Sergio Aimasso Mauri nasce a Torino nel 1950



Scaricare 5.33 Kb.
22.05.2018
Dimensione del file5.33 Kb.

Sergio Aimasso Mauri nasce a Torino nel 1950.

Si dedica alla pittura di paesaggio indagando lo stile impressionista. Affina l’uso dei mezzi tecnici ed espressivi nello studio di Pippo Bercetti e poi di Felice Audino.

Affascinato dalle tematiche dell’avanguardia storica studia gli scritti di Klee,Kandinsky e Mondrian e inizia ad occuparsi di pittura astratta.

Nel 1972 tiene la sua prima personale, negli anni successivi espone a Torino Firenze Mantova Grosseto Bari Milano Alba Borgaro

Torinese Asti, partecipa a numerose collettive e vince alcuni premi di pittura.

Incontra il pittore Pontecorvo che sarà un costante punto di riferimento nella sua ricerca ; frequenta il suo studio entrando in contatto con l’ambiente artistico della Torino degli anni ottanta.

Conosce Lucia Sconfienza,dal loro sodalizio artistico nascerà una serie di opere in comune.

Nel 1995, scopre le possibilità creative della macchina fotografica e si dedica alla ripresa e alla stampa in bianco e nero sotto la guida del fotografo Valter Fiorio.

Insieme danno vita a una serie di opere fotografiche astratte presentate nel 97 al caffe Procope di Torino.

Nascono i “fotoquadri” punto di incontro tra la fotografia e la pittura,attraverso i quali Aimasso ricerca la rappresentazione di realtà trasfigurate.

Nel 2002 è a Parigi con una mostra fotografica intitolata “Alieni”.

Negli anni seguenti è presente a Malta con due personali nella galleria “Art-e” di Gozo.

Dal 2010 collabora con le associazioni artistico culturali “Arte Città Amica” e “Immagine ePoesia” di Torino e ritorna alla pittura



su tela . Avvalendosi dell’esperienza fotografica, rinnova lo stile inserendo nel suo linguaggio elementri figurativi.




Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale