non a caso, nel film che abbiamo visto ieri sera, l’emozione della gioia era proprio associata al colore giallo. La gioia è l’emozione più desiderata e positiva. È di breve durata, ma ha un grande effetto positivo sul nostro comportamento: ci rende più socievoli, nel senso che sappiamo rapportarci meglio con le altre persone. Quando la proviamo, sul nostro viso si disegna un sorriso. Ricordiamoci un attimo com’è fatta e qual è il suo ruolo all’interno del film.

(RI)CONOSCI LE EMOZIONI: GIOIA | CRISTIAN [https://www.youtube.com/watch?v=E63wev0Js-Y]

Possiamo dire che gioia è la protagonista del film, ha in un certo senso le sembianze di una stella ed è molto luminosa. Il suo obiettivo è di assicurarsi che Riley sia felice; è allegra, ottimista ed è determinata a trovare il lato positivo in ogni situazione. Gioia vede le difficoltà nella vita di Riley come delle opportunità, e i momenti meno felici come dei piccoli contrattempi verso qualcosa di grande. È il capo delle emozioni ed è anche la più vecchia, perché è stata la prima ad apparire nella mente di Riley.

VIDEOCOLORE: GIALLO

[Brevi video realizzati dagli animatori in cui vengono spiegati i vari significati del colore, a cosa il colore è abbinato e l’influenza sull’umore]

SMARTPHONE



«La gioia è assai contagiosa. Cercate, perciò, di essere sempre traboccanti di gioia dovunque andiate.» (Madre Teresa di Calcutta)

CANZONE | SARA



GIOIA (MODÀ)

"Alcune volte questi cristiani malinconici hanno più faccia da peperoncini all’aceto che proprio di gioiosi che hanno una vita bella".

Ha fatto sorridere questa frase di papa Francesco, ma quanto è vera... vera, come le parole che i Modà trasformano in musica e come la realtà che oggi viviamo. Abbiamo tutto, eppure ci manca sempre qualcosa: sogniamo solo per soffocare i ricordi, ma il sogno non è il rifugio da un mondo che non ci piace...

"Eppure gioia, se penso che son vivo, anche in mezzo al casino. Eppure gioia, se penso che da ieri, io sono ancora in piedi". Di corsa, nella confusione più totale, ecco come trascorriamo le nostre giornate "eppure gioia se penso che son vivo", è gioia se riusciamo ad apprezzare la bellezza di una giornata di sole, a stupirci alzando gli occhi verso un cielo stellato, a sorprenderci ascoltando il cuore battere nel "silenzio assordante" di una preghiera... perchè non si può correre sempre, in mezzo al "casino", no, ogni tanto è necessario fermarsi per rendersi conto che ci stiamo perdendo qualcosa... quel qualcosa che dà gusto alla vita! 
Gioia e Amore camminano insieme, chi non ama non può essere gioioso! La gioia non ha consistenza in se stessa: ha la sua sorgente nell'Amore, è un raggio dell'Amore.... e la sorgente dell'Amore è Dio! "Dio è amore" (1Gv 4,8). Così i Modà hanno ben pensato che una canzone sulla gioia potesse essere un tentativo per tornare a pronunciare questa parola: AMORE... e magari pian piano riprendere a viverla!

VIDEO/RACCONTO






Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   16


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale