Scuola secondaria di primo grado “G. Grassa”



Scaricare 0.91 Mb.
Pagina1/7
18.11.2017
Dimensione del file0.91 Mb.
  1   2   3   4   5   6   7



P.O.F.
Anno scolastico 2015/2016





qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqpajklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmrtyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnm





Scuola secondaria di primo grado “G. Grassa”

Mazara del Vallo



grassa aereo 2.jpg


logo_rs_piccolo mpi_50 bandiera comunità

Scuola Secondaria di primo grado

“Giuseppe Grassa”

MAZARA DEL VALLO (TP)



Vallo

Piano dell’Offerta Formativa

Anno scolastico 2015/2016

Il piano dell’offerta formativa



è il documento fondamentale

costitutivo dell’identità culturale e progettuale

dell’istituzione scolastica

ed esplicita la progettazione curricolare,

extracurricolare, educativa ed organizzativa

che le singole scuole adottano

nell’ambito della loro autonomia

Indice

Parte I

Premessa


Istituzione scolastica –contesto territoriale.storia dell’istituto

analisi dell’utenza

Sedi scolastiche

Struttura oraria

Strutture presenti nella scuola

Organizzazione oraria

Organigramma

Servizi amministrativi

Calendario Scolastico

Parte II


Finalità istituzionali: Mission Vision

Scelte curriculari

Progetto educativo-didattico

Profilo dello studente al termine del primo ciclo di istruzione

Metodologie

Strumenti di verifica

Criteri di valutazione

Valutazione degli apprendimenti

Parte III

Istituto musicale “Alberto Favara”

Osservatorio d’area

Parte IV

Dall’autoanalisi al Piano di Miglioramento

Progetti

Parte V ALLEGATI

Piano annuale-regolamenti-organi collegiali-patto di corresponsabilità ecc




Parte I

Principi generali



    1. Premessa

Il presente Piano dell’Offerta Formativa costituisce la carta d’identità della Scuola Secondaria di primo grado “Giuseppe Grassa” di Mazara del Vallo (TP) ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa della scuola coerentemente con:

  • la legge 59 del 15 Marzo 1997

  • il D.P.R. 275/99

  • la legge 62 del 10 Marzo 2000

  • la legge 53 del 28 Marzo 2003

  • il decreto legislativo 59 del 19 Febbraio 2004

  • la raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 Dicembre 2006 (2006/962/CE)

  • la legge 169 del 30 Ottobre 2008

  • il D.P.R. 20 marzo 2009, n. 89 C.M. n. 31 del 18 aprile 2012

  • Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012; Circ. Min. del 6 Marzo 2013

  • le iniziative discusse, condivise e deliberate dal Collegio dei Docenti

  • le scelte generali di gestione e di amministrazione definiti dal Consiglio di Istituto

  • l’analisi dei suoi punti di forza e di debolezza

  • le esigenze espresse dalle famiglie.

Inoltre il piano si ispira agli articoli 3, 9, 33 e 34 della Costituzione della Repubblica Italiana:

  • Art. 3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali […]



  • Art. 9. La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica […]

  • Art. 33. L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento. La Repubblica detta le norme generali sull’istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi […]

  • Art. 34. La scuola è aperta a tutti. L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi […]

Il P.O.F. è elaborato dal Collegio dei docenti e indirizzato agli alunni, ai genitori e a tutto il personale che opera all’interno della scuola, è reso pubblico, consegnato agli alunni e alle loro famiglie all’atto dell’iscrizione , scaturisce da un’offerta formativa che, tenendo conto dei bisogni di tutti i soggetti coinvolti nel processo educativo, ritiene fondamentale i seguenti punti:

  • un apprendimento basato su una metodologia attiva;

  • un atteggiamento consapevole dell’alunno, sia verso il compito da svolgere che verso la valutazione di sé e del proprio lavoro, nell’ottica dell’autovalutazione;

  • un impegno personale che giochi un ruolo preponderante in tutte le situazioni di apprendimento;

  • l’acquisizione di competenze, cioè lo sviluppo di quelle capacità che vanno oltre i contenuti e le abilità che permettono all’alunno di affrontare con responsabilità e consapevolezza ogni tipo di problematica e di scelta;

  • l’ integrazione degli alunni in situazioni di disagio, attraverso la personalizzazione dei curricula e l’organizzazione di attività adatte a soddisfare i bisogni educativi;

  • l’ integrazione degli alunni con certificazione che si avvale di una didattica mirata e progettata.

Il presente Piano dell’offerta formativa è per sua natura uno strumento in continua evoluzione. Le indicazioni contenute in esso si riferiscono all’anno scolastico 2015/2016, durante il quale le attività del piano, le modalità organizzative e l’ampliamento dell’offerta formativa saranno opportunamente monitorati al fine di individuarne i punti di forza e i punti di debolezza per opportuni accorgimenti correttivi.



Contesto territoriale e storia dell’Istituto

stemma.jpg

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/a/ab/piazza_della_repubblica_di_mazara.jpg/350px-piazza_della_repubblica_di_mazara.jpg

1.2 Istituzione scolastica

La nostra Scuola nasce nel 1962, anno dell’unificazione tra avviamento professionale e scuola media, con il nome “Giuseppe Grassa”, eroico aviatore mazarese. E’ ubicata in Mazara del Vallo, comune della provincia di Trapani, affacciato sul Mar Mediterraneo, alla foce del fiume Mazaro (che insieme al fiume Delia ne costituisce la rete idrografica), e distante meno di 200 Km dalle coste tunisine.

La città, dall’impianto urbanistico islamico, è cresciuta e si è articolata intorno al suo porto-canale, che la eleva a uno dei più importanti e noti porti pescherecci d’Italia. Questo fa sì che l’attività economica che più la contraddistingue, oltre all’agricoltura e all’artigianato, è la pesca assieme all’industria cantieristica e alimentare, in special modo quella del pesce, sebbene oggi si registra anche uno sviluppo del settore terziario e turistico.

Per la sua posizione geografica, la città ha sempre manifestato una configurazione multietnica, aprendosi alla pacifica convivenza con componenti extracomunitarie, ormai ben inserite nel tessuto socio-economico del territorio.

Oggi infatti a Mazara del Vallo risiedono circa 3000 immigrati, le loro famiglie, provenienti in larga parte dal Maghreb, occupano principalmente il centro storico cittadino di chiara matrice araba.

1.3Analisi dell’utenza

Gli alunni, essendo la Scuola ubicata in una zona periferica della città compresa tra piazza Imam al Mazarì, Miragliano e Trasmazzaro, provengono principalmente da famiglie di lavoratori legati alle attività marinare, oltre che di artigiani, operai, esercenti e, in minima parte, imprenditori, impiegati e liberi professionisti. Si registra la presenza di alunni provenienti da paesi extracomunitari che, in

alcuni casi, evidenziano difficoltà di comunicazione linguistica. La scuola sviluppa la propria azione educativa in coerenza con i principi dell’inclusione delle persone e dell’integrazione delle culture, considerando l’accoglienza delle diversità un valore aggiunto e irrinunciabile


Totale Alunni (al 14/10/2015)

614


Classi prime

Classi seconde

Classi terze

Maschi

97


Femmine

91


Maschi

126


Femmine

90


Maschi

118


Femmine

92


di cui:


Alunni extracomunitari n.35

Classi prime

Classi seconde

Classi terze

Maschi

9

Femmine

1

Maschi

7

Femmine

6

Maschi

7

Femmine

5

e

Alunni diversamente abili n. 17

Classi prime

Classi seconde

Classi terze

Maschi

3

Femmine


Maschi

3

Femmine

2

Maschi

7

Femmine

2


1.4 Le sedi scolastiche

La popolazione scolastica è distribuita in due plessi: uno sito in via G. Gualtiero, l’altro in via L. Vaccara, in quest’ultimo sono ubicati gli uffici di Dirigenza e di segreteria



plesso via gualtieri sede centrale
Edificio via G.Gualtiero Edificio via L.Vaccara

Nell’edificio di via G. Gualtiero, sono allogate le sezioni A, B, D, E, F, G.

Nell’edificio di via L. Vaccara, dove sono allogate le sezioni C,H, I, L.

Criteri formazione classi prime


  1. Richiesta del plesso. La richiesta sarà evasa fino al contenimento delle strutture, nel qual caso ci si avvale del criterio della maggiore vicinanza al plesso richiesto;

  2. Eterogeneità tra alunni della stessa classe ed omogeneità tra classi;

  3. Inserimento nello stesso corso frequentato da familiari o licenziati nell’anno scolastico precedente, sempre che sia richiesto dalla famiglia;

  4. Richiesta reciproca per due alunni di inserimento nella stessa classe;

  5. Equilibrata distribuzione maschi/femmine;

  6. Equilibrata distribuzione alunni stranieri;

  7. Inserimento degli alunni ripetenti nello stesso corso salvo motivata richiesta dei genitori;

  8. Dove possibile, inserimento di due alunni diversamente abili nella stessa classe per assicurare loro un maggior numero di ore di sostegno (criterio valido anche per le classi seconde e terze).

Tutti i corsi sono a Tempo Normale con 30 ore settimanali di lezione.

1.5 Struttura oraria A. S. 2015/2016

DISCIPLINE

TEMPO NORMALE

LETTERE

10

SCIENZE MATEMATICHE

6

INGLESE

3

FRANCESE

2

TECNOLOGIA

2

ARTE E IMMAGINE

2

MUSICA

2

SCIENZE MOTORIE

2

RELIGIONE

1

TOTALE ORE

30

1.6 Strutture presenti nella scuola

Plesso via Vaccara


Plesso via Gualtiero

Aule provviste di LIM




Aule provviste di LIM

Biblioteca




Biblioteca

Sala video




Sala video

Laboratorio multimediale




Laboratorio multimediale

Laboratorio multimediale linguistico




Laboratorio multimediale linguistico

Laboratorio scientifico




Laboratorio scientifico

Campo di calcetto all’aperto




Campo di pallavolo all’aperto

Aula attività artistiche




Aula attività artistiche

Auditorium con LIM




Auditorium

Uffici di Dirigenza




Aula musica

Uffici di Segreteria




Palestra

Sala Docenti




Sala docenti

Aula ricevimento genitori




Aula ricevimento genitori


1.7 Organizzazione oraria

TEMPO NORMALE 30 h

LUNEDÌ

MARTEDI

MERCOLEDI

GIOVEDÌ

VENERDI

SABATO

1

8:25 – 9:25

2

9:25 – 10:25

3

10:25 – 11:15

Intervallo

11:15 – 11:25

4

11:25 – 12:25

5

12:25 – 13:25

Criteri generali per la formulazione dell’orario delle classi e dei docenti:

  • Rotazione rispetto agli anni precedenti, nel caso di richieste della stessa giornata;



  • Equa distribuzione delle ore di lavoro docente nell’arco della settimana;



  • Orario giornaliero massimo di lavoro 4 ore;



  • Equilibrato criterio di distribuzione delle discipline nell’arco della settimana;



  • 2 preferenze per il giorno libero (scelta non vincolante se si dovessero presentare difficoltà nell’organizzazione oraria);



  • Particolari esigenze dovranno essere documentate al DS e saranno soddisfatte solo se compatibili con l’applicazione dei criteri sopra menzionati.

1.8 Organigramma

Dirigente: Prof.ssa Angela Cristaldi

Vicario: Prof. Baldassare Asaro

Responsabile plesso Via Gualtiero: Prof. Michele Sutera

Coordinatori di dipartimento

  • Dipartimento di Italiano: prof.ssa

  • Dipartimento di Storia: prof.ssa

  • Dipartimento di Geografia: prof.ssa

  • Dipartimento di Matematica: prof.

  • Dipartimento di Scienze: prof.ssa

  • Dipartimento di Inglese: prof.ssa

  • Dipartimento di Francese: prof.ssa

  • Dipartimento di Tecnologia: prof.



  • Dipartimento di Arte: prof.

  • Dipartimento di Musica: prof. V. Anselmi

  • Dipartimento di Scienze motorie: prof. F.sco Asaro

  • Dipartimento di Religione: prof.ssa A. Mancuso

  • Dipartimento per il Sostegno: prof. M. Bucca



Coordinatori di classe

CLASSE

DOCENTE

CLASSE

DOCENTE

1^A




1^G




2^A




2^G




3^A




3^G




1^B




1^C




2^B




2^C




3^B




3^C










1^H




2^D




2^H




3^D




3^H




1^E




1^I




2^E




2^I




3^E




3^I




1^F




1^L




2^F




2^L




3^F




3^L








Funzioni strumentali

I docenti incaricati di Funzione Strumentale (F.S.) si occupano di quei particolari settori dell'organizzazione scolastica per i quali si rende necessario razionalizzare e ampliare le risorse, monitorare la qualità dei servizi e favorire formazione e innovazione.

I docenti F.S. vengono designati con delibera del Collegio dei docenti  in coerenza con il Piano dell'Offerta Formativa in base alle loro competenze, esperienze professionali o capacità relazionali; la loro azione è indirizzata a garantire la realizzane del POF il suo arricchimento anche in relazione con enti e istituzioni esterne



AREA

DESCRIZIONE AREA

COMPITI

DOCENTE

1

GESTIONE DEL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA



  • Raccolta delle proposte progettuali presentate, tabulazione e trasmissione al DS;

  • Aggiornamento del POF

  • Monitoraggio e valutazione del piano;

  • Autoanalisi e autovalutazione d’Istituto.

  • Viaggi d’istruzione e visite guidate.




Asaro Giovanna

2

SOSTEGNO AL LAVORO DOCENTE

  • Cura sito web delle scuola ( raccolta e adattamento materiale da pubblicare);

  • Coordinamento dei progetti inerenti l’uso delle nuove tecnologie;

  • Sostegno ai docenti nell’uso delle nuove tecnologie;

  • Formazione docenti modalità blended.

Andrea Fiducioso

3

INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI


FIGURA A

  • Educare alla convivenza civile: salute, ambiente e legalità.

  • Coordinamento delle attività curricolari ed extracurricolari.

  • Referente progetto……

  • Visite guidate nel territorio

Gagliano Caterina

FIGURA B – C

  • Coordinamento delle iniziative per la continuità educativa fra la scuola primaria e la scuola secondaria di 1° grado.

  • Coordinamento delle iniziative di raccordo fra scuola secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado;

  • Orientamento.

Rossana Asaro

Francesca Asaro



FIGURA D –E

  • Coordinamento delle iniziative e delle attività relative al sostegno per gli alunni disabili.

  • Coordinamento procedure metodologiche e pratiche per migliorare la qualità dell’inclusione in presenza di alunni con BES (disturbi evolutivi specifici, svantaggio).

Pietro Asaro

Perez Francesca



 

Allegato 1 Piani di lavoro F.S

Responsabili strumenti prof.ssa Paola La Melia (via L. Vaccara)

audio-visivi e biblioteca prof.ssa E. Fortunato (via Gualtiero)

Responsabili dei prof. B. Asaro (via L. Vaccara)

laboratori informatici e LIM prof. A. Fiducioso (via Gualtiero)

1.9 Servizi amministrativi

Il personale amministrativo assolve alle funzioni amministrative, contabili, gestionali, strumentali, operative connesse alle attività delle scuole, in rapporto di collaborazione con il Dirigente Scolastico e con il personale docente.

Il ruolo del personale amministrativo è indispensabile anche come supporto all'azione didattica e la valorizzazione delle loro competenze è decisiva per l'efficienza e l'efficacia del servizio e per il conseguimento delle finalità educative.

Cura i rapporti con l'utenza, nel rispetto delle disposizioni in materia di trasparenza e di accesso alla documentazione amministrativa prevista dalla legge.

Collabora con i docenti, curando in modo particolare la comunicazione delle circolari e degli avvisi personali

La qualità del rapporto col pubblico e col personale è di fondamentale importanza, in quanto esso contribuisce a determinare il clima educativo della scuola e a favorire il processo comunicativo tra le diverse componenti che dentro o attorno alla scuola si muovono

La scuola, mediante l'impegno di tutto il personale amministrativo, garantisce:


  • celerità delle procedure

  • informazione e trasparenza degli atti amministrativi

  • cortesia e disponibilità nei confronti dell'utenza

  • tutela della privacy

Dirigente servizi generali e amministrativi Giuseppe Frosina

Assistenti Amministrativi

Contabili-patrimoniali : Grassone Graziella, Castelli Maria

Responsabili servizi didattici: Torre Grazia, Sammartano Loredana

Collaboratori scolastici: Amato, Bellomo, Bertuglia, Ciaramitaro, Cusumano, Ferrantello, Inzerillo Quinci, Signorello, Timpone,

Orari di apertura uffici di segreteria: gli uffici di segreteria, compatibilmente con la dotazione organica del personale amministrativo, garantiscono un orario di apertura al pubblico funzionale alle esigenze degli utenti.

Il pubblico viene ricevuto dal lunedì al sabato dalle ore 11.30 alle ore 13.30, eccetto il Mercoledì

Il personale che ha necessità di comunicare con il Dirigente Scolastico può telefonare dal lunedì al Venerdì per concordare l’appuntamento con il Dirigente



1.11 Calendario scolastico

Viste le indicazioni del MPI e quanto deliberato dall’Assessorato competente della regione Sicilia, dal Collegio dei Docenti e dal Consiglio d’Istituto di questa Scuola, si definisce il seguente calendario delle sospensioni dell’attività scolastica per l’a. s. 2015/2016:

Inizio Lezioni: 14 Settembre 2015
Termine Lezioni: 9 giugno 2016

Festività Natalizie: dal 22 Dicembre 2015 al 6 Gennaio 2016

Festività Pasquali: dal 24 al 29 Marzo 2016

Altre Festività: 15 maggio 2016 (festa dell'autonomia siciliana

Da aggiungere la festa del Santo Patrono e le seguenti Feste Nazionali



  • tutte le domeniche;

  • il primo novembre, festa di tutti i Santi;

  • l’8 dicembre, Immacolata Concezione

  • il 25 aprile, anniversario della liberazione;

  • il primo maggio, festa del Lavoro;

Il Consiglio di Istituto, su proposta del Collegio dei docenti considerato che sono assicurati il numero di giorni di lezione stabilite dalla normativa, ha deliberato la sospensione delle attività didattica nelle giornate del:

2 Maggio 2015

16 Maggio 2015





Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale