Scuola primaria progettazione annuale



Scaricare 128.08 Kb.
01.06.2018
Dimensione del file128.08 Kb.

ISTITUTO COMPRENSIVO “AMERIGO VESPUCCI” - VIBO MARINA




SCUOLA PRIMARIA



PROGETTAZIONE ANNUALE

PER COMPETENZE

di

ITALIANO CLASSE QUARTA



ANNO SCOLASTICO 2017/2018



COMPETENZE CHIAVE PER L’APPRENDIMENTO PERMANENTE

In base alle priorità stabilite nel RAV (2017/2018), in linea con gli obiettivi strategici del POF e le azioni previste nel Piano di Miglioramento, si lavorerà sulle competenze chiave per la cittadinanza, soffermandosi in modo particolare su:

IMPARARE A IMPARARE, COMPETENZA DIGITALE, COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE.

Competenze Chiave Europee

Descrittori

Competenze Chiave Europee

Descrittori

COMUNICAZIONE

NELLA MADRELINGUA

Riprodurre segni e simboli in modo corretto.

Comprendere messaggi orali e scritti.

Esprimersi verbalmente e per iscritto in modo

comprensibile e corretto.

Utilizzare linguaggi in funzione del registro

linguistico.

Leggere e riconoscere vari tipi di testo e utilizzarli.

Ascoltare e comprendere testi di vario genere.

Ricavare informazioni.

Riconoscere l'organizzazione logico sintattica della

frase.

Riflettere sulla metalinguistica.



IMPARARE A IMPARARE


Leggere, comprendere, prendere appunti,

schematizzare, riassumere.

Ragionare sulla lingua scritta e orale.

Arricchire il patrimonio lessicale.

Rielaborare testi.


COMPETENZA

IN LINGUA

STRANIERA

Riconoscere l'organizzazione logico sintattica della frase semplice.

Comprendere messaggi orali e scritti.

Ricavare informazioni esplicite ed implicite da testi

vari.


Scrivere testi di vario genere.

Utilizzare dizionari.

Ampliare il lessico.

Esprimersi oralmente.



SPIRITO DI INIZIATIVA E IMPRENDITORIALITÀ

Comprendere testi di vario genere.

Selezionare informazioni significative in base

allo scopo.

Usare il lessico ed i registri linguistici adeguati.

Narrare eventi ed esperienze selezionando

elementi significativi in base allo scopo.

Intervenire in una conversazione o discussione con pertinenza e coerenza fornendo il contributo

personale.



COMPETENZA

MATEMATICA E

COMPETENZE DI

BASE IN SCIENZE E

TECNOLOGIA

Raccogliere le idee, organizzarle, pianificare un

percorso.

Seguire istruzioni scritte per svolgere un'attività, per

realizzare un procedimento.

Comprendere e utilizzare il linguaggio specifico.

Ricavare informazioni esplicite ed implicite.

Argomentare in forma orale e scritta.

Individuare le anticipazioni di un testo.



CONSAPEVOLEZZA

E ESPRESSIONE

CULTURALE

Ascoltare testi vari riconoscendone le fonti e le

caratteristiche.

Leggere e comprendere testi di varia natura.

Porre un testo in relazione alle esperienze culturali

dell’autore.

Ricavare informazioni da testi e da più fonti.

Produrre testi con registri linguistici diversi.

Realizzare scelte lessicali adeguate alla situazione

comunicativa.

Sviluppare la dimensione creativa e immaginativa.



COMPETENZA

DIGITALE

Leggere e decodificare i messaggi.

Saper ricercare informazioni.

Seguire istruzioni scritte per realizzare prodotti e

procedimenti.

Raccogliere idee, organizzarle per punti e pianificare una traccia di lavoro.

Individuare parole chiave e saper titolare.

Rielaborare testi utilizzando programmi di video scrittura.


COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE

Saper ascoltare.

Rispettare i turni di parola negli scambi comunicativi.

Saper comunicare in modo chiaro e comprensibile.

Interagire in modo efficace in diverse situazioni

comunicative, attraverso modalità dialogiche,

rispettando le idee degli altri





COMPETENZE SPECIFICHE DI ITALIANO

(dalla COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: LA COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA)

La comunicazione nella madrelingua è la capacità di esprimere e interpretare concetti, pensieri, sentimenti, fatti e opinioni in forma sia orale sia scritta (comprensione orale, espressione orale, comprensione scritta ed espressione scritta) e di interagire adeguatamente e in modo creativo sul piano linguistico in un’intera gamma di contesti culturali e sociali, quali istruzione e formazione, lavoro, vita domestica e tempo libero.

Ascolto e parlato


  1. Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa verbale in vari contesti.

Lettura


  1. Leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo, individuando gli elementi e le caratteristiche essenziali (argomento centrale, personaggi, luoghi, sequenze e semplici relazioni logiche).

Scrittura

  1. Produrre, in modo ordinato e coerente, testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi. Conoscere e operare semplici forme di rielaborazione di un testo (riassunto, riscrittura, sintesi).

Acquisizione ed espansione del lessico ricettivo e produttivo

  1. Comprendere il significato delle parole nel loro contesto. Ampliare il patrimonio lessicale e utilizzarlo nell’interazione orale.

Elementi di grammatica esplicita e riflessione sugli usi della lingua

  1. Applicare le convenzioni ortografiche, le regole grammaticali, sintattiche e di interpunzione.

ITALIANO CLASSE QUARTA


NUCLEO TEMATICO: Ascolto e parlato

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA


L’alunno:

  • partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione in classe o di gruppo) con compagni e insegnanti rispettando il turno e formulando messaggi chiari e pertinenti, in un registro il più possibile adeguato alla situazione;

  • ascolta e comprende testi orali “diretti” o “trasmessi” dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo.

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE DECLINATI PER LA CLASSE 4ª

OBIETTIVI D’APPRENDIMENTO PER IL CURRICOLO DELLA CLASSE 4ª

OBIETTIVI MINIMI

ATTIVITA’


  • L’allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti rispettando il turno e formulando messaggi chiari e pertinenti, in un registro, il più possibile, adeguato alla situazione.

  • Ascolta e comprende testi orali” diretti” o “trasmessi” dai media cogliendone il senso ,le informazioni principali e lo scopo.

  • Riconoscere, saper assumere e mantenere atteggiamenti corretti durante le attività di ascolto.

  • Ascoltare con attenzione e memorizzare parole e frasi focalizzando l’attenzione su aspetti morfologici e grammaticali del testo.

  • Utilizzare le informazioni di brani ascoltati per completare vari testi.

  • Comprendere l’argomento di un libro ascoltandone la trama e utilizzando strategie di anticipazione.

  • Ascoltare, comprendere e memorizzare informazioni esplicite ed essenziali di brevi testi ( testo descrittivo, testo informativo/espositivo, regolativo, persuasivo …) .

  • Saper intervenire in modo adeguato in una situazione comunicativa.

  • Cogliere l’argomento dei discorsi altrui e intervenire in modo adeguato.

  • Avviare un discorso su un argomento scelto confrontando le proprie opinioni con quelle dei compagni e coglierne le differenze.

  • Riferire su esperienze personali inserendo elementi di chiarificazione, elementi descrittivi e funzionali al discorso.

  • Esprimere oralmente scegliendo il registro adeguato al contesto comunicativo.




  • Riconoscere, saper assumere e mantenere atteggiamenti corretti durante le attività di ascolto.

  • Cogliere l’argomento di discorsi di vario genere.

  • Saper intervenire in modo adeguato in una situazione comunicativa.




  • Attività di ascolto.

  • Gestire efficacemente le informazioni.

  • Discussione collettiva (dialogo, conversazione).

  • Tanti modi di raccontare esperienze personali.

  • Linguaggio formale ed informale.

  • Comprensione dell’argomento di un libro.

  • Comprensione ed esposizione orale di testi descrittivi, informativi/espositivi, regolativi, persuasivi …) .


NUCLEO TEMATICO: Lettura

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA


L’alunno:

  • legge e comprende testi di vario tipo, continui e non continui, ne individua il senso globale e le informazioni principali, utilizzando strategie di lettura adeguate agli scopi;

  • legge testi di vario genere facenti parte della letteratura per l’infanzia, sia a voce alta sia in lettura silenziosa e autonoma e formula su di essi giudizi personali;

  • utilizza abilità funzionali allo studio: individua nei testi scritti informazioni utili per l’apprendimento di un argomento dato e le mette in relazione; le sintetizza, in funzione anche dell’esposizione orale; acquisisce un primo nucleo di terminologia specifica.

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE DECLINATI PER LA CLASSE 4ª

OBIETTIVI D’APPRENDIMENTO PER IL CURRICOLO DELLA CLASSE 4ª

OBIETTIVI MINIMI

ATTIVITA’


  • Legge e comprende testi di vario tipo, continui e non continui, ne individua il senso globale e le informazioni principali, utilizza strategie di lettura adeguate agli scopi.

  • Utilizza abilità funzionali allo studio:individua nei testi scritti informazioni utili per l’apprendimento di un argomento dato e le mette in relazione; le sintetizza, in funzione anche dell’ esposizione orale;acquisisce un primo nucleo di terminologia specifica.

  • Legge testi di vario genere facenti parte della letteratura per l’ infanzia, sia a voce alta sia in lettura silenziosa e autonoma e formula su di essi giudizi personali.

  • Sfruttare le informazioni della titolazione per farsi un’idea del testo che si intende leggere.

  • Acquisire, conoscere e utilizzare adeguate strategie di lettura finalizzate allo scopo (lettura silenziosa/lettura espressiva).

  • Leggere e comprendere un testo narrativo individuando informazioni

  • Esplicite, elaborando inferenze e sviluppando un’interpretazione del testo (racconto fantastico, autobiografico, verosimile, biografico, d’avventura, mitologico …).

  • Leggere e comprendere una pagina di diario ricostruendo il significato globale del testo, individuando informazioni ed elaborando inferenze.

  • Leggere e comprendere testi descrittivi individuando informazioni esplicite, riconoscendo il significato letterale o figurato di parole ed espressioni, elaborando inferenze e valutando il testo.

  • Leggere e comprendere un testo regolativo individuando informazioni esplicite (organizzare un evento, regole e comportamenti).

  • Leggere e comprendere un testo informativo discriminando i contenuti fantastici dalle informazioni reali, applicando semplici strategie di supporto alla comprensione, individuando informazioni, elaborando inferenze.

  • Leggere testi di varia natura: ricavarne informazioni e utilizzarne il contenuto per scopi pratici e/o conoscitivi; interpretarne il punto di vista dell’autore.

  • Leggere e comprendere testi poetici riconoscendo alcune caratteristiche essenziali (versi, strofe, rime) e alcune figure retoriche (personificazione, similitudine e metafora).




  • Leggere ad alta voce e silenziosamente testi di vario tipo.

  • Leggere e comprendere semplici testi.

  • Ricavare in un testo le informazioni esplicite.




  • Dal titolo al testo.

  • Lettura silenziosa ed espressiva.

  • Lettura espressiva corretta, scorrevole, con il giusto tono e timbro.

  • Lettura e comprensione di vari testi narrativi (racconto fantastico, autobiografico, verosimile, biografico, d’avventura, mitologico…).

  • Il diario.

  • Testo descrittivo.

  • Testo regolativo.

  • Testo informativo (sottolineare, annotare e schematizzare informazioni, utilizzare mappe e schemi)

  • Articolo di giornale.





NUCLEO TEMATICO: Scrittura

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA


L’alunno:

  • scrive testi corretti nell’ortografia, chiari e coerenti, legati all’esperienza e alle diverse occasioni di scrittura che la scuola offre; rielabora testi parafrasandoli, completandoli, trasformandoli.

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE DECLINATI PER LA CLASSE 4ª

OBIETTIVI D’APPRENDIMENTO PER IL CURRICOLO DELLA CLASSE 4ª

OBIETTIVI MINIMI

ATTIVITA’


  • Scrive testi corretti nell’ ortografia,chiari e coerenti, legati all’esperienza e alle diverse occasioni di scrittura che la scuola offre.

  • Rielabora testi parafrasandoli,completandoli, trasformandoli.

  • Produrre frasi e/o periodi mantenendo la correttezza morfologica, sintattica e lessicale.

  • Elaborare uno spunto dato per produrre frasi e/o periodi morfologicamente e sintatticamente corretti.

  • Arricchire una frase data mantenendo la correttezza morfologica, sintattica e lessicale.

  • Riconoscere frasi/periodi scorretti a livello sintattico, morfologico e/o ortografico.

  • Avviare la produzione di testi di vario genere partendo da un’idea stimolo.

  • Conoscere e utilizzare le fasi di costruzione del testo ( focalizzare il pensiero e organizzare le idee; elaborare la scaletta utilizzando le parole chiave e produrre; revisionare e correggere).

  • Produrre un testo narrativo che contenga le informazioni essenziali relative a persone, luoghi, tempi, situazioni, azioni (racconto verosimile).

  • Produrre un testo narrativo seguendo una traccia data e utilizzando correttamente i connettivi testuali (racconto autobiografico).

  • Produrre un testo narrativo utilizzando la struttura e gli elementi propri del genere testuale (racconto realistico e racconto fantastico).

  • Produrre testi descrittivi che contengono dati essenziali relativi a persone, animali, cose, ambienti.

  • Esprimere per iscritto esperienze, emozioni, stati d’animo (diario).

  • Scrivere lettere indirizzate a destinatari noti adeguando le forme espressive ai destinatari e alle situazioni.

  • Scrivere brevi testi elettronici conoscendone le caratteristiche e le potenzialità specifiche (e-mail).

  • Scrivere semplici testi regolativi o progetti schematici per l’esecuzione di attività.

  • Realizzare testi collettivi per relazionare su esperienze scolastiche o su argomenti di studio.

  • Produrre e/o completare testi creativi sulla base di modelli dati.

  • Rielaborare testi secondo criteri dati (filastrocca e poesia).

  • Rielaborare testi.

  • Sperimentare liberamente, anche con l’ausilio del computer, diverse forme di scrittura adattando e semplificando il testo e/o modificandone la struttura e l’impaginazione.




  • Produrre frasi e/o periodi sintatticamente corretti e di senso compiuto.

  • Produrre testi semplici.




  • Produzione di frasi e periodi.

  • Produzione di testi di vario genere.

  • Racconto verosimile.

  • Racconto auto biografico.

  • Racconto realistico e racconto fantastico.

  • Descrizione di persone – animali- cose -ambienti.

  • Il diario.

  • Lettera confidenziale e lettera formale.

  • E-mail

  • Procedure/processi/norme …. da seguire, regole di gioco.

  • Registrare proposte e opinioni.

  • Registrare dati e scrivere resoconti.

  • Filastrocca.

  • Poesia

  • Rielaborazione dei testi modificando il tempo dei verbi e il punto di vista.

  • Racconti.

  • Trasformazione -modificazione-sostituzione di elementi testuali.

  • Ideazione, organizzazione e stesura di un testo.




NUCLEO TEMATICO: Acquisizione ed espansione del lessico ricettivo e produttivo

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA


L’alunno:

  • capisce e utilizza nell’uso orale e scritto i vocaboli fondamentali e quelli di alto uso; capisce e utilizza i più frequenti termini specifici legati alle discipline di studio.

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE DECLINATI PER LA CLASSE 4ª

OBIETTIVI D’APPRENDIMENTO PER IL CURRICOLO DELLA CLASSE 4ª

OBIETTIVI MINIMI

ATTIVITA’


  • Capisce e utilizza nell’ uso orale e scritto i vocaboli fondamentali e quelli di alto uso.

  • Ca pisce e utilizza i più frequenti termini specifici legati alle discipline di studio.

  • Consultare e utilizzare il dizionario.

  • Discriminare e utilizzare parole del vocabolario fondamentale.

  • Sostituire semplici espressioni d’uso comune con parole del vocabolario ad alto uso.

  • Conoscere e utilizzare correttamente parole del vocabolario fondamentale e di quello ad alto uso.

  • Comprendere le varie eccezioni di una parola; individuare l’accezione specifica di una parola in un breve testo (la frase).

  • Discriminare le diverse accezioni delle parole, individuare l’accezione specifica di un termine avvalendosi del contesto.

  • Cogliere la differenza tra il significato denotativo (letterale) e connotativo (figurato) delle parole.

  • Individuare e comprendere il significato delle parole avvalendosi del contesto.

  • Comprendere e utilizzare il significato di parole e termini specifici legati alle discipline di studio.

  • Conoscere e utilizzare il lessico di base.

  • Arricchire il lessico.

  • Usare il dizionario con l’aiuto dell’insegnante.



  • L’ordine alfabetico.

  • Parole ad alto uso.

  • Il dizionario.

  • Termini specifici.





NUCLEO TEMATICO: Elementi di grammatica esplicita e riflessione sugli usi della lingua

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA


L’alunno:

  • riflette sui testi propri e altrui per cogliere regolarità morfosintattiche e caratteristiche del lessico; riconosce che le diverse scelte linguistiche sono correlate alla varietà di situazioni comunicative;

  • padroneggia e applica in situazioni diverse le conoscenze fondamentali relative all’organizzazione logico-sintattica della frase semplice, alle parti del discorso (o categorie lessicali) e ai principali connettivi;

  • è consapevole che nella comunicazione sono usate varietà diverse di lingua e lingue differenti (plurilinguismo).

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE DECLINATI PER LA CLASSE 4ª

OBIETTIVI D’APPRENDIMENTO PER IL CURRICOLO DELLA CLASSE 4ª

OBIETTIVI MINIMI

ATTIVITA’


  • Riflette sui testi propri e altrui per cogliere regolarità morfosintattiche e caratteristiche del lessico.

  • Riconosce che le diverse scelte linguistiche sono correlate alla varietà di situazioni comunicative.

  • E’ consapevole che nella comunicazione sono usate varietà diverse di lingua e lingue differenti(plurilinguismo).

  • Padroneggia e applica in situazioni diverse e conoscenze fondamentali relative all’ organizzazione logico-sintattiche della frase semplice, alle parti del discorso(o categorie lessicali) e ai principali connettivi.

  • Conoscere, rispettare e utilizzare le convenzioni ortografiche.


  • Conoscere e utilizzare alcune difficoltà ortografiche.



  • Le convenzioni ortografiche: ce/che, ci/chi, ge/ghe, gi/ghi; ce/cie, ge/gie;

gli/li/gl;

gn/ni/gnia;

sci/sce/scie;

qu/cu/cqu/ccu/qqu;

c’è/ci sono, c’era/c’erano/cera, ce n’è/ce ne sono/ce n’era/ce n’erano;

ho/o/h, ha/a/ah,

hai/ai/ahi , hanno/anno;

lo/l’ho ; la/l’ha,

glielo/gliel’ho, gliela/gliel’ha.

Le lettere doppie.

Le unità sillabiche e la divisione in sillabe.

L’accento e l’apostrofo.

I segni di punteggiatura.

Il discorso diretto e indiretto.

Le lettere maiuscole .

Tecnica di lettura espressiva.






  • Riconoscere le parti variabili e invariabili del discorso.

  • Discriminare radice e desinenza; conoscere e utilizzare prefissi e suffissi.

  • Conoscere i nomi; discriminare e utilizzare nomi comuni e propri.

  • Riconoscere il genere grammaticale del nome.

  • Riconoscere il numero del nome; riconoscere e usare i nomi invariabili, difettivi e sovrabbondanti.

  • Riconoscere e utilizzare nomi concreti e astratti; nomi primitivi e derivati.

  • Riconoscere, utilizzare e discriminare nomi alterati; individuare i falsi alterati.

  • Riconoscere, utilizzare e discriminare nomi composti; nomi collettivi.

  • Conoscere e utilizzare gli articoli determinativi, indeterminativi, partitivi.

  • Riconoscere e utilizzare gli aggettivi qualificativi.

  • Riconoscere e usare il grado comparativo dell’aggettivo qualificativo e le sue forme speciali.

  • Riconoscere e usare il grado superlativo relativo e assoluto dell’aggettivo qualificativo e le sue forme speciali.

  • Riconoscere e utilizzare gli aggettivi e i pronomi possessivi; gli aggettivi e i pronomi dimostrativi; gli aggettivi e i pronomi indefiniti; gli aggettivi e i pronomi numerali; gli aggettivi e i pronomi interrogativi ed esclamativi.

  • Riconoscere e utilizzare i pronomi personali.

  • Riconoscere e utilizzare i pronomi relativi.

  • Identificare la funzione del verbo; conoscere e utilizzare i verbi.

  • Classificare i verbi in base alle tre coniugazioni.

  • Riconoscere e utilizzare essere e avere con significato proprio e come ausiliari.

  • Riconoscere, utilizzare e coniugare i modo finiti del verbo.

  • Riconoscere e utilizzare i modi indefiniti del verbo.

  • Riconoscere e utilizzare gli avverbi.

  • Riconoscere e utilizzare le preposizioni semplici e articolate.

  • Riconoscere e utilizzare le congiunzioni.

  • Riconoscere e utilizzare le esclamazioni proprie e improprie.



  • Riconoscere e analizzare le principali parti del discorso.




  • Le parti del discorso.

  • Prefissi e suffissi.

  • Il nome: il genere e il numero.

  • Nomi concreti e nomi astratti.

  • Nomi primitivi e nomi derivati.

  • Nomi alterati.

  • Nomi composti.

  • Nomi collettivi.

  • Gli articoli: determinativi, indeterminativi, partitivi.

  • Gli aggettivi qualificativi.

  • Il grado dell’aggettivo.

  • Aggettivi e pronomi possessivi.

  • Aggettivi e pronomi dimostrativi.

  • Aggettivi e pronomi indefiniti.

  • Aggettivi e pronomi numerali.

  • Aggettivi e pronomi interrogativi ed esclamativi.

  • I pronomi personali.

  • I pronomi relativi.

  • I verbi.

  • Le tre coniugazioni.

  • Il verbo essere e avere.

  • Modi finiti e indefiniti del verbo.

  • I tempi dei verbi.

  • Gli avverbi.

  • Le preposizioni.

  • Le congiunzioni.

  • Le esclamazioni.







  • Riconoscere e produrre vari tipi di frase semplice (affermativa, negativa, dubitativa, interrogativa, esclamativa, imperativa).

  • Individuare in un testo frasi semplici e periodi.

  • Riconoscere la funzione logico-sintattica degli elementi fondamentali della frase semplice.




  • Riconoscere la frase minima.

  • Riconoscere soggetto e predicato all’interno di una frase.



  • La frase semplice.

  • Il soggetto.

  • Il predicato verbale e il predicato nominale.

  • Il complemento oggetto o diretto.

I complementi indiretti.




  • Conoscere, costruire e utilizzare campi semantici e famiglie di parole.

  • Comprendere la differenza tra iperonimi e iponimi.

  • Riconoscere e usare omonimi, sinonimi, antonimi.

  • Comprendere le principali relazioni di significato tra nomi, aggettivi e verbi.

  • Riconoscere e utilizzare alcuni latinismi abitualmente usati nel linguaggio odierno .

  • Conoscere alcuni vocaboli italiani di provenienza e uso regionale e parole del “gergo giovanile”.

  • Conoscere e utilizzare termini inglesi e neologismi relativi a situazioni di esperienza diretta o a test di attualità.

  • Conoscere alcuni linguaggi settoriali e le relative valenze comunicative.

  • Conoscere alcune delle relazioni di significato tra parole.

  • I campi semantici.

  • Nomi generici e nomi specifici.

  • I sinonimi.

  • I contrari.

  • Gli omonimi.

  • I latinismi.

  • I dialetti e i gerghi.

  • Parole inglesi e neologismi.

  • I linguaggi settoriali.




METODOLOGIE E STRATEGIE DIDATTICHE

  • Lezione frontale

  • Esercitazioni individuali, guidate e/o graduate

    • Lavoro individuale

  • Attività ed esercitazioni online

    • Cooperative Learning (Apprendimento cooperativo)

  • Attività laboratoriali

  • Didattica per problemi

    • Lavoro in coppie d’aiuto (Tutoring)

  • Discussione libera e guidata

  • Percorsi d’apprendimento attorno a compiti autentici o di realtà

    • Didattica laboratoriale

  • Attività grafico/manipolative

  • Osservazioni e confronti mirati; analisi di proposte di soluzione e degli errori

    • Flipped classroom

  • Esperimenti

  • Osservazione diretta di fatti e fenomeni

  • Misure dispensative e interventi di individualizzazione


MEZZI E STRUMENTI

  • Libro di testo

  • Schede predisposte

  • Testi didattici integrativi

  • Computer, tablet, software didattici e multimediali, Internet

  • Sussidi audio-visivi

  • Viaggi e visite d’istruzione

  • Materiale didattico in dotazione alla Scuola

  • Laboratori

  • Software specifici

  • LIM

  • Esercizi on line

  • Strumenti compensativi


RECUPERO

Saranno poste in atto operazioni didattiche volte a porre l’allievo, che si trova momentaneamente in una situazione di svantaggio, in condizione di colmare il dislivello creatosi. Il recupero sarà un intervento ben definito, delimitato sia per quanto riguarda gli obiettivi sia per i contenuti, sia per i tempi e si attuerà in itinere a seconda delle necessità e in maniera tempestiva. Si prevedono i seguenti interventi:

  • Lavori differenziati per fasce di livello

  • Adesione a progetti particolari

  • Attività extracurriculari

  • Corsi di recupero disciplinari

  • Intervento tempestivo durante le ore di insegnamento


MODALITÀ DI VERIFICA

Il controllo dell’apprendimento sarà effettuato attraverso:

  • Esercizi applicativi di vario tipo, svolti sia in classe che a casa

  • Prove scritte periodiche (anche in forma di test del tipo vero/falso, a scelta multipla e completamento)

  • Esercizi on line utilizzando le risorse dell’ e-book

  • Risoluzione di problemi anche in contesti reali

  • Relazioni sulle esperienze svolte

  • Esercizi interattivi

  • Esposizione dei concetti acquisiti

  • Interventi dal posto

  • Prove basate su compiti autentici o di realtà disciplinari e multidisciplinari

  • Attività pratiche

  • Partecipazione alle attività di laboratorio e di gruppo

  • Altro……………………………………………………………………………………………………………





VALUTAZIONE

La valutazione iniziale verificherà la situazione di partenza; la valutazione in itinere evidenzierà i progressi rispetto ai livelli di partenza, il metodo di lavoro, il livello di conoscenze e abilità. La valutazione finale verificherà i traguardi dei livelli di competenza raggiunti. Saranno oggetto di valutazione anche le Competenze sociali e civiche, nelle quali rientrano, oltre al rispetto delle regole e il modo di relazionarsi con gli altri, le norme stabilite nel Regolamento d’Istituto e nel Patto Educativo di Corresponsabilità. In particolare per gli alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) e con altri Bisogni Educativi Speciali (BES) saranno valutate in primo luogo significative modificazioni comportamentali e successivamente il conseguimento degli obiettivi minimi di apprendimento della disciplina, definiti nel PDP e nel PEI (per l’allievo con disabilità). Sulla base degli esiti delle valutazioni, in coerenza con il contesto normativo vigente, verrà compilata la certificazione delle competenze acquisite dagli alunni al termine della scuola primaria. Il nostro Istituto, esercitando la propria autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo, ha deliberato di esprimere la valutazione quadrimestrale e finale degli alunni della scuola primaria e secondaria di I grado, mediante l’attribuzione di un livello (iniziale, base, intermedio, avanzato) e relativa descrizione, ad ognuna delle competenze desunte dal Profilo dello studente, riconducibili alle competenze chiave europee e messe in relazione alle discipline del curricolo.

RUBRICA DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI

COMPETENZA nell’ ASCOLTO e nel PARLATO

Padroneggia gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa verbale in vari contesti.


Livello iniziale

Livello base

Livello intermedio

Livello avanzato

Negli scambi comunicativi, partecipa con la mediazione dell’insegnante. Coglie il significato globale di una semplice comunicazione. Verbalizza esperienze ed argomenti di studio solo se costantemente orientato. Utilizza un lessico semplice e non sempre chiaro.

Interagisce in situazioni comunicative semplici e note, pone domande e chiede chiarimenti. Coglie il significato globale di una comunicazione. Riferisce esperienze personali e argomenti di studio organizzando in modo essenziale un discorso semplice. Utilizza un lessico semplice ma chiaro.


Interagisce in situazioni comunicative note con chiarezza e adeguata proprietà lessicale. Coglie in modo autonomo il significato globale di una comunicazione.

Riferisce esperienze e argomenti di studio organizzando in modo chiaro il discorso, rispettando l’ordine logico e cronologico dei fatti.



Interagisce con flessibilità in diverse situazioni comunicative, in forma chiara, corretta e con appropriata ricchezza lessicale. Coglie in modo autonomo e completo il significato globale di una comunicazione. Riferisce esperienze e argomenti di studio organizzando in modo chiaro il discorso, rispettando l’ordine logico e cronologico dei fatti e inserendo elementi funzionali al racconto.

COMPETENZA nella LETTURA e nella COMPRENSIONE

Legge, comprende ed interpreta testi scritti di vario tipo, individuando gli elementi e le caratteristiche essenziali.


Livello iniziale

Livello base

Livello intermedio

Livello avanzato

Legge in modo stentato e inadeguato. Comprende le informazioni principali di un testo con la guida dell’insegnante ed espone le conoscenze in modo incompleto anche in riferimento a contesti semplici.



Legge utilizzando una tecnica adeguata. Comprende in modo essenziale, supportato da opportuni indicatori, semplici testi. Espone le conoscenze in modo corretto riferite a contesti semplici.



Legge utilizzando una tecnica adeguata e con una certa espressività. Comprende in modo autonomo la tipologia testuale del brano letto e trae informazioni esplicite ed implicite, operando collegamenti. Sa individuare le informazioni principali in funzione di una sintesi.

Legge in modo corretto, scorrevole ed espressivo utilizzando strategie di lettura funzionali allo scopo. Comprende in modo autonomo la tipologia testuale del brano letto, esprimendo valutazioni critiche ed operando collegamenti. Sa individuare le informazioni principali in funzione di una sintesi.

COMPETENZA nella

SCRITTURA

Produce, in modo ordinato e coerente, testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi. Conosce e opera semplici forme di rielaborazione di un testo.

Livello iniziale

Livello base

Livello intermedio

Livello avanzato

Produce testi essenziali nell’organizzazione e nei contenuti e rispetta semplici consegne solo se guidato. Manifesta poca attenzione e carenza nell’organizzazione dell’attività.


Produce testi scritti rispettando le basilari regole morfosintattiche. Rispetta le consegne e organizza la comunicazione in modo essenziale ma chiaro. Manifesta impegno e attenzione nell’organizzazione dell’attività.


Produce testi scritti rispettando le regole morfosintattiche. Rispetta le consegne e le tipologie testuali richieste. Organizza la comunicazione in modo coerente e personale e compie semplici operazioni di rielaborazione del testo. Manifesta impegno, responsabilità, attenzione e valida organizzazione dell’attività.


Produce testi rispettando tutte le regole morfosintattiche. Rispetta le consegne e le tipologie testuali richieste. Organizza la comunicazione in modo pertinente e originale e compie operazioni di rielaborazione del testo. Manifesta impegno, responsabilità, attenzione e apprezzabile organizzazione dell’attività.


COMPETENZA nel LESSICO

Comprende il significato delle parole nel loro contesto. Amplia il patrimonio lessicale e lo utilizza nell’interazione orale.


Livello iniziale

Livello base

Livello intermedio

Livello avanzato

Individua il significato di alcune parole e utilizza il lessico specifico in modo parziale e impreciso.

Comprende il significato delle parole avvalendosi del contesto e utilizza il lessico specifico in situazioni semplici.

Arricchisce il patrimonio lessicale attraverso semplici attività comunicative orali.



Comprende e utilizza in modo corretto parole e termini specifici legati alle discipline di studio. Arricchisce il patrimonio lessicale attraverso attività comunicative orali, di lettura e di scrittura e attiva la conoscenza delle principali relazioni tra le parole.


Comprende e utilizza in modo articolato parole e termini specifici legati alle discipline di studio. Arricchisce il patrimonio lessicale attraverso attività comunicative orali, di lettura e di scrittura e attiva la conoscenza delle relazioni tra le parole.


COMPETENZA nella RIFLESSIONE LINGUISTICA

Applica le convenzioni ortografiche, le regole grammaticali, sintattiche e di interpunzione.

Livello iniziale

Livello base

Livello intermedio

Livello avanzato

Riconosce alcune convenzioni ortografiche e categorie grammaticali e individua in modo incerto le funzioni costitutive delle frasi anche se guidato.

Riconosce le principali convenzioni ortografiche, le categorie grammaticali e le fondamentali parti del discorso in frasi semplici, ma fatica ad utilizzarle. Individua gli elementi della frase minima.


Conosce e applica le convenzioni ortografiche con padronanza. Riconosce le categorie grammaticali e le parti del discorso in modo corretto e strutturato. Individua gli elementi sintattici anche in frasi complesse.


Conosce e applica le convenzioni ortografiche con sicura padronanza. Riconosce le categorie grammaticali e le parti del discorso in modo completo e approfondito. Individua correttamente gli elementi sintattici in frasi complesse.




I.C. Vespucci - Vibo Marina - Scuola Primaria - Progettazione curricolare Italiano CLASSE QUARTA





©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale