Riunione del Comitato di gestione Monitoraggio apq roma, 24 luglio 2008



Scaricare 445 b.
23.05.2018
Dimensione del file445 b.


Riunione del Comitato di gestione Monitoraggio APQ

  • Roma, 24 luglio 2008


ORDINE DEL GIORNO

  • ORDINE DEL GIORNO

  • Presentazione dei deliverable di progetto “Rapporto Valutazione dello Scostamento” e Piano di Azione” e dei documenti di sintesi integrativi

  • Premialità FAS pari a 24,5 milioni di euro: procedure di attuazione del punto 1.2.4 della delibera Cipe 17/2003;

  • Premialità FS: nota informativa al Cipe per l’approvazione dei criteri da applicare per l’assegnazione delle risorse premiali monitoraggio APQ (punto 1.2.4.b della Delibera CIPE 17/2003);   

  • Presentazioni relazioni Assistenza Tecnica: stato di attuazione

  • Varie ed eventuali



Odg. 1 - Completamento Fase 1: Valutazione e Piano di azione



Deliverable previsti

  • Deliverable previsti

    • Modello di riferimento (approvato dal MISE il 13 marzo 2008)
    • Rapporto di valutazione dello scostamento (in corso di approvazione)
    • Piani di azione (in corso di approvazione)
  • Piano di comunicazione

    • Newsletter (marzo, aprile e maggio)
    • Workshop (23 gennaio 2008 e 7 maggio 2008)
    • Evento finale (8 luglio 2008)


Il CGM dell’11 giugno u.s. ha richiesto i seguenti documenti di sintesi integrativi:

  • Il CGM dell’11 giugno u.s. ha richiesto i seguenti documenti di sintesi integrativi:

      • Doc. sintesi Rapporto Valutazione Scostamento
      • Doc. sintesi Piani di azione
      • Capitolato del catalogo delle azioni
  • L’RTI ha consegnato i suddetti documenti nella prima metà di luglio 2008





Il Piano di azione:

  • Il Piano di azione:

    • “una valutazione delle azioni individuate nel Piano di azione,
    • una sintesi descrittiva per ogni Regione/MISE dei rispettivi piani di azione;
    • una valutazione comparativa della fattibilità e sequenzialità delle scelte relative alle singole Amministrazioni, fermo restando il valore astratto e, pertanto, meramente indicativo e di metodo, comunque riconosciuto dalle Amministrazioni allo stesso.”




Per il finanziamento dei Piani di azione regionali e MISE è previsto l’utilizzo delle risorse residue stanziate dalla Delibera CIPE 17/2003 per il finanziamento della fase di attuazione del piano di azione come segue:

  • Per il finanziamento dei Piani di azione regionali e MISE è previsto l’utilizzo delle risorse residue stanziate dalla Delibera CIPE 17/2003 per il finanziamento della fase di attuazione del piano di azione come segue:

      • accantonamento sulle risorse disponibili della quota necessaria per il finanziamento delle azioni del Piano di azione MISE
      • riparto tra le Regioni secondo il criterio di riparto adottato dalla Del.CIPE n. 50/2007 delle risorse disponibili, al netto dell’accantonamento di cui sopra, per il finanziamento dei piani regionali
      • Definizione delle graduatorie finali dei piani di azione regionali/MISE, secondo i criteri di prioritizzazione approvati dal CGM, che potranno essere modificate in base alla variazione delle preferenze regionali al momento della realizzazione dei piani stessi.
      • Finanziamento di almeno 1 azione per ciascuna Regione
      • Inserimento di una nuova azione A2.2 “Adeguamento e ottimizzazione del modello di monitoraggio – Supporto alle Amministrazioni per l’implementazione di un sistema di monitoraggio efficiente ” nel capitolato del catalogo delle azioni, per garantire il pieno utilizzo del budget assegnato a ciascuna Regione.


Criticità

    • Criticità
      • Non ancora accertato l’importo delle risorse residue disponibili per il finanziamento del progetto.
      • E’ in via di approvazione un provvedimento legislativo che prevede la riallocazione ad altre finalità delle risorse non ancora programmate o impegnate al 31 maggio u.s.


Odg 1 - Avvio fase 2: Attuazione piano di azione

  • Il contratto stipulato il 2 agosto 2007 con l’RTI relativo al completamento della Fase di Valutazione e Piano di azione del Progetto Monitoraggio prevede che:

  • “Il Ministero si riserva la facoltà di richiedere al Fornitore, successivamente al termine delle attività oggetto del presente Contratto, di prestare anche le attività relative alla Attuazione del Piano di azione …………….. ovvero di affidare le stesse a terzi”



Odg 1 - Avvio fase 2: Attuazione piano di azione

  • Nel Capitolato del contratto del 2 agosto sono previste:

  • Fase propedeutica: analisi tecnico-funzionale e piano di progetto

      • pianificazione dettagliata delle attività con la conferma/verifica della stima:
        • dei tempi,
        • dei costi
        • delle risorse disponibili
        • delle competenze necessarie per il corretto compimento delle attività di realizzazione
      • già presentati al termine della prima fase: (deliverable piano di azione)
  • Fase esecuzione del progetto: realizzazione piani di azione



Odg 2 - Premialità Fas

  • Assegnazione risorse

    • Del. CIPE 181/2006 ha assegnato 24,5 Milioni euro
    • Le risorse assegnate, relative alla ultima annualità del. CIPE 17/2003 (anno 2005), sono state impegnate nel 2007 e risultano attualmente iscritte come residui perenti


Odg 3 - Premialità Fondi strutturali



Odg 3 - Premialità Fondi strutturali



Odg 3 - Premialità Fondi strutturali



Odg 3 - Premialità Fondi strutturali



Odg 3 - Premialità Fondi strutturali





Odg 4 - Risorse Assistenza tecnica

  • Assegnazione risorse

    • Delibera CIPE 50/2007
      • Riassegnazione risorse sanzionate pari a 7,9 milioni di euro destinate alla assistenza tecnica (punto 1.2.2.lett.c)
      • Nuovo riparto regionale
    • Programmazione delle risorse
      • Risorse sono nella piena disponibilità della Regione che può destinarle alle spese ritenute ammissibili dalle linee guida
      • Criticità per le risorse non impegnate entro il 31 maggio u.s. (come precedentemente illustrato)
    • Trasferimento delle risorse




Odg 4 - Risorse Assistenza tecnica



Odg 4 - Risorse Assistenza tecnica

  • Solo 14 regioni hanno presentato le relazioni relative alle annualità 2006 e/o 2007.

  • La maggior parte delle relazioni presentate risultano

      • Irregolari (senza sottoscrizione)
      • Incomplete
  • Gli importi relativi agli impegni contrattualizzati risultano pari a circa l’ 86 % per 12 regioni censite (contro il 62% degli impegni al 30-6-2006 per tutte le regioni)



Odg 4 - Risorse Assistenza tecnica





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale